Creato da middlemarch_g il 24/01/2008
'Fallisci meglio' è il mio secondo nome
 

 

« A lot of silence hereLa moglie del soldato »

In hac vallis lacrimarum

Post n°508 pubblicato il 25 Maggio 2009 da middlemarch_g
 

assunta

Rientravo dalla Toscana. Percorrevo l'ultimo tratto prima di arrivare a casa, quello che si fa anche a occhi chiusi e reti neuronali scollegate: Bologna-Padova. Un'infinita distesa di piattume intorno a te. Una lunga, ininterrotta striscia d'asfalto sotto le tue ruote. Un panorama talmente noioso che perfino dalla radio esce solo una pietosa giaculatoria di suoni perfettamente allineati alla desolazione della linea d'orizzonte. Nel tratto precedente, quello appenninico, perlopiù la radio gracchia. Ma una volta scesi a valle comincia a lamentarsi come un capodoglio ferito. Un mugolio uggiolante, uno strazio inaudito, e finché non rientri in città bisogna che ti adatti perché il convento non passa altro. Per inciso, io vi confesso che i gaudiosi misteri della modulazione di frequenza non li ho mai davvero compresi.

Allora ho deciso di fare una cosa che tutto sommato mi sembrava in linea con il contesto. Mentre passavo da un canale all'altro cercando di decidere di che morte dovevo morire, mi sono sintonizzata su Radio Maria, e lì mi sono fermata. Mi ha attratto una canzoncina mariana cantata da un coretto di voci bianche sulla stile pubblicitario dei jingle delle Girella Motta, non so se ve li ricordate. Mi ha preso perché faceva orrore, e l'orrore attira. Oltretutto nel grondare cattivo gusto riusciva anche nell’intento di farmi molto ridere. Ed è stato così che involontariamente ho cominciato a seguire il programma di cui la gnagnera devozionale era solo la sigla.

Insomma c'era un conduttore - suppongo un prete, ne aveva l'inflessione untuosa da fettina di mortadella salmistrata - che accoglieva in studio telefonate di bambini ai quali chiedeva: come ti chiami? E la creatura innocente rispondeva, non so, diciamo: Carlo. Oppure: Francesca. E lui: che preghiera vuoi dire? E il martirizzando, per esempio: il Padre Nottro per la mia torellina che ha la febbe! E il consacrato in radio: vai, ti ascoltiamo. A quel punto il bambino partiva come una mitragliatrice: Padre Nottro che tei nei cieli, tia santificato il tuo nome, tia fatta la tua volontà...e via di seguito tutta la preghiera fino-in-fondo. Il che è già talmente sublime da meritare una chiamata al volo ai membri della commissione che assegna i Pulitzer a Los Angeles, perché se non è una candidatura seria questa, allora qualcuno deve spiegarmi esattamente cosa intendiamo quando parliamo di informazione d'avanguardia.

Ma non è finita qui. La trasmissione evidentemente pativa qualche ritardo di programmazione. Il conduttore si faceva sempre più nervoso man mano che i bambini inanellavano pie declamazioni, per cui alla fine un po' spazientito ha cominciato a velocizzare il processo di sacra espulsione. Una specie di mistico lassativo orale che purtroppo ha dovuto mandar giù tutto insieme l'ultima incolpevole creatura. Veloce, veloce, che dobbiamo chiudere! Ha detto alla bimba che era anche l’ultima ospite telefonica, e lei, povero angelo, ha fatto tutto quello che poteva per non interferire con le tempistiche del sacro palinsensto. Tenete conto che partiva svantaggiata, le toccava il Salve Regina che è una robetta impegnativa. Ma ce l'ha messa tutta, ha fatto un respirone e poi s'è lanciata fuori dal pitbox devozionale come un missile:

SalveReginamadredimisericordiavitadolcezzasperanzanostrasalve
Atericorriamoesulifiglidieva
atesospiriamogementiepiangentiinquestavalledilacrime

e giuro che ha tirato dritto come un treno finché non ce l’ha fatta ad esalare l’ultimo respiro sull’oclementeopioodolceverginemaria! Poi credo sia svenuta per mancanza di ossigeno, ma di questo non sono certa perché la famiglia all’altro capo del filo non ha ritenuto di volersi sbilanciare su una prognosi, ed ha agganciato la cornetta.

Ho riso fino alle lacrime. Ho riso perché è stato oggettivamente divertente. Ma poi quando ho smesso di ridere mi è venuto in mente che in fondo è divertente solo fino a quando non ci pensi sul serio. Perché se prendi un bambino e gli fai passare l’infanzia a mandare a memoria queste orrende stronzate che vengono giù dritte dal De contemptu mundi di Innocenzo II e che grondano di allusioni malsane, brutte e ansiogene oltre ché completamente assurde, se ti metti in testa di convincere una creatura che per sua spontanea inclinazione sarebbe destinata ad essere gioiosa e vitale che sarà bene invece che sia dia una raddrizzata perché in realtà non è altro che un esule figlio di eva spirante e gemente in una valle di lacrime, e lui magari non ha l’autonomia mentale o la fortuna per capire che sono tutte cazzate, poi in fondo ti puoi davvero lamentare se vent’anni dopo si droga? Secondo me, no. Strano sarebbe che non lo facesse. Farsi come una scimmia in una valle di lacrime: non riesco a pensare a nessuna attività che sia più conseguenziale di questa.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/middlemarch/trackback.php?msg=7120678

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
middlemarch_g
middlemarch_g il 25/05/09 alle 19:44 via WEB
Ogni cosa che poteva tecnologicamente opporsi a questo post, si è opposta. E' da ieri che tento di pubblicarlo senza riuscirci per problemi soverchianti di impaginazione e allineamento, poi di carattere tipografico, poi di immagini. Un disastro. Siccome io tendo a credere nei segni premonitori, mettiamola così: se mi bannano, sapete perché.
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Indovinachi il 25/05/09 alle 23:23 via WEB
Se ti bannano vado dai Conference master del piffero a Pisa di persona stavolta e mica da sola, ma con Dumbo, colorati fucsia molto molto acceso. Non se ne può più di mammut antropomorfi e il Telefono Azzurro che fa?? Che tu sei riuscita a riderci su...io neanche un millesimo di frattaglia di nanosecondo. Ah...comunque mentre Aldo telefonava a Costantinopoli, io ho fatto una chiacchierata con Huxley (un altro Aldous...tutt'un'altra stoffa...prima o poi Aldo-non Aldo-e-non-Aldus mi fa fuori...) Insomma...mi ha detto che l'ellessedì (lo scrivo così, che non se ne accorga nessuno, è roba che scotta) non glielo passano là dov'è adesso e che però ci può mandare dei bellissimi cactus con Interflora. Io gli ho detto di sì. Ho fatto bene?
 
   
middlemarch_g
middlemarch_g il 26/05/09 alle 08:35 via WEB
Il cactus è una pianta che mi si addice senza'altro. E poi non è da una robetta simile che si estrae il peyote? Un'interurbana per Costantinopoli deve costare una bella cifretta, povero aldo. Speriamo ne sia valsa la pena.
 
     
ms.spoah
ms.spoah il 26/05/09 alle 09:02 via WEB
Sssst...Middle...Il nemico ci ascolta...Che neanche il giardinaggio è lecito, non lo sapevi?
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
L\'Eco di Praga il 26/05/09 alle 16:02 via WEB
Evidentemente qualcosa ci accomuna visto che da tempo anche a me - per puro intento forse sociologico o forse catartico - capitava di sintonizzare la radio sulle Modulazioni Mariane (potenza del volere divino o dei megaWatt ora non starei a sottilizzare). Ad ogni modo sto leggendo un libro di dialoghi tra Osho e Veeresh [il terapista capo ex-tossicodipendente della comunita` terapeutica che ho scelto di frequentare negli anni a venire] e Osho parla esplicitamente di questo. In una societa` pazza e malata i pazzi, i tossicodipenti e in generale tutti i disadattati sono solo lo specchio per i sani, i "pazienti designati", gli agnelli sacrificali da immolare sull'altare della generale follia. Si sono scelti il ruolo certo non facile di delatori. Guariscine uno e senz'altro qualcun'altro prendera` il suo posto. Sono i piu` sensibili. Quelli che non hanno voluto accettare la cianosi da preghierina e come unica scappatoia fanno da specchi alle immani follie della collettivita`. Percio` non so perche` ma mi sono venute in mente le parole del Battista "Ecce Agnus Dei, qui tollit peccatum mundi" ma stavolta mi e` come un po' piu` chiaro a chi siano realmente destinate.
 
 
middlemarch_g
middlemarch_g il 27/05/09 alle 07:58 via WEB
Il bello dei testi sacri è proprio quello, ogni volta che li rileggi ti dicono cose nuove. Per questo bisogna sempre diffidare di chi impone interpretazioni ortodosse. Gli ortodossi sono brutte persone.
 
   
lupopezzato
lupopezzato il 27/05/09 alle 09:00 via WEB
Mmmm, il CdS avverte di far “attenzione ai dossi” mica agli ortodossi.
Io penso che un testo sia sacro quando non è soggetto ad interpretazioni. Il testo più sacro che conosco è la Costituzione. Poi vengono tutti gli altri testi Sacri ovvero i libri di matematica, di chimica, di fisica e così via. Tutti testi nei confronti dei quali bisogna avere un atteggiamento rigorosamente ortodosso. Anche con i testi religiosi bisognerebbe avere un atteggiamento ortodosso. Semprechè quei testi lo consentano.
Converrai che la libera interpretazione, alla fine, è il massimo della soggettività e soggettività, in termini rigorosamente sociali non è detto che coincida con libertà. La soggettività nell'interpretazione di un testo religioso può anche andar bene ma allora non è più dottrina.
E’ vero invece che per i cattolici all’italiana sarebbe faticosissima l’ortodossia e gli toglierebbe la libertà d’interpretare la religione a modo loro e soprattutto di continuare ad usare la confessione come si fa con la pillola del giorno dopo.
 
     
middlemarch_g
middlemarch_g il 27/05/09 alle 09:46 via WEB
Si, scusa, ovviamente sottintendevo che il concetto di testo sacro era da intendersi in chiave assolutamente soggettiva. Figurati se mi faccio dire da un altro cos'è sacro e cosa non lo è. Quanto al rischio dell'interpretazione soggettiva, si sa, quello c'è sempre. Del resto però l'avrai notato: non esistono interpretazioni che prescindano dall'individuo che se ne serve, in altre parole l'oggettività interpretativa è piuttosto utopistica. Francamente l'oggettività è un concetto che ho sempre trovato lessicalmente superfluo. A che serve una parola che fa riferimento a una cosa che non esiste?
 
     
lupopezzato
lupopezzato il 27/05/09 alle 10:13 via WEB
L'oggettività interpretativa più che utopia, così come dici tu, penso che sia una bella cazzata. Qualcuno ha saltato il fosso ed ha definito oggettività quella che è condivisione e la condivisione è pur sempre una consapevole violenza che qualcuno farà alla propria soggettività.
E' una violenza che facciamo continuamente a noi stessi. Tolleranza, intolleranza, convenienza, maggioranza oppure amore. Quest'amore del cazzo che ci sta sempre fra i piedi e poi sale su per le gambe. :o)
 
middlemarch_g
middlemarch_g il 27/05/09 alle 11:35 via WEB
Be', ti dico la verità: se non salisse su per le gambe non saprei che farmene. Gli amori incorporei mi fanno spavento come gli ortodossi. Pure peggio.
 
 
lupopezzato
lupopezzato il 27/05/09 alle 12:02 via WEB
Gli amori incorporei sono come i preventivi. Alla fine, senza scontrino o fattura non puoi contabilizzarli o detrarli. Sono come tutte le intenzioni.
E così oltre alla sacralità dei testi abbiamo commentato anche gli anacoluti.
 
   
lupopezzato
lupopezzato il 28/05/09 alle 10:25 via WEB
Se c'è una cosa che mi sta sui coglioni è quando un mio commento resta tanto tempo in cima alla Top Five dei commenti. Mi prende come un senso di vertigini o di solitudine.
 
ms.spoah
ms.spoah il 28/05/09 alle 13:04 via WEB
Vengo in tuo aiuto, Lupo? Tanto le pippe che mi faccio io sono altre... :o))
 
 
middlemarch_g
middlemarch_g il 28/05/09 alle 19:38 via WEB
LO so, io sono una blogger ipocommentante, me ne assumo tutte le responsabilità, e questo malgrado abbia un'altissima opinione di tutti voi. A volte è una scelta umorale, perché non sono nel mood giusto, a volte, come in questo caso, è solo perché non ho tempo. Sto partendo per il ponte comunque. Niente commenti fino a martedì. Però adesso non sei più in cima alla classifica, è già qualcosa, no? Lo sai che mare_forza9 si è messa in testa che abbiamo litigato? Dico a Lupo.Chissà perchè poi. Così adesso lo ripeto anche pubblicamente: non abbiamo litigato. Non ce n'era nessunissimo motivo. Au contraire, come si dice a Gallarate.
 
   
mare_forza_9
mare_forza_9 il 28/05/09 alle 21:24 via WEB
Oh, Middle, lo sai che mio padre ti vuole conoscere?!
 
     
mare_forza_9
mare_forza_9 il 28/05/09 alle 21:38 via WEB
E mica per picchiarti! Mi ha pregata di farti i complimenti per come scrivi e come pensi. Stasera ho il compito di estrapolare i tuoi pezzi migliori, copiarli, modificarli in un carattere accessibile ai suoi occhi devastati, e so già che uno dei pochi motivi che lo terranno fuori dalla catatonìa fino a martedì, è la curiosità di leggerti.
 
     
middlemarch_g
middlemarch_g il 02/06/09 alle 17:34 via WEB
Questa cosa mi onora in maniera sconsiderata. E' il primo lettore che entra in questo blog in quanto padre di. Credo che manco mio padre ci sia mai passato, e si che lo sa...
 
ms.spoah
ms.spoah il 29/05/09 alle 09:59 via WEB
Meraviglia di tutte le meraviglie...ma ne succedono di ogni! :-)
 
 
middlemarch_g
middlemarch_g il 02/06/09 alle 17:33 via WEB
Io vorrei conoscere i dettagli. Specie se si tratta di quel che immagino.
 
   
ms.spoah
ms.spoah il 02/06/09 alle 20:48 via WEB
Mi riferivo al papà di Mare: è bellissimo sapere che ti legge anche il padre di. lo sai che sono una ragazza dagli entusiasmi facili e sconsiderati, no? :-)
 
     
Utente non iscritto alla Community di Libero
figlia di papà di M il 02/06/09 alle 21:05 via WEB
Nicola: "Dì a E... che io sono ateo dall'età di 13 anni. Ho vissuto tutta la vita da ateo. Ma da quando ho sentito un commento sugli atei, la considerazione che siano estremamente noiosi perché parlano sempre di dio, non me la sento più di proclamare di esserlo" :-))
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Andrrea Emiliani il 20/04/11 alle 08:44 via WEB
Gentile Signora, non ci conosciamo e le dirò che son capitato qui pervia di una mia ricerca... Amo scrivere, per diletto, e, pertanto, attratto dal suo bel incipit, mi sono andato a leggere tutto il testo. Le devo, da scrittore/lettore, fare i complimenti per lo stile e la freschezza del suo "racconto". Ho l'abitudine ad essere sincero e qeusto glielo dovevo. Per il contenuto.. Mi scusi, ma non condivido affatto. Non tanto il discorso in sé, sul quale si potrebbe ragionare. Qunato piuttosto trovo a dire poco ostico e sgradevole la sua protervia nel definire con vari appellativi insultanti qeullo che, in ogni caso, è un discorso che, se a lei non piace, magari per qualcuno è un cammino, una esternazione di vita e di Fede. Chiudo qui.. Non ci conosciamo, non credo ci conosceremo mai, non facciamo parte di siti comuni, ergo non credo sia necessario dire altro. Rimanga il mio commento testimonianza di un apprezzamento per lo stile e di ricusazione totale per il contenuto e.. suoi derivati. Care cose ed auguri per la Santa Pasqua (scusi, ma per un cristiano siamo prossimi alla Resurrezione del Signore, sa com'è!:-) Andrea Emiliani
 
 
lupopezzato
lupopezzato il 22/04/11 alle 20:49 via WEB
Caro Andrrea, volevo ringraziarla due volte due. La prima perché sono commenti come il suo a sottolineare non solo la bellezza stilistica del post quanto la sua onestà culturale laddove si evidenzia quel fanatismo religioso nel quale il cristianesimo non è secondo a nessuno. Comprendo comunque la coda di paglia di chi vorrebbe distinguere il proprio fanatismo religioso da quello degli altri. L’altro motivo, ben più serio ed importante, per il quale la ringrazio è per essere riuscito a far tornare la Middla.
Non so se è una resurrezione ma già sono contento che sia stata un’apparizione. Buona Pasqua e Felice Anno Nuovo.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Andrea Emiliani il 23/05/11 alle 12:30 via WEB
Gentile Lupo,mi scuso per il ritardo nel rispondere al suo cortese commento, ma sa, non capito qui spesso, e dunque mi perdoni. Le dirò, a corredo: sono un liberale ed un libero spirito, ergo con piacere mi confronto con chi come me non la pensa. Ora duellando pacificamente, ora invece con asprezza.. Male, come semrpe dico sui siti di scritura che frequento, non fa, se si mantiene il tono ad un livello di civile buona creanza e rispetto reciproco, ovviamente. Ribadisoc che, volendo, sono lietissimo di approfondire, offrendo anche, per chi volesse, l'indirizzo di un sito che frequento ove si potrà discutere con libertà e comodità maggiore (tecnicamente parlando) che su un blog.. Mi pare che la penna della gentil signora sia meritevole di attenzione, e la sua pure, quindi.. vi invito entrambi: http://semplici.emozioni.forumfree.it/ Sarà un piacere, anche se certo io non mi sento in grado di.. far risorgere nisciuno!;-) La ringrazio della cordiale risposta e, volendo, fatemi sapere se ci siete.. battete un colpo, magari!;-) care cose, Andy
 
 
middlemarch_g
middlemarch_g il 23/05/11 alle 13:56 via WEB
Caro Andrea, tu mi devi scusare ma io i forum li detesto, chè se avessi avuto pazienza per questo genere di iniziativa non mi sarei mai aperta un blog. Però questo non vuol dire che sia contraria a parlarne. Ora lasciamo perdere i toni accesi del post - il Signore mi ha fatta così, incendiaria, e chi sono io per obiettare? - e privilegiamo magari i contenuti. No perché sarei curiosa di capire in che senso il Salve Regina possa essere considerato qualcosa in cui credere. Ti prego, spiegami. Dimmi oggi come oggi che senso ha parlare della vita come di una valle di lacrime e pretendere poi di non essere irrisi.
 
 
lupopezzato
lupopezzato il 23/05/11 alle 18:06 via WEB
Caro Andrea, non si preoccupi del ritardo. Cosa vuole che siano pochi giorni di fronte a commenti che vengono fatti ben duemila anni dopo teoriche resurrezioni o natività. Per non parlare di commenti riferiti addirittura al momento della creazione ovvero qualche milionata d’anni fa. Certo vale anche per le glaciazioni e tante altre teorie. Fortunatamente, a differenza delle idiozie che tanti sposano, le opinioni come le ideologie o le fedi, non hanno scadenze e non vanno in prescrizione.
Sullo spostarci altrove, La ringrazio per l’invito ma non ne vedo il motivo. La Middla getta il sasso e noi ce ne andiamo a discutere altrove? Non pensa che sarebbe un comportamento che andrebbe proprio contro quel bon ton a cui lei si richiama dicendo “buona creanza e rispetto reciproco, ovviamente”? Cosa fa, mi scivola proprio sulle cose che dice? Un po’ come criticare il paganesimo esibendo crocifissi o schiene e ginocchia lacerate a sangue? Non me ne voglia ma io qua mi sento a casa. Buon fine maggio :o)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Andrea il 03/06/11 alle 10:29 via WEB
Mio caro Lupo, peroni, mA CREDO CHE, TANTO EPR FARE UNA COSA NUOVA, L'ESSERE SU UN BLOG/FORUM/SIOTO O QUEL CHE LEI VUOLE SIA SEMRPE FONTE DI MISUNDERSTANDING CHE, EPRLATRO, VEDO LA GENTILE AMICA idddle è stata tanto brva da non cogliere. allora, visto che parto da questo presupposto, mi scuso io, invece di seccarmi per la resunzione di colpevolezza diremo così, da lei imputatami. Mi spego: non er aamnco lontanamente nelle mie intenzione sottrarre chicchessia al luogovirtuale ove ama scriver, mancherebbe altro! solo che, sa, per me e dico per me i blog sono una foram molto ma molto onanistica di discussione. absit inura verbis!;-) Io preferisco, da vecchio giornalista e uomo di spettacolo (presento in televissione anrtiquariato e varie mercanzie d'Arte!;-) , avere un pubblico il più vasto posibile, al fine di far eil maggior casino posibile, che sarebbe poi la verisone popolare del dire: voglio essere il più possibile vicino alla maggioranza dei mie lettori.. et cetera et cetera!;_) a me piace l'ìampio dialogo, non è un caso se, in vita mia, ho scelto di fare politica d agiovane e ora la faccio in altro modo, parlando, dscutendo, valutandoattraverso internet o anche, se mi capita, in salotti e infime osterie! Ahahah! E dunque, mi creda.. non c'era affatot, da parte mia, alcuna rivendicazione o maleducazione. Come ripeto, Inrtenret è una bella cosa, ma si eprdono molte nuances e comportamenti, si parla con sconosciuti, si rigflette del Massimi sistemi con gente che non sai manco se sa chi fsse Galileo (eio, leassicuro, ho solo vaghe conoscenze, al riguardo!;-) Quindi, e lo dico così, per un minimo didovere di informazone, prossima volta, ivolgendisi a chi lei non conosce, tenaga il tono liecvemente più colrtese e non avanzi simili tesi, chiamiamolecosì. Oggi le trova il Re Cinghiale con zanne di marzapane, nonostante le mielle difficoltà. Ho imparato qeusta cosa e quindi non rispondo come mi sarebbe venuto sponjtaneo di fronte alal sua dichiarazioe. Io non conosco la signora Middle e lein nonconesce me.. Manteniamoci ad un livello di rpesunzione d'innocenza, se le compiace. Se non le compiacesse, me lo dica,. e vedrà cheio stesso so essere meno cordiale., de gustibus!... La saluto cordialmente, Andy
 
 
lupopezzato
lupopezzato il 03/06/11 alle 17:25 via WEB
Andrea Andrea quante parole per rispondere alle "strampalate" accuse di una persona "sgarbata". Si è sprecato. Io non amo lo spreco invece.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Andrea Emiliani il 03/06/11 alle 13:24 via WEB
cara Middle ecocmi fianlmente a te; mi scuso, ma ritenevo doveroso rispondere a chi, francamente meno garbatamente di te, mi risponde con strampalate accuse di volerti "rapire" dal tuo blog! ahahah! Bon, chiarito quindi che on sono il capo dell'Anonima Sequestri (oggi poi, pare,meno redditizzi di untempo!;-), paso con molto piacere a risponderti... Sia pur, chiariamolo, nella limitatissima disponibilità culturale ed intellettuale.. Non sono Joseph ratzinger, teologo finissimo e non sono, nemmeno, un filosofo o un uomo di cultura, ma sono un poveretto che cerca, annaspando, di vivere nella miagliore condizione posibile copn le sue angosce, contraddizioni, difficoltà e dubbi.. Tra un secondo, se mi eprmette, tornerò al Dubbio, ma prima mi lasci dire ch lei, come incendiaria, è veramente simpatica e gradevole... Lo sono anchje io, a modo mio, senza essere un piromane nè, gioverà ricordarlo al suo collega Lupo, un.. Piromalli, nevvero?;-) Bon, le ripeto ancora una volta.. Sono uin uomo, non un Santo. ergo vivo la mia Fede come posso, non semrpe, le dico chiaro, rispettando e copncordando con quanto dalla..Casa Madre giunge in quanto precetto e/o insegnamento. Per cui, le dico anche chje sono un uomo in cui il dubbiovive sempre. Non, si badi, sulla Fede e sul fatto che Dio esista o meno. Lì, per l'appunto, siamo nella fede e la fede è inspiegabile dono.. Lo si accetta o non lo si accetta.. Lo si raccoglie o meno, secondo gusto e coscienza. Io l'ho ricevut, e se ptrò cercherò di trasmetterlo, ma le assicuro ce, in materia di fede perfino credo il Santo Padre non possa imporre nulla. san Giuseppe è raffigurato, nell'iconografia bizantina e poi russsa, coem un uomo a ci è viciono un vecchio (talora un corvo) Questa figura altro non è che il Dubbio, appunto. Ora, lei potrà dire: allora San Giuseppe, che si ritrova Maria incinta, ha pensato che forse un cornetto glioelo avessse messo!;-) E invece no! Perché vedi, sai qual'è il dubbio che ha il Padre putativo di Gesù? E' se egli, povero uomo imperfett, sia o meno degno di tanto onore. perché ti dico ciò? Innanzitutto per amore di conversazione visto che con te è un piacere conversare;-) In secundis, perché mi riallaccio al discorso per il quale non è che un cattolico o un cristiano (o un musulmano, o un buddhista o qeul che tu preferisci)non debbano "soffrire" di dubbi, quali essi siano. Tertium datur, pèerché qeusto mia pre la strada per risponderti sul vatto della Vallis. Per un cattolico, per un cristiano, qeusto è un mondo imnperfetto, ove epr forza di cose esistono le lacrime. A qeusto si contrappone la visione di un mondo perfetto, ove la Luce di Dio c irradia di continuo e ove,se sapremo meritarcelo (nondimentichiamoci, che Dio, volendo, ci avrebe potuto evitsare iol Liber arbitrium, "costringendoci" alal Santità. per lei è chiaramente una fessacchiotteria quanto ho tstè afffermato, ma pe rme no. Ecco,ancora una volta, il problema, insondabile, del credere o meno.. Possiamo ragionare quanto volgiamo, ma travalicato il momento del passaggio alla fede dalal religione, ecco che non possiamo più trovare discussione. O si crede, e da lì tutto deriva. O non si crede, e da lì tutt'altro deriva!;-)Insomma, e per non tediarti troppo: la Lacrimarium Vallis altro non è che la metafora con la quale un cattolico vede, ognuno a suo modo, il mondo di qua, imperfetto perché mondo dell'uomo, imperfetta creatura, con qeullo che è il Paradiso, la Promessa di riscatto che Dio hafatto, sancendola, non va dimenticato, con il Sangue del Suo Figliolo Gesù. E' ovvio che per te ciò è rispettabile ché sei eprona mi pare poterlo dire, civilissima e cortese, ma qeusto, lo ripetol, è problema insormontabile... Vedi, se posso azzardare un paragone non perfetto: è come se uno, malato, voglia ardentemente lasciarsi morire.. Gli potrai fare tute le cure che vuoi, ma se non ama vivere, morirà. del pari, ma ancor di più, è la Fede.. la sua grazia ti cocca il cuore? E allora la senti, la vuoi, la desideri e prosegui cercando di conservarla. Non ti tocca perché la vedi ma non la senti? E allora non ci sono teologi, santi, papi e re capaci di fartela sentite ed amare. Non si può costringere nessuno a abbracciare la fede.. la fede si offre, se si sente di farlo, coln le parole, l'esempio, la gentilezza. la spada non impopnme, distrugge. eppure gesù ci dice: "Non la pace vengo a portarvi, ma la spada!" perché? Perché, carissima, la fede è tormento, è difficioltà è dubbio... ancora un ultimo esempio e poi,l giuro, levo il disrturbo!;-) Vedi, io sesso dico, nelal vita comenel Web, che sono uomo molto tormentato perché la mia vita è guidata da un vessillo: qeullo del Sacro Dovere dell'Inquietudine. Non è fideistico o confesisonale, ma laico. Non ha nulla di necessariamnete afferente alla religione cattolica o alla destra o alla sinitra.. E' un sentire così. punto. epperò è tormento è passare insonne la notte a scrivere unn articolo epr stigmatizzare un accadimento o per dire la propria.. E' un non mollare.. Mai! Ecco, molto a spannometro, molto a colpi d'accetta, ho dato una sommaria edinforme inquadrata a qualcosa che, inutil nasconderlo, è difificile da far capire.. O lo senti (e credo.. a grugno, che tu, per dire, lo senta. Diversamente da me, ma lo percepisco, in te) o nonlo senti.. se nonlo senti dirai: ma qeusto è un bello stornzo! Oppure: povero scemo! Se lo senti.. beh, se lo senti, allaora non hai bisogni di parole, anche se poi ne versi milioni.. ma qeullo solo se sei un logorroico come me, che si scusa e ti abbraccia ccristianamente, lieto e grato epr una bella conversazione che,l spero, posa continuare.. Io, senza insistere, ti lascio un indirizzo, vedi tu se ti va di fare una captina, pur senza abbandonare qui, ci mancherebbe. In fndo, io sono venuto da te.. Che male c'è a ricambiare la visita?;-) LO dico, davvero, solo eprché io adoro le belel penne e le perosne intellettualmente oneste e tu dimostri di eserlo, voilà!;-) Un caro saluto... andy
 
middlemarch_g
middlemarch_g il 04/06/11 alle 16:59 via WEB
Scusa, ma qui sotto comincia ad essere un po' troppo profondo. Se credi magari sali su
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

Great expectations

Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Prova ancora. Fallisci ancora. Fallisci meglio.

Samuel Beckett

 

Tag

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 

Ultime visite al Blog

venere_privata.xcassetta2Ruzowzeno.colantoniblackdevil5middlemarch_garienpassante_dickinsonlittlewing1970menta_mentelab79scalixaje_est_un_autreDr_Thorne
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultimi commenti

Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Pogoda
il 09/08/2018 alle 19:07
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Meteo
il 09/08/2018 alle 19:06
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Wetter
il 09/08/2018 alle 19:06
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Sat24
il 09/08/2018 alle 19:05
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Speed Test
il 09/08/2018 alle 19:05
 
 

2010

Ci siamo dati da fare altrove

 

Confermo i miei atti e rido dei miei castighi. E adesso condannatemi

Rosa Luxemburg