Claudio Lippi a Vieni da me: «L’azienda di papà fallì, ho salvato la famiglia col canto». Poi si commuove in diretta

4135772_1704_caterina_balivo_claudio_lippiClaudio Lippi è stato ospite questo pomeriggio della puntata di Vieni da me, il programma condotto sulla Rai da Caterina Balivo: e non sono mancati i momenti emozionanti, durante l’intervista della cassettiera, da cui la conduttrice ne ha estratto una forma di burro che ha ricordato al presentatore i suoi esordi. «La mia passione – ha detto Lippi – era il canto: ma ero nato in una famiglia tradizionale, e chi aveva velleità artistiche veniva ostacolato».

Suo padre, ha raccontato Lippi, aveva una società che produceva burro: «Per fortuna è fallito – ricorda – il socio è scappato con i soldi. L’unica risorsa ero io, con un contratto discografico: si può dire che con il canto ho salvato la mia famiglia». Poi arrivò Il pranzo è servito, con un mostro sacro come Corrado: «Non so dire perché mi scelse, mi voleva bene, in lui vedevo qualcosa che mi apparteneva – ha aggiunto Claudio Lippi – Dopo otto edizioni mi disse ‘o lo fai tu o chiudo il programma’. Mi ha insegnato il rispetto per le persone».

Il conduttore ha parlato anche della sua vita privata e delle doppie nozze con l’ex moglie Karima: «È stato meglio risposarla che sposarla. Sono un tipo difficile e meticoloso. Ci conosciamo talmente tanto che ormai mi ignora, è una badante meravigliosa», ha scherzato Lippi, che alla fine dell’intervista si è anche commosso per un videomessaggio della nipote Mya.

Claudio Lippi a Vieni da me: «L’azienda di papà fallì, ho salvato la famiglia col canto». Poi si commuove in direttaultima modifica: 2018-11-28T00:09:32+01:00da cristina_a2016

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.