Trasporti, Londra stanga UBER: non rinnovata la licenza

L’azienda più innovativa del settore dei trasporti, l’americana Uber, riceve un durissimo colpo da Londra. Il governo locale della City ha infatti deciso di non rinnovargli la licenza, giudicando inadeguato e poco sicuro il servizio che svolge. L’annuncio è stato dato dall’autorità di regolazione dei trasporti di Londra (la TFL). Dal prossimo 30 settembre – quando scadrà l’attuale licenza – non potranno più circolare le vetture dell’azienda di San Francisco.

uberA spingere la TFL verso questa clamorosa deciso è stato il fatto che “l’approccio e il comportamento di Uber – si legge in una nota ufficiale – evidenziano una mancanza di responsabilità aziendale in merito a una serie di questioni collegate alla sicurezza pubblica”. Anche il sindaco di Londra, Sadiq Khan, c’è andato giù duro: “la fornitura di un servizio innovativo non dovrebbe avvenire a spese della sicurezza dei clienti”. Adesso UBER ha solo 21 giorni per poter fare appello contro questa decisione, ma nel frattempo tra pochi giorni partirà lo stop ai suoi veicoli.

Le battaglie nel settore dei trasporti

La questione riguardo UBER pare riguardare soprattutto un software in uso negli States, tale ‘Greyball‘, che consentirebbe di aggirare divieti e norme di legge. In particolare Greyball è in grado di identificare gli agenti e reindirizzarli su un database falso con dati fittizi, in modo da mantenere nascosta l’identità e la posizione esatta degli autisti. In questo modo si sfugge ai controlli.

Le vicende di Uber hanno creato dibattiti in molti paesi, Italia inclusa. L’azienda fornisce un servizio di trasporto automobilistico privato attraverso una App per smartphone, che consente di avere un collegamento diretto con autisti in giro per la città. Le sue auto possono essere prenotate con un click, sapendo già in partenza il costo della tratta. La battaglia di Londra però è apnea cominciata. Nella City sono 3,5 milioni gli utenti e 40.000 gli autisti di Uber. Il mancato rinnovo della licenza del servizio sarà dunque un contraccolpo pesante.

Trasporti, Londra stanga UBER: non rinnovata la licenzaultima modifica: 2017-09-24T10:54:47+02:00da nonsparei

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.