Mercato dell’automobile, altri numeri negativi. Immatricolazioni in calo a settembre

La luce alla fine del tunnel ancora non si vede nel mercato dell’automobile, che continua a vivere una fase molto delicata. Soprattutto per via della mancanza di semiconduttori, molte aziende continuano a dover rivedere i propri piani di produzione, riducendo o addirittura sospendere l’attività delle fabbriche.

Ultimi dati sul mercato dell’automobile

automobile-mercatoL’ACEA, l’associazione europea che raggruppa i produttori, conferma questa fase critica, evidenziando un calo delle immatricolazioni a settembre.
Il numero di nuovi veicoli è 718.598, in contrazione del 23,1% rispetto alle 934.039 dello stesso periodo del 2020. Per il mercato dell’automobile si tratta del peggior mese di settembre dal 1995.
Il calo delle immatrimcolazioni ha riguardato tutti i principali mercati dell’UE. Tutti con riduzioni in doppia cifra. L’Italia segna -32,7%, la Germania -25,7%, la Francia -20,5% e la Spagna -15,7%.

Il bilancio dell’intero anno resta positivo

Tuttavia, nei primi nove mesi dell’anno il saldo delle immatricolazioni rimane in positivo con +6,6% a 7,5 milioni di unità. Bisogna però evidenziare il blocco totale durante i mesi di lockdown.
In base ai dati ACEA, nei 9 mesi di quest’anno il bilancio migliore è quello dell’Italia, che ha un aumento del 20,6%. Seguono Spagna (+8,8%) e Francia (+8,0%). Il mercato automobilistico tedesco è invece ancora in territorio negativo (-1,2%).

Annotazione: sui titoli delle aziende del mercato dell’automobile si possono fare investimenti in vairo modo. Chi sa le opzioni vanilla cosa sono potrebbe trovarle interessanti.

I singoli marchi

Venendo ai singoli marchi, il gruppo Stellantis (Fiat, Jeep, Lancia/Chrysler, Alfa Romeo, Peugeot, Opel/Vauxhall, Citroen e Ds) ha registrato un calo del 30,4% nei mercati UE, EFTA e Regno Unito.
Nei nove mesi le immatricolazioni del gruppo sono 1.863.391, l’8,1% in più dello stesso periodo del 2020, con la quota di mercato del gruppo italo-francese è scesa a settembre al 18,4% dal 19,8% di un anno prima.

Malissimo il colosso del DAX Volkswagen (include i marchi Audi, Skoda, Seat, Porsche e lo stesso Volkswagen) che ha registrato -29,7%. La quota di mercato dell’azienda tedesca passa così dal 22,7% al 21,3%. In calo anche Renault (-24,2%), sale invece Hyundai, tabile BMW, cresce Toyota e diminuisce Daimler.

Mercato dell’automobile, altri numeri negativi. Immatricolazioni in calo a settembreultima modifica: 2021-10-15T11:25:43+02:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.