Creato da: TradireononTradire il 27/04/2007
Dei tradimenti tutti, verso se stessi, nella famiglia, verso gli amici, verso il partner, nel mondo del lavoro e di quanto altro vi venga in mente

Non restiamo indifferenti, proteggiamoli!

visita anche il blog di http://spazio.libero.it/ofelia770 per altre adesioni e informazioni sul tema della pedofilia e sulle attività di "La caramella buona"

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

CircolodegliamiciTradireononTradirelillo676maryoggisonia89sbavriluxcarla.fasielloAntocam1garritanomarisaveronicam.francescosiestoluisacappler0lellabottifedericaramonijaja690
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Ultimi Commenti

 

 
lucezia1
lucezia1 il 25/09/08 alle 01:09 via WEB
brava...sai quanti ce ne sono in giro per il mondo così? una caterva...sono quelli che lasciano la porta della cam.da letto sempre aperta...Dovesse tornare la fidanzata del liceo, che fa, trova chiuso?E ti cito:"e le palle per decidere dove le hai lasciate?"
 

 
TradireononTradire
TradireononTradire il 11/09/08 alle 23:10 via WEB
finchè parli di sentire la necesità di farlo mi è chiaro ma non capisco il resto: che significa è una condizione aziendale? baci baci
 

 
Ciclone_cs
Ciclone_cs il 11/09/08 alle 17:50 via WEB
Si tradisce se si sente la necessità di farlo... il matrimonio è una condizione aziendale... no, no, questo matrimonio non sa da fare!
 

 
TradireononTradire
TradireononTradire il 05/09/08 alle 22:13 via WEB
Dunque se ho capito bene per te il tradimento pur essendo connaturato nell'essere umano è comunque dovuto alla fine dell'amore. eppure molte persone portano avanti storie parallele e sembrano o affermano di amare entrambe le persone o per giunta che non lascerebbero mai il partner convenzionale (chiamiamolo così) ed allora seppur essendo daccordo con te sul fatto che se ami veramente non tradisci, queste persone lo fanno. e poi scusa un'osservazione non perdonare e non condannare sembra un pò come volerlo giustificare a tutti i costi così che se dovesse capitare..... se io non perdono al contempo sto condannando, sto attribuendo un peso enorme all'accduto... o mi sbaglio? un bacio e grazie per lo spunto di riflessione
 

 
scrimax
scrimax il 05/09/08 alle 11:23 via WEB
credo che se una persona AMA veramente non tradisce. Quindi io non perdono il tradimento,ma non lo condanno perchè fa parte del nostro essere tradire. Ma se due persone si amano veramente, non puo esistere il tradimento! Pu succedere che non si ama piu, e si tradisce, ma c'è un segno, che nella coppia non va piu bene il rapporto!
 

 
TradireononTradire
TradireononTradire il 04/09/08 alle 21:22 via WEB
Eppure molte coppie lo fanno e molte di più lo hanno fatto in passato. A volte sopportano ricatti, violenze sia fisiche che verbali. quello che mi rattrista è pensare che di vita ne abbiamo una sola e possiamo scegliere di sacrificarla anzicchè viverla... mi è difficile immaginare tutto ciò eppure concordo con te sul lento stillicidio. Nel nome della "Famiglia" dici, ma a questo puunto di quale famiglia si parla? La famiglia dovrebbe essere un luogo di amore e serenità, il riparo che ti protegge e non qualcosa che ti logora giorno dopo giorno. Ci vuole più coraggio o più codardia per restare o per andare?. grazie Elwe
 

 
Elwe.66
Elwe.66 il 04/09/08 alle 07:03 via WEB
Il problema è delicato,nel nome della "Famiglia",si riescono a sopportare numerose situazioni,anche se,non è possibile portarle all'infinito,prima o poi come tutte le cose vengono a galla,presentandoci il conto.Trascinarsi di giorno in giorno nella speranza che qualcosa possa cambiare è solo deleterio,riesce a ucciderti dentro con un lento stillicidio. un sorriso Elwe
 

 
TradireononTradire
TradireononTradire il 03/09/08 alle 14:24 via WEB
ciao cactus, che bello sentirti :-). mi dispiace al contempo per ciò che mi racconti. difficile prevedere come andranno le cose, in genere ostinarsi su una posizione non porta a nulla se non ad alimentare le sofferenze se ci si accanisce troppo. e questo mi dispiacerebbe. solo tu sai, oppure via via scoprirai, cosa è meglio nel tuo caso. certo è un impresa ardua anche se non del tutto impossibile. lasciami dire che TVTB e se hai bisogno di me, sappi che ci sarò. un bacio grande grande, antonella
 

 
cactus_rg
cactus_rg il 03/09/08 alle 10:18 via WEB
Questo argomento cade a fagiolo! In questo ultimo periodo esco da una esperienza matrimoniale, che si è protratta o meglio strascicata per 32 anni. La soluzione finale e ottimale per tutti i problemi che il precente commento di TheBlackDhalia ha elencato. Rispondendo forse con un luogo comune al quesito: un matrimonio si può salvare, un amore forse no. Io mi adopererò a fare il contrario, cioè recuperare l'amore ora che il matrimonio si è disintegrato... oppure perirò nel tentativo!! :)))))))
 

 
TradireononTradire
TradireononTradire il 02/09/08 alle 23:21 via WEB
Buona serata a te e complimenti per il tuo libro. è più facile dare la colpa agli altri piuttosto che a se stessi. mi chiedo se il sacrifcio di due genitori alla lunga ripaga i figli oppure se li ferisce ancora di più. in poche righe hai sottilineato molti punti: l'incapacità di affrontare i problemi, la difficoltà di rimettersi in gioco, l'incapacità di amare fino in fondo e di assumersi delle responsabilità. mi sono sempre chiesta se si può davvero ricominciare in una coppia e se è da codardi mollare anzicchè cercare di risolvere i problemi. e di riflesso continuo a chiedermi se ci possono essere angoli della memoria in cui rilegare o nascondere le emozioni dei momenti no, quelle come si risolvono? come si ricomincia? se si ricomincia? io credo di non saperlo fare.