Creato da areaoscura il 18/11/2013

Streghe e demoni

streghe di ieri e demoni di oggi

 

 

i demoni dentro

Post n°66 pubblicato il 12 Agosto 2016 da areaoscura

QUESTO MI INTERESSA TANTO

ogni sintomo, un messaggio LE MALATTIE PSICOSOMATICHE

Ve ne riporto alcuni:

Articolazioni

Le persone che soffrono di dolori articolari sono quasi sempre molto esigenti nei confronti di se stessi o della propria cerchia. A volte appaiono agli altri come molto flessibili, ma la loro docilità è dettata dalla paura e da una sensazione di impotenza di fronte a figure autoritarie. Sono presenti in queste persone sentimenti di collera e da un senso di rivolta, tenuti entrambi sotto silenzio, ma inevitabilmente espressi dal corpo per mezzo di questo particolare disagio.

Mal di schiena

Il nostro corpo, sotto l’effetto di una umiliazione, tende a “piegarsi” o meglio a “ripiegarsi” su noi stessi. La schiena ricurvata segue frequentemente profondi disagi affettivi: la sofferenza ci “piega” (fardelli troppo pesanti da portare).

Il ginocchio (condizione di inferiorità)

Il dolore può esprimere il grande disagio a vivere delle situazioni “umilianti”: rifiuto di sottomettersi.

Apparato respiratorio

Le vie respiratorie sono le vie di comunicazione (scambio tra l’ambiente interno e l’ambiente esterno), dove entra la vita, che verrà poi distribuita dal sangue in tutto l’organismo. Le malattie degli organi della respirazione traducono gli scambi con l’ambiente circostante per quel che riguarda il nostro bisogno di “aria”, spazio e autonomia. Ci possono segnalare un’assenza di gusto per la vita, la perdita di desiderio di continuare a vivere, o anche un senso di colpa devastante.

Laringite

E’ un modo di soffocare la comunicazione quando dobbiamo parlare con qualcuno che è vissuto come l’autorità.

Gastrite

Collegata alla collera perché non ci sentiamo rispettati o apprezzati per quanto valiamo. Il nervosismo e i disagi emotivi sono spesso responsabili. Il famoso “bruciore allo stomaco” parla della presenza di un fuoco che brucia all’interno, ma che non si esprime mai sotto forma di rabbia e ribellione (rabbia inespressa).

Insonnia

Solitamente è un soggetto sempre in movimento durante il giorno, sempre impegnato, con notevoli difficoltà a delegare e a staccarsi da pensieri che circolano continuamente nella sua testa. L’insonne non riesce assolutamente a lasciarsi andare neppure di notte e tenta di portare con sé nel mondo del sonno, tutto quello che appartiene alla sua esistenza diurna. Ha comunque molti volti, ma esistono elementi comuni: insoddisfazione ed attese. L’insoddisfazione riguarda i problemi quotidiani, angoscia di non essere all’altezza, affetti che non “guardiamo”. C’è sempre un timore a lasciarsi andare; indica debolezza e vulnerabilità (uomo); diventa sinonimo di sudditanza e prevaricazioni (donna). Nelle ore diurne sempre c’è movimento, non riesce a staccarsi dalle cose anche se sono deteriorate (rapporti sentimentali, amicizie, ecc.) non perde mai il controllo (aggressività e sentimenti), rimane continuamente legato al passato. Nella difficoltà a prendere sonno una “parte di noi” (l’Io) non vuole perdere il controllo perché teme di incontrare le emozioni profonde (che durante il giorno riesce a tenere sotto controllo). Il risveglio notturno, invece, indica semplicemente che si sta realizzando quello che non si è riuscito a fare durante il giorno; rimuginare su ciò che è accaduto durante il giorno o invaso dalla tristezza, dalla rabbia e dalla paura.

Psoriasi (una spessa corazza per isolarsi dal mondo)

Vengono colpite, in genere, persone ipersensibili che hanno un gran bisogno dell’amore degli altri.

Candida e Herpes vaginale

Il bruciore dell’herpes richiama, a livello simbolico, il “fuoco” e al bisogno costante di purificazione. Per certi versi questa sintomatologia consente al soggetto di espiare certe esperienze peccaminose. Se invece l’herpes si associa anche alla Candida, il dualismo regola-trasgressione, santità-peccato viene rafforzato da un “imbianchimento” (fungo): manifestando tutto il suo “candore” come se si volesse mostrare la sua pulizia morale, a dispetto del comportamento particolarmente trasgressivo.

Tachicardia

E’ un’improvvisa accelerazione del ritmo cardiaco: emozioni che in qualche modo cercano di emergere, di esprimersi, in pratica risalire a galla.

 

Interessante, vero?

Chissà se vi siete rivisti in certi comportamenti da lui elencati?

Di gastrite ho sofferto per anni; di laringite ogni tanto; di tachicardia ne ho sofferto qualche giorno fa. Che cosa sta cercando di dirmi? Una cosa che so benissimo, ma non voglio ammettere a me stessa.

Quando mi passerà? Quando affronterò il problema, e lo risolverò. Eliminando la causa che sta alla base della malattia psicosomatica di solito si guarisce.

 

“Quando si rimane sordi alla sua voce, l’esperienza non insegna nulla. E’ anche per questo che ci impegniamo più volte in progetti del tutto estranei ai nostri desideri, magari per compiacere coloro da cui vorremmo amore, sapendo in anticipo che, anche se li realizzeremo, non ci porteranno vera gioia. E’ ancora per questo che ci neghiamo la libertà in nome del quieto vivere, quando ben sappiamo che non è così facendo che il vivere sarà mai davvero quieto”.

Ho imparato che si può sempre scegliere: di continuare a fare finta di niente (e stare sempre peggio), o di ascoltare i sintomi della malattia psicosomatica, e diventare ciò che siamo. Purché, come afferma Manara, “si abbia il coraggio di uscire dal territorio cupo dell’ormai per entrare in quello luminoso del perché no?“.

 
 
 

RITO EROTICO...

Post n°65 pubblicato il 25 Febbraio 2016 da areaoscura
 

E' uan vita che non scrivo, chiedo venia

Andiamo avanti con gli incantesimi nella storia questo e' uan fattura erotica della Montespan

 

RIMEDIO ELABORATO DURANTE UNA MESSA CON “FATTURA EROTICA” PRATICATA DALLA MONTESPAN

 

 

Madame de Montespan faceva celebrare messe per ottenere e conservare l’amore del re Luigi xiv.

 

La messa veniva detta in maniera ortodossa, il vangelo veniva letto invece sulla testa della donna nuda, mentre il celebrante raccoglieva con un dito secreti vaginali della donna e saliva che versava in un’ampolla contenente del liquido.

 

La fine delle lettura del Vangelo era seguita da questa invocazione:

 

 

 

“ Che la regina possa restare sterile, ed il re lasci la sua tavola e il suo letto per me; che io possa avere da lui tutto ciò che chiedo a favore mio e dei miei parenti; che i miei servitori possano essergli graditi; che io possa essere chiamata nel consiglio del re, tra l’affetto ed il rispetto dei più grandi nobili, per sapere tutto ciò che si decide.

 

Infine raddoppiare il suo amore per me, il re possa lasciare per sempre la sua amante e non levare mai più gli occhi su di lei.

 

Chiedo anche che ripudi la regina per sposare me.”

 

Riveduta e corretta.... chissa'

 

 

 

 

 
 
 

MULTIVERSO NON SIAMO SOLI

Post n°64 pubblicato il 08 Novembre 2015 da areaoscura
 
Foto di areaoscura

La spiegazione scientifica delle dimensioni parallele è stata teorizzata da alcuni scienziati umani nel tardo XX secolo. La meccanica quantistica, che costituisce un ramo collaterale e rivoluzionario della cosiddetta fisica "classica", ha il merito di aver introdotto cambiamenti fondamentali nelle teorie che riguardano la natura dell'universo. La meccanica quantistica si basa su formule che determinano l'azione delle particelle subatomiche e la loro relazione con l'universo circostante.
Uno dei più interessanti sviluppi della teoria quantistica è l'interpretazione dei "molti mondi" della meccanica quantistica, secondo cui per ogni evento possibile esiste una realtà quantica alternativa, ossia un universo parallelo. In parole povere, se lanciando per aria una moneta, in questo universo questa ricade per terra dal lato della croce, esiste una realtà parallela in cui la moneta mostra invece la testa, e persino un'altra in cui la stessa moneta cade di taglio. Tutti gli esiti possibili, di tutti i possibili eventi, possono potenzialmente verificarsi in un infinito numero di universi multipli.
Maggiore è la portata dei cambiamenti avvenuti, più aumenta la differenza fra gli universi; in una realtà alternativa potrebbe cambiare solo la posizione di un singolo atomo, mentre in un'altra potrebbe essere mutato il destino dell'intera Galassia.Ciascuna di queste varianti di realtà non può svolgersi in questo universo, ma secondo la teoria dei molti mondi della meccanica quantistica tutte queste linee temporali alternative divergenti si verificano in altri universi paralleli. Inoltre, sono separate dalla nostra realtà solamente dal velo dello spazio quantistico interdimensionale.

 
 
 

Amuleti e Talismani

Post n°63 pubblicato il 08 Agosto 2015 da areaoscura

Image and video hosting by TinyPic

 
 
 

http://www.laleva.cc/pharma/scienza-marcia.html

Post n°61 pubblicato il 21 Luglio 2015 da areaoscura

 http://www.laleva.cc/pharma/scienza-marcia.html

e' gratis si puo' scaricare

 

Foto di areaoscura

 
 
 

la Potenza

Post n°60 pubblicato il 16 Giugno 2015 da areaoscura
 
Foto di areaoscura

Un eminente psichiatra di Miami il dott.  Arnold Lieber, ha affermato che il corpo umano al pari della superficie terrestre, e' composto dal 65% di acqua e dal 35% di materia solida ed ha aggiunto di essere convinto che la forza lunare esercita sulla percentuale di acqua contenuta nel corpo umano la stessa influenza che viene prodotta dagli oceani e fin qua nulla di nuovo ...

L avita e' dunque regolata da alte e basse maree biologiche , ad ogni Luna nuova e piena esse raggiungono la  massima potenza influenzando al massimo il nostro comportamento e le nostre forze psichiche

Nell'arco della fase crescente della Luna il nostro intelletto diviene dunque potentissimo e in grado, seguendo naturalmente alcuni particolareggiati rituali, di sconvolgere sia positivamente che negativamente qualunque cosa o persona che sia in quel momento sottoposta alla nostra particolare attenzione

Iside, ovvero la Luna e' la tenutaria di queste chiavi,chiunque si rivolga a Lei nel giusto modo vedra' realizzare qualsiasi desiderio

Il cammino non e' certo dei piu' facili ma chi si affida alle potenze dell' occulto chiedendo cio' che e' giusto non restera' deluso


 

 
 
 

La magia : essere nel mondo

Post n°59 pubblicato il 26 Maggio 2015 da areaoscura

l'essere umano e' anche essere-nel-mondo

ogni essere nasce in un mondo e vive in un mondo, il mondo non va inteso come uno spazio neutro o un contenitore, il mondo fa parte dell'essere di ciascuno di noi ciascuno porta con se' il suo mondo..l'essere umano apre un mondo ed essendo lui ad aprirlo,  lo determina anche con le sue decisioni donandogli senso interpretazioni e forma

Se questa concezione viene seguita con coerenza fino all'estremo,eccoci giunti alla magia

Il mondo e ' parte di noi e noi siamo parte di lui, ci completiamo sempre.. non siamo due cose separate una di fianco all'altra, ma una intrecciata nell'altra, e' l'antica idea del rispecchiarsi di alto e basso, interno ed esterno ,macrocosmo e microcosmo

Nella magia l'essere supera la contrapposizione per arrivare a quel punto che e' la sorgente dei due, coscientemente chi pratica dissolve il confine tra se' cmepresenza.come essere autocosciente e  presente a se stesso come distino dall'oggetto altro da se'

Si abbatte il confine dell'io e non-io per ridefinirlo

questo e ' un momento essenziale per lamagia  il ritorno della coscienza  tra io e non-io, il ritorno alla presenza,ma a unapresenza a se' che ha nel frattempo ri plasmato il mondo per i suoi scopi 

Gabrio Andena

 
 
 

Il pensiero

Post n°56 pubblicato il 08 Febbraio 2015 da areaoscura
Foto di areaoscura

Pensare e' un'attivita' talmente continua e quotidiana che passa, come il respiro,spesso inosservata

Occorre un certo  sforzo per rivolgere la propria attenzione al flusso del pensiero, parole, immagini, ricordi , ritornelli di suoni che costituisce un sottofondo costante alla nostra vita mentale
E' necessario orientare l'osservazione verso l'interno della propria mente, quando invece il pensare e' di solito diretto verso l'esterno, sotto forma di progetto  e di analisi di oggetti e situazioni appartenenti al mondo
Se ci fermiamo ad osservare per un attimo il movimento che avviene nel nostro spazio mentale ,potremmo vedere che questo flusso , questa corrente, non sono cosi'caotici e confusi come appaiono a prima vista
Puo' sembrare di avere a  che fare con una "gelatina " di frammenti di pensiero, ma in realta' anche l'attivita' mentale piu'  dispersiva e meno definita possiede una sua forma
Soprattutto e' organizzata con un ritmo e una sua energia ben precisi 
Infatti il pensiero e' sostenuto da una  sua energia e la qualita' di questa e' fondamentale per individuare l' aspetto negativo o positivo del pensiero stesso
Pensieri negativi  e distruttivi che esprimono l'intenzione di danneggiare cose o persone sono caratterizzati da un'energia pesante,greve e da un ritmo disarmonico e concitato, rabbioso
E' possibile parlare di una vera  e propria atmosfera psichica che viene emanata dalle persone,soprattutto quando sono riunite in gruppi, e si estende agli animali,ai vegetali a tutti gli esseri viventi
L'energia  dei pensieri si comunica,influenzando il livello ( alto o basso ) dì energia del contesto  che gli e' prossimo
Richiamando alla mente l'espandersi dei cerchi concentrici dell'acqua quando un sasso ne rompe la quiete, si potra' capire meglio cio' di cui sto parlando
Un centro di energia agisce come un sasso in uno stagno, espandendo le sue caratteristiche qualitative a cio' che gli sta vicino
E' chiaro dunque come sia importante praticare una disciplina di pensiero, cercando,per il possibile, di arginare immagini e idee moleste e distruttive, incrementando la creativita' e i  legami di solidarieta'


 
 
 

LA FORTUNA

Post n°55 pubblicato il 29 Gennaio 2015 da areaoscura
Foto di areaoscura

Che cosa e' la fortuna? Un capriccio del caso che , in maniera del tutto fortuita, ci favorisce? E la fortuna e' altrettanto casuale?

secondo le teorie di molti esoteristi e parapsicologi, noi saremmo inconsciamente, ma direttamente responsabili della nostra fortuna, cosi come lo saremmo nella nostra sfortuna anche se e' impossibile , a certi livelli, controllare i poteri latenti che intervengono a nostra insaputa per obbedire alle nostre motivazioni profonde, positive o negative che siano...
talvolta si tratta semplicemente di un fenomeno telepatico che consente di sfruttare informazioni di origine extrasensoriale, emesse da altre menti.talaltra si puo' trattare  di premonizioni inconsce, che non sospetteremmo mai di essere in grado di produrre,perche' siamo soliti dare agli eventi una diversa spiegazione : il caso
Ma non sara' forse una percezione particolare quella che ti fa comprare il biglietto giusto della lotteria al momento giusto oppure disdire un viaggio proprio quella volta in cui poi succede un brutto incidente?
Il caso per noi esoteristi non esiste, c'e sempre una mente causante, che produce il fenomeno

 
 
 

Le forme pensiero

Post n°54 pubblicato il 21 Gennaio 2015 da areaoscura
Foto di areaoscura

La materia del mondo astrale si modifica e prende le piu' svariate forme grazie ai pensieri, buoni o cattivi che siano

Ogni pensiero attira la forma piu' adatta per la propria espressione e in tal modo diventa una speciale forma di essere, costituito da energia mentale e materia astrale

la forma pensiero, come qualsiasi altra forma,vivra' grazie all'energia dell'idea che l'ha creata, se il pensiero nasce in seguito a passioni e emotivita' la sua vibrazione si riveste di materia meno sottile rispetto a quella del piano astrale : la materia astrale.A seconda della purezza dei prorpi sentimenti e desideri, queste forme avranno diversi colori e diversa densita'

Le forme pensiero avranno le piu' svariate dimensioni perche' ogni pensiero attira a se' la materia che piu' si adatta alla propria espressione

Le vibrazioni p0ssono anche spostarsi nell'atmosfera  e , mettendosi in contatto con forme della della stessa natura,creare a loro volta essenze  sempre piu' potenti che vagano attaccandosi a persone di bassa vibrazione o che corrono la dove si sviluppano, su grande scala, le energie negative prodotte dagli esseri umani ( esempio le guerre ).In questo modo un nostro pensiero d' ira, per esempio,da vita a un'entita' che, se non nuoce a noi direttamente o alla persona a cui e' indirizzato,potra' arricchire le enrgie negative che creano dolori e guerre, in questo modo non si potra' ritenere del tutto innocenti anche rispetto a quegli altri atti di violenza che noi non eseguiamo direttamente e a cui crediamo di non partecipare in nessun modo

Al contrario pensieri puri, come quelli che si  possono sviluppare durante la meditazione creeranno delle vibrazioni elevate

Il pensiero dunque , crea ...alle origini del nostro mondo materiale, ci sono le forme pensiero che , una volta materializzatesi creano interi universi.

 
 
 

Larve

Post n°53 pubblicato il 14 Gennaio 2015 da areaoscura

La larva e' un vampiro di energia vitale, non c'entra nulla con Dracula ne 

con le figure piu  o meno impressionanti che popolano  films e 

 romanzi del terrore, bisogna solo ricordarsi esperienze comuni,

 avere ben presente la fame di emozioni e di eccitazione che tutti 

hanno provato in momenti particolari. ...chi non ha mai 

incontrato un vampiro energetico?

Rifacendosi al concetto di "prana" e' possibile cogliere che cosa

 sia una larva, si sa che il prana e' energia sottile, il soffio vitale

 che tutti utilizziamo per vivere, alcune persone che ne sono carenti

 o che soffrono di una lenta circolazione dell'energia sottile,possiedono, 

anche a loro insaputa, la facolta' di sottrarre a chi sta loro vicino,

 le riserve di prana.L'avidita' che queste persone  e' tale da spossare

 la loro vittima.

Si tratta di vampiri si, ma energetici e se portiamo alle 

estreme conseguenze quanto detto sopra, ritroviamo la larva, questa entita' pericolosa 

Quanti di noi, trovandosi accanto a una persona considerata "pesante"

si sono accorti quando ci ha finalmente lasciato, di provare stanchezza

 e sfinimento magari solo standola ad ascoltare?

Un altro tipo di larva e' quella del piano astrale... che ci si attacca

 addosso in particolar modo quando non si e' sufficentemente

 protetti (magari duranti i riti magici) e che succhia la nostra

 energia, diventanto sempre piu' potente e pericolosa, 

ecco perche e' importante la meditazione mirata e il pensiero  positivo

 ..... e sapere bene cio' che si sta facendo 

 

 

Image and video hosting by TinyPic

 
 
 

Capodanno

Post n°52 pubblicato il 31 Dicembre 2014 da areaoscura
Foto di areaoscura

In tutto il mondo si festeggia il Capodanno: per ogni Paese esistono diverse usanze, pagane o religiose, a cui occorre far fede per portare fortuna al nuovo anno che arriva. La mezzanotte segna un momento di passaggio che ricorda al mondo la fine di qualcosa e l'inizio di un nuovo percorso da fare. Tutti i simboli e le usanze di Capodanno hanno radici storiche molto antiche e radicate che spesso non sono conosciute. 

IL CAPODANNO. Capodanno è il primo giorno dell'anno. Nel mondo moderno il Capodanno cade il 1º gennaio del Calendario Gregoriano in uso ai fini civili in tutto il globo. Nella larghissima maggioranza degli Stati è un giorno di festa. Il 1 gennaio cade anche la festa solenne dedicata alla Madre di Dio.

ORIGINI E STORIA DEL CAPODANNO. Il Capodanno risale alla festa del dio romano Giano. Nel VII secolo i pagani delle Fiandre, seguaci dei druidi, avevano il costume di festeggiare il passaggio al nuovo anno. Per i Babilonesi il nuovo anno cominciava con la rinascita della Terra, cioè con la primavera. Ecco come si è arrivati a festeggiare il nuovo anno il 1 gennaio: fu Giulio Cesare, nel 46 a.c., a creare il "Calendario Giuliano" che stabiliva che l'anno nuovo iniziasse il primo gennaio. Il primo di gennaio i Romani usavano invitare a pranzo gli amici e scambiarsi il dono di un vaso bianco con miele, datteri e fichi, il tutto accompagnato da ramoscelli d'alloro, detti strenne, come augurio di fortuna e felicità. Il nome strenna derivava dal fatto che i rami venivano staccati da un boschetto della via sacra ad una dea di origine sabina: Strenia, che aveva uno spazio verde a lei dedicato sul Monte Velia. La dea era apportatrice di fortuna e felicità; il termine latino "strenna", presagio fortunato, deriva probabilmente proprio dalla dea. Nel Medioevo molti Paesi europei usavano il Calendario Giuliano, ma vi era un'ampia varietà di date che indicavano il momento iniziale dell'anno. Tra queste per esempio il 1 marzo (capodanno nella Roma repubblicana), il 25 marzo (Annunciazione del Signore) o il 25 dicembre (Natale). Solo con l'adozione universale del Calendario Gregoriano (dal nome di papa Gregorio XIII, che lo ideò nel  1582), la data del 1 gennaio come inizio dell'anno divenne infine comune

 
 
 

buon Yule

Post n°51 pubblicato il 12 Dicembre 2014 da areaoscura

Image and video hosting by TinyPic

 
 
 

HALLOWEEN

Post n°50 pubblicato il 31 Ottobre 2014 da areaoscura

HALLOWEEN
Post n°105 pubblicato il 27 Ottobre 2007 da ecatedellanotte

 

Il nome viene da “ all hallows eve” che significa “ vigilia di tutti i santi”.

E’ sopravvissuta come festa pagana nella cultura popolare del mondo anglosassone dove si festeggia appunto il 31 ottobre che pure in Italia si celebra il 1 novembre 

Tale festa è nota anche come Samhain (tradizione celtica) Festa dell’Ombra (tradizione italiana) Martinmas o Old hallowmas (tradizione celtico/scozzese) ed è considerata il nuovo anno delle streghe.

È l’ultimo dei tre sabbat del raccolto.

Si celebra il 31 ottobre, mentre Samhain ricorre il 7 novembre e Martinmas l’11 novembre. Le celebrazioni hanno tutte il medesimo scopo.

Il sabbat dove si onorano i defunti e si parla con loro, la cui notte favorisce la divinazione, più delle altre notti..

Si crede che durante la notte di Halloween il velo fra i due mondi divenga molto sottile. E quindi le anime dei morti potessero vagare liberamente sulla terra.

Si utilizzano candele nere per scacciare le negatività.

In questo periodo si compera la scopa di casa nuova sempre comunque di colore nero, si espone alla luna dandole un nome e le si chiede di proteggere la casa dagli spiriti che questa notte si aggirano più numerosi.

Durante la cena si riserva un posto vuoto per i cari defunti.

E’ una festa solare segnata da riti col fuoco sacro in quel giorno si spegnevano tutti i fuochi salvo quelli sacrificali dei Druidi, la casta sacerdotale dei Celti, dai quali si riaccendevano tutti gli altri.

Il samhain segnava anche l’ultimo raccolto e la raccolta delle provviste per l’inverno.

I romani festeggiavano i morti il 21 febbraio, alla fine del loro anno, in onore dei quali si facevano sacrifici, si recitavano preghiere e si davano offerte.

Per sostituire la festa pagana, la Chiesa la ha trasformata in una festa consacrata al culto dei santi e nel VII secolo il papa Bonifacio IV introdusse il giorno d’Ognissanti il 13 maggio, in seguito Gregorio II la spostò al 1 novembre mentre la chiesa greco-ortodossa celebra la ricorrenza la prima domenica dopo pentecoste.

Numerosi costumi folcloristici moderni hanno conservato alcuni caratteri dei riti pagani.

In Irlanda e in Scozia, per esempio, è rimasta la tradizione di spegnere i fuochi di casa e riaccenderli dal falò della festa (così come avviene con i falò di S. Lucia il 13 dicembre in alcuni paesi pugliesi).

In particolare in alcune aree scozzesi, i giovani celebrano ancora la festa accendendo dei falò in cima alle alture, danzandoci e scavando un solco profondo attorno a simboleggiare il sole.

Oltre alle anime dei morti che vagano per la terra, si crede che il diavolo, le streghe ed altri spiriti in quel giorno e notte raggiungano il massimo di poteri soprannaturali.

Allora il Samhain come viene ancora chiamato in alcune regioni britanniche, è il tempo per sbarazzarsi della debolezza.

Così come gli antenati pagani una volta ammazzavano gli animali deboli che si riteneva improbabile che sopravvivessero ai rigori dell’inverno, oggi i loro discendenti in Irlanda e Scozia hanno conservato il rituale comune nello scrivere le debolezze, di diverso tipo, su un pezzo di carta che poi viene gettato nel fuoco, elemento comune un po’ a tutte le varianti delle celebrazioni di halloween.

L’usanza dei dolcetti/scherzetti dei bambini ha diverse origini.

Un’antica tradizione contadina irlandese consisteva nel passare casa per casa a raccogliere denaro, pandolce e formaggio, uova, noci, mele, burro ecc.. in preparazione della festa san columb; oppure di raccogliere offerte in natura per l’anima dei morti che poi si tradussero in elemosine per sé in cambio di promesse di prosperità e protezione contro la cattiva sorte.

Nel corso dei secoli è rimasto un riferimento alla festa pagana che, tipicamente anglosassone ma precristiana, può sembrare del tutto estranea alla tradizione italiana.

Eppure si è visto che molte sovrapposizioni culturali ( si pensi alle zucche in Calabria e alle ossa di zucchero in Sicilia, l’uso di fare regali in nome dei defunti in Puglia ecc.. ) che metterebbero sullo stesso piano antropologico halloween e il giorno dei morti, sono i simboli che fanno il culto e la festa

grazie Ecate del tuo contributo

 
 
 

la magia del bicarbonato di sodio

Post n°49 pubblicato il 02 Ottobre 2014 da areaoscura
Foto di areaoscura

FOTOCOPIATE E DIFFONDETE !
Prevenzione
Per quanto il procedimento esposto sotto sia così semplice da sembrare perfino semplicistico, si basa su
rigorosi dati sperimentali ottenuti con gli strumenti diagnostici della Semeiotica Biofisica Quantistica, i principi
base dell'omeopatia e le moderne tecniche elettroniche applicate alla terapia medica.
Con questo procedimento si otterrà la prevenzione permanente (basta farlo una sola volta nella vita) dalla
maggior parte delle malattie non infettive che affliggono la specie umana, quali: infarto, cancro, ipertensione,
diabete, osteoporosi, SLA, artrosi, arteriosclerosi, litiasi, ecc., ecc...
Si sottolinea che si sta parlando di prevenzione, non di terapia per una patologia già in atto; pertanto, mentre
gli effetti preventivi sono stati esaurientemente testati, per quanto riguarda gli effetti terapeutici, non abbiamo
ancora alcun dato da comunicare, se non la mera ipotesi che questo procedimento potrebbe perlomeno aiutare
anche una situazione di malattia già manifesta. In ogni caso non presenta alcuna controindicazione né effetti
collaterali dannosi; va bene per tutti: sani, malati, adulti, bambini, donne incinte o che allattano, ecc.
Ecco ciò che chiunque può fare a casa propria, avendo a disposizione pochi elementi essenziali: una bottiglia
di vetro (oppure di plastica) trasparente da almeno mezzo litro, due bicchieri di vetro trasparente, acqua potabile,
bicarbonato di sodio. La terapia quantistica con bicarbonato di sodio si attua con la seguente procedura.
1. Sciogliere 3 cucchiaini di bicarbonato di sodio in una bottiglia riempita d’acqua naturale e tappare la
bottiglia (quest’acqua non va bevuta e può essere usata fino a 2 mesi);
2. porre la bottiglia d’acqua con bicarbonato sopra il comodino dal lato dove si dorme per ricevere le
radiazioni nella notte;
3. a fianco della bottiglia porre due bicchieri riempiti di sola acqua potabile; potete coprirli con una pellicola
di plastica;
4. al mattino, al risveglio, bere un bicchiere d’acqua (energizzata durante la notte) dopo averla agitata
(questa operazione è necessaria) energicamente con un cucchiaino; riempirlo di nuovo e rimetterlo al suo
posto. Se mettete una punta di coltello di bicarb. nell'acqua prima di mescolarla, l'effetto sarà potenziato.
5. alla sera, bere l’acqua del secondo bicchiere, dopo averla agitata energicamente con un cucchiaino;
riempirlo di nuovo e rimetterlo al suo posto;
6. ripetere la procedura dal punto 3 al punto 5 per almeno 10 giorni, 30 giorni, per essere più sicuri.
Nota bene: è importante che il bicchiere e la bottiglia siano sul comodino, perché così si possono assorbire le
"informazioni" dell’acqua energizzata durante la notte, con sicuri benefici effetti. La distanza del corpo dalla
bottiglia deve essere entro il metro.
http://www.sisbq.org http://www.semeioticabiofisica.it
http://www.aerrepici.org/forum/topic.asp?TOPIC_ID=5308
Avvertenza.
Questa comunicazione scritta è da considerarsi testo di informazione e divulgazione scientifica sull’argomento
della salute. Non è da considerarsi a scopo di diagnosi o prescrizione per terapia o prevenzione, né in sostituzione
del medico. Per qualsiasi trattamento o diagnosi di malattia, rivolgetevi ad un medico competente.
-
Il dott. Sergio Stagnaro, fondatore della Semeiotica Biofisica Quantistica, è nato a Sestri Levante (GE) il 07-
dicembre-1931; laureato in Medicina e Chirurgia il 16-novembre-1956 all’Università di Genova, nel 1959 si è
specializzato in Malattie dell’Apparato Digerente, Sangue e Ricambio all’Università di Pavia. Dal 1955 fino al 1960 ha
lavorato presso la Clinica Medica dell’Università di Genova, diretta dal Prof. Lorenzo Antognetti, suo Maestro,
iniziando la ricerca nel campo della Semeiotica Fisica, che persiste tuttora. Medico di Medicina Generale a Riva
Trigoso per 44 anni, andato in pensione il 1 ottobre 2000, sta completando la stesura del libro “Semeiotica Biofisica”.
Dopo aver sviluppato la Percussione Ascoltata (1955) e dato origine alla Riflesso-Diagnostica Percusso-Ascoltatoria
(1970), ha posto le basi della Semeiotica Biofisica (1990), originale metodo diagnostico, fondato sulle metodiche citate,
che studia il caos deterministico dei sistemi biologici, utilizzando le leggi della dinamica non-lineare. Nel Novembre
2007, ha fondato la Semeiotica Biofisica Quantistica grazie alle conoscenze nella fisica dei quanti, insegnategli
dall’amico Prof Paolo Manzelli, già Direttore dell’Istituto di Chimica all’Università di Firenze. I risultati delle sue
ricerche sono raccolti in oltre cinquecento pubblicazioni, in parte accolti nei più importanti siti mondiali, e sei volumi
("Nuovi Aspetti di Semeiotica Medica", "Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico", "La
Melatonina nella Terapia del Terreno Oncologico e del Reale Rischio Oncologico.", "Le Costituzioni Semeiotico-
Biofisiche. Strumento clinico fondamentale per la prevenzione primaria e la definizione della Single Patient Based
Medicine.", "Single Patient Based Medicine. La Medicina Basata sul Singolo Paziente: Nuove Indicazioni della
Melatonina.", "Teoria Patogenetica Unificata", gli ultimi cinque editi da Travel Factory di Roma). La sua biografia è
riportata nei principali volumi mondiali specializzati, tra cui Who’s Who in the World (dal 1996 al 2009), Who’s Who in
America (dal 1996 al 2009), Dictionary of International Biographies, Who’s Who in the 21st Century (IBC di
Cambridge), American Bibliographycal Institute 500 greatest Geniuses of the 21st Century (dal 2007), Outstanding
Scientists Worldwide dal 2007 (IBC di Cambridge). Dal febbraio 2002 cura la rubrica settimanale "Semeiotica
Biofisica" su www.katamed.it, inoltre pubblica anche sul sito www.ilpungolo.com e www.fceonline.it. Da ottobre 2005
i suoi articoli sono pubblicati regolarmente nel primo sito indiano di Medicina http://www.indmedica.com, come Cyber
Lectures.

 
 
 

Luoghi di potere : i boschi

Post n°48 pubblicato il 10 Settembre 2014 da areaoscura
Foto di areaoscura

In quasi tutte le tradizioni mitologiche, è un luogo deputato alle manifestazioni spiritiche, alla stregua dei cimiteri e degli incroci, perché per la sua stessa conformazione è sinonimo di ombra, mistero.Nelle credenze popolari, oltre all’Animismo, è nel bosco che albergano o si nascondono spiriti, gnomi, folletti e streghe.Un esempio è rappresentato dai fantasmi degli alberi,anche nella tradizione popolare d’Italia si annoverano diversi casi dove il bosco è teatro di fenomeni paranormali.Ecco alcuni dei più noti:Bosco del Boia : si trova in Valpolcevera, nel ’90 vi fu rinvenuto un cadavere rimasto anonimo, con la lingua tagliata.Non sembra sia trattato di un regolamento di conti di stampo mafioso, nella zona si è sempre parlato di un gesto strettamente legato a riti satanici.Bosco di Campoligure: si trova tra Alessandria e Genova, secondo la diceria popolare li vaga una strega spaventosa senza testa che si narra rapisca bambini per farne dono al diavolo, sostituendoli con gnomi brutti e cattivi.Bosco dei Colli Albani: vicino a Roma ci sono diverse zone naturali fuori mano che si prestano a incontri medianici; in particolare un bosco di castagni dove si svolgerebbero riti in onore di Diana. Tali riti risultano essere particolarmente cruenti, implicando lo sgozzamento di animali.Bosco di Groanstana: questo bosco che si trova vicino a Merano, prende il nome da una strega che s’impadronisce dei bambini. Li rimpinza di dolci per farli ingrassare e poi mangiarli. A questa leggenda si sarebbe ispirata la favola di Hans e Gretel.Bosco della “Masca Micillina” in questo bosco vicino a Barolo, si trova un grande masso con macchie di sangue che non si sono mai cancellate nel tempo e che sarebbero indelebili anche alla pioggia. Sarebbe il sangue della strega Micillina che su quel masso fu uccisa e poi bruciata. Il luogo è perciò sfruttato dai satanismi per celebrare i loro riti. Inoltre sembra che la strega Micillina infesti ancora il luogo manifestandosi come autostoppista affascinante, sempre vestita di nero, per turbare e fuorviare i malcapitati viaggiatori notturni.Bosco di Salaparuta: secondo la credenza diffusa in questo luogo della Sicilia, una strega avrebbe adottato il bosco come una dimora, quando ne venne scacciata, lei lo maledisse per sempre, per questo è sconsigliato avventurarvisi e si suggerisce di attraversarlo in gran fretta per non rimanere irretiti da presenze spiritiche.Forse sono solo leggende, ma sin dalla notte dei tempi si crede che il male e il demonio che lo “personifica” si annidano in posti isolati e tenebrosi.Il bosco, con le sue mezze ombre, suggerisce una zona ibrida della esistenza umana, una fase intermedia tra il giorno e la notte, tra la vita e la morte, quella sottile linea di demarcazione in cui allo spirito si addice manifestarsi.Del resto, nel campo psicanalitico il bosco cupo è simbolo del subconscio nascosto. Di quella zona della mente umana da cui nascono miti, leggende e superstizioni.

 
 
 

Magia con le candele

Post n°47 pubblicato il 29 Agosto 2014 da areaoscura
Foto di areaoscura

 Si parte .....

L’influenza esercitata dalla luna nei rituali e negli scongiuri celebrati con le candele ( così come in ogni tipo di rito ancestrale) è molto importante.Per questo è bene ricordare che ogni cerimonia magica deve essere praticata nella giusta fase lunare. QUARTO CRESCENTE:
Corrisponde al periodo in cui le dimensioni della luna nuova aumentano fino ad arrivare alla luna piena. E’ la fase più indicata per attuare ogni tipo di invocazione positiva e tutti quegli scongiuri associati alla fortuna, all’amore e al desiderio sessuale. LUNA PIENA:
Durante questa fase aumentano le facoltà di percezione, si tratta del momento più indicato per realizzare le invocazioni relative alla fertilità e alle capacità divinatorie. QUARTO CALANTE:
Le dimensioni della luna piena vanno diminuendo fino a raggiungere la fase della luna nuova. E’ il momento migliore per contrastare che sono stati ( o stanno per essere) causati da scongiuri malefici, per neutralizzare problemi di salute, e in generale tutti gli aspetti indesiderati, sia fisico che emotivo, della propria persona o degli individui verso il quale il rito è diretto.
 LUNA NUOVA o LUNA NERA:
In questa fase lunare è consigliabile non effettuare alcun tipo di rito in quanto la luna essendo invisibile è come se non esistesse, non può quindi esercitare alcun effetto benefico anche se d’altro canto non può neppure ostacolarne la realizzazione.... Tranne se invocate Lilith ... 

 
 
 

Un anno e un giorno....

Post n°46 pubblicato il 29 Agosto 2014 da areaoscura

Secondo la tradizione, ci vogliono un anno e un giorno di studio prima di poter essere iniziati e quindi diventare una strega o wiccan piuttosto che novizio, apprendista o studente.

A questo punto, potete eseguire un’autoiniziazione o essere iniziati da una congrega o da un’altra strega.

Se dimostrate di avere quella conoscenza che ci si aspetta da qualcuno che ha lavorato seriamente per un anno e un giorno, nessuno potrà contestare il vostro diritto di considerarvi una strega.

Tuttavia, se vi imbattete nei seguaci di una stradizione specifica (Gardneriana, Alexandiana, Tradizionale Britannica, Sex-Wica, Stregheria, Dianica, Faerie ecc..) e desiderate unirvi ad essa, dovrete apprendere le sue pratiche uniche ed essere iniziati all’interno di questa setta.

Tale periodo di studio prolungato è comune nelle tradizione dove vige una stretta gerarchia (noviziato, primo grado, iniziato, secondo grado, sacerdote/sacerdotessa, alto sacerdote o alta sacerdotessa, terzo grado, anziano, ecc..).

Dovrete studiare con qualcuno che appartiene a quella tradizione, apprenderne i rituali speciali e i segreti, e infine essere iniziati se desiderate che vi chiamino strega di quella tradizione.

Molte streghe, soprattutto quelle che non hanno o non vogliono legarsi con una congrega o altro gruppo, hanno la tendenza ad evitare le denominazioni tradizionali.

Al contrario, attingono dal proprio retaggio culturale o dalla tradizione stagionali della propria famiglia, e si creano un modo del tutto personale di svolgere i rituali e i riti di venerazione.

Questa pratica viene definita “pratica solitaria”

 
 
 

LILITH - la luna nera

Post n°45 pubblicato il 31 Luglio 2014 da areaoscura

Image and video hosting by TinyPic

 

Nel grande mare delle entità magiche,c'è soprattutto una figura che regna incontrastata : essa è Lilith,la Dea dominatrice,la Luna Nera.Il suo nome deriva dal termine Assiro-Babilonese LILITU che significa "lo spirito del vento".

Ancora prima di Eva,Lilith fu la donna di Adamo,creata al suo stesso modo con polvere e argilla.Per questo Lilith si considerava pari all'uomo e quando questo cercò di sottometterla con la forza,poichè lei non voleva stendersi sotto di lui durante i rapporti sessuali,considerando quella posizione un'offesa, bestemmiando Dio  e lo stesso Adamo.ella fuggì nel deserto,accoppiandosi con i DJINNS,generando una stirpe di demoni chiamati LILIM.Naturalmente Dio non accettò questa ribellione,e mandò tre dei suoi angeli :SANVI,SASANVI e SEMANGELAF,affinchè convincessero la donna a tornare da Adamo.Tale missione però non ebbe buona riuscita,e così Lilith venne punita dagli Angeli che sterminarono la maggior parte dei suoi figli.Da quel momento un odio mortale spinse Lilith a tormentare gli uomini,arrivando a strangolare i loro figli nelle culle.Oltre a questa storia che potremmo definire biblica,anche la tradizione riguardante Magia e Stregoneria ci offre un'immagine  di Lilith abbastanza particolare:sempre pronta ad un amplesso mai consumato,travolge i sensi degli uomini offrendo la finzione di un rapporto coinvolgente e distruttivo,alla fine del quale però,lei rimane sempre vergine.I trattati,in verità abbastanza rari,che affrontano questa figura in tema di occultismo,la presentano quasi sempre con accezione negativa,come antispirito femminile dell'oscurità.Altre tradizioni la pongono come protettrice dei negromanti durante le evocazioni o come guida sulla terra per gli spiriti assetati di sangue.Ovviamente possiamo comprendere come quetso lasci molto spazio alla fantasia,infatti molti occultisti considerano Lilith come  un'entità capace di influenzare gli esseri umani dal punto di vista cerebrale,provocando in loro un forte eccitamento intellettuale,ma anche alcune alterazioni sessuali,come il sadismo.Comunque universalmente Lilith è vista come forza bipolare,capace di provocare sia negli uomini che nelle donne fenomeni di infestazioni,squilibri,disarmonie e a volte,follie autodistruttive.
 
 
 

inizio alla magia

Post n°44 pubblicato il 07 Luglio 2014 da areaoscura
 
Tag: magia

La condizione di studente

 

Una brava strega ricorderà sempre che per il resto della sua esistenza, dopo che il primo anno e un giorno sarà finito, resterà sempre uno studente.

 

Tutti noi siamo sempre studenti e sempre insegnanti.

 

Nonostante pratichi l’Arte da più di vent’anni, imparo sempre nuove cose, spesso da novizi.

 

Questa è un’altra immagine della ruota dell’esistenza sulla quale viaggiamo attraverso il tempo e lo spazio.

 

Nulla è lineare, tutto è circolare: viene a noi, si allontana da noi per poi ritornare di nuovo a noi.

 

Mentre studiate la Stregoneria, leggete con occhio critico le cose che vi piacciono e quelle che non vi piacciono, e soprattutto tutto ciò che non vi sembra accurato.

 

Dovrete farlo ogni volta che leggete un libro sull’Arte o quando discutete di pregi di un testo con altri.

 

Ho commesso alcuni errori accettando cose che mi erano state dette senza usare la mia testa.

 

La fede cieca è disastrosa in una religione chiamata l’Arte del Saggio.

 

Ho riscontrato errori eclatanti in molti libri sull’Arte, persino i miei.

 

Vivete ed imparate.

 

Per diventare una brava strega nel limite delle vostre possibilità, decidetevi a eliminare dalla testa tutte le immagini che Hollywood vi ha mostrato, poi saltate sul manico della scopa interiore e cavalcate nel mondo della luna, del sole, della vita magica.

 

Solo sperimentandola, la conoscenza può dare saggezza ed essere di qualche utilità a livello spirituale.

 

La Stregoneria è un impegno per tutta la vita, non solo verso una religione ma verso un modo di vivere in armonia con tutti gli altri esseri.

 

Il processo di apprendimento e di insegnamento è un altro dei nostri cicli che non finisce mai.

 

Quanto volerete alto è un problema vostro.

 

Scoprite le vostre esigenze, mettete alla prova i vostri poteri personali, cercate le vostre divinità tutelari, e scavate nella terra che è la Grande Madre che vi ha dato la vita, perché solo allora saprete per certo se volete diventare una strega.

 

Edain McCor . Vuoi essere una strega

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Successivi »
 

INNO A ISIDE

Rinvenuto a Nag Hammadi, Egitto;
risalente al III-IV secolo a.C.

 

"Perché io sono colei che è prima e ultima
Io sono colei che è venerata e disprezzata,
Io sono colei che è prostituta e santa,
Io sono sposa e vergine,
Io sono madre e figlia,
Io sono le braccia di mia madre,
Io sono sterile, eppure sono numerosi i miei figli,
Io sono donna sposata e nubile,
Io sono Colei che dà alla luce e Colei che non ha mai partorito,
Io sono colei che consola dei dolori del parto.

Io sono sposa e sposo,
E il mio uomo nutrì la mia fertilità,
Io sono Madre di mio padre,
Io sono sorella di mio marito,
Ed egli è il figlio che ho respinto.
Rispettatemi sempre,
Poiché io sono colei che da Scandalo e colei che Santifica."

 

Image and video hosting by TinyPic

" A te, de l'essere
Principio immenso,
Materia e spirito,
Ragione e senso "..

 

QUESTO BLOG E' DEDICATO A ECATE DELLA NOTTE

Mi manchi sis...

La stregoneria o magia, appartiene ad una cultura che risale alle epoche più antiche in ogni paese del mondo.

Nell’immaginario popolare la stregoneria non conosce leggi, limiti di tempo o di spazio, dimostrandosi in modo sorprendente presente in ogni luogo ed epoca.

Considerate malefiche durante le persecuzioni, queste donne furono in realtà fate benefiche, consigliere, guaritrici e depositarie di segreti.

Così come erano depositarie di segreti millenari che si potevano esercitare e tramandare solo avendo particolari caratteristiche innate o acquisite, ma sempre tramite una iniziazione.  

Un sottile filo magico ci condurrà nel mondo delle streghe, un mondo ancora non conosciuto se non dagli adepti, ma a me  basta per adesso sfiorarlo appena.

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

ULTIME VISITE AL BLOG

sembraimpossibileWettioIrinasherreyobelixdgl16vivianacotugno1978silviapapas14areaoscurafran36chmantha156morganairsidneygioia77msofiarebessinicoladallamoramexenuv0le
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom