Creato da rossoporpora69 il 13/10/2006

Blood

Quello che si cela dietro al mio sorriso è una MASCHERA DI SANGUE

 

Il Paese dei Balocchi

Post n°582 pubblicato il 24 Gennaio 2014 da rossoporpora69

Ahhh!! Facebook...Facebook...!!!
Sei il "Paese dei Balocchi!", chi entra in questo circo è sempre in festa...anche se prima è passato un funerale...
Di storie "Vere" poche e niente...e chi le vuol sentire!? Meglio sorvolare!
E poi che gentilezze, tutti si salutano...buongiuuuuuooooornnoooo....buon pooomeigiuuuuuooo....buona seraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa e non può mancare, per concludere una giornata "Meravigliosa" la fatidica, quanto surreale "BuoooonaaaaaaNooooootteeeee!!!"
E che importa, se intanto tu, in questo "Paese dei Balocchi", sei l'Asinello che viene continuamente bastonato, che tira a stento la corda di questo mega carrozzone e, che piange perchè sa che finirà per morire Asinello comunque...
Ma gli Asinelli hanno un dono...loro "Vedono oltre le maschere grottesche", vedono i nasi lunghi e le orecchie che crescono- anche se lentamente- vedono i trucchi sfatti dietro i sorrisi immortalati dagli scatti fotografici in bella mostra...Gli Asinelli vedono...e forse anche per questo piangono...
Già...!!! Intanto i Mangiafuoco ci osservano e se la ridono...tanto sono sempre "Loro" a decidere la sorte dei "Burattini"... sempre e solamente "Loro"... perchè parliamoci chiaro...la Fata Turchina (ultima speranza di salvezza) anche lei ormai s'è data...e vive perennemente seduta di fronte ad un grande specchio, cercando se stessa!
E mentre questa baracca di frizzi e lazzi, di giocolieri e pagliacci, di sgangherati illusionisti e domatori domati...continuerà la sua corsa...la Balena -sempre lucida e vigile- attende il suo pasto !


 Copyright©24/2014MaryBuscicchio


 
 
 

La Dama Del Castello .... Andrea Gherardi

Post n°578 pubblicato il 19 Gennaio 2014 da rossoporpora69

 
 
 

!!!

Post n°577 pubblicato il 18 Gennaio 2014 da rossoporpora69

Se solo potessi scappare da tutto questo!

Se solo potessi scappare!
Sto vedendo la Fine della mia vita e non riesco a trovare un appiglio...
Mi sto vedendo trascinare via dalla corrente di questo fiume in piena che sono le mie angosce...mentre una folla è li immobile che mi guarda, mi guarda con compassione certo, magari qualcuno pensa di allungare un braccio e afferrarmi la mano, ma poi... forse ci ripensa o, forse pensa che qualcun altro lo farà o, forse pensa che potrebbe essere una responsabilità...un peso troppo grande che potrebbe trascinare via anche lui...o...forse guarda semplicemente tanto per guardare, oramai, ci si è abituati a tutto e, tutto ci sembra solo uno show, anche la vita reale...
Li guardo mentre vengo sballottolata di qua e di la dalla corrente della mia disperazione che va verso la fine, li guardo e basta...non urlo neanche più, a che servirebbe...sembrano tutti sordi!
Se solo potessi scappare da tutto questo! 
Se solo potessi scappare!











 
 
 

Fuma la tua rabbia

Post n°576 pubblicato il 17 Gennaio 2014 da rossoporpora69

Quando il frastuono delle tue angosce tenta d'assordarti...

chiudilo fuori da te, impossessati del tuo spazio, circoscrivilo 
con un invisibile cerchio, fatto col sale delle tue lacrime 
e, fuma la tua rabbia, aspirala forte e poi falla uscire da te,
con un solo unico soffio di respiro...

©01/2014MaryBuscicchio




 
 
 

D.D.

Post n°575 pubblicato il 15 Gennaio 2014 da rossoporpora69


No caro D.D. l'unica cosa "Normale", non è l'Amore...
L'unica cosa normale è il Sole che ogni giorno sveglia la Terra e, la Luna che l'addormenta...
E finchè questo continuerà ad essere "Normale", significherà che noi saremo ancora Vivi...!

© MaryBuscicchio


 
 
 

Smoke On The Water ----- samoshaver

Post n°574 pubblicato il 15 Gennaio 2014 da rossoporpora69

 
 
 

Il Frigorifero

Post n°572 pubblicato il 12 Marzo 2013 da rossoporpora69

Frigorifero...
subdolo amico mio.
Freddo il tuo esterno,
voluttuoso l'interno.
La tua anima puttana m'attrae...
quando ti apro e t'accendi,
ed in ginocchio a te
consumo la mia libido.
 
Frigorifero...
impenitente tentatore,
quando è di notte
ti fai più desiderare.
Avidi i miei occhi, 
artetiche le mani,
ovunque nel tuo ventre
frugano impazzite.
 
Frigorifero...
senza nessun pudore mi possiedi,
ed io mi perdo in te,
nessun freno inibitore
peccato...peccato totale!
Godo...d'ogni tuo più piccolo
ed insignificante sapore.
T'AMO!
 
......................................................
 
Ora sono satolla,
inerme amante mio,
giaccio appagata e sfatta
avanti ai piedi tuoi,
ma tu sei freddo e adesso...
ti guardo inebetita 
e penso ...
che tu sia maledetto! Frigorifero del cazzo!
 
 
© 03/2013MaryBuscicchio

 
 
 

Bang Bang!

Post n°571 pubblicato il 28 Febbraio 2013 da rossoporpora69
Foto di rossoporpora69

 

 


Lo sai ...lo sai che ti amo,

ma devo farlo, devo...altrimenti tu lo farai a me ...lo farai a noi...!


...........................................................................................................


Tre anni prima, tutto sembrava essere cominciato sotto un buon auspicio, era il primo Maggio e le rose  selvatiche nei roseti erano ricolme di boccioli; che belle che erano!

Ero seduta nel parco, sulla panchina sgangherata che dava di fronte alle giostrine, dove i bambini dai 2 ai 4 anni, giocavano curati dai loro genitori e, le loro vocine eccitate, insieme al tipico suono lagnoso delle giostrine, stranamente mi infondeva un senso di pace e leggerezza.

 

Improvvisamente qualcuno urlò: Attenta alla testa!

Mi voltai verso la voce e ...Bhoom ! Una bella pallonata mi  colpì dritta alla fronte, gli occhiali da sole che indossavo, fecero uno strano volo, fluttuando per qualche secondo nell'aria, per poi schiantarsi a terra ad appena mezzo metro dai miei piedi, mentre il pallone finì nelle mani di un bimbo che impietrito, mi guardò terrorizzato, aspettandosi una mia violenta reazione.

Il tempo di riprendermi da quel colpo e Tu; che avevi urlato come un matto, nel disperato tentativo di impedire quella disastrosa collisione tra il pallone e la mia testa, ora eri curvo avanti me, controllando delicatamente, se mai avessi qualcosa di rotto ...

 

Alzai lo sguardo per capire chi fosse a frugare tra i miei capelli in cerca di chi sa cosa e, ti vidi... e vidi i tuoi occhi neri, e vidi il tuo viso, le tue labbra, gli zigomi, la leggera barbetta e i lisci capelli , anch'essi neri e vivi di luce che riflettevano lampi blu ondeggiando  nel vuoto, spostati dal leggero e tiepido venticello di quella dolce giornata... vidi l'Amore! (Quello che pensai fosse Amore)...


.........................................................................................................................................

 

Sono passati tre anni da quell'incontro, tre anni in cui ... in cui... ho pianto tanto! 

Anche adesso piango Amore mio!

Piango, perchè mi fanno male i lividi che ho sulle braccia, sui seni , sulle cosce, in mezzo alle gambe...in faccia. Piango perchè ho perso me stessa, la mia anima vergine, la mia fiducia, la stima, piango ...si piango perchè nostro figlio, il figlio che io e te abbiamo concepito, e che ora galleggia nel mio ventre, non conoscerà mai suo padre...

Piango perchè ti Amo nonostante tutto, perchè so che se ti perdonassi ancora, metterei in pericolo la mia vita e quella del nostro bambino ... per tutto questo piango Amore mio, per tutto questo e di più!


.........................................................................................................................................


Bang! Bang! Bang!


Avrei dovuto darti ascolto quel giorno di tre anni fa, quel bellissimo giorno di Maggio, li ... nel parco pervaso dai profumi della primavera e rallegrato dal vociare dei bimbi giocosi, quando urlando mi dicesti di stare attenta alla testa; io avrei dovuto chinarmi e proteggermi ... e non voltarmi e guardati...


Bang!


© 02/2013MaryBuscicchio

 
 
 

Di Me di Altri...Passeggiando nel Cuore

Post n°570 pubblicato il 26 Febbraio 2013 da rossoporpora69


https://www.facebook.com/pages/Di-Me-di-Altri-Passeggiando-nel-Cuore/131611023681524


"Di Me"
Erano troppo deboli le catene con cui mi tenevi legata, io lo sapevo, eppure adoravo farti credere che mai le avrei potute spezzare.
Così ... quando improvvisamente ti ritrovasti incatenato con pesanti catene d'acciaio, il piacere di vedere lo stupore nel tuo volto, fu maggiore del piacere che mi aveva regalato il tuo corpo...
copiright© 02/2013MaryBuscicchio

 
 
 

Esiste la Cura

Post n°569 pubblicato il 25 Febbraio 2013 da rossoporpora69

 
Quando tutto si frantuma dentro.
Quando tutto esplode...dentro.
Quando i detriti cominciano a fuoriuscire dal tuo corpo,
evidenziando il male che hai nell'anima,
e ti nascondi, perchè hai vergogna,
perchè hai paura,
in quel momento esatto vorresti la tua Cura .
Ed è in un abbraccio che la vorresti trovare,
in una carezza, in qualcuno che ti dica: ora riposa!
Che ti rimbocchi le coperte, 
che ti porti il caffè e ti baci sulla fronte,
che ti dica: ora guarda dalla finestra, vedi..c'è il sole!
E scopri d'aver dimenticato come si piange,
ma imparato a sorridere di sincerità,
che non importa se non riesci a camminare...
perchè stai volando...stai volando tra le sue forti braccia.
Scopri che la Cura esiste, 
per quanto... poco importa,
ma esiste... esiste quell'Amore,
che Cura i mali del cuore.
copiright© 02/2013 MaryBuscicchio

 
 
 
Successivi »
 

 

MONDO SOMMERSO





 

ROSSOPORPORA VIDEO


Grazie Barbara



 

Da Giulia----<<-@

Poesia


 

 
Citazioni nei Blog Amici: 37
 

IL MIO FACEBOOK

Profilo Facebook di Mary Buscicchio
 

TAG

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: rossoporpora69
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 52
Prov: LE
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

Beata te che sei Ultra/Moderna .... spero che tu almeno...
Inviato da: rossoporpora69
il 24/01/2014 alle 13:56
 
Sei più antico di Nonno Trinchetto!!!Facebook è il passato,...
Inviato da: olivia.fashion
il 24/01/2014 alle 12:31
 
Prego
Inviato da: rossoporpora69
il 15/01/2014 alle 11:16
 
Grazie!
Inviato da: Blog
il 10/01/2014 alle 16:23
 
Purtroppo, troppo spesso consideriamo amici, persone che al...
Inviato da: rossoporpora69
il 09/03/2013 alle 03:03
 
 

I MIEI LAVORI LE MIE PASSIONI



maglia uncinetto
ricamo


sbalzo su rame

Bigliettini e
scatoline


Quadri varie tecnike


cofanetti

ciondoli x cell.
o portakiavi

 
 

IL RITRATTISTA

Un Mondo Sommerso


…e che Dio sappia che queste non sono poesie

e nemmeno stornelli o testi di canzoni

dai facili ritornelli,

questi son pezzi di dolore,

frammenti di rabbia,

gocce di sudore

che sempre più spesso

chiedono passaggio alle parole.

Queste frasi non sono preghiere

usanze ne tanto meno speranze

sono sogni mascherati da disegni…

firmati ogni volta dal suo autore.

Hai creato l’utile il reale

e non mi hai dato un ruolo da interpretare.

Ho preso l’ascensore ma non ho voglia

di salire ..

io l’imperatore

di un mondo sommerso ….

che passeggeri continua a imbarcare.

 

De Blasi Antonio

dedicata a Giuseppe e a Mery


"le matite dell'anima"

è inserito tra i miei
blog amici
 
  Contatore per sito