DarkSoul

La mia vita dopo la tossicodipendenza

 

ORA SONO LIBERO

Il mio passato ed il mio errore sono sepolti senza nome e senza ricordo.

 

PENTIMENTO

         

Io rimpiango

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 16
 

ULTIME VISITE AL BLOG

CherryslCHISIMANGIAOGGItempestadamore_1967Narcyssevita.perezCocociokmygangstaTele_novelasariaeterra1981rnuccetelliloaccherchristian.scandellamarcellopietropaolipargeoannes.b
 

ULTIMI COMMENTI

grazie delle tue parole! ricambio gli auguri!
Inviato da: mygangsta
il 26/11/2020 alle 23:44
 
Buone cose ragazzo, mi piace la tua lotta, mi piace tornare...
Inviato da: Narcysse
il 17/11/2020 alle 00:48
 
grazie mille davvero!
Inviato da: mygangsta
il 04/11/2020 alle 21:48
 
Ciao Massy. I tuoi problemi non sono risolti, ma il...
Inviato da: Cherrysl
il 03/11/2020 alle 12:39
 
il mio maestro dice che so bene quali sono i motivi...
Inviato da: mygangsta
il 17/07/2020 alle 17:14
 
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Il mio compleannoCompleanno »

Pensare

Post n°277 pubblicato il 16 Dicembre 2018 da mygangsta

 

Forse non dovrei pensare troppo.

Anzi, non dovrei pensare proprio, come mi dice il mio maestro, "Tu pensi troppo e ti rovini le giornate inutilmente tra ansie e preoccupazioni".

Eppure, io penso. Penso e torno indietro a momenti bui del mio passato e mi tormento il presente e anche il futuro che neppure c'è ancora.

Non mi vergogno a dire che, in questo periodo iniziato con l'estate, certi pensieri sono di nuovo più forti di me.

In linea teorica io non avrei avuto, in questi 38 anni, problemi gravi, né personali, di salute, né familiari. Avrei potuto fare una vita finora tutto sommato tranquilla e normale.

Eppure no, sono stato io stesso a distruggere i miei anni più belli. Io ho distrutto con le mie stesse mani gli anni della mia giovinezza portandomi sofferenza, panico, paura, dolore, angoscia e lo spettro di malattie, nevrosi e guai irrisolvibili.

E non riesco a smettere di dirmi tutto questo. Anche perchè, ok che sono uscito dal tunnel della dipendenza, ma il benessere totale non l'ho mai riconquistato del tutto.

Faccio il mio lavoro, ammiro la mia montagna, coltivo gli hobby, il mio matrimonio ma c'è sempre un malessere di fondo perchè non ho mai recuperato la serenità nè la salute integralmente.

Questi sono i fatti, non posso cambiarli ma solamente governarli come meglio riesco. Ci sta, perchè con le dipendenze che ho avuto è ancora il minimo che mi sia capitato e lo accetto.

Ma se penso che sono stato io a farmi questo... Posso soltanto alzare il volume del metal e cercare di non pensare.

Cosa farei se tornassi indietro? Non toccherei un solo grammo di nessuna sostanza e non riesco a capire perchè invece l'ho fatto a soli 17 anni. Perchè sono stato così stupido e senza coscienza. A quell'età pensi che nulla ti possa toccare, che è bello farla pagare agli adulti in qualche modo, che sei infallibile e puoi permetterti di calpestare te stesso e gli altri senza conseguenze.

Ma a 38 come cambiano le cose. Rimangono soltanto rimorsi, rimpianti, conseguenze e dolore.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: mygangsta
Data di creazione: 18/05/2008
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Campagna Say No To Drug