La bimba azzannata dal Rottweiler: “Non fategli del male è stata colpa mia”

xrottweiler-breeders-nsw-78.jpg.pagespeed.ic.jRO9OLy7TuMariella, la bimba aggredita agli inizi di agosto da un Rottweiler nel Torinese, dopo il risveglio dall’intervento chirurgico ha subito pensato a Raul, il cane che l’ha azzannata. E ha detto alla madre e ai fratelli: “Vi prego, non fatelo portare via, non è stata colpa sua. In canile morirebbe”. L’undicenne è stata sottoposta ad una operazione maxillo facciale e le ferite riportate al volto saranno visibili ancora per alcune settimane.  La  piccola ha chiesto che non si faccia del male al cane dgli amici di famiglia. Anche la sua mamma – come racconta La Stampa – è dello stesso parere: “Mia figlia è cresciuta con quel cane, lo adora. Non so cosa sia successo, ma di certo non è portando via Raul che le sue cicatrici potranno guarire. Si è trattato di un incidente – ha continuato – non è colpa di nessuno e non facciamolo diventare un caso”.

La bimba azzannata dal Rottweiler: “Non fategli del male è stata colpa mia”ultima modifica: 2016-08-21T14:53:09+02:00da ellenaellena73
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.