Creato da quelluomo il 19/03/2007
cultura gesuitico-colleoppiana

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

Ultime visite al Blog

ellenadgl3Mavvamadegauusmaxvcmac500barteliodibino777Salvatore_Fortefam.sassanellistefano.chiari88nicorayvaughanLibra.Mentedaunfiorebaminobellomariantonic
 

Chi pu scrivere sul blog

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« UNA DONNA BELLISSIMATATUAGGIO »

PETTEGOLEZZI

Post n°680 pubblicato il 20 Settembre 2009 da quelluomo

C'erano stati dei malumori e io me ne ero tornato a casa convinto che mi sarei presto scordato di tutta la storia, ma non andò così, anzi mi rovinai la serata a cercare un modo per uscirne fuori.

Era tutta colpa di Luca, secondo me, o almeno così mi parve allora. Indubbiamente lui mi aveva usato. Si era servito di me per ottenere qualcosa da James. Roba da poco, ma che senza di me lui non avrebbe potuto ottenere. Luca e James non si rivolgevano più parola da parecchio tempo. Nessuno sapeva perchè, tantomeno io. Ma per mia sfortuna io parlavo con tutti e due, tutti e due erano per me ottimi amici, e finii mio malgrado per fargli da ponte.

Quando l'affare fu concluso e io già avevo portato a termine il mio passamano, James si arrabbiò non poco. Per ragioni di prudenza non poteva attaccare direttamente Luca, così ripiegò su di me, che senza rendermene conto, gli avevo mostrato il fianco.

James disse che io lo avevo tradito. Disse che io e lui eravamo stati fratelli in quella storia. Disse che insieme lo avevamo sempre preso in giro, che Luca non era mai stato uno dei nostri. E quindi mi chiedeva perchè cazzo gli avessi voltato le spalle. Credette al fatto che a me non me ne era venuto niente, ma infine sostenne acidamente che io ero solo un pettegolo.

A casa rimurginavo su quell'accusa. Il frigorifero era pieno. Era così pieno che presi una bottiglia di bianco e decisi che avrei saltato la cena. Altro che pettegolezzi. Esiste la verità, così come esiste la menzogna. E c'è gente che non vuole sentirne nè dell'una, nè dell'altra. Ma non è colpa nostra. Io non posso smettere di parlare solo perchè a qualcuno non piace.

Però con Luca ero stato imprudente. E lui era una persona inaffidabile. 

    

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/toposeduto/trackback.php?msg=7699669

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
MARIONeDAMIEL
MARIONeDAMIEL il 21/09/09 alle 17:35 via WEB
Anch'io ieri sera ho deciso che non avrei cenato: dopo una giornata no mi sono fatta le omelette dolci e me ne sono mangiate cinque una dietro l'altra :)..... forse meglio il vino ma la pancia da gravidanza isterica non mi piace!!
(Rispondi)
 
quelluomo
quelluomo il 21/09/09 alle 17:39 via WEB
agli uomini poi...la cosa brutta che ci crescono se esageriamo con l'alcol pure un po' di tette. risultati spesso agghiaccianti!
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.