« Messaggio #1Mia zia Teresa »

Lungo il viale

Post n°2 pubblicato il 05 Settembre 2005 da lungoilviale

Lungo il viale era il nostro ritrovo, nei pomeriggi, non soltanto d'estate, non soltanto con il sole. Ci trovavamo prima o poi tutti lì, alla spicciolata. Quando raggiungevavamo il numero critico, anche questo piuttosto indefinibile, come i nostri programmi, si partiva e ci sembrava di avere il mondo in tasca. In testa solo sogni.  

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Commenti al Post:
Stephanie10
Stephanie10 il 05/09/05 alle 22:27 via WEB
Paese che vai usanze che trovi, noi ci si incontrava in piazza.... e dopo ore per mettere d'accordo tutti su dove andare si partiva..... Bene arrivato, Stefy
(Rispondi)
 
lungoilviale
lungoilviale il 05/09/05 alle 22:57 via WEB
Per noi le cose erano diverse: tutta la città era una piazza ed una sola famiglia. Non c'era tempo per aspettare, si andava e quelli che tardavano ci cercavano per mari e per...... mari e basta, oppure isole.
(Rispondi)
laancella
laancella il 06/09/05 alle 00:23 via WEB
e i sogni restano.
(Rispondi)
 
lungoilviale
lungoilviale il 06/09/05 alle 08:28 via WEB
I sogni restano, ma bisogna coltivarli con amore, come una pianticella delicata, e ancor più quando diventano un gigante, forte e saggio, silenzioso rifugio per tante creature.
(Rispondi)
pacle56
pacle56 il 06/09/05 alle 10:47 via WEB
Bisogna saperli gestire però, a volte potrebbero prendere il sopravvento e fare male!
(Rispondi)
 
lungoilviale
lungoilviale il 07/09/05 alle 13:16 via WEB
Non bisogna mai smettere di sognare, ma bisogna anche ricordare che si deve godere la vita momento per momento, le cose quando le hai, gli amori quando li senti. Rincorrere traguardi assurdi non è sognare, è soltanto un incubo, è soltanto l'incapacità di cogliere le cose che abbiamo intorno e, privi di qualsiasi riferimento con la realtà, costruiamo un mostro che possa giustificare il rancore nei confronti del mondo per qualcosa che non avremo mai. Le persone semmplici, abituate al valore delle cose, non vengono mai travolte dai sogni. Puoi dire lo stesso per le persone che non hanno mai avuto neppure il bisogno di desiderare qualcosa?, non sono forse loro i più travolti da sogni impossibili ed irreali?
(Rispondi)
pacle56
pacle56 il 08/09/05 alle 15:47 via WEB
Siamo certamente daccordo, vivere senza avere desideri sarebbe trascinarsi verso la morte, però a volte l'essere semplici non basta, così come non basta dare senza chiedere...talvolta i sogni possono sfuggire di mano, non sarebbero sogni altrimenti, ma semplicissimi desideri da realizzare; non credi?
(Rispondi)
 
lungoilviale
lungoilviale il 08/09/05 alle 20:40 via WEB
Il confine tra i sogni ed i desideri è spesso molto indefinito. Stiamo attenti in ogni caso a non trascorrere tutta una vita a chiederci se il bicchiere era mezzo pieno, oppure mezzo vuoto e non lasciamoci prendere dalla smania (secondo me estremamente dannosa) di "piantare paletti" tutto intorno a noi per proteggerci dalla nostra insicurezza: potremmo sprecare troppo del nostro prezioso tempo, oppure restare prigionieri nella nostra fortezza.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

I miei amici

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

Ultime visite al Blog

fiumechevamlaurabuccicuorediselvaggiarenzo.donatifufiluficrustuunamamma1ANIMAdigattaNERAadoro_il_kenyapsicologiaforensebal_zaccaterina210vrmrcrcslungoilvialelepiccolemani
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom