Stultifera Navis

Non sono ubriaco, ma diversamente sobrio

 


Vado alla ricerca della felicità naturale e possibile
sapendo che la felicità non è una meta,
ma un modo di viaggiare

 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

Bilanci? Mah! Dico solo che gli anni che passano si fanno...
Inviato da: surfinia60
il 04/01/2022 alle 12:21
 
Grazie :)
Inviato da: hieronimusb
il 31/12/2021 alle 11:48
 
Buon compleanno e buone feste!
Inviato da: surfinia60
il 26/12/2021 alle 14:24
 
La Verginità di Maria era riferita, in origine, al solo...
Inviato da: hieronimusb
il 25/12/2021 alle 22:39
 
Ma allora Maria era vergine o non era vergine dopo la...
Inviato da: repi1958
il 25/12/2021 alle 18:59
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

TAG

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

AVVERTENZA

I testi contenuti in questo blog, salvo dove specificatamente indicato, appartengono al sottoscritto.
Non valgono una sega, ma se qualcuno volesse copiarli da un'altra parte mi farebbe piacere saperlo.

Grazie

 

 

« A proposito di HalloweenNOI »

Restituitemi alla terra

Post n°578 pubblicato il 02 Novembre 2021 da hieronimusb

Restituitemi alla terra
quando arriverà la mia sera
restituitemi alla terra
non lasciatemi in una costruzione di uomini
non pensate all'integrita del mio corpo
perchè non sarò più quella figura esanime
non accendete luci sul mio corpo
per allontanare la notte,
ma lasciate che mi copra
premurosa con il suo manto di stelle
Restituitemi alla terra
perchè mi possa fondere in essa
e ritornare finalmente alla madre
percorrendo per diverse vie
le strade del mondo
La madre genera e divora i suoi figli
nel cerchio eterno della vita
tutto si scioglie e tutto si lega
in questa ruota che gira e gira e gira
Restituitemi alla terra dunque
e dimenticatevi di come ero
mi riconoscerete
nel soffio delicato del vento
che vi accarezza il viso
nella pioggia che porta la vita
nella neve che cade silenziosa

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/stultiferanavis/trackback.php?msg=15818266

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
io_finalmente
io_finalmente il 03/11/21 alle 17:01 via WEB
È tristissima...
 
 
hieronimusb
hieronimusb il 04/11/21 alle 15:40 via WEB
Perchè triste? Se la leggi bene è piena di speranza, di vita, di rinascita :)
 
surfinia60
surfinia60 il 04/11/21 alle 17:22 via WEB
La natura, la terra, se ci entriamo in sintonia, ci aiutano a ridimensionare i nostri crucci, a ricordarci che siamo piccoli e parti di un tutto. E, pertanto, non così importanti come singoli, ma solo come parte di una totalità. Questo dovrebbe rimetterci al posto che ci compete. Ho apprezzato.
 
 
hieronimusb
hieronimusb il 05/11/21 alle 09:45 via WEB
In effetti noi siamo parti di questo mondo, come i fiori, come l'acqua, facciamo un piccolo volo come le foglie d'autunno e la chiamiamo vita. Poi torniamo a far parte del tutto
 
   
io_finalmente
io_finalmente il 06/11/21 alle 01:51 via WEB
Sarà come dici ma è triste. Però sei bravo lo ammetto. Sai scrivere "emozioni". Ecco torno a dormire anche se ho già dormito le mie ore. Ma domani sarà una mattinsts impegnativa. Notte &#128564;
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: hieronimusb
Data di creazione: 10/12/2008
 

UANDEO (E SE) MORIRÒ

Quando , (e se), un giorno morirò
non voglio un prete che mi parli di un dio in cui non credo
o di paradisi che non mi interessano,
di inferni che non ho meritato
e se un purgatoriò ci deve essere
non sarà diverso dal mondo in cui ho vissuto

quando , (e se), un giorno morirò,
non voglio tombe costruite come casa
nè che si estirpino  fiori
se il senso della vita deve essere
nel tornare da dove son venuto
sarà l'utero della terra la mia ultima casa

Quando, (e se) morirò
sarà perchè ho vissuto
in un lungo istante senza tempo
raccolto come seme che diventa albero e poi frutto
come il fiume che corre e corre per tornare al mare
senza pensare neppure un momento
che questa vita possa finire

Se e quando morirò,
sarà perchè ho cercato nell'ultimo viaggio
la chiave segreta del tutto

 Alex