2019 Osteria del Contadino e ‘Na Fojetta Anno del Cibo e Futuro della Terra

Osteria del Contadino

         Cultura vitis e cultura animi. Cicerone

Con la conclusione del 2018, celebrato come l’“Anno del cibo italiano” dal MiBAC  con 119 appuntamenti in tutta Italia a recensire il  patrimonio enogastronomico italiano e la cucina di qualità, si rafforza anche l’esigenza di recensire e comunicare quelle piccole eccellenze territoriali che fuori dal circuito  mibac riescono a trasferire sul piano delle produzione alimentare una maggiore attenzione alle risorse naturali, alle coltivazioni locali con la continuità dell’approccio biologico ed ecologico.

2018 | Anno del Cibo italiano

A questo punto non vi sembreranno strani nemmeno i transiti dei pianeti per questo 2019. Saturno  e Plutone  e poi Giove  (fine 2019) in Capricorno,    e Urano in Toro sono un’alleanza di Terra che incoraggerà gli aggiornamenti del sostenibile  demolendo pian piano sprechi e ripristinando valori autentici anche del buon cibo.

‘Na Fojetta Ristorante a Frascati (Area metropolitana di Roma) e Osteria del Contadino Trattoria a Giulianello (Cori)  pur in località e contesti differenti, risultano  ideali da raccontare sotto questi segnali astrali e minesteriali e nell’esecuzione di un servizio che risponde all’accogliente brand comunicato.

La tradizione dell’osterie di una volta nell’approccio alimentare contemporaneo che riscopre erbe e frutti, uve, carni e prodotti locali e il Ristorante che dal nome della “brocca per il vino” propone la sua Malvasia del Lazio  e piatti cucinati con tutta l’arguzia sottile e vivace delle ricette tramandate della cucina romana. Come Apicio comanda.

SIT tornerà ad indagare col nuovo anno, in piccole avventure culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche, queste e altre realtà laziali. Tra i Giovedì del Gusto de ‘Na Fojetta e i Menu del Contadino, le sorprese della Linea dolci ‘Na Fojetta che ricalcano le capienze di vino abbondanti barzilai e tubbi, fojette e sospiri per giusta misura;  i liquorini di rattafia, visciole la cui coltura persiste nell’appendice dei Castelli Romani e porta dei Monti Lepini dell’Osteria del Contadino, sempre alla scoperta di cuochi e del miglior lato umano.

Dizzly

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK SIT N.Zero

 

 

 

2019 Osteria del Contadino e ‘Na Fojetta Anno del Cibo e Futuro della Terraultima modifica: 2018-12-30T17:08:24+01:00da Dizzly

← Previous post

Next post →

2 Comments

  1. dimmi come mangi e ti dirò chi sei… Buon Anno, Dizzly

  2. io mangio generosa …ma grazie e Buon 2019 a te

Lascia un commento