Creato da vita_e_morte il 09/12/2006

La Vita e La Morte

Vivi ogni giorno della tua vita come se fosse l'ultimo perché il giorno che lo sarà non avrai voglia di crederlo. Diario di un Rianimatore.

 

 

« Angeli neri.

Omnia Incompleta. Ultimo atto.

Post n°99 pubblicato il 07 Marzo 2008 da vita_e_morte

Ho scritto ubriaco ,ho scritto piangendo, ho scritto sbattendo i tasti e spezzando mine, gocciolando sangue e asciugandomi di solitudine.

Siamo un susseguirsi di capitoli, l’aprirne uno nuovo racchiude in sé la consapevolezza del vissuto e la voglia di scrivere i prossimi su un bianco diverso, oggi Vita e Morte dal suo palco s’inchina, ha una mano sul cuore, ringrazia in lacrime il pubblico pagante, applausi, un passo indietro scrutando le migliaia di menti, quanto siete belle, “chissà dove andrete vite perdute e ritrovate” l’ultimo pensiero, prima dell’odore di stoffa rossa.

E’ un diario di storia vera, questo ne è il capitolo finale;  nel tempo di una carezza mi riporta alle  prime righe… scritte da quel giovane innamorato che correva nella nebbia perché forse quello era l’unico modo per poterla vedere ancora una volta, una volta ancora, e non importava se fosse stato in un letto di terapia intensiva.

Questo Blog è stato il mio microcosmo, il mio rifugio, la mia casa di panpepato. Attorno ad esso hanno navigato centinaia di satelliti ed ombre scure, briciole di neve e lucciole di primavera, ho conosciuto anime fredde Re magi di calore, sorrisi di occhi stanchi e viandanti bagnati, ho potuto ascoltare fiabe d’altri tempi e mondi di fate, ho coperto orme codarde e tagliole di volpi, ho respirato grano ed inseguito una stella cometa.

Nei sogni avevo smesso di crederci, poi il tempo passa, la coscienza matura, prima piove poi di arcobaleni ne vedi ancora e giorno dopo giorno si rischiariscono i sensi, per primo torna l’olfatto ed il fiore d’oriente lascia posto agli agrumi della terra fertile, poi torna l’udito che da Piano diventa violino e chitarra e infine il tatto degli occhi, il sapore di vero e la vista di domani.

Cosa voglio e cosa ricerco da quest’unica vita ancora in vero non lo, sempre più in alto respiro scrutando qualcosa che possa sorprendermi sopra ogni cosa, a 28 anni ho conosciuto la morte e apprezzato la vita, vivo nella totale indipendenza economica e non credo vi sia un lavoro più bello del mio, ho due amici veri che valgon per cento, ho salute ed Amore, occhi puliti a guardarmi, odore di caffè, risate ed intelligenza. Non so cosa mi spinge a volere nei polmoni arie diverse, “Perché vuoi farlo?” mi hanno chiesto alla sede di Emergency quando ho chiesto di poter partire con loro parecchi mesi senza ricevere compenso,”Cosa ti spinge...noi ora abbiamo bisogno in Afghanistan, cosa ti spinge?” …per quanto m’aspettassi una domanda del genere la vera risposta l’ho tenuta per me, lo so che il non accontentarsi non potrà mai portare alla vera felicità, forse perché non riuscirò mai a sentirmi arrivato, forse perché mi manca la guerra per capire l’uomo, forse perché di luce io voglio morirne.

Vita e Morte, due parti così presenti in me, Yin e Yan, ed io sono l’uno e sono l’altra, sempre,in quello che faccio, che scrivo, che voglio, poli opposti d’una pila d’energia..e mi piacciono entrambi,forse allo stesso modo. Non so se sia fortuna o condanna, l’idea di crearmi una famiglia, di avere dei figli di essere chiamato papà mi attira quanto quella di passare una vita in giro per il mondo a mettere in pratica l’unica cosa che so fare. C’è una splendida canzone di De Gregori che inizia così… “Il più bel sogno fu,il sogno non sognato, E il miglior bacio quello non restituito, Ed il più lungo viaggio fu quel viaggio che non fu iniziato, E fu senza saluto il più compiuto addio”.( http://www.youtube.com/watch?v=Z8iUCP9-Q6k )Vorrei trovare qua dentro la mia verità, rimango in silenzio di fronte alla bellezza dei significati presenti dietro ogni parola,è però un silenzio di bosco, con fischi di vento forte che mi ricordano quando da bambino rimanevo ore a guardare i temporali contandone i lampi, “cerchi sempre energia” mi disse una volta il mio povero nonno.

Tra voi c’è gente che mi legge e mi scrive sin dall’inizio, ha osservato da spettatore il mio crescere tenendomi compagnia quando ero io per primo ad allontanare chiunque. La bellezza delle amicizie virtuali forse sta proprio in questo, nel parlar all’anima e non alla persona. Tante sono le persone che mi scrivevano d’ aver pianto leggendomi …leggevano “Quel giorno quando LO vidi” e mi scrivevano parole viscerali d’emozione sincera… Sapere di essere capace di creare emozioni nel periodo in cui io stesso ero certo di non poterne più provare mi ha salvato la vita, per quanto possa sembrare assurdo mi serviva una scintilla e mai avrei pensato che la scintilla potesse arrivare da una penna che neanche sapevo di saper usare.

Ho sempre pensato che le parole fossero il miglior regalo di sempre, avevo smesso di crederci, bello aver ricominciato. Tempo fa, una persona indelebile mi raccontò uno storia vera, credo fosse la sua di storia, credo volesse dire che chi ama è per sempre, era una canzone..e diceva così…

"NEL MOLO DI SAN BLAS"
lei salutò il suo amore
lui partì su una barca nel molo di San Blas
lui giurò che sarebbe tornato
e lei inzuppata di lacrime giurò che lo avrebbe aspettato
mille lune passarono
e lei stava sempre nel molo
aspettando
molti pomeriggi si annidarono
nei suoi capelli
e nelle sue labbra

portava sempre lo stesso vestito
così se lui fosse tornato non si sarebbe sbagliato
i granchi le mordevano
le sue vesti,la sua tristezza e la sua illusione
ma il tempo volò
e i suoi occhi si riempirono di albe
e si innamorò del mare
e il suo corpo si radicò
nel molo


Sola
Sola nell’oblio
sola con il suo spirito
sola con il suo amore il mare
nel molo di San Blas

i suoi capelli diventarono bianchi
ma nessuna barca le riportò il suo amore
e nel paese la chiamavano
la chiamavano la pazza del molo di San Blas
e un pomeriggio di Aprile
tentarono di portarla al manicomio
nessuno potè strapparla da lì
e nessuno mai più l’avrebbe separata dal mare

rimase sola
Con il sole e con il mare
Rimase lì
Rimase sola fino alla fine
Rimase lì
Rimase nel molo di San Blas

Con il tempo di un pentagramma riempito da chi ha una storia da raccontare, a voi tutti, Buona Vita.

Commenti al Post:
montagnafriuli
montagnafriuli il 07/03/08 alle 18:14 via WEB
Interessante questo angolo di web. Ciao da Dorino
 
 
pulcenelcuore
pulcenelcuore il 09/03/08 alle 10:28 via WEB
interessante questo angolo di web??? a volte ho il dubbio che qualcuno lasci commenti senza nemmeno leggere.....rabbia!!!

una volta qualcuno mi scrisse.... non si va mai via del tutto.... no. non si va mai via del tuto.
g.r.a.z.i.e a te... grazie di cuore. Fiore
 
oz8
oz8 il 08/03/08 alle 17:48 via WEB
io non ho parole..sul serio.. sai che so leggere dietro alle tue parole, e ora leggo un turbinio di emozioni che vorrei abbracciare, cosa che forse non potrò mai fare.. forse indipendentemente da me, da te, non so.. la mia mail ce l'hai..
 
SogniSullaLuna
SogniSullaLuna il 08/03/08 alle 17:59 via WEB
solo una preghiera,non sparire..... anche solo raramente mi basta un "sto bene"....bona vita a te e che la storia da scrivere sul tuo pentagramma sia un turbinio di emozioni, belle o brutte a volte non importa perchè emozionarsi è vivere....
 
rowena68
rowena68 il 09/03/08 alle 10:52 via WEB
Di parola.Avevi preannunciato che non saresti arrivato al 100° messaggio. Odio gli addii.Spero di rivederti. Nel sorriso di un padre che scruta il suo bambino.Nei nasi all'insù che seguono gli aquiloni.Nella vita che continua. Sara.
 
ekaterinae
ekaterinae il 10/03/08 alle 18:59 via WEB
Assolutamente, Buona vita, la cerchi in modo disperato, passionale, riempiti sino all'orlo di quella vita che desideri, di quei momenti intensi di cui solo una anima gentile necessita.
 
 
ekaterinae
ekaterinae il 11/03/08 alle 10:59 via WEB
...Dimenticavo di dirti grazie per le tue parole, ...mi hai fatto riflettere una notte dell'estate scorsa, mentre parlavi di una luna senza sorriso...mi ha accompagnato quella tua riflessione e tutt'ora non mi abbandona...ci vuole contatto con le persone non solo fisico, ma emotivo, sono convinta che, se anche questo è il tuo saluto sarai presente nel cuore di chi ti ha letto e si è cibato delle tue sensazioni. Io non ti lascio alcunchè se non il saluto e questo inchino.
 
lykes
lykes il 10/03/08 alle 22:27 via WEB
poichè il "titolo" non mi piace credo che non leggerò il post!
forse perchè intuisco già ;-)!
amo la libertà di essere e ciò che rende la vita lo spettacolare viaggio a "senso unico" di ognuno di noi!
chi vive libero pertanto non ha bisogno nè di presentazioni nè di addii!chi vive libero lo ritrovi cmq nell'aria,ovunque...!!!

ho cliccato la canzone:mi piace de gregori ;-)!!!
 
confetto1
confetto1 il 11/03/08 alle 09:36 via WEB
buona vita panpepato. qui c'è dolore, non lasciarmi sola. e*
 
dolceincazzata
dolceincazzata il 11/03/08 alle 16:37 via WEB
a me viene da sorridere... e non in senso ironico, (preciso prima che mi si rivoltino contro tutte le adepte del blog), sorrido perchè ti immagino felice con una valigia in mano in partenza per chissà quale angolo sperduto di mondo, in cerca di chissà quali altri traguardi da raggiungere... buon viaggio alex
 
piccolina82r
piccolina82r il 11/03/08 alle 20:53 via WEB
Soltanto una vita vissuta per gli altri è una vita che vale la pena vivere. Einstein, qsto è qllo che tu fai ogni giorno...a te tutta la mia stima... un bacio Silvio fermamente convinta che in tutto ciò che farai TU RIUSCIRAI!
 
passidangelo
passidangelo il 12/03/08 alle 21:10 via WEB
è da poco che ti seguo...non mi sento di dire di aver percepito e scrutato appieno la tua anima; non ho questa presunzione e me ne dispiace, sinceramente! credo che pochi sappiano affrontare la vita e la morte solo come tu sai fare...non solo perchè abituato ad affrontare certe tematiche per via del tuo lavoro! hai la grandezza di cogliere in profondità ogni sfacettatura della sofferenza con la semplicità di un bambino e scusami, non te la prendere per quello che sto per scrivere, ma questo post mi ha colpita più di tutti gli altri; anzi, mi ha quasi sconvolta nell'anima forse perchè hai colpito un mio punto debole con quella poesia! ho quasi pianto...come quella volta...un abbraccio forte...peccato non averti conosciuto prima!
 
callablue
callablue il 13/03/08 alle 22:14 via WEB
Wow! senza parole, ho letto tutto d'un fiato! wow!
 
mammuska87
mammuska87 il 14/03/08 alle 12:06 via WEB
la nostra conoscenza cominciò proprio con queste tue parole:"tra la vita e la morte c'è il tempo di un respiro...ed è il ricordo che rende eterni"!!!! proprio questo ricordo ora ci aiuterà a colmare il vuoto della tua assenza. io non mi innamorerò del mare di san blas ma dei sorrisi che ancora mi restituirai attraverso le sue onde,delle emozioni che ancora mi regalerai leggendo i tuoi pensieri. Come risposta all'atto finale sono riuscita a correggere tutti i miei "ke"...a dimostrazione che hai saputo insegnarmi tanto!!! GRAZIE di tutto...e buon viaggio lungo i sentieri della tua VITA!
 
Paris.at.night
Paris.at.night il 17/03/08 alle 09:15 via WEB
Adoro quella canzone.... br><Un saluto silenzioso, come un respiro tra le righe lette d'un fiato...
 
passidangelo
passidangelo il 17/03/08 alle 10:50 via WEB
casella pienaaaaaa
 
la_nu_vo_la
la_nu_vo_la il 28/03/08 alle 15:11 via WEB
non credo che sia un caso essere rientarta da te in questo giorno... le tue parole, le mie scritte nel cervello. Un grazie da parte di tutti quelli che sapranno di avere una speranza attraverso te...da una nuvola come tante.
 
monnalisa_1953
monnalisa_1953 il 08/04/08 alle 09:45 via WEB
bel post serena giornata
 
Angelina.J
Angelina.J il 08/04/08 alle 11:31 via WEB
sono arrivata troppo tardi...ho come la sensazione che tu abbia smesso di scrivere..peccato..è inutile ti dica quanto mi sia piaciuto leggerti,è inutile ti dica quanto credo tu sia "speciale" per quello che fai..ma soprattutto per quello che sei...quante volte mi sono detta "adesso parto!"...ma non lo mai fatto..sono una codarda,mi mancano le palle..ogni volta una scusa..ma tu no! tu sei diverso.. buona vita!!!!
 
arearea80
arearea80 il 09/04/08 alle 12:47 via WEB
grazie per qste parole bellissime..sxo continuerai a scrivere..sono pochi i blog ke hanno un cuore puro come il tuo..A.
 
quasi.quarantenne
quasi.quarantenne il 15/04/08 alle 10:37 via WEB
ti amo
 
Ali_di_Farfalla84
Ali_di_Farfalla84 il 09/05/08 alle 09:23 via WEB
Buongiorno, ti lascio un caldo saluto...besos...buon w.e.
 
lightdew
lightdew il 28/05/08 alle 07:48 via WEB
sei partito..ritornato..aspetto, aspettiamo..parole..emozioni..vita per bilanciare morte..aspetto...
 
 
lightdew
lightdew il 27/06/08 alle 09:48 via WEB
e quando ritorni passa sul mio post 344..è ben poca cosa per quello che fai..:)
 
vaniacuba
vaniacuba il 14/06/08 alle 22:37 via WEB
Non può essere che non ritorni qui. Sono arrivata che tu te n'eri già andato, ma solo con le parole. Perchè la tua anima e la tua essenza sono rimaste qui. Persone come te non possono non devono andarsene. Prima o poi devono tornare. Per tanti motivi. Anche per me che ieri sono stata a cena con il mio compagno dal mio ex marito e sono entrata nella casa che è stata mia per 15 anni e in cucina c'era un'altra donna che a me sta pure simpatica. Per me che ho rivisto mia suocera dopo tanto tempo nel suo letto da dove da tre anni non si alza: la morte, quella di cui tu parli nei tuoi post, io l'ho sentita lì dentro, beffarda. Sta lì a godersi lo spettacolo ad aspettare che mio suocero paghi i suoi errori prima di finalmente liberare quella donna dalla dannazione di questa vita vegetale. Per me che leggo di aborti voluti e io che l'aborto l'ho subito dalla natura non sono ancora riuscita a superarlo e quel piccolo fagotto mi manca tanto. Tu così giovane sappi che hai tanto ma tanto da dare anche a gente che ha vissuto e ha tanti anni più di te. Torna. Puoi dare tanto a tanti. Potresti essere quasi mio figlio per età quindi posso mettermi di dirti che ti voglio bene anche se non ti conosco. Ciao. Se ti va scrivimi due righe vaniacuba@libero.it
 
Ali_di_Farfalla84
Ali_di_Farfalla84 il 16/06/08 alle 10:58 via WEB
buongiorno...buon lunedì!
 
PiacereIntriso
PiacereIntriso il 20/06/08 alle 15:37 via WEB
...scusami rispondo in ritardo al tuo commento, molto gradito...ma non sono molto più presente sul blog. Questo non vuol dire che non ci "ritroveremo".
 
PiacereIntriso
PiacereIntriso il 20/06/08 alle 15:39 via WEB
...scusa, rispondo in ritardo al tuo commento, graditissimo, ma non sono più tanto presente nel blog. Questo non vuol dire che non ci "ritroveremo".
 
la_nu_vo_la
la_nu_vo_la il 03/07/08 alle 10:18 via WEB
Grrrrr...
 
Ali_di_Farfalla84
Ali_di_Farfalla84 il 01/10/08 alle 12:56 via WEB
Buongiorno...!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

Questo titolo Glioblastoma e queste parole mi hanno fatto...
Inviato da: chiaracarboni90
il 22/09/2011 alle 14:56
 
Ho appena stampato il tuo messaggio, mi ci vorrà un...
Inviato da: ballasempreballerina
il 11/08/2010 alle 20:40
 
sto scrivendo la mia tesi sulla vita prenatale e cio'...
Inviato da: lauraditerlizzi
il 02/03/2009 alle 17:53
 
Buongiorno...!
Inviato da: Ali_di_Farfalla84
il 01/10/2008 alle 12:56
 
Grrrrr...
Inviato da: la_nu_vo_la
il 03/07/2008 alle 10:18
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 34
 

PREGHIERA

"Dammi il supremo coraggio dell'amore, 
questa è la mia preghiera,
coraggio di parlare,
di agire, di soffrire,
di lasciare tutte le cose, o di essere lasciato solo.
Temperami con incarichi rischiosi, onorami con il dolore,
e aiutami ad alzarmi ogni volta che cadrò.
Dammi la suprema certezza nell'amore, e dell'amore,
questa è la mia preghiera,
la certezza che appartiene alla vita
nella morte, alla vittoria nella sconfitta,
alla potenza nascosta nella più fragile bellezza,
a quella dignità nel dolore, che accetta l'offesa, ma disdegna di ripagarla
 con l'offesa. 
Dammi la forza di Amare sempre e ad ogni costo."

K.Gibran

 

CROCEFISSIONE.

Quando l'amore vi chiama, seguitelo. Anche se le sue vie sono dure e scoscese. E quando le sue ali vi avvolgeranno, affidatevi a lui. Anche se la sua lama, nascosta tra le piume vi può ferire. E quando vi parla, abbiate fede in lui. Anche se la sua voce può distruggere i vostri sogni come il vento del nord devasta il giardino. Poiché l'amore come vi incorona così vi crocefigge.

E come vi fa fiorire così vi reciderà.


K.Gibran

 

LE ALI SPEZZATE

Esiste qualcosa di più grande e più puro
rispetto a ciò che la bocca pronuncia.
Il silenzio illumina l'anima,
sussurra ai cuori e li unisce.
Il silenzio ci porta lontano da noi stessi,
ci fa veleggiare
nel firmamento dello spirito,
ci avvicina la cielo;
ci fa sentire che il corpo
è nulla più che una prigione,
e questo mondo è un luogo d'esilio.

K. Gibran

 

IL PROFETA

C'è fra voi chi cerca
la compagnia delle persone loquaci
per timore della solitudine.
Il silenzio della solitudine
svela infatti ai loro occhi
la loro nuda essenza,
cosa dalla quale rifuggono.
E vi sono quelli che parlano,
e senza consapevolezza né preveggenza
rivelano una verità
che sono i primi a non capire.
E vi sono coloro che hanno
la verità dentro di sé,
ma non la esprimono a parole.

Kahlil Gibran

 
 

CROCEFISSIONE.

Quando l'amore vi chiama, seguitelo. Anche se le sue vie sono dure e scoscese. E quando le sue ali vi avvolgeranno, affidatevi a lui. Anche se la sua lama, nascosta tra le piume vi può ferire. E quando vi parla, abbiate fede in lui. Anche se la sua voce può distruggere i vostri sogni come il vento del nord devasta il giardino. Poiché l'amore come vi incorona così vi crocefigge.

E come vi fa fiorire così vi reciderà.


K.Gibran