Tariffe commerciali USA-Cina, accordo sulla temporanea sospensione

La questione tariffe commerciali si arricchisce di un nuovo capitolo sulla rotta USA-Cina. I colloqui tra i due paesi sembrano partorire i primi frutti, visto che il segretato al Tesoro americano Mnuchin ha annunciato che è “stato trovato un accordo quadro“. Sono quindi stati sospesi i dazi che erano stati introdotti per ridurre il deficit commerciale americano. Tuttavia Mnuchin ha anche aggiunto che “se la Cina non rispetterà i suoi impegni, potremmo sempre rimetterli in opera“.

tariffe comemrciali usa cinaQuello tra americani e cinesi è un tentativo di disgelo molto complicato. La faccenda delle tariffe commerciali infatti richiede un accordo complesso. Gli stessi due paesi hanno rilasciato una dichiarazioni congiunta a chiusura del round di colloqui, affermando che concordano sulla necessità di trovare misure efficaci per ridurre significativamente il disavanzo degli Stati Uniti in beni con la Cina.

La strada dell’accordo sulle tariffe commerciali

Questo vuol dire che Pechino dovrà necessariamente incrementare la quantità di acquisti di beni e servizi statunitensi. Ma di quanto? Quando? Questo è meno certo. La Casa Bianca ha detto che occorre tagliare almeno 200 miliardi entro il 2020 del deficit commerciale bilaterale. Trovare un accordo però resta difficile. I due settori più coinvolti sono l’agricoltura e l’energia, anche se il nuovo capo-consigliere economico Larry Kudlow ha pure parlato del settore dei servizi finanziari.

La partita ha comunque una posta molto alta in gioco, tant’è che s’è mosso proprio il presidente Donald Trump per incontrare di persona il capo-delegazione cinese Liu He. Il motivo è chiaro: oltre alla questione delle tariffe commerciali c’è di mezzo il rapporto molto stretto tra Pechino e la Corea del Nord. E visto che siamo prossimi allo storico summit di denuclearizazione del 12 giugno a Singapore, a tensione è alta.

Tariffe commerciali USA-Cina, accordo sulla temporanea sospensioneultima modifica: 2018-05-21T03:22:08+02:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.