Creato da: massimo.sbanderno il 28/10/2013
cose curiose e piccanti per sorridere un po' fra noi

TEST-FIREFOX

OK

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

I miei link preferiti

 

Ultimi commenti

jgcvhkbjhlk
Inviato da: mandave79
il 31/07/2017 alle 15:41
 
test
Inviato da: massimo.sbanderno
il 31/07/2017 alle 09:42
 
foto di gruppo
Inviato da: massimo.sbanderno
il 25/07/2017 alle 10:33
 
In ITALIAN avremmo tutti i pali OCCUPATI!!!
Inviato da: giullycritico
il 21/11/2016 alle 03:49
 
Dilemma: solita propaganda x riempire le tasche delle...
Inviato da: gas.o0
il 14/11/2016 alle 11:33
 
 

Contatta l'autore

Nickname: massimo.sbanderno
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Et: 58
Prov: AP
 
 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Tag

 

Ultime visite al Blog

portopalinuromaxxx690annamariaantiquemichel.laurentmariangelacirrottolaqueensoniaraffaelpianoLara.lfantoniettagattoannikacarlssonGiiodimarina.eugeniamanuela_man27filosasantesrlfelix121
 

 

I miei link preferiti

 

ShinyStat

 

 

 
« Fedez e Chiara Ferragni ...Bimba torna dallasilo c... »

Segrega la figliastra di 10 anni in camera tra rifiuti, la lascia morire di fame e brucia il corpo: condannata a morte

Post n°185 pubblicato il 02 Maggio 2019 da massimo.sbanderno
 
Foto di massimo.sbanderno

L'ha segregata nella sua cameretta, lasciandola vivere tra i rifiuti senza portarle da mangiare. L'ha lasciata morire di fame, poi con l'aiuto del marito ha preso il corpo e lo ha gettato in un cassonetto e le ha dato fuoco.

Una storia agghiacciante che vede protagonista una matrigna mostro, Tiffany Moss, che ha ucciso così la figliastra di 10 anni, Emani Moss. La donna è stata condannata a morte. Al momento della sentenza non ha mosso ciglio, restando indifferente.

È successo a Lawrenceville, in Alabama, negli Stati Uniti. Tiffany Moss dovrà ora affrontare l'iniezione letale. Suo marito è stato invece condannato all'ergastolo. Nessuna reazione durante il processo. Nessun senso di colpa o pentiment
Non ha risposto alle domande e non ha voluto chiamare testimoni alla sbarra Quando è morta la piccola pesava solamente 32 chili. Il suo corpo malnutrito, distrutto da una tortura vissuta nella sua cameretta, è stato gettato via come spazzatura e poi bruciato.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog