Blog
Un blog creato da ilPrincipeNero il 18/09/2006

MISERIA E NOBILTA'

IMPERIUM ET LIBERTAS

 
 

LA BAMBA E LA FINANZIARIA DI PRODI

 

...L'UNICO LAVORO IN CUI SI INIZIA DALL'ALTO E' SCAVARE UNA FOSSA...

----------------------------------------------------------------------------

Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, tanto e' vero che viene aggiornato senza regolare periodicita'.
Pertanto non puo' considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.


Chiunque ravvisasse in questo Blog del materiale che ritenesse di propria appartenenza puo' segnalarlo all’autore, che provvedera' alla rimozione immediata dello stesso.

 

TAKE IT EASY: EAGLES & TRAVIS TRITT.

          Alla faccia della spazzatura che gira oggi
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

 

« LA CHIESA E' O NON E' ...GLI "ELETTI"........... »

CHI C'E' DIETRO IL VELO ISLAMICO. LEZIONE DA UNA PUNTATA DI "PORTA A PORTA"

Post n°8 pubblicato il 24 Ottobre 2006 da ilPrincipeNero

Sta mattina sono un pò assonnato perchè ieri sera ho visto la puntata di "Porta a Porta" finita come sempre tardissimo.

La puntata aveva come tema generale l'islam, e in particolare verteva sulla scorta assegnata all'onorevole Santanchè dopo le minacce avute per una discussione, con un imam, in merito all'obbligatorietà o meno del velo per le donne islamiche.

Tralasciamo orami di evidenziare che non siamo più liberi di esporre le nostre idee in merito alla religione islamica. Se lo si fa, lo si fa a prorpio rischio e pericolo. Complimenti...

Ma torniamo al fatto che più mi ha colpito della puntata.

Ospiti della trasmissione, oltre all'onorevole Santanchè, un ministro del Governo, e a un onorevole della Margherita di origini arabe (molto bravo), sono arrivate una dopo l'altra due ragazze arabe che vivono in Italia o da moltissimi anni o addirittura nate qua, ora nn ricordo.

Una vestita all'occidentale l'altra con il velo. Appunto per contrapporre i due modi i essere arabi e mussulmani.

Quest'ultima ha suscitato, subito, la mia curiosità e dentro di me dicevo: "sentiamo cosa dice...vediamo se il mio colpevole pregiudizio verso una parte del mondo islamico che ostenta i loro simboli, viene dipanato"...Giuro ne sarei stato felice.

Tutto andava benissimo, la ragazza, dolce, intelligente e colta (frequanta con profitto l'università), parlava della sua scelta di portare il velo. Scelta dettata solo dalla sua coscenza e dal suo rappprto con Dio, senza nessuna imposizione.

Mi piaceva proprio ascoltarla e cominciavo a pensare che sbagliavo a guardare con sospetto chi porta il velo. Tutto sembrava logico e profondamente rispettoso di una scelta solamente interiore e personale. Come la mia potrebbe essere quella di mettere un cappello o un altro indumento.

Ma la mia speranza si infrange appena si inizia a parlare di un argomento atroce: la lapidazione delle donne adultere in alcuni paesi arabi, e contestualmente della lapidazione avvenuta qualche giorno fa in Iraq, di una ragazza 22 enne colpevole di questo reato (non riesco a chiamarlo crimine).

Alla domanda di Vespa (il quale pensava di avere una risposta scontata) su cosa ne pensasse e se condannasse l'atto, la ragazza inizialmente muta, ha cominciato a svincolare la risposta e a trincerarsi dietro un "non volgio parlare di questo perchè non so.. e non posso giudicare"

All'insistenza di Vespa, per capire se lei condannava o meno la lapidazione come atto, non è stata capace, dopo un ora, di esprimere la benchè minima condanna di una simile barbarie. E siamo in Italia e parliamo di una ragazza colta!!!

Continuava a parlare della parola di Dio e che se Dio dice certe cose, non si puà giudicare.
Vespa come tutti gli ospiti erano basiti, e ciliegina sulla torta durante l'intervallo pubblicitario il solerte padre della ragazza gli ha consegnato un foglietto (credendo di trarla d'impaccio probabilmente)  in cui si citano passi della Bibbia in cui anche per un cristiano si parla di lapidazione, come condanna per certi reati.

A tal proposito LEGGETE, IN MERITO A QUEI PASSI, IL MIO ARTICOLO SU COSA SUCCEDEREBBE SE ANCHE NOI CRISTIANI PREDESSIMO ALLA LETTERE COSA CI ORDINA LA BIBBIA. Era un articolo ironico, ma cosa agghiacciante, c'è chi lo prende a paragone. Infatti

La povera sventurata si giustificava afferamando: "anche voi avete sulle vostre sacre scritture questo tipo di condanna, quindi non dovete indignarvi per quello che è successo".

Poco è servito farle osservare che da NOI sono 2000 anni che abbiamo abbandonato tale pratica, perchè lei sembrava non cogliere la "sottigliezza" e continuava a ribadire il concetto. "Se Dio ci dice certe cose.....ecc ecc"

Un ultima chicca...

Dopo la bucolica parte iniziale, in cui sbandierava la sua libertà di donna, ad una domanda di un ospite se le pareva giusto che un uomo mussulmano possa sposare una donna di un altra religione mentre una donna mussulmana no; la ragazza ha risposto che è giusto così.

EVVIVA! E a questi, per dargli la cittadinanza italiana basta che risiedano qui da 5 anni e giurino sulla Costuzione?

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
>> Auction Money Kit su Auction Money Kit
Ricevuto in data 08/03/07 @ 21:01
ricks are used by auction gurus on ebay the official powersellers online auction status unclaimed...
>> E Bay Auction su E Bay Auction
Ricevuto in data 09/03/07 @ 00:16
election of madame alexander and looking to buy dolls online. Ebay dolls has a large selection of...
>> Buy And Sell On Ebay su Buy And Sell On Ebay
Ricevuto in data 09/03/07 @ 03:37
elling on ebay and how to buy sell on ebay for profit no prior they are already an ebay veteran t...
>> Ebay Buying su Ebay Buying
Ricevuto in data 09/03/07 @ 06:47
uncements security center policies site map learn from an ebay giving works is the dedicated prog...
>> Ebay Buyer su Ebay Buyer
Ricevuto in data 09/03/07 @ 09:57
ckly get free protection of up to c315 on all paypal thanks for your comment. Promptly posted pos...
>> Ebay How To Sell su Ebay How To Sell
Ricevuto in data 09/03/07 @ 13:17
ng what to sell.. Using ebay to sell on ebay motors. Home about ebay announcements security cente...
>> Free EBay Books su Free EBay Books
Ricevuto in data 09/03/07 @ 16:49
y instruction books cds movies games and game systems and best of all half is an ebay business eb...
>> How To Make Money On Ebay su How To Make Money On Ebay
Ricevuto in data 09/03/07 @ 20:27
ed. Then you could be losing 60 of your potential profits. Watch videos on ebay learn the easy wa...
>> How To Money su How To Money
Ricevuto in data 10/03/07 @ 00:04
n center for information about your product including troubleshooting steps solutions to common i...
>> Make Money On EBay su Make Money On EBay
Ricevuto in data 10/03/07 @ 03:17
ge this page make money on ebay uk the inside guide to getting started buying and selling on ebay...
>> Make A Killing On Ebay su Make A Killing On Ebay
Ricevuto in data 10/03/07 @ 06:36
machine ebay how i started my ebay business. Let me explain this more in detail. Ebaysupplies fin...
>> Money From Home su Money From Home
Ricevuto in data 10/03/07 @ 09:56
leaders in the fourth quarter. Banking home compare best buys articles guides tax pensions busine...
>> Ebay Buy Sell su Ebay Buy Sell
Ricevuto in data 13/03/07 @ 04:00
id low sell high whats hot in the real estate available. Now you list much more quickly and effic...
>> Ebay Selling Secrets su Ebay Selling Secrets
Ricevuto in data 13/03/07 @ 05:45
o other ebook package comes close. 5 billion page views per month ebay is possible when you have ...
>> Get Rich On Ebay su Get Rich On Ebay
Ricevuto in data 13/03/07 @ 07:25
ebooks and business plans for how to get thankfully i could download every game that nintendo pro...
>> Making Money On Ebay su Making Money On Ebay
Ricevuto in data 13/03/07 @ 09:12
icle the most ebay canada new and used rubber stamps scrapbook supplies bead for less money about...
>> E Bay Auction su E Bay Auction
Ricevuto in data 13/03/07 @ 11:01
erson to person auction site in the u. Besides being an ebay style auction. Online auction going ...
>> Ebay Buying su Ebay Buying
Ricevuto in data 13/03/07 @ 12:47
tems questions on bidding selling and using my ebay. Advice for those just starting out on ebay. ...
>> Ebay How To Sell su Ebay How To Sell
Ricevuto in data 13/03/07 @ 16:35
s and toys dolls plush items from we sell it the second time. Chat board meet other members who b...

 
Commenti al Post:
il_discolo
il_discolo il 24/10/06 alle 11:37 via WEB
No comment...sono cose vergognose...povera italia...ciao
 
orsa966
orsa966 il 24/10/06 alle 12:04 via WEB
A questo proposito c'è il blog News Donna che riporta articoli molto interessanti... c'è da dire una cosa: è molto diverso portare il velo per scelta o per imposizione. Le ragazze musulmane che portano il velo nei paesi occidentali per loro scelta e per affermare la loro identità religiosa lo possono fare perchè vivono in paesi dove è garantita la libertà religiosa. Viceversa le donne musulmane che vivono nei paesi di origine non possono scegliere, sono obbligate e basta!
 
 
ilPrincipeNero
ilPrincipeNero il 24/10/06 alle 12:11 via WEB
Magari fosse così Orsa....quella di ieri sera era una ragazza che vive e studia in Italia, senza nessuna inflessione straniera nel suo linguaggio, indice che o è nata qui o ci vive dalla tenera età. Questo è il grave!
 
   
orsa966
orsa966 il 25/10/06 alle 10:13 via WEB
c'è il problema dell'identità, a volte più forte negli immigrati di 2 generazione e quindi nati nei paesi occidentali (vedi Francia, le banlieus parigine)questi ragazzi vivono una costrizione, emarginazione larvata, tipica delle società occidentali: in teoria sono cittadini come gli altri, in pratica essendo nati in certi quartieri, avendo frequentato o non frequentato certe scuole, di fatto sono emarginati dalle possibilità di accesso alle possibilità lavorative, ricreative dei loro coetanei autoctoni. Inoltre le offese che spesso hanno dovuto subire loro o i loro genitori creano un clima di rabbia e risentimento culla dell'eversione, del desiderio di vendetta e di riscatto attraverso forme più o meno estreme: dall'ostentazione dei segni religiosi fino agli atti di terrorismo (vedi Gran Bretagna). E' questo il caso della studentessa italiana? Forse no, da quello che dici in questo caso credo ci sia l'ombra della famiglia. Da chi prendiamo i nostri valori se non dalla famiglia? C'è chi li accetta in modo incondizionato e non li mette in discussione come la ragazza che ha partecipato a Porta a POrta. C'è chi si ribella e paga con la vita, come la ragazza di origini pachistane (mi sembra) uccisa dai maschi della famiglia, tra cui il padre perchè si era ribellata alle tradizioni religiose.
 
Enricostrat
Enricostrat il 24/10/06 alle 22:41 via WEB
Io ho letto della telegiornalista araba praticamente devastata dal marito che non sopportava di vederla così ammirata. L'ha picchiata fino a quasi ucciderla e l'ha sfigurata. La poveretta ha dovuto subire diversi interventi chirurgici e ha scritto un libro sulla vicenda, ma...non ha MAI condannato il marito per ciò che ha fatto ! Ora, se non vogliono la "democrazia" non credo che gliela dobbiamo imporre con gli F16 e i Marines, ma se noi non vogliamo questo tipo di considerazione della donna, facciamo così: ritiriamo le truppe, ma rimandiamo a casa chi pensa che la lapidazione sia un modo come un altro per salvaguardare il valore della famiglia. Dato che vi piacerebbe tornare al tempo dello JUS PRIME NOCTIS (o stupratio officialis), sappiate che da noi i servi della gleba si sono rivoltati a questa usanza circa mille anni fa assaltando i castelli. E al diritto divino della nobiltà, nel 1789 c'è stato quell'episodio in Francia...ricordate, la base delle democrazie moderne. Quando avrete cambiato idea su questa e altre barbarie tipo il taglio delle mani dei ladri o le bastonate alle donne progressiste perchè senza velo, potrete venire in Italia.
 
MagoGandalf2006
MagoGandalf2006 il 25/10/06 alle 16:44 via WEB
Prima la cena con la coppia di Prodi-fans, adesso una puntata di Porta a porta.... se non e' masochismo faccio i miei piu' grandi complimenti alle tue doti di resistenza con una punta di malcelata invidia. Io Porta a porta lo vedo solo al giovedi'; solo per mezzora e solo per ragioni tecniche. Nella notte fra giovedi' e venerdi' infatti Rai1 trasmette introvabili spaghetti-western: un appuntamento immancabile per ogni appassionato. Quando Vespa ha finito cominciano una serie di programmi in replica dalle durate standard; quindi per poter programmare il videoRec senza rischiare nulla devo sapere di quanti minuti sforera' il Bruno nazionale. Ragion per cui dall'una meno un quarto a quando ha finito mi tocca cuccarmelo; sono stordito dal sonno e so di farlo per una giusta causa ma e' dura lo stesso. Non ho visto l'episodio in questione ma da cio' che scrivete sembra una delle infinite varianti mediatiche del rapporto di convivenza fra italiani e stranieri. Il tema e' quello ideale: perche' "vende" tanto a destra quanto a sinistra, tanto in un senso quanto nell'altro quindi non dovrebbe sorprendere che i media ci bagnino il pane visto che il loro mestiere e' quello di suscitare interesse nel lettore/telespettatore. Tempo fa andava di moda un certo Adel Smith, italiano perche' il timbro sul passaporto questo diceva, ma di religione musulmana. Ospite da tutti, passava da un programma all'altro, non diceva cose interessanti ma le sparava grosse e tutti potevano capire, lo share saliva e il resto non conta. Finiva spesso in rissa e questo, dal punto di vista dei media, era un grosso punto a favore poi pero' venne a noia e non fu piu' invitato. Adesso il turn over televisivo ci regala altri maitre-a-penser islamici fra cui il mio apprezzamento va ad una giornalista di La7 che trovo un considerevole passo in avanti rispetto all'inguardabile Adel Smith e non per le idee che sono praticamente le stesse. Tuttavia ieri sera, chi vedeva Canale5 in seconda serata ha potuto usufruire di 2 ore di informazione televisiva ai piu' alti livelli. A Matrix, condotto da Enrico Mentana, era ospite Giovanni Consorte; ex plenipotenziario Unipol caduto in disgrazia assieme ad altri potentati economici piu' di un anno fa. Solo loro 2, nessun altro: ne' nani, ne' ballerine, ne' Sgarbi, ne' Platinette, nessun sondaggio e nessuna maildacasa. Una scheda riassumeva in maniera asciutta fatti, date, dichiarazioni dopodiche' Mentana incalzava Consorte sulle vicende che lo videro protagonista senza aggressioni e senza sconti, insomma una vera trasmissione giornalistica andata in onda nel giorno in cui i giornalisti scioperavano. Sara' un caso?
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 09/11/06 alle 09:43 via WEB
scusate ma da noi sulla bibbia....c'è anche scritto chi è senza peccato scagli la prima pietra....anna
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 13/11/06 alle 15:05 via WEB
Cara Anna, non capisco cosa vuoi dire, con questo commento. PrincipeNero
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

AVVISO IMPORTANTE AGLI OSPITI!

L'autore di questo Blog è persona di scarsa cultura, ignorante e rozza.

Non essendo di sinistra, e quindi non avendo avuto, per discendenza di casta, tutte quelle qualità che tale appertenenza ha insite nel priprio DNA, è una persona che: 

ama la violenza, non è democratico, legge poco e quel poco sono solo giornali scandalistici e libri di quart'ordine e, la cosa peggiore di tutte, in TV guarda solo Reality, Soap Opera e Rete 4! 

Quindi siete avvisati...

 

ULTIME VISITE AL BLOG

arlincruz1971alisa65bastardoesnobauroradinitersicore.65danel66ilPrincipeNeroletizia_arcurisasyarmanykasyanovaloxnotarprincipessinaannaSarettabigAmo_FORMOSA
 

PRESENTAZIONE

immagine

Salve a tutti ho appena creato questo blog e per evitare stupidi malintesi e fraintendendimenti, preferisco spiegare ai più che forse non lo sanno chi sia il Principe Nero. Non si tratta nè di un essere demoniaco nè del figlio di satana, quindi gli amanti del "genere" (bestie di satana e affini) sono avvisati.

Non si tratta nemmeno di un personaggio che le menti un pò fantasiose possono identificare come un "Masters" (credo che si dica così) adito a rapporti sado-masochisti. Quindi prego astenersi amanti del genere.Nè si tratta di un nome di fantasia da me inventato. 

Ma chi sarà mai allora questo Principe Nero?

Molto banalmente è un non secondario protagonista del passato che fu.

Essendo io molto appassionato di Storia ed in particolare di Storia Medievale, ho utilizzato (spero di esserne all'altezza ) il soprannome di battaglia di Edoardo d'Inghilterra, Principe di Galles. Persona molto ma molto lontana sia per l'epoca, ma anche per carattere, temperamento, sagacia e forza dell'attuale pretendente al Regno d'Inghilterra.

Giusto per non annoiarvi troppo, vi traccio brevemente chi fosse Edorado d'Inghilterra detto il Principe Nero

Edoardo, nacque a Woodstock nel 1330 e la sua vita non fu lunga infatti non arrivò mai a diventare re. Morì infatti nel 1376 a soli 46 anni per una banale infezione.

Primogenito di Edoardo III di York (rosa bianca) dei Plantageneti, fu uomo di grande coraggio unito alla straordinaria abilità strategica. Il soprannome (Principe Nero) gli derivò dal colore dell'armatura da questi indossata in battaglia.

Giusto per citarne una, forse la sua più famosa vittoria, la battaglia di Poitiers (1356)

Edoardo si scontra in un epica battaglia contro il sovrano francese Giovanni II che sicuro della superiorità numerica 1 contro 2, lo attacca vicino alla cittadina di Poitiers. Subendo una rovinosa sconfitta (grazie soprattutto ai temibilissimi arcieri inglesi) e rimanendo catturato, per poi essere portato in Inghilterra come prigioniero.

Le pagine di questo Blog cercheranno di rifarsi al carattere di questo personaggio. Certo non ci saranno battaglie campali con frecce, spade o lance, ma non ci sarà nemmeno il buonismo deleterio e la ipocrisia che pregna il nostro Paese da troppo tempo.

Le cose qui da me scritte si rifaranno allo spirito con cui Oriana Fallaci amava trattare gli argomenti affrontati. (mi perdoni da lassù per un così ardito paragone sia culturale che di capacità e stile narrativo.)

 
 

MAGLIETTA

immagine   UN CONSIGLIO ANCHE SE FA FREDDO:

                                         RITIRATELA FUORI.