Banche USA alla conquista d’Europa sulla spinta di Brexit

Le grandi banche USA si stanno attrezzando già da tempo a fronteggiare gli effetti di Brexit. E lo fanno cercando clienti sempre in Europa, ma in altri paesi come Germania, Francia e Italia.

La strategia delle banche USA

banche usaLa dolorosa scelta “obbligata” di abbandonare Londra ha spinto quindi le big della finanza a stelle e strisce a tuffarsi nel ricco segmento delle Pmi. Il mirino è quindi spostato sulle imprese e gli imprenditori di Francia, Germania, Italia, Olanda, Spagna che hanno un fatturato tra i 500 milioni e i 2 miliardi di dollari l’anno, e che negli anni della Grande Crisi sono cresciuti soprattutto sui mercati esteri internazionalizzandosi. Proprio per questo motivo sono sempre più alla ricerca di servizi adeguati alla nuova prospettiva globale.

Peraltro le banche USA hanno un indiscutibile vantaggio rispetto alle concorrenti del Vecchio Continente, giacché non hanno problemi di debito sovrano, sofferenze, e non hanno dovuto subire le mega multe che invece le autorità americane hanno riservato negli USA agli istituti del vecchio continente.

La crescita dell’investment banking

Questo spiega perché nella prima parte del 2018 è cresciuto in modo fortissimo in Europa il business dell’investment banking (fusioni, acquisizioni, collocamenti in Borsa, emissioni di debito), con le 4 big della finanza americana in testa per numero di operazioni compiute. Un business miliardario, che per primo è stato fiutato da JP Morgan, che non a caso è la banca d’affari uscita meglio dalla crisi del 2008 scoppiata con il fallimento di Lehman Brothers. Inoltre JP Morgan era già molto presente in Europa, e questo era un altro bel vantaggio. Nel business commerciale la sola JP Morgan lo scorso anno ha portato a casa ricavi per 8,6 miliardi di dollari.

L’unico ostacolo all’espansione in Europa, finora era stata la mancanza di una fitta rete di filiali e sportelli sul territorio. Cosa che invece possono vantare le banche europee. Tuttavia la digitalizzazione ha trasformato questo punto di debolezza in una forza, visto che ormai in banca si entra sempre più virtualmente attraverso lo smartphone o il pc e gli sportelli sono sempre più un costo che una fonte di reddito.

Banche USA alla conquista d’Europa sulla spinta di Brexitultima modifica: 2018-12-10T10:17:26+01:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.