FED fonte di incertezza per le Borse europee

La FED fa sentire i suoi effetti sulle Borse Europee, dopo il discorso di venerdì scorso della presidente Yellen nel meeting di Jackson Hole. Gli investitori danno per scontato che il rialzo dei tassi di interesse USA ci sarà, ma continuano a navigare a vista in un mercato che è alquanto instabile e ricco di elementi di incertezza.

Le incertezze causate dalla FED

fed-dollaro-yellenAnzitutto perché se è vero che la presidente FED ha aperto al rialzo dei tassi, non ha mica detto quando. Il suo vice Stanley Fischer era stato molto più spregiudicato e anche incauto. Aveva infatti parlato di ben due strette monetarie entro fine anno. Ma la Yellen invece non conferma. Anzi sembra che questa possibilità sia da escludere.
Questa incertezza sta creando una grossa volatilità sui mercati, tanto azionari che obbligazionari. Per la gioia di alcuni trader e per la rabbia di altri, che hanno visto complicarsi le loro strategie di trading, specie per opzioni binarie che sono già originariamente più rischiose in tempi di pace, figuriamoci in quelli di incertezza.

Ad ogni modo i future sui Fed Funds considerano il rialzo dei tassi un evento probabile al 60%. Ma è chiaro che molto dipenderà da quello che accadrà a livello macro. I prossimi dati sul mercato del lavoro di venerdì saranno molto interessanti sotto questo punto di vista.

Guarda caso, il listino più preparato alla mossa della Fed è Wall Street. La piazza americana vede nella parole della Yellen una certificazione di solidità dell’economia USA. E reagisce di conseguenza con una raffica di rialzi.

Maggiori incertezze si respirano invece in Europa, dove gli investitori hanno fatto scattare le prese di beneficio dopo i guadagni della scorsa settimana. Peraltro Piazza Affari è stata la maglia nera di giornata. Ha infatti scontato anche il calo della fiducia dei consumatori, scesa in agosto ai minimi da un anno.

FED fonte di incertezza per le Borse europeeultima modifica: 2016-08-30T12:50:36+02:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.