dollaro

Arriva qualche notizia incoraggiante a dare un po’ di fiducia agli investitori. Sembra infatti che alcuni test effettuati sull’uomo, da parte dall’azienda tedesca BioNTech e dal colosso farmaceutico americano Pfizer, stiano dando risultati positivi nella lotta al Covid. Il clima sui mercati diventa quindi meno “rsik off”. Gli investitori guardano agli USA La notizia giunge
Read More

Il rilascio dei dati deboli sul sentiment economico della Germania (nel mezzo dell’acuirsi dei timori sul coronavirus), ha contribuito ad appesantire l’euro, che viene scambiato sui minimi di 34 mesi contro il dollaro americano poco oltre 1,08. Sentiment ZEW ed euro L’indice tedesco ZEW Economic Sentiment ha mancato le aspettative degli analisti, contribuendo a gettare
Read More

Nonostante alcuni dati deludenti dal punto di vista macro, l’euro ha chiuso la settimana sui massimi contro il dollaro. In realtà più che merito della valuta unica, il driver della coppia è stata la debolezza del biglietto verde, trascinato al ribasso dai rendimenti del Tesoro USA. Euro appesantito dai dati macro Partiamo dai dati macro
Read More

L’euro è riuscito a riportarsi sopra la soglia di 1,10 nei confronti del dollaro, in una giornata caratterizzata dall’IFO tedesco e dalla diffusione dei dati Usa sul sentiment dei consumatori. Dati macro, euro e dollaro Malgrado la lettura di settembre leggermente sopra le attese, l’istituto IFO ha parlato di un outlook deteriorato per i prossimi
Read More

Nonostante i dati commerciali poco entusiasmanti dalla Cina, il dollaro australiano continua a correre – grazie al clima di propensione al rischio che c’è sui mercati – e staziona sui massimi di due mesi contro il dollaro USD. Australia, Cina e dollaro australiano L’Australia è fortemente connessa all’economia cinese, principale partner commerciale. Per questo motivo
Read More