Benedetta Parodi lascia la Rai dopo il flop di domenica In: fine anticipata del contratto?

42_20180509091941Nella stagione televisiva 2018/2019 della Rai non ci sarà più spazio per Benedetta Parodi. Dopo il ridimensionamento e poi l’allontanamento da Domenica In, sembra proprio che sia stata anticipata la fine del contratto che legava la più giovane delle sorelle Parodi alle reti di Viale Mazzini…
Ecco che cosa farà adesso e dove la vedremo di nuovo in tv.
L’addio a Domenica In non deve essere stato facile per la più giovane delle sorelle Parodi, tanto è vero che dopo la sua ultima apparizione, lo scorso febbraio, è praticamente scomparsa dai radar della televisione italiana.

Quello che è certo è che Benedetta aveva un accordo biennale che la legava alla tivù di stato fino alla fine della stagione televisiva 2018-19. Oggi però di quel contratto non si hanno più notizie e qualcuno ipotizza addirittura che ci sarebbe stata una rescissione anticipata concordata tra lei e i vertici di viale Mazzini.

Benedetta Parodi che fine ha fatto? Ecco dove la vedremo presto in tv
A dare questo sospetto c’è un segnale abbastanza chiaro e inequivocabile. Lo scorso 5 aprile sono cominciate le registrazioni della nuova stagione di Bake Off Italia, la sesta. E nel cast, Benedetta è stata richiamata insieme ai confermatissimi Ernst Knam, Clelia D’Onofrio e Damiano Carrara.

Benedetta tornerà quindi al suo posto e al suo vecchio contratto con RealTime. Termina così definitivamente la sua brevissima avventura in Rai e riprendendo nel talent dei pasticceri un ruolo che tante soddisfazioni era riuscito a darle in passato.

Le cose, in realtà, non vanno tanto bene nemmeno a Cristina Parodi, che l’anno prossimo sarà rimpiazzata da Mara Venier. Troverà forse anche lei spazio al fianco di Benedetta? O invece, visti i pessimi risultati visti in Rai, sarà meglio non ripetere mai più il tandem?

Benedetta Parodi lascia la Rai dopo il flop di domenica In: fine anticipata del contratto?ultima modifica: 2018-05-10T07:35:29+02:00da cristina_a2016

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.