Creato da cielostellepianeti il 26/07/2012
miti leggende arte storia segreti stirpi etnie futuro e passato

Area personale

 
 

Tag

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 

Ultime visite al Blog

 
simonadamiani.22alizzi.rosariocielostellepianetimarty95alf.cosmoscassetta2ondablutorvajanicacopymasterkrSportivoDkaren_71loredanaruvolomiriade159amici.futuroierigiambertobochese
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

 

 

Einasto enorme superammasso...

Post n°530 pubblicato il 10 Aprile 2024 da cielostellepianeti
Foto di cielostellepianeti

Il posto della Terra nello spazio è abbastanza familiare poiché orbita attorno a una stella medio piccola. La stella, il nostro Sole, orbita attorno al centro della nostra Galassia, oltre la quale la storia è meno conosciuta. 
La nostra Via Lattea fa parte di una grande struttura detta Superammasso di Laniakea il cui  diametro è di 250 milioni di anni luce, un'enorme area di spazio contenente almeno 100.000 galassie. Esistono anche superammassi aassai più grandi, come il superammasso Einasto appena scoperto, dell'incredibile larghezza di 360 milioni di anni luce con 26 quadrilioni di stelle. (un quadrilione è pari in Italia a un milione di miliardi)
I superammassi come Laniakea ed Einasto (distanti 3 miliardi di anni luce) sono tra le strutture più grandi dell'Universo. La scoperta di questo ultimo superammasso porta il nome dal professor Jaan Einasto, unpioniere in questo campo che ha festeggiato il suo 95esimo compleanno il 23 febbraio 2024.... 

 
 
 

Chi parlerà per Assange?

Post n°529 pubblicato il 19 Marzo 2024 da cielostellepianeti
Foto di cielostellepianeti

Di Assange non si parla perché è ancora vivo? Diventerà un eroe dopo la morte come Navalny, il quale da vivo era stato un po' di tutto, principalmente un estremista dissidente di Putin. Ma basta a fare di lui un eroe?

Putin aveva bisogno di trattare e questa morte di certo non lo aiuta. Una combinazione molto fortuita che  Navalny sia morto proprio quando l'esercito ucraino perde un'altra città fondamentale nel Dombass.

La beatificazione di Navalny e la condanna a prescindere della Russia è cosa già vista. Peso e contrappeso della storia e la cattiva coscienza sono i segni distintivi di un occidente in decadenza.

 

 
 
 

Antropocene lunare...

Post n°528 pubblicato il 17 Marzo 2024 da cielostellepianeti
Foto di cielostellepianeti

Cosa succede alla Luna?

Rottami di satelliti, i resti delle molte missioni spaziali susseguite negli ultimi decenni stanno inquinando il suolo della Luna.
Secondo un team di ricerca astronomica, l'impatto antropico sul nostro satellite naturale è tale da far pensare di essere entrati in una nuova era geologica, dove il paesaggio lunare come ambiente immutabile sembrerebbe destinato a scomparire.


E, per non fare mancare niente alla tanto ospitale nostra cara Luna, sono pronti al lancio da parte della NASA un gruppo di mini rover spaziali in grado di condurre autonomamente esperimenti di esplorazione, mappatura e utilizzo di radar a penetrazione del suolo, per frugare sotto la sua superficie. 

 

 
 
 

Il lavoro è una condanna?

Post n°527 pubblicato il 16 Marzo 2024 da cielostellepianeti
Foto di cielostellepianeti

Mi è capitato di leggere in un certo sito, di qualcuno che giudicava il lavoro una condanna.
Beh, la bibbia insegna che il lavoro è una pena inflitta all'umano quando fu commesso il primo peccato contro la divinità.
Certo che in un mondo ideale, in uno stato di perfezione, la fatica non dovrebbe esistere e l'armonia fra l'uomo e le cose dovrebbe essere così perfetta che, per modificare quest'ultime non si dovrebbe compiere un minimo sforzo.
Ma in questa nostra umanità ondeggiante fra il bene e il male, assetata di felicità, ma incapace di raggiungerla, il lavoro non è soltanto una pena o una punizione.

Diciamo che è "anche " una pena???

 
 
 

La Stella del mattino di Van Gogh

Post n°526 pubblicato il 16 Novembre 2023 da cielostellepianeti
 
Foto di cielostellepianeti

Nelle molte opere eseguite da Vincent Van Gogh, sempre stato attento osservatore della volta celeste, il cielo stellato negli ultimi anni della sua vita ha occupato un posto particolare. Il quadro in cui più si evidenzia questo suo interesse e il più studiato dal punto di vista astronomico è conosciuto con il titolo "Notte stellata", dipinto mentre si trovava ricoverato nell'ospedale psichiatrico di Saint-Remy- de-Provence...
La data di realizzazione dell'opera è stata desunta dalla lettera inviata al fratello il 2 giugno 1889, in cui riferisce i particolari del dipinto da inviare alla mostra degli indipendenti: "...questa mattina dalla mia finestra ho guardato a lungo la campagna prima del sorgere del Sole e ho visto la stella del mattino luminosa e grande..."

Nacque così la famosa opera del grande pittore postimpressionista Vincent Van Gogh, con Venere (la stella del mattino) e la Luna comprese in uno spiraleggiante vortice di luce. Osservato con gli occhi di un astronomo, il dipinto trova analogia con la galassia Vortice (M51A) scoperta da Charles Messier nel 1773, oggetto n° 51 del catalogo astronomico da lui stesso compilato...

 

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963