Dux mea Lux

 

ME NE FREGO

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

Ultime visite al Blog

morris971annamariabanfiekberthg.austapatriziabrintazzoliartur.sidormirkomiloromasera2Martinelli.Ermannopaolaciganamauriziomanenti2007topgun4dglmaresciallo481marcobartolomei74tizianatntnt62
 

Ultimi commenti

 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Creato da: annare_3 il 13/11/2007
arrendersi maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

 

 
« La lista nera adesso la ...Un ringraziamento personale »

Riflessioni

Post n°5 pubblicato il 15 Novembre 2007 da annare_3

Passano gli anni,cambiano i naviganti su internet o forse cambiano solo i nick ma quello che pensavo nel 2004 della chat lo penso ancora oggi..

Mi è capitato di leggere più volte su forum o comunità esposizioni atte a classificare, o meglio tentare di spiegare il grande successo di questo enorme contenitore virtuale chiamato chat, che racchiude uomini e donne di qualsiasi età, classe sociale, livello culturale e nazionalità.

Si parla di bisogno di socializzazione, confronto, contatti umani ed affettivi, vincere incertezze e inibizioni, o ancora possibilità di mettere a nudo perversioni e devianze.
Moltissime donne e uomini soffrono di solitudine. Molti hanno un matrimonio sbagliato alle spalle, una forte carenza d'affetti e prospettive sentimentli nerissime che diventano drammatiche col passare degli anni.


Molti (anche tra quelli che conducono una regolare vita di coppia) sognano evasioni sessuali più o meno estreme che non vengono quasi mai praticate. La maggior parte di queste persone, tuttavia, vive con sobrietà e riservatezza la propria condizione.
Io credo che la chat, ma più ancora le mail, siano la variante globale del flirt.
Internet ha il grande merito di avere cambiato l'amore, perchè ha "restituito" le parole all'amore.


Un tempo la seduzione passava solo attraverso lo sguardo. Adesso c'è la parola scritta; perchè l'email, così facile, immediata, segreta, ci ha riportato la dimensione magica, da incantesimo, dell'innamoramento. Sono tornate le corrispondenze epistolari, le amicizie amorose. Intrecciate con un ex lontano, nello spazio e nel tempo, per ricordo, per nostalgia.

Oppure con una persona appena incontrata, o mai conosciuta, un'esplorazione sentimentale che magari non diventerà mai amore.
Perchè allora tanta voglia di scriversi di raccontarsi?


Perchè tanta voglia di parlare d'amore, anche se si è in coppia? Del resto se una donna è felicemente sposata, deve rinunciare forse a essere elegante, curata? Vuole comunque piacere, vuole essere desiderata.
Per questo tanto languore via mail.


Si ha voglia di parlare di cose misteriose, di cose non dette, di cose impossibili.
E internet rende possibile, e moderna, quella conversazione amorosa che era andata perduta.

Ma non solo questo si trova purtroppo,personalmente ho trovato anche delle persone brutte malvagie e cattive,dai vari commenti ricevuti anche nei miei vecchi blog so che succede a molti altri naviganti,magra consolazione saper di non esser la sola ad aver subito tante angherie da perfetti sconosciuti,questi idioti più che classificarli come persone io li definisco solo "maschere"di cartapesta...ovvero il " niente"....


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/listanera/trackback.php?msg=3595693

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento
 
 
100% ANTICOMUNISTA
immagine
 
ADOTTA UN ANGELO :-)

 immagine

COPIA E INCOLLA QUESTO BANNER NEL TUO BLOG O NEL SITO.

Gabbie vuote è il blog per chi vuole adottare un grande amico per la vita.
Aiutaci a diffondere i nostri appelli! Inserisci questo banner nel BOX PERSONALIZZABILE del tuo blog o nel tuo sito, per farlo devi semplicemente copiare l'immagine. Grazie! immagine

Grazie alla collaborazione  di Cani&Ga. 

 
COPIA QUESTO BANNER NEL TUO BLOG

Quest'uomo si chiama Mohamed Hegazi.
Ha 25 anni. E' stato condannato a morte in Egitto per essersi convertito al cristianesimo ed essersi fatto fotografare con il Vangelo in mano.
Nessuno ne parla.
Solo tre blogger di libero hanno postato a riguardo:carinci, redazione_blog e stelladanzanteforeve.
SVEGLIATEVI!!!
E' una battaglia di civiltà!
Invocare il rispetto della civiltà in un Paese a noi così vicino significa difendere la CIVILTA' per noi e per le generazioni future