Mercato valutario: lo yen spicca il volo e approfitta della debolezza del dollaro

Lo yen ha cominciato questa settimana piazzando lo sprint giusto nel mercato valutario, principalmente nei confronti del dollaro ma più in generale riguardo tutte le valute del paniere principale. Se nei confronti dell’euro il cross segna un progresso dello 0,77%, ancora di più è il terreno che la valuta giapponese guadagna sul dollaro.

Il cross Usd-Jpy infatti risulta essere tra i peggiori nel mercato valutario. Venerdì scorso  aveva chiuso la settimana a 114,5, mentre oggi pomeriggio il valore della coppia è ulteriormente sceso fino a quota 113,56 secondo IQ option, per un bilancio giornaliero di -0,85% (vedi qui IQ option opinioni).

Le due ragioni che affondando usd-jpy nel mercato valutario

yenMa cosa ha spinto questa coppia ad un ribasso così sostanzioso? Essenzialmente sono stati due motivazioni. La prima è il crollo dell’indice Nikkei. La borsa giapponese infatti ha vissuto una seduta decisamente negativa. L’indice Nikkei ha chiuso in calo dell’1,29% a 18.891,03 punti. Come si sa, la valuta giapponese è inversamente correlata all’indice borsistico, e quindi ecco spiegato il perché del suo aumento.

Il secondo elemento che ha inciso è l’andamento del dollaro, penalizzato dall’effetto Trump. I mercati hanno infatti reagito in modo freddo al discorso tenuto dal neo-presidente USA venerdì scorso, perché non ha fornito dettagli riguardo alla sua politica economica, e anche perché sembra ancora forte la sua spinta protezionistica. Questo ha spinto il Dollar Index a 100,43, con un bilancio di -2,58% nell’ultimo mese. Non a caso molti trader hanno puntato sul ribasso del biglietto verde, facendone un perno delle proprie strategie opzioni binarie 15 minuti.

L’effetto combinato dei fattori appena visti, ha spinto così il cross Usd-Jpy a confermare il ribasso tendenziale visto nell’ultimo mese (-3,33%), avvicinandosi ai minimi già toccati la scorsa settimana a quota 112,6.

Mercato valutario: lo yen spicca il volo e approfitta della debolezza del dollaroultima modifica: 2017-01-23T17:58:45+01:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.