Imprese e lockdown, per molte il calo del fatturato sarà insostenibile

Le conseguenze della pandemia sulle imprese italiane è chiaramente molto pesante. Un rapporto pubblicato da Istat, dal titolo “Situazione e prospettive delle imprese nell’emergenza sanitaria Covid-19”, rende noti i dati di questo impatto.

Imprese e chiusure per lockdown

lavoratori-imprese-manifatturiereDurante la fase Uno dell’emergenza, che è ufficialmente durata dal 9 marzo fino al 4 maggio, circa la metà delle imprese con 3 o più addetti ha chiuso. Parliamo di un esercito composto da 458mila aziende con le saracinesche abbassate, un decimo delle quali non lo ha fatto per via del decreto del Governo, bensì per scelta propria. Queste imprese assorbono circa il 27,5% dei lavoratori, e rappresentano il 18% del fatturato italiano. A livello settoriale, sono soprattutto le imprese delle costruzioni e dei servizi ad aver sospeso l’attività: rispettivamente il 58,9% e il 53,3% rispetto al 36,0% dell’industria in senso stretto e al 30,3% del commercio.

Calo del fatturato

Le conseguenze sul fatturato delle imprese è molto pesante. Oltre il 70% infatti ha evidenziato un calo del fatturato nel bimestre marzo-aprile 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019. Parliamo di imprese che generano il 73,7% dell’occupazione del paese. Circa l’ammontare del calo del fatturato, quasi la metà (41,4%) dice che si è più che dimezzato. Un quarto (27,1%) parla di riduzione tra il 10% e il 50%. Soltanto il 3% delle imprese se l’è cavata con una riduzione inferiore al 10%. Le più fortunate sono quell’8,9% di imprese, che non ha subito variazioni di fatturato.

Crisi di liquidità e rischi

Le conseguenze di questo lungo periodo di lockdown si sentono soprattutto a livello di liquidità, visto che oltre la metà delle imprese prevede una grave carenza, che inevitabilmente rende molto complesso pagare le spese che si presenteranno fino alla fine del 2020. Del resto non stiamo parlando delle aziende più famose al mondo, che hanno la forza per reggere ad urti così pesanti. Tutto questo genera il forte rischio di sopravvivenza. Infatti il 38% delle imprese segnala rischi operativi e di sostenibilità della propria attività. Il 42,8% inoltre ha fatto domanda per ottenere un sostegno per liquidità e credito.

Imprese e lockdown, per molte il calo del fatturato sarà insostenibileultima modifica: 2020-06-16T09:08:54+02:00da nonsparei

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.