Creato da: meninasallospecchio il 28/04/2012
un concept blog (non so che voglia dire, ma mi sembra figo)

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

LaStanzaChiusaje_est_un_autreabele_aliseopa.ro.leletizia_arcuripisoni.gaetanoMAGNETICA_MENTE.2017frutto.dibosco.ioFRANCOZULIAN1957tempestadamore_1967g1b9PerturbabiIeaquilablu80prefazione09eliogente
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 44
 

 

 
« Oltre la dissacrazione -...Siete mai andati sui for... »

Oltre la dissacrazione - Conclusione

Post n°28 pubblicato il 10 Giugno 2012 da meninasallospecchio
 

Come ho detto fin dall'inizio non ho nessuna soluzione. Rifletto da anni sulla questione. A tratti mi capita di sentirmi inadeguata, fuori dal tempo. Eppure in qualche modo sono anche orgogliosa del mio "pensiero debole", che continua ad apparirmi superiore, più raffinato, più evoluto.

Circa un anno fa, mentre riflettevo su questo senso di inadeguatezza, iniziai la lettura dello straordinario Vita e destino di Vasilij Grossmann. Non sono una lettrice vorace, leggo assiduamente ma poco. Un libro lungo e impegnativo come quello mi ha accompagnata per tutta l'estate 2011, che per me è stato un periodo strano e fecondo di cambiamenti. E' stato più di una lettura, è stato come un amico, un compagno di un pezzo di vita.

Non voglio svilire un capolavoro come quello con commenti non all'altezza, ma restando nel merito delle mie riflessioni, mi sono sentita confortata. I personaggi di Vita e destino difendono briciole di umanità in un mondo schiacciato dalle ideologie, anche loro sono portatori di un pensiero debole che forse non riesce a salvare il mondo, ma almeno salva l'uomo.

 

Vita e destino

 

Non so se riuscirò mai ad andare oltre. Se nella mia vita, che spero ancora lunga, vedrò cambiamenti che sposteranno il mio punto di vista. Per adesso chiudo questa lunga riflessione sconclusionata e torno  a cazzeggiare come più mi si addice.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog