Creato da: meninasallospecchio il 28/04/2012
un concept blog (non so che voglia dire, ma mi sembra figo)

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

marco.ferriosimona_77rmgabar68giovanni80_7kora69wxzycalaazzurrPat_962tetro65impelgioanima_on_linevirgola_dfFLORESDEUSTADladyhamletcassetta2
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 44
 

 

 
« La frase che dico più spessoFingere l'orgasmo - Come »

Fingere l'orgasmo - Quando

Post n°214 pubblicato il 14 Luglio 2013 da meninasallospecchio

Se trovate delle donne che vi raccontano di non avere mai finto un orgasmo in vita loro, sappiate che stanno mentendo. Poi siete padroni di credere a me o a loro, ma io ve lo sto dicendo del tutto disinteressatamente e, per inciso, il mondo è pieno di gattemorte ipocrite.

Naturalmente io stessa lo dico in modo del tutto accademico; mai e poi mai, neanche sotto tortura, direi: "sì, l'orgasmo di due minuti fa era finto". Questi sono discorsi che si fanno soltanto in linea generale, mai in riferimento allo specifico dei fatti. Ciò non toglie che siano veri.

A fingere non sono soltanto le donne anorgasmiche o quelle che incontrano qualche difficoltà. E neanche ha necessariamente a che vedere con le vostre scarse qualità amatorie. E' una cosa normale. Cioè, per dire, se avete una sessione con una donna che ha 20 orgasmi (*), di questi 4 o 5 saranno finti. Ora, per carità, non vi fate impressionare e non mettetevi a tentare di distinguere quelli finti da quelli veri come fosse l'Aguzzate la vista della Settimana enigmistica. Potete impiegare più utilmente il vostro tempo cercando di massimizzare il numero di quelli veri, magari semplicemente facendo rilassare la vostra partner, il che è sempre una buona idea.

Già. Ma quand'è che una donna finge un orgasmo? Vediamo di esaminare alcuni casi.

Il primo caso è quello in cui effettivamente non riesca ad averlo. Questo succede per tante ragioni, ma lasciando stare quelle più serie o patologiche, sappiate che anche le donne soffrono di ansia da prestazione. Cioè anche per noi una prima volta è quasi sempre un momento critico, in cui essere rilassate e avere la concentrazione e l'abbandono necessari può essere problematico.

Il secondo caso è quello in cui vedi che il tuo partner vorrebbe venire lui, che non ce la fa più, ma ti sta aspettando. Ovviamente in quella situazione, con lo stress indotto da questo che "ti mette fretta", puoi anche metterci fino a Natale. Allora si fa finta e problema risolto.

Il terzo caso è quello in cui temi per la salute cardiaca del tuo partner, il quale si sta producendo in una performance ginnica al limite delle sue possibilità psico-fisiche. Anche in questo caso cominci a preoccuparti per lui, ti distrai; la possibilità di orgasmo reale diventa assai remota, mentre quella di dover chiamare il 118 assume contorni sempre più probabili. Metti fine alla sua sofferenza prima che l'arrivo dell'ambulanza comporti imbarazzanti spiegazioni ai vicini di casa.

Il quarto caso è quello in cui il tuo partner ti sta facendo qualcosa che è o è diventato spiacevole. Dire o sentirsi dire: "Mi stai facendo male" è una delle cose più imbarazzanti che possano succedere, a meno che non si abbia la confidenza che potrebbe derivare da una consuetudine decennale, ma in quel caso forse non servirebbe neanche dirlo. Qui si tratta di mettere fine alla propria, di sofferenza, e di farlo nel modo più delicato possibile, sperando che serva a cambiare musica.

Un altro caso ancora è quello in cui il tuo partner si sta generosamente prodigando in qualche raffinata performance a tuo beneficio. Il che ti sta pure piacendo, ma sei consapevole che non avrai mai un orgasmo, magari semplicemente perché ne hai avuti altri 6 e ormai ne avresti pure abbastanza, oppure stai pensando che si è fatto tardi o che domani devi ricordarti di comprare i dadi da brodo quando farai la spesa. Non vorresti deluderlo, anche perché magari se lo rifà la prossima volta saresti disposta a riconsiderare l'idea in chiave più possibilista.

E così via, sicuramente ci sono altri casi ancora che non sono in questo elenco.

 

(continua)

 

(*) Haha, ci siete cascati! Era solo un esempio teorico.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog