Creato da: red5706 il 02/08/2008
nel profondo la quiete
Citazioni nei Blog Amici: 24
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

 

 

 

          

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
..............DONATO DA UNA STELLA MERAVIGLIOSA COME CINDERELLA700...GRAZIE DI CUORE
 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 24
 

Ultime visite al Blog

red5706slavkoradiclafolliadivivermipetra61ITALIANOinATTESAgianlucacastorrimassimocoppamoretto.gmraffaellasvergolamarina.baciocchicaballerodormienteunicomiticolealidiachilleeric65vmemmo1968
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
...............................CHE SIA LUCE LA VITA DONATA...CHE SIA FARO NELLA VASTITA' DI QUESTA IMMENSITA'.....CHE SIANO PETALI DI ROSE A PRECEDERE I TUOI PASSI...CHE SIA PROFUMO D'AMORE IL TUO CUORE
 
 

vita

E il giorno è notte  e la notte è mattino colorato di viola,e la vita è un castello di sabbia bianca sciolta al vento,e il nulla è tutto..colmato da sogni finiti troppo in fretta:                                                                                         

 
 

faro

COME NEL MARE IL FARO E' LA SALVEZZA PER I NAVIGANTI...COSI' NOI SIAMO FARI PER LA SALVEZZA DELL'INNOCENZA DEI BAMBINI
 

sogno

................ nei miei sogni il mio domani...un raggio di sole che illumina il cammino tra impervie discese..e sconnesse risalite
 
PREMIO da aconcagua.dreaming
 
 un dono del cuore da kiko...grazie
 

 

 
« ricchezza e povertàprigionieri »

festa

Post n°398 pubblicato il 28 Dicembre 2011 da red5706

pensavo a cosa ha sempre rappresentato il natale e l'ultimo dell'anno in tutti questi anni...o almeno fino a qualche anno fa..

ho avuto la fortuna di avere avuto una famiglia che ha aspettato e organizzato questi giorni nell'entusiasmo di avere accanto a se persone care ma anche qualcuno che era da solo...cercando di creare quell'abbraccio di calore che unisce e scalda l'anima..

e quando le situazioni sono venute a cambiare ho percepito un vuoto in cui rimanevano le grandi abbuffate...i giochi a carte non più familiari...i regali..

e questi giorni hanno perso di significato...

c'è una chiusura nei rapporti umani tale da far sentire ancora più solo chi lo è..

così come per tutto ciò che non ci sfiora da vicino rimane l'indifferenza dell'altrui condizione..l'importante è avere la parvenza di stare bene..esiste un io sovrano

si unisce una povertà di fatto a una povertà ancora più grande..quella dell'anima

ho sentito tante..troppe persone ...rimaste da sole mentre intorno a loro vedevano riunirsi gli altri o magari anche la propria famiglia ma senza di loro..

nei miei ricordi ci sono i vicini di casa invitati anche se pesanti...una donna che lavorava con mio padre anche se beveva troppo...un cugino alla lontana che non invitava nessuno perchè un pò fuori di testa...

una madre..la mia..che pur stando malissimo..sarebbe morta dopo poco... preparò una cena di fine anno in ogni piccolo dettaglio...dal sotto piatto rosso alla tartina in onore della famiglia della nuora che aveva problemi con la famiglia stessa..

nei miei ricordi c'è il piacere di stare insieme non quella frase così brutta..e triste..se non hai niente di meglio da fare...

arriva il freddo...e penso a chi non ha una casa..

e penso a tutti quelli che stanno con il fiato corto per il posto di lavoro..

e a chi lo ha già perso ormai da tempo e non trova più nulla..

a chi non ha i soldi per un regalino al figlio..

a chi non ha i soldi per mangiare..

e sale la mia rabbia..

quì non c'è da elemosinare..quì c'è da cambiare..

abbiamo una nuova razza di parassiti che vivono sulla pelle delle persone..

che hanno inculcato l'arrivismo..il consumismo...l'indifferenza...l'arroganza..

gente che vive rubando i beni delle masse e ostenta le ricchezze come valore personale..una chiesa che prende le elemosine e è lo stato più ricco del mondo

beni che potrebbero essere suddivisi equamente tra i meno fortunati e dare quello di dovuto a chi ne ha bisogno..servizi..scuole..assistenza..ricoveri..dignità..

allora..si..iniziamo a pensare a chi abbiamo accanto anche se è senza ritorno..ma anche a chi non conosciamo sul piano dei diritti di essere vivo..e respirare..

da soli possiamo fare qualcosa..io nel mio piccolo cerco di tramandare e fare qualcosa..ma per il resto si ha bisogno di tutti voi..e voi di altri e altri ancora di altri se veramente vogliamo dare un significato all'evento religioso ..per chi crede... o all'inizio di un nuovo anno..

siamo schiavi ..non permettiamo che continui così..e più povertà si crea e più siamo incatenati e pronti a scagliarci contro chi ci mettono davanti senza più capire..

povertà..deriva..emarginazione..

abbiamo la capacità di porgere la mano verso chi è solo..abbiamo la capacità di aiutare chi è in difficoltà..abbiamo la capacità di poter cambiare radicalmente questa società..volere è potere..ma lo vogliamo veramente o siamo così chiusi da pensare sempre e solo a noi stessi?..

la troppa sensibilità è presa come intolleranza..

la sincerità come arroganza..

ma c'è tanto amore invece..

a ognuno di voi auguro di trovare la serenità del cuore e la forza per amare veramente mettendosi in gioco in ogni occasione della vita...

coraggio...tenacia..e immenso amore

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/red5706/trackback.php?msg=10930213

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 29/12/11 alle 01:16 via WEB
Hai detto bene, Anna; si è effettivamente costituita una "razza" di parassiti, speculatori ed approfittatori che razziano su tutti i fronti togliendo anche il necessario a tante fasce di popolazione. A volte si indica la carità come possibile soluzione di tamponamento. Occorrerebbe, invece, ravvivare un mondo solidale tale da rendere inutile la carità.
Leggo qualche nota di malinconia in questo post dettata dalla tua sensibilità e, forse, anche dalle esperienze a cui la vita ci sottopone. E' bello, comunque, conservare nei nostri animi quella porticina aperta, pur se piccolina, che permette di poter sempre dar asilo al "viandante" che si trova di passaggio presso di noi. Scusami Anna se ti catturo la didascalia riportata sotto al presepe del tuo profilo che trovo molto profonda. Un caro saluto, M@.
(Rispondi)
 
 
red5706
red5706 il 05/01/12 alle 23:38 via WEB
nulla di più può donare il calore di una vicinanza simbolo di affetto..pensiero che unisce malgrado le distanze e che dovrebbe abbattere ogni pregiudizio e condanna..l'unico che conta veramente in un esistenza spesa al futile e all'apparire di stereotipi...dimentichi di chi ci è vicino non sempre per cattiveria..ma per stanchezza..per disperazione..per quella solitudine donata da quelle esperienze che ti strappano gli affetti o te li gettano contro come lame infuocate...sopravvivere senza lanciare lamenti o perdere sangue cercando di trovare accanto o lontano a se quello sguardo trasparente che come un acqua cristallina disseti l'anima e intanto continuare a credere nella grandezza dell'animo umano pur sperduto nelle nebbie di un tempo senza più domani all'apparire ma facente parte di oni tempo...ti abbraccio mio caro felice della tua presenza..Anna
(Rispondi)
 
Dolcesogno_1954
Dolcesogno_1954 il 07/01/12 alle 17:00 via WEB
Ciao Anna!come stai?…..sono passato per portarti il mio saluto visto che non ho potuto prima.Spero avrai trascorso bene le festività!..Ti auguro un mondo di cose belle!!un abbraccio di bacetti….Smackkkk Angelo ^____^ tvtb
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.