noingiustizie

Qualunque cosa si dica in giro, parole ed idee possono cambiare il mondo.

 

MAPPA DEI INCENERITORI ITALIANI

 

MA CHI È MORTO?..È MORTA LA GIUSTIZIA!

 

 

IL LAZIO E I SUOI INCENERITORI

 

NO INCENERITORE ALBANO

 

 

PENISOLA AVVELENATA

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

FACEBOOK

 
 

NON SPRECHIAMO L'ACQUA

Ecco 12 regole per risparmiare il consumo di acqua potabile. Rispettare queste regole significa imparare a considerare l’acqua come un bene prezioso che non deve essere sprecato

REGOLA 1 - Far riparare tempestivamente le perdite dell’impianto interno. Un rubinetto che gocciola al ritmo di 90 gocce al minuto spreca 4.000 litri di acqua all’anno.

REGOLA 2 - Non fare uso eccessivo di prodotti chimici per la pulizia della casa.

REGOLA 3 - Non usare la toilette come discarica di sostanze tossiche (vernici, lacche, prodotti chimici, sigarette, solventi) altrimenti si riduce la funzionalità del sistema fognario.

REGOLA 4 -  Contenere i lavaggi delle autovetture con un secchio piuttosto che con acqua corrente consente un risparmio di 130 litri ogni lavaggio.

REGOLA 5 - Innaffiare l’orto con acqua piovana raccolta precedentemente.

REGOLA 6 - Far funzionare la lavatrice o la lavastoviglie a pieno carico; si ottiene cosi’ un risparmio pari a 8.000 / 11.000 litri di acqua potabile all’anno per famiglia.

REGOLA 7 - Pulire i piatti subito dopo i pasti, togliere lo sporco più grossolano, condire la pasta nel tegame ancora caldo evitando di sporcare un’altra terrina.

REGOLA 8 - Usare l’acqua di cottura della pasta per lavare i piatti e le stoviglie.

REGOLA 9 - Fare la doccia la posto del bagno in vasca, ciò consente un risparmio di 1.200 litri di acqua potabile all’anno.

REGOLA 10 - Chiudere il rubinetto mentre si lavano i denti e tappare il lavandino al momento di farsi la barba; questo permette di risparmiare fino a 7.500 litri l’anno per una famiglia di tre persone.

REGOLA 11 - Applicare un frangiflutto a un rubinetto per arricchire d’aria il getto d’acqua.

REGOLA 12 - Utilizzare per lo scarico del water un sistema a rubinetto o a manovella al posto di quello a sciacquone; si risparmiano così circa 26.00 litri all’anno.

 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« E' una serata triste per me...Messaggio #44 »

Post N° 43

Post n°43 pubblicato il 23 Aprile 2008 da Akire28
Foto di Akire28

"S" come stage o ...schiavitù?

 Dal diario di alcune ragazze, che sognavano un futuro pieno di successi e soddisfazioni, e che ora si ritrovano a dimenarsi fra stage gratuiti e collaborazioni mooolto occasionali.

F.:27 anni, laurea in scienze della Comunicazione, Master come addetto stampa, stage di 8 mesi senza alcun rimborso spese, alla fine del quale si è sentita rispondere "non abbiamo la possibilità di assumerla". L'azienda in cui lavorava si occupava di gestire la campagna pubblicitaria per un politico, che a pure vinto le elezioni!

E andata anche peggio all'amica di F., 1 anno e mezzo di lavoro nero quasi a gratis, turni massacranti fino alle 11/12 di sera, per sentirsi dire "Grazie, ma non l'assumiamo!"

F 2: 30 anni, laurea in scienze della comunicazione, stage gratis presso una società che si occupa di elaborazione dati statistici, nessuna prospettiva pratica di lavoro regolare.

E.: 28 anni, laurea in scienze politiche con lode. Forse è stata malaugurante la tesi di laurea "Pauperismo ed assistenza nella Firenze del 1500". Quando si dice che il futuro è scritto nelle stelle! Master in giornalismo, stage non retribuito presso un'emittente televisiva, stage presso un'altra emittente televisiva, collaborazioni come free lance. Risposta di sempre: "Sei brava, ma non possiamo assumerti" Tradotto: "Ma che ti prendiamo a fare, sai quante ne troviamo che ci lavorano a gratis" Ha tentato anche la strada del dottorato di ricerca, ma la sfiga ha voluto che il senato accademico lo sospendesse proprio quell'anno!

Queste ragazze non inseguono sogni impossibili o sono schizzinose sul lavoro da svolgere. Semplicemente lavoro non c'è. Hanno anche ,mandato curricula come segretaria, centralisnista o simili, ma niente. Hanno troppo competenze, "una laureata non è affidabile o adatta come segretaria", non si assume gente laureata. E se alzi un pò il tiro: allora la scusa è la poca esperienza.

Il tutto coronato da colloqui assurdi, peggio di un film di Kurosawa: "Ma lei che tendenze politiche ha? Lavorerebbe per 500 euro al mese 8 ore al giorno? Quante conoscenze ha? Perchè cerca lavoro? Quale sono le aspirazioni che la portano a candidarsi come centralinista? (perchè c'è qualcuno al mondo che vede questo lavoro come una aspirazione personale, lo sognava da piccola di rispondere al telefono, e di sorridere sempre anche quanto ti gira storta?!)

Ma gli stage non erano nati come periodi formativi, per tastare anche il feeling tra candidato e l'azienda. Non erano stati concepiti come momenti pratico-teorico, dove però non si possono svolgere lavori come i dipendenti.

Sul modello anglo-sassone, insomma!

A me sembra che come nel medioevo esisteva la servitù della gleba, ora esistono gli stagisti. Almeno gli schiavi lo sapevano di essere tali, gli stagisti no. Illusi dalla possibilità di ambire ad uno straccio di posto, si aggrappano a questa speranza per sopportare la fatica di lavorare, come e più, dei privilegiati, quelli con il "posto fisso".

E una catena di montaggio, passato uno stagista, se ne fa avanti un altro, animato dalle stesse inutili speranze!

Ma uno IN ITALIA che deve fare per rovare uno straccio di occupazione?

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: Akire28
Data di creazione: 19/03/2008
 

COME ERA CONTRADA NOCECCHIE UNA VOLTA

 

LAVORI ALLA DISCARICA DI SANT'ARCANGELO

 

DISCARICHE INQUINATE

 

 

ULTIMI COMMENTI

Una piccola curiosità riguardante "Arike 28"......
Inviato da: LUIGI
il 25/11/2010 alle 20:48
 
Mi scusi, parla pure???? Non ha neanche il coraggio di...
Inviato da: Luigi
il 29/10/2010 alle 16:03
 
lavatevi la bocca nn siete neanche i peli del c...o di...
Inviato da: 1973
il 22/10/2010 alle 23:05
 
Bravo Nicola!!! Concordo perfettamnete con te, non mi...
Inviato da: Luigi
il 14/09/2010 alle 12:08
 
peccato che a distanza di un anno dalle elezioni...
Inviato da: nicolatucci66
il 17/05/2010 alle 14:56
 
 

BLOG di una

STREGA D.O.B.:

Di Origine Beneventana!!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

mariomancino.mapungi1950_2carmensacrestanovanto06lagabbianellaeigattigianpiero_71claudio_leoncinifabry791AlexxGordonmaripi83piero.boarettirobertamonteleone90tecnoitalia.scarlAkire28vanna.ianna
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963