Dedicato al grande poeta e cantautore-GianMaria Testa.

 

Gianmaria Testa official web site | Gianmaria Testa

 

Tre anni fa ci lasciava

Gianmaria Testa:

l’artista gentiluomo

Il 30 marzo 2016 moriva uno dei più grandi musicisti cuneesi di sempre

“Nemo propheta in patria” si dice in latino per evidenziare come sia più difficile esprimere le proprie doti e capacità negli ambienti più familiari e di come sia invece più semplice farlo lontano dagli ambiti più conosciuti. Una locuzione pronunciata in più circostanze, secondo il Vangelo, da Gesù di Nazareth, e che trova piena evidenza nella vita artistica di Gianmaria Testa. Furono infatti per primi i francesi a scoprire ed apprezzare lo straordinario talento dell’autore, compositore e cantante cuneese, di mestiere ferroviere, scomparso esattamente tre anni fa, all’età di 57 anni.

Gianmaria Testa è stato un personaggio unico: un talento purissimo che non ha mai voluto rinunciare al suo ruolo di capostazione. Nato a Cavallermaggiore, era visceralmente legato alle sue amate Langhe in cui ha trascorso buona parte della vita. “Un uomo dritto” con lo sguardo sempre rivolto al prossimo, agli altri, ai più sfortunati, ai più deboli.

pubblicata: “A tutta la gente che mi scrive, che domanda di me, vorrei dire che le sono molto grato. Che ringrazio tutti. Ma stiano tranquilli, perché io lo sono. Io sono tranquillo. Torno. Se il tempo è galantuomo, guarisco e torno”. E invece no, non tornò più a deliziare i palati musicali dei suoi tantissimi estimatori, che lo avrebbero voluto ascoltare dal vivo ancora una volta. Con te, caro Gianmaria, il tempo non è stato il galantuomo che sei stato tu.

-Fonte WEB-

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr