Segrega in casa la sua fidanzata e la tortura per anni: in manette un 16enne

1918961_tortura_fidanzataSegrega in casa la sua fidanzatina e la tortura per anni. Zameer Ahmed, 16 anni, è stato accusato di aver fatto ripetute violenze, per almeno 2 anni, sulla sua giovanissima fidanzata con il waterboarding.  Il waterboarding è una forma di tortura consistente nell’immobilizzare un individuo in modo che i piedi si trovino più in alto della testa, e versargli acqua sulla faccia. Per mesi ha praticato questa tortura sulla ragazza.

denunciare le torture, come riporta il Mirror, è stata la stessa ragazza dopo essere stata liberata in strada completamente nuda durante un derby. Il ragazzo è stato arrestato e ha confessato ogni suo crimine. Il giudice lo ha così condannato a due anni di reclusione e ha imposto una riabilitazione psicologica e comportamentale, in modo che quando sarà di nuovo libero sia capace di comportarsi civilmente.  I crimini del ragazzo sono stati considerati disumani, soprattutto alla luce del fatto che la pratica del waterboarding è una delle torture più crudeli al mondo, utilizzata dai terroristi dell’Isis.

Segrega in casa la sua fidanzata e la tortura per anni: in manette un 16enneultima modifica: 2016-08-20T10:15:51+02:00da ellenaellena73
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.