Cecilia De Paolis #OPERA DOMUS

CeciliaDe Paolis

 

 

Da una ispirazione visualizzo improvvisamente un archetipo da cogliere.

Quando sono stata invitata da Carlo Marchetti ad occupare una delle Sale del Casale con una mia installazione ho voluto creare Tiāmat, meglio dire il suo “abito”, titolato come la festa di primavera dell’antica Babilonia.

Nel saluto al Casale che segna una metamorfosi nella vita di Carlo Marchetti

ho rivelato un mito femminile, dea del Caos, mare salato,  madre di tutto il cosmo.

In foto

GENERAZIONI
installazione (2013)
Cappotto in neoprene
Abito in plastica
Foto Ugo Lo Pinto

*

Epona 2017
Treccia in materiali misti, filo metallico,
fibre vegetali, corrugato plastico, 900×35 cm

A presto

Cecilia  De Paolis

Opera Domus

 

Cecilia De Paolis #OPERA DOMUSultima modifica: 2020-03-20T21:03:13+01:00da Dizzly
Share on Twitter

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Carissima Cecilia, è stata per me una grande opportunità averti qui presente come Artista e amica, dove hai dato indubbiamente un prezioso contributo artistico a questa Mostra di 7IDee+ Opera Domus.

  2. Stefania scrive:

    Le istallazione sono molto interessanti! Complimenti

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.