Creato da dolcesettembre.1 il 19/10/2010
notizie choc, curiose,strane,assurde, incredibili, dall'Italia e dal mondo

.

 

http://oi56.tinypic.com/2ijp5hi.jpg

http://i49.tinypic.com/2ljt1kk.jpg

http://img96.imageshack.us/img96/125/miao.gif

http://digilander.libero.it/trinity.dd/2355064frf7mnnteh.gif

 

https://lh3.googleusercontent.com/-N3fuTS3eNds/WFBiEqOzX3I/AAAAAAACBvM/fVS3rvBomyIh1jG4LjLf0HUXl0VCWlNnwCJoC/w500-h420/5802804_30273.gif

 

.

http://www.youanimal.it/wp-content/uploads/2013/06/531157_343825179046881_1933952483_n-480x330.jpg

http://4.bp.blogspot.com/-QUS02886ubs/UlDnVDY1DVI/AAAAAAAAF-M/IjWTaJbdE2k/s1600/Pink+Roses.gif

http://3.bp.blogspot.com/-OI1ulCO9M0k/UkAlbbkUOuI/AAAAAAAAFr8/--OFyb0ypTA/s1600/Funny+Baby.gif

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/13321610_551590478381718_3894659090394924886_n.jpg?oh=e6d007fb1fb13b0ae5412919c92dad1a&oe=57C2D1DD

 

.

http://www.gifandgif.com/gif_animate/Gatti/Animali%20-%20Gatti%20%284%29.gif

http://www.lucianabartolini.net/gif/cavalli/cavallo-puledro.gif

 

 

 

 

Alda Merini

E' necessario

che una donna

lasci un segno

della propria anima

ad un uomo...di sè,

perchè a fare l'amore

siamo brave tutte.

http://www.nuvolabiancagrafica.it/Immagini/star449798.gif

http://www.umnet.com/pic/diy/screensaver/8%5Clove-candle-85550.gif

http://img87.imageshack.us/img87/3548/etoile0473ljqp8jv4.gif

https://scontent-b-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-frc1/s403x403/1620521_739979402681798_1832568084_n.jpg


https://fbcdn-sphotos-a-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/p480x480/943149_453236554767471_656482959_n.jpg

http://i1112.photobucket.com/albums/k498/acop84/CrazyDiamond_zps0865da39.gif

 
Citazioni nei Blog Amici: 82
 

Ultime visite al Blog

the_oracle73dolcesettembre.1nina.monamourSONIA.58apungi1950piterx0rudy51_2016manetta.puntoautog1b9Alessi.Salvatoreapungi1950_2aliasnoverita.zaninielyravilkappafl
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

IL CAFFè ITALIANO ALLA CONQUISTA DEL MONDO

Post n°3534 pubblicato il 17 Agosto 2018 da dolcesettembre.1
 

Ancora prima di berlo possiamo già gustare un buon caffè inebriandoci con il suo aroma. Quell'aroma che al mattino presto, dalla moka borbottante, si propaga in casa e riesce a tirar giù dal letto anche i più pigri. Il caffè non è soltanto buono, ma è anche un potente alleato nei momenti di stanchezza, perchè, e questo lo dice la Scienza, arriva al cervello e si lega ai recettori che ricevono l'Adenosina, sostanza chimica prodotta dall'organismo che induce sonnolenza, inibendola. E se qualche anno fa, gli amanti di questa bevanda avevano temuto facesse male al cuore e alla salute, sono stati rassicurati dalla Scienza: se non si superano le 3 tazzine al giorno è tutto a posto. Sarà forse per questo che sta primeggiando un pò in tutto il Mondo su altre bevande? Noi Italiani siamo tra quelli capaci di fare un ottimo caffè."Il nostro Espresso è apprezzato anche all'estero, tanto che l'Italia è il terzo esportatore dopo Stati Uniti e Germania. Molti bar e ristoranti in giro per il Mondo richiedono personale che sappia fare il caffè Italiano." Dice Carlo Odello, degustatore di caffè e docente dell'Iac,(Istituto internazionale assaggiatori di caffè).
http://www.caffe.it/wp-content/uploads/2016/02/caffe-it_moka.jpg

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

RABBIA INCONTROLLATA DI UN ROM IN SPIAGGIA

Post n°3532 pubblicato il 13 Agosto 2018 da dolcesettembre.1
 

I bagnanti gli negano l'elemosina e il Rom per rabbia spacca l'attrezzatura balneare. E' successo sulla spiaggia di Levante,(Pesaro). Il giovane Rom di 25 anni si aggirava sull'arenile di ombrellone in ombrellone chiedendo l'elemosina, ma ad ogni rifiuto reagiva male e con rabbia danneggiando quello che trovava sottomano,lettini e ombrelloni, poi non soddisfatto ha iniziato con i dispetti spostando oggetti e vestiario dei bagnanti che erano in quel momento presenti. Non solo, perchè oltre ai danni ha mostrato pure i genitali dopo aver abbassato i pantaloni e insultando ripetutamente chi tentava di riprenderlo. E' stata chiamata la Polizia Municipale. La pattuglia è intervenuta immediatamente, ma il ragazzo nel frattempo si era allontanato dall'arenile rifugiandosi in una pizzeria sperando di passare inosservato. Molto nervoso e collerico è stato poi portato via dai Poliziotti per un controllo approfodito ed è satato denunciato per danneggiamenti e atti osceni in luogo pubblico.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ICTUS E PARALISI DOPO IL TRATTAMENTO DAL PARRUCCHIERE

Post n°3531 pubblicato il 10 Agosto 2018 da dolcesettembre.1
 

Doveva essere un giorno speciale, doveva uscire da quel salone di parrucchiere con un taglio e un colore nuovo di capelli grazie ad un trattamento da 200 sterline offertole da suo marito. Ne è uscita con un ictus che le ha devastato la vita fin dal primo istante, lasciandole conseguenze fisiche tali da non consentirle più di essere autosufficiente. Oggi, a due anni dall'accaduto, Adele Burns, 47enne di Glasgow, in Scozia(foto), ha deciso di portare in tribunale i responsabili del salone Rainbow Rooms chiedendo un risarcimento di un milione di sterline, visto che finora, le sue richieste sono rimaste inascoltate. Come hanno confermato anche i medici dell'ospedale in cui è stata ricoverata, durante il trattamento, durato 5 ore, ad Adele sono stati lavati i capelli per 6 volte, e ogni volta la sua testa è stata infilata con modi evidentemente non delicati, in un lavandino senza protezioni di gomma. Da quei lavaggi è uscita con un trauma al collo e un coagulo che ha impedito successivamente il normale afflusso di sangue al cervello provocando un ictus con conseguente paralisi al lato destro del volto. Nei documenti presentati in tribunale dagli avvocati, dove viene sottolineato che Adele non era fisicamente predisposta a ictus, e che nella sua famiglia d'origine non si erano mai registrati casi analoghi. Il salone viene accusato tra l'altro di negligenza visto che non le era stata assicurata una protezione per il collo durante il trattamento. Finora, Rainbow Rooms si è rifiutata di commentare la vicenda.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TRIANGOLO DELLE BERMUDA: SVELATO IL MISTERO, ECCO COSA AVVIENE

Post n°3530 pubblicato il 08 Agosto 2018 da dolcesettembre.1
 

Alcuni scienziati della University of Southampton, nel Regno Unito, sono infatti convinti di aver trovato una spiegazione alle misteriose sparizioni di alcune navi che sono passate nel tratto di Oceano Atlantico delimitato dai tre vertici del triangolo formato tra Florida, Porto Rico e le Bermuda. Spiegazione che sarebbe stata trovata nelle onde anomale di circa 30 metri di altezza che si formerebbero in quella zona, conosciuta anche come"Triangolo del diavolo". Gli scienziati hanno usato alcuni simulatori indoor per ricreare tali onde dalla "vita" brevissima, pochi minuti. Onde che sono state osservate per la prima volta da alcuni satelliti nel 1997, al largo delle Coste del Sud Africa. I ricercatori Britannici, sulla scia delle conoscenze del fenomeno, hanno così costruito un modello della USS Cyclops, nave militare Americana scomparsa in quella zona il 4 Marzo 1918, mentre era in Rotta dalle Barbados a Norfolk, in Virginia con 309 persone a bordo. Secondo quanto evidenziato dalla simulazione, a causa delle dimensioni e della forma dello scafo, non c'è voluto molto, prima che il modello dell'imbarcazione fosse "mangiato" dal muro d'acqua. In quell'area, ha raccontato un ricercatore impegnato nell'esperimento,"ci sono tempeste che si uniscono da Sud e da Nord, condizione che potrebbe creare le condizioni perfette per un'onda anomala capace di spezzare in due anche una nave delle dimensioni e della stazza della Uss Cyclops. Con un muro d'acqua di tale portata, in arrivo da ogni direzione, un'imbarcazione, se succede, può affondare in pochi minuti".


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE VIENE IMPEDITO DI DIVORZIARE PER INFELICITà CONIUGALE

Post n°3529 pubblicato il 06 Agosto 2018 da dolcesettembre.1
 

Una signora Inglese di 68 anni, si è vista rifiutare il diritto a divorziare dal marito 80enne, nonostante dopo 40 anni di vita insieme non ne potesse più dell'infelicità che il matrimonio le aveva procurato. Per la Corte Suprema Britannica non si può divorziare anche se ogni giorno con il coniuge è una pena, se non ti piace il suono della sua voce, la sua presenza accanto a te, l'odore del suo corpo e la consistenza delle sue idee. Non si può, anche se gli anni più importanti della tua vita sono trascorsi senza amore, senza il piacere di una vicendevole e auspicabile adulta sessualità. Non si può, anche se vivere con il partner è stato di gran lunga peggiore della solitudine, che pur si deve affrontare quando ci si separa, e prima di potersi concentrare su una nuova relazione sentimentale. L'infelicità nella quale un rapporto può stagnare non è una colpa, è una disarmonia, che, in una coppia, è "a due," cosicchè, non può essere imputata ad uno solo dei due partner. Il marito della donna, infatti, non accetta di lasciarla e non vuole quel divorzio. Inoltre, non è stato un traditore, non l'ha mai picchiata, non ha mai fatto azioni a tal punto gravi da giustificare un'immediata fine del matrimonio. La donna, non chiedeva altro, se non che le fossero riconosciuti il valore e il diritto ad un ragionevole distacco, il rispetto del suo "Io non ne posso più, io non ti amo, io sono infelice". Ma la Corte Suprema Britannica non ha preso atto, ancora oggi nel 2018 del diritto alla felicità che alimenta ogni umana speranza di pace e benessere individuali e collettivi.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UBRIACO A CAVALLO GLI VIENE RITIRATA LA PATENTE

Post n°3528 pubblicato il 03 Agosto 2018 da dolcesettembre.1
 

Il caldo dell'estate gioca brutti scherzi. Ma la scena che si è presentata pochi giorni fa ad alcuni automobilisti sulle strade Piemontesi era certo bizzarra ma altrettanto reale. Un uomo, a bordo strada che zigzagava tra le corsie in sella ad un cavallo. E' successo a San Bernardo d'Ivrea, Città del Canavese, dove l'uomo stava percorrendo la strada principale, mettendo a serio rischio se stesso e gli altri. Quando la Polizia lo ha raggiunto, l'uomo, un 45enne, era a terra,disarcionato con il cavallo accanto. L'uomo, è stato subito sottoposto all'alcoltest che ha confermato la condizione di ubriachezza ed è stato multato e denunciato per guida in stato di ebbrezza. Non solo: sarebbe stato segnalato in Prefettura per il ritiro della patente di guida. Ma al dì là della bizzarra vicenda e delle sue conseguenze, viene da chiedersi: Può succedere davvero che per un'infrazione commessa a cavallo vengano tolti punti o addirittura ritirata la patente automobilistica?"No al ritiro di un documento che non è necessario per muoversi in sella ad un cavallo". Conferma Fernando Longobardo, esperto della Commissione mobilità dell'Aci di Milano.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MIRACOLO IN BRASILE

Post n°3527 pubblicato il 31 Luglio 2018 da dolcesettembre.1
 

Nei giorni scorsi, nei pressi di Cajati, tra San Paolo e Curitiba, nel sud-est del Brasile, una donna ha avuto un terribile incidente. Era quasi al termine della gravidanza e la bimba che portava nella pancia, durante l'urto è letteralmente uscita dall'utero dopo l'impatto con un camion, ed ha fatto un volo per diversi metri planando sull'erba del ciglio della strada. Quando i soccorritori sono arrivati sul posto, come riporta il Sun, non hanno creduto ai loro occhi, ed hanno tentato in ogni modo di aiutare la neonata.(foto) La bimba, fra lo stupore di tutti era illesa, la madre, purtroppo era morta. La neonata sta bene, è stata portata in ospedale e ricoverata nel reparto di Terapia Intensiva Neonatale.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

RIPRODOTTO IL PRIMO MINI CERVELLO UMANO COMPLETO

Post n°3526 pubblicato il 30 Luglio 2018 da dolcesettembre.1
 

E' stato per la prima volta riprodotto in laboratorio il primo mini cervello umano completo, un organoide contenente tutti i tipi di cellule presenti nella sua parte più evoluta, la corteccia. La realizzazione della miniatura del cervello umano è stata possibile grazie al lavoro del gruppo di ricerca dell'americana Case Western Reserve University, coordinato da Paul Tesar. Gli scienziati, fino a quest'ultima riproduzione, non erano infatti mai riusciti a inserire gli Ologodendrociti, fondamentali per la creazione di un cervello sano, data la loro importante funzione di produttori di Mielina. Senza quest'ultima, verrebbe meno la protezione alle fibre nervose, garantita da essa per il corretto funzionamento dell'organo. Molte malattie neurologiche, tra cui la Sclerosi Multipla, derivano da difetti o dall'assenza della Mielina. Per poter realizzare il progetto, la Ricerca ha scovato la "chiave" per ottenere tutte le Unità fondamentali della Corteccia: le cellule staminali pluripotenti indotte. Queste ultime, ottenute dalla riprogrammazione delle Staminali adulte, che vengono quind riportate al loro stadio nativo, hanno giocato un ruolo fondamentale nella riuscita dell'esperimento. Una funzione di rilievo è anche quella affidata a diversi tipi di proteine usate per indurre le Staminali a trasformarsi nei principali tipi di cellule presenti nella Corteccia Cerebrale: i Neuroni, gli Astrociti e gli Oligodendrociti. La riproduzione ottenuta è un vero e proprio laboratorio naturale per studiare il comportamento del cervello. Verranno d'ora in poi facilitate sia le ricerche dell'origine di molte malattie neurologiche che per la sperimentazione farmacologica.

https://nst.sky.it/content/dam/static/contentimages/original/sezioni/tg24/salute-e-benessere/2017/06/15/Getty_Images_Cervello_5.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.738.462.jpeg

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SULLE STRADE DEL TOUR DE FRANCE EROI E CRETINI

Post n°3525 pubblicato il 27 Luglio 2018 da dolcesettembre.1
 

Ciò che è successo al Tour è intollerabile, e non perchè è successo a Vincenzo Nibali. E' intollerabile perchè così si rischia di uccidere lo sport più popolare. Come noto, sulle rampe dell'Alpe d'Huez, Nibali è caduto(foto) per colpa di un tifoso troppo invadente che con la tracolla della macchina fotografica ha agganciato il manubrio della bici. Risultato? Frattura composta di una vertebra, la decima, con conseguente difficoltà respiratorie e ritiro dal Tour. Così non si va avanti. I ciclisti stanno diventando un "corpo estraneo" anche nel ciclismo. Basta con i tifosi mascherati che inseguono i ciclisti e li spintonano. Basta con i fumogeni da stadio che entrano nei polmoni degli atleti e intorpidiscono la mente. Basta con gli invasati che se ne fregano di qualsiasi cosa pur di avere un selfie con un corridore che guarda avanti e probabilmente sta maledicendo quel cretino che gli sta appresso. Non si possono transennare 200 km per volta. L'episodio di Nibali è stato solo l'ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso. Anche i tifosi di strada fanno parte dello spettacolo del ciclismo, ma servono regole ferree per non rovinare il tutto. Non è la prima volta che accadono questi incidenti che coinvolgono corridori incolpevoli. Un'intera annata, programmata per il Tour andata in fumo per un tifoso incosciente. No, così è intollerabile. Uno sport bello come il ciclismo rischia di perdere la sua credibilità.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PRETE PEDOFILO SORPRESO IN AUTO CON UNA BIMBA DI 10 ANNI

Post n°3524 pubblicato il 26 Luglio 2018 da dolcesettembre.1
 

http://www.liberoquotidiano.it/resizer/610/-1/true/1532535114875.jpg--prete_molesta_una_bambina_di_10_anni_nel_retro_di_un_supermercato__era_lei_a_prendere_l_iniziativa_.jpg?1532535187000

E' stato un residente della zona nei pressi Prato,

a notare qualcosa di sospetto nella sera di

Lunedì 23 Luglio scorso. Nel retro di un super

mercato, infatti, il passante ha sorpreso

una macchina in cui vi erano una bimba

di 10 anni e un prete di 70. Fatta uscire

immediatamente la piccola dall'auto, il

soccorritore ha avvisato alcuni vicini

e insieme hanno cercato di aggredire

l'uomo, salvato dall'arrivo dei

Carabinieri.Nel processo iniziato per

direttissima il giorno dopo l'arresto, il

prete ha incolpato nientemeno la

bambina, affermando che fosse

stata lei a prendere l'iniziativa,

aggiungendo che il rapporto con la

minorenne era solo affettivo. La

stava semplicemente aiutando,

visto la situazione disagiata in cui

versa la famiglia. I tanti episodi

sarebbero avvenuti sempre nella sua auto

durante il tragitto tra la parrocchia e la

casa della bambina. Ora il prete è in stato

di fermo, agli arresti domiciliari

con l'accusa di violenza aggravata

su minore.


 


 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SARCOFAGO RITROVATO IN EGITTO: L'ASSURDA PETIZIONE PER COMPIERE UN RITO ESOTERICO CON QUEI RESTI

Post n°3523 pubblicato il 23 Luglio 2018 da dolcesettembre.1
 

https://assets.change.org/photos/5/cg/ok/IHCgOkUWAOeYMOh-800x450-noPad.jpg?1532055739

Un sarcofago di granito nero ha portato grande

emozione nella comunità scientifica dal

momento che è stato ritrovato ad Alessandria

D'Egitto un prezioso reperto scatenando le

speculazioni di archeologi ed esperti del

settore sul contenuto, (si pensava potesse

contenere i resti di Alessandro Magno), fino a

quando non è stato aperto lo scorso Giovedì.

All'interno, vi sono stati trovati i resti di tre

esseri umani con ossa e liquami. Si suppone

possano appartenere a dei militari, a giudicare

 dal tipo di ferite riportate, anche se sono in

corso analisi per risalire all'effettiva provenienza.

La comunità scientifica non è stata l'unica a rivolgere

le proprie attenzioni al ritrovato. Anche sul Web

si è scatenata una certa curiosità che per alcuni

ha preso una deriva inaspettata. Su Change.org

è stata indetta una petizione per poter bere le

acque reflue contenute nella bara. Al momento,

ci sono più di 12 mila persone che hanno firmato

 per potersi aggiudicare un sorso di liquame.

Il motivo di questo desiderio è indicato nella

descrizione della petizione:"Abbiamo bisogno

di bere quel liquido rosso contenuto nel

sarcofago nero come se fosse un energy

drink così potremmo assumerne i poteri

e finalmente morire":

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL DRAMMA DEL BOCCHETTONE"ASSASSINO"

Post n°3522 pubblicato il 20 Luglio 2018 da dolcesettembre.1
 

Una tragedia che più assurda non si può: morire a 13 anni nella piscina di un albergo forse per colpa di un bocchettone "assassino" che ti risucchia e intrappola sul fondo come una specie di mostro marino. Eppure, nell'incredibile fine di Sara Francesca Basso, all'albergo Virgilio di Sperlonga,(Latina), c'è più di qualcosa che non quadra. Secondo le indagini, l'autopsia ha confermato che Sara sarebbe deceduta per annegamento. Questo farebbe decadere l'ipotesi di un malore, che però la presenza di un forte arrossamento a livello viscerale non esclude poi del tutto. Sul suo gluteo sinistro, è stato inoltre repertato un grosso ematoma di 35 cm di diametro, come se fosse stata sbattuta violentemente contro qualcosa capace di procurare escoriazioni e graffi, cioè, il famigerato bocchettone. In definitiva, bisognerà attendere l'esito degli esami istologici sui campioni di tessuti prelevati dai principali organi interni per mettere a posto le tessere di questo incerdibile Giallo. E qualcuno dovrà anche spiegare come mai, se la piscina dell'albergo era effettivamente abusiva, continuava tranquillamente a funzionare.

https://images2-roma.corriereobjects.it/methode_image/2018/07/12/Interni/Foto%20Interni%20-%20Trattate/11031446-005-kdM-U3000301826299eo-593x443@Corriere-Web-Roma.jpg?v=20180712230838

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IN PORTOGALLO C'è UN HOTEL CON QUASI 50 MILA LIBRI

Post n°3521 pubblicato il 19 Luglio 2018 da dolcesettembre.1
 

https://www.greenme.it/immagini/2017/vivere/arte-cultura/hotel-biblioteca.jpg

A Obidos, un paesino con più di 700 anni di Storia nel cuore del Portogallo, c'è un Hotel fatto apposta per irriducibili amanti della lettura. Si chiama Literary Man Hotel e tra i suoi grandi scaffali di legno si può scegliere tra più di 44mila volumi che trattano argomenti di tutti i generi. Gli ospiti dell'Hotel possono decidere se noleggiare un libro per la notte oppure comprarlo e tenerlo per sempre con loro. Per rendere ancora più piacevole l'immersione nella lettura si può anche ordinare un cocktail al Gin Bar dell'albergo, da sorseggiare nei deliziosi salottini immersi in un ambiente accogliente, confortevole e dal gusto retrò, in grado di catapultare l'immaginazione dell'ospite direttamente tra le pieghe delle sue storie preferite. Gli ambienti dell'Hotel sono davvero unici: sono stati ricavati da una Chiesa sconsacrata trasformata in biblioteca, con tanto di volte, archi e colonnati. Anche l'offerta del soggiorno è piuttosto originale: vengono proposti diversi Pacchetti, tra cui Libroterapia e relax, o gite nella natura a tema letterario. E' L'albergo perfetto per tutti coloro che non rinunciano ad un buon libro e a una bella storia neppure in vacanza o durante un viaggio di lavoro.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

AUTOSTOP E VIP

Post n°3520 pubblicato il 16 Luglio 2018 da dolcesettembre.1
 

https://previews.123rf.com/images/tverdohlib/tverdohlib1710/tverdohlib171003358/88757571-viaggi-viaggi-vacanze-voglia-di-viaggiare-autostoppista-segno-sulla-strada-pollici-sul-gesto-di-mano.jpg

Un sondaggio estivo proposto dal sito Facile.it realizzato da mUP Research ha posto ad un campione di oltre mille adulti la domanda:A quale personaggio famoso daresti un passaggio? Gli italiani hanno le idee molto chiare su quali Vip prendere o non prendere a bordo nel caso se li trovassero in strada a fare l'autostop sulla via delle vacanze. Sul podio degli accolti stravince Checco Zalone con il "Si"del 36,4% dei votanti, tutti convinti dal fatto di potersi fare due risate durante il viaggio. Il comico stacca lo chef Antonino Cannavacciuolo, secondo, al quale farebbe spazio in auto l'11,3% degli automobilisti con l'esplicito fine di carpirne i segreti culinari. La voglia di cantare canzoni assieme a chi le ha portate al successo fa dire al 10,8% di voler trovare un sedile al mitico Gianni Morandi, che chiude il podio davanti a uno come Valentino Rossi,10,1% che di podi se ne intende. C'è poi chi resta a terra. Regina dell'infelice classifica è Barbara D'Urso: se la conduttrice chiedesse un passaggio il 23% abbasserebbe la sicura. Perchè?"E' sempre in tv," rispondono gli intervistati,"averla anche in auto sarebbe troppo". Secondo posto per Fabrizio Corona, rimbalzato dal 17,5% del campione con una netta prevalenza degli uomini:"Passerebbe tutto il tempo a vantarsi", dicono. Terzo podio per Flavio Briatore, 14,1% di portiere chiuse,"Per evitare di finire a parlare di lavoro anche durante le ferie". Divertente, infine la motivazione del "No" alla coppia Fedez-Ferragni: il cantante e la sua futura sposa restano a terra per il 6,8% degli intervistati spaventati dal rischio di vedere pubblicato sui Social qualche selfie della loro sporchissima auto. Ma niente paura:tutti i Vip per paura di essere lasciati a piedi dagli italiani, saranno prontamente raccolti dal loro autista personale.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

TRE GEMELLI SEPARATI ALLA NASCITA PER UNO STRANO ESPERIMENTO SCIENTIFICO

Post n°3517 pubblicato il 12 Luglio 2018 da dolcesettembre.1
 

https://www.quotidianodipuglia.it/uploads/ckfile/201807/gemelli%20separati%20nascita_03121350.jpg

Quel che è emerso sulla storia di Eddy Galland, David Kellman e Robert Shafran, ha dell'incredibile: ritrovarsi per puro caso, o forse per destino, o per entrambe le cose, nonostante fossero stati "posizionati" per sicurezza a una distanza di centinaia di chilometri. La storia inizia nel 1961: Eddy, David e Robert nascono a Long Island,(New York) ma vengono separati e adottati. Così quando Robert nel 1980 entra al Sullivan Country Community College, e in tanti lo salutano, resta basito: incredibilmente, il fratello mai conosciuto, Eddy aveva frequentato quell'istituto fino all'anno prima. Così Robert scopre di avere un fratello gemello. La storia finisce sui giornali. David, il terzo fratello e sua madre adottiva vedono la foto sul giornale e si accorgono che quelli sono i suoi due gemelli che non aveva mai visto. Eddy e Robert scoprono che i loro casi erano stati gestiti da un'agenzia, la Louise Wise Services. E quì la storia, da clamorosa coincidenza, diventa un incubo. Come racconta un documentario di Tim Wardie,"Three Identical Strangers," i tre avevano scoperto successivamente di essere stati separati per un esperimento scientifico e sociologico. I responsabili dell'esperimento, gli psichiatri Peter Neubauer e Viola Bernard, avrebbero separato decine di gemelli con il contributo, appunto, dell'agenzia. I due medici volevano vedere come maturano i soggetti con lo stesso patrimonio genetico se crescono in ambienti diversi. Non è un caso, quindi se Eddy, David e Robert furono affidati a tre famiglie di ceti sociali differenti. La scoperta ha mandato i tre nello choc totale. Eddy, caduto in depressione si suicidò nel 1995, mentre il dottor Neubauer morì nel 2008 senza mai aver chiesto scusa ai gemelli, rivendicando anzi l'importanza dello Studio, i cui risultati non saranno pubblicati fino al 2066. I due gemelli superstiti hanno fatto causa all'agenzia di adozione, che però continua a sostenere di essere estranea all'esperimento. A 57 anni suonati, David e Robert passeranno il resto della loro vita a come sarebbe stato crescere insieme senza medici ed esprimenti di mezzo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

REPARTO DI OSPEDALE CHIUSO PER FESTA

Post n°3516 pubblicato il 09 Luglio 2018 da dolcesettembre.1
 

Il reparto di Chirurgia Vascolare del nuovo ospedale del Mare a Napoli(Foto) è stato chiuso con dimissione di tutti i pazienti, nella notte tra Venerdi e Sabato scorsi per consentire a medici e infermieri di partecipare alla festa organizzata in un locale a Pozzuoli dal neo Primario per celebrare il nuovo incarico. In attesa di accertamenti il Primario di Chirurgia Vascolare Francesco Pignatelli, è stato sospeso e tutti i protagonisti sono stati sanzionati. L'intero reparto si sarebbe organizzato tra ferie, turni, malattie, affinchè nessuno potesse mancare all'evento.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL TEMPO PASSA PIù VELOCEMENTE QUANDO PIANO PIANO SI INVECCHIA

Post n°3515 pubblicato il 06 Luglio 2018 da dolcesettembre.1
 

Tempo che ci sfugge dalle dita, tempo che incalza e non dà tregua, tempo che si perde chissà dove: il tempo passa veloce, e più gli anni si accumulano, più sembra che il tempo trascorra velocemente. Proprio così. Mano a mano che gli anni scivolano via come i fogli del calendario, in un lampo comprendiamo quello che gli anziani ripetevano ai ragazzi che siamo stati. Secondo una recente indagine, a giocare un ruolo importante potrebbe essere un meccanismo che riguarda la nostra percezione del tempo rispetto all'età. Invecchiando, ogni periodo costituisce una frazione sempre più piccola rispetto al tempo della vita nel suo complesso, ecco il principio che potrebbe spiegare la ragione per cui passano gli anni, maggiore diventa la sensazione di essere incalzati dal tempo. Le sue Basi sono state formulate grazie agli studi del filosofo francese Paul Janet. Quello che succede, è che la lunghezza apparente di un intervallo in una data epoca dell'esistenza è proporzionale alla lunghezza totale della sua vita nell'interezza. Se un bambino dell'età di 10 anni percepisce un anno come 1/10 della vita, una persona di 50 anni lo percepirà come 1/50 rispetto alla propria intera esistenza. A 90 anni, un anno equivarrà all'1,11% del tempo totale della vita: guardiamo indietro e sebbene così lunga, la vita sembra passata in un soffio, come è facile sentir raccontare da chi si definisce vecchio, una parola bellissima che dovremmo imparare ad usare con orgoglio perchè dentro ha la saggezza dell'età.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SONO PREOCCUPANTI I DATI SUL RICORSO ALLA CHIRURGIA ESTETICA SUGLI ADOLESCENTI

Post n°3514 pubblicato il 04 Luglio 2018 da dolcesettembre.1
 

Aumenta il numero di adolescenti che vorrebbero ricorrere ad interventi di chirurgia estetica per cambiare e migliorare il loro aspetto. Sono sempre di più coloro che lo fanno ad un'età media sempre più bassa e, cosa ancora più preoccupante, con il sostegno dei genitori. A lanciare l'allarme sono gli psicologi Italiani di fronte ad un quadro che ritengono pericoloso. Uno Studio recente della Società Italiana di Medicina Estetica, conferma infatti una tendenza in corso: il ritocchino piace non solo agli adulti, ma si sta diffondendo sempre di più tra i ragazzi/e di età compresa tra i 13 e i 18 anni. Spiega a Donna Moderna, Mario Sellini, Presidente dell'Associazione Unitaria Psicologi Italiani(Aupi), che al tema ha dedicato un convegno nei giorni scorsi."Il rischio, è quello di avere disturbi della personalità anche molto seri, come accade già negli Stati Uniti. Dal punto di vista della salute psichica, si inceppa il meccanismo della costruzione dell'immagine corporea che inizia dall'infanzia e si sviluppa nell'adolescenza. Si deve intervenire il prima possibile, perchè già a 18 anni è tardi". I dati non lasciano dubbi: il 18% degli adolescenti intervistati nella ricerca,(2.265)vorrebbe fare ricorso al bisturi per modificare parte del proprio aspetto. Gli interventi più richiesti sono Rinoplastica(naso) e quelli che mirano a scolpire il corpo, riduzione di fianchi e grasso. Secondo il monitoraggio della Isap, la Società Internazionale di Chirurgia Plastica Estetica, l'Italia è al 4°posto nella classifica dei Paesi col maggior numero di ritocchini o interventi chirurgici veri e propri, con 957.814 operzioni nel 2017, in crescita rispetto al passato.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

.

 

http://sweetmoments.altervista.org/images/gif_animate_cuori_glitter_16.gif

http://img3.dreamies.de/img/118/b/nxynipkn4w2.gif

https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn2/t1/p370x247/1554612_796185940397325_381389677_n.jpg

http://i37.tinypic.com/16hua37.jpg

http://image.blingee.com/images15/content/output/000/000/000/4d7/350154086_1041299.gif?4

https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xap1/v/t1.0-9/10942755_748864338541508_7209471204533447425_n.jpg?oh=6ab6d3c7efca3405a06425d74420ead8&oe=555B9329


 

Donna

Mentre urli alla tua donna

sappi che c'è un uomo

che dedidera parlarle all'orecchio.

Mentre la umili,

insulti,sminuisci,

sappi che c'è un uomo

che la corteggia

e le ricorda

che è una gran donna.

Mentre la violenti,

sappi che c'è un uomo

che desidera

fare l'amore con lei.

Mentre la fai piangere,

sappi che c'è un uomo

che le ruba sorrisi.

VIVA LE DONNE

MERAVIGLIE DELL'UNIVERSO!!   

http://www.nuvolabiancagrafica.it/Immagini/star449798.gif

http://digilander.libero.it/alleportedelsole/6fkg70j.gif

http://digilander.libero.it/cieli/cat_walking2-ani.gif

 

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31