La vita è ....

Raccontarsi

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: magic325
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 44
Prov: NA
 

AREA PERSONALE

 

LE TRENTA FRASI DA NON DIRE AD UNA DONNA

 

LE MIE SERIE TV PREFERITE

immagineimmagineimmagine

"Era convinto che si potesse viaggiare attraverso il tempo. Così il dottor Samuel Beckett entrò nell’accelerarore e svanì. Si accorse di trovarsi nel passato e guardandosi allo specchio vide una faccia che non era la sua. Era spinto da una forza sconosciuta a modificare in meglio gli eventi. La sua unica guida era Al, l’osservatore del progetto, che gli appariva nella forma di ologramma che solo lui, il dottor Beckett, poteva vedere e sentire. Intrappolato nel passato, Samuel Beckett salta di vita in vita, aiutando coloro che si trovano nei guai e sperando ogni volta che il suo prossimo salto... sia verso casa."





 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 

 

Tragedia annunciata,Mugello - Fuga di gas,crolla edificio

Post n°382 pubblicato il 01 Marzo 2009 da magic325

 

La madre aveva 35 anni e, come il figlio 13enne e la figlia 14enne, era di origine albanese. Il padre non era in Italia

L'esplosione è avvenuta in una palazzina a Barberino del Mugello, in provincia di Firenze. Estratto vivo un uomo che abitava nello stabile. Il sindaco della città toscana ha detto che un ferito è ricoverato in ospedale: è stato lanciato fuori dall'immobile a causa dello spostamento d'aria. Non è ancora certo quante persone si trovassero in casa al momento dell'esplosione. Il padre della famiglia distrutta era in Albania.

Mugello, crolla palazzina: 3 mortiLe vittime sono una donna e i due figli

Sono tre le persone che risultano morte per l'esplosione avvenuta in una palazzina a Barberino del Mugello, in provincia di Firenze. Si tratta di una donna albanese e dei suoi due figli: una quattordicenne e un tredicenne. E' quanto rendono noto i vigili del fuoco di Firenze. Un altro uomo che abitava nella palazzina è stato estratto vivo. Il padre e marito delle vittime, è invece in Albania ed è stato rintracciato.

Il sindaco di Barberino, Gian Piero Luchi, arrivato sul posto, ha spiegato che un altro uomo, 38enne e italiano, che abita in altro appartamento della palazzina, sarebbe stato catalputato fuori al momento dell'esplosione e ora sarebbe ricoverato in ospedale in gravi condizioni.

Queste notizie mi sconvolgono,spesso quando sento odori strani o quegli odori di cucina che provengono da altri appartamenti subito vado in cucina a controllare oppure esco fuori dalla porta,non è una fobia,ma una preoccupazione che ci porta a salvarci,soprattutto se ogni edificio o casa avesse uno di quei congegni che allarmano subito alla prima fuga di gas o inconveniente senza fare pubblicità..trovo la sicurezza un campo spesso in Italia trascurato,oltre ai cantieri di lavoro e agli uffici gli edifici non vengono quasi mai considerati nei certificati di qualità e sicurezza...colpa del comune,dei proprietari di casa e di ogni inquilino spesso inconsapevole di tale cultura...

 
 
 

FRANCESCHINI PROMETTE IL MONDO...

Post n°381 pubblicato il 01 Marzo 2009 da magic325

 

Il Pdl rifiuta in blocco la proposta del neo segretario del Pd. Il ministro: "Se vuole gli do io ripetizioni"

Coro di no dal Pdl alla proposta di Franceschini di dare assegni anti-crisi ai disoccupati. Brunetta ironico: "Deve andare a lezioni di economia". Più pacate le risposte di Cazzola e Della Vedova: "Se indicasse il sistema pensionistico come ambito per recuperare i fondi si potrebbe anche pensarci. Bersani: "Le risposte della maggioranza fanno acqua, è una proposta seria".

E si avete capito bene,Franceschini che ancora oggi io mi chiedo chi sia...che ancora oggi mi chiedo cosa volevano cambiare nel pd con le dimissioni di Weltroni ed un nuovo segretario che non è altro che il suo vice???A questo punto non era più corretto e valido portare il Pd alle elezioni del nuovo segretario con una grande e democratica assemblea?Ho visto l'altra sera su rai tre nella trasmissione della Dandini un ragazzo che avevo già visto anche su internet che si diverte con una telecamera a commentare la politica e la crisi del pd e anche se era ironico,raccontava con schiettezza e  delusione quello che stava avvenendo..Franceschini dopo Togliatti e Berlinguer?

Ma ora torniamo all'argomento centrale di discussione,Franceschini ha proposto per questo periodo di crisi bisognerebbe dare gli assegni anti crisi a chi ha perso il lavoro...a parte la demagogia di questa proposta,ricordo quando erano loro al governo e come tutti dicevano,non ci sono  fondi,non possiamo pagare questi o quelli,avevano lasciato i polizziotti e i carabinieri senza mezzi,tanto che per la prima volta manifestarono contro il governo Prodi seppur in modo sobrio e semplice ma dimostrarono l'insoddisfazione della categoria,come di tante altre categorie...e ricordo che per  muoversi quel governo di centro sinistra aumentò le tasse in modo esagerato..oggi propongono gli assegni ai disoccupati???E con quali soldi???

A parte che siamo in un periodo di crisi,ma come ha risposto il ministro Brunetta,Franceschini conosce di economia?Come in tutti i campi ci sono degli equilibri,si potrebbe riformare le pensioni e recuperare un pò di soldi,ma sarebbe come tirare la coperta da una parte o dall'altra e dove li prendiamo?Li prendiamo facendo pagare tasse ai cittadini che lavorano?Qui rido e alla grande considerando che io non lavoro...ma questa proposta non sta in terra,altrimenti  Franceschini potrebbe proporre che ad ogni persona lasciata dalla compagna o moglie possa "avere" un'altra compagna perchè l'amore muove tutto,oppure proporre che ad ogni autista a cui gli abbiano rubato l'auto Franceschini mandi un'auto nuova o almeno che cammini...oppure non so...avete altre proposte da fare...???

Sono ironico ma anche amareggiato da questa opposizione,continuo a pensare che in un paese democratico ci voglia un'opposizione importante,seria e che dia un'aiuto al governo e al Paese...ma con proposte importanti e non demagogia...ogni proposta deve essere discussa in Parlamento,ma spero in proposte importanti e non in assurde fantasie...rischiamo di tornare ai motti meno lavoro più lavoro a tutti e rischiare di tendere verso utopie...soprattutto in questi periodi...ovviamente il governo deve fare il massimo per questa crisi e per correttezza politica devo ammettere che non mi convince il bonus elettricità anche perchè non vorrei che venisse dato a persone che dichiarano redditi bassi e che poi sono proprietari di casa o di altri beni...e il ceto medio che è la maggioranza in Italia guarda da un lato il governo che fa bonus ai ceti poveri e l'opposizione che vorrebbe gli assegni a tutti i disoccupati...speriamo bene

 

 

 
 
 

CANDIDO CANNAVò UN AFFETTUOSO RICORDO

Post n°380 pubblicato il 24 Febbraio 2009 da magic325

 

 

document.writeln(''+dida[choice]+''); 

Candidò Cannavò ha dedicato tutta la sua vita allo sport,alla gazzetta dello sport di cui è stato direttore per 19 anni e ricordo quel periodo con grande affetto,un giornale molto vicino ai tifosi,un giornale che piano piano aumentava sempre più l'Amore per lo sport,per il calcio,per il ciclismo,per le Olimpiadi e per tutto quello che è sport,un'uomo che ha sempre raccontato lo sport con umanità e passione..con grande semplicità e soprattutto con stile senza mai cadere sotto tono o perdere la sua eleganza e classe con cui ha sempre raccontato lo sport...un grazie è doveroso ad una persona che non ha mai urlato e non ha mai raccontato un sport diverso da quello che vedeva un bimbo amante dello sport...

 

LO SPORT E' IN LUTTO - Incessante è stata anche questa mattina la processione di amici, colleghi e persone comuni, fra cui molti giovani. Uno sguardo, una parola, una lacrima. E tanta commozione, nel ricordo di un grande uomo di sport che ha accomunato mondi diversi sotto la bandiera della passione sportiva. "Un grande amico", sono state le uniche parole pronunciate da Giampiero Boniperti. "Un maestro unico, inimitabile", l'immagine-flash di Simona Ventura. "Un uomo che tutti gli amati dello sport, e non solo gli sportivi, non hanno potuto che amare", il ricordo commosso di Alberto Tomba. Fra i più colpiti dal lutto Felice Tagliaferri, lo scultore non vedente, protagonista, fra gli altri, dei alcune opagine di "E li chiamano disabili": "Mi ha sempre colpito come Cannavò guardasse e vedesse dentro le persone, lui sapeva cogliere quel tipo di bellezza". L'ex presidente del Napoli Corrado Ferlaino lo ricorda come un "direttore giusto, che amava tutto il calcio in egual misura, quello del Sud come quello del Nord". Le istituzioni sono state rappresentate dal presidente della Figc, Giancarlo Abete e dal suo vice Demetrio Albertini, dal presidente dell'Aia, Cesare Gussoni, oltre che dall'ex presidente federale Franco Carraro.
L'OMAGGIO DI PLATINI - "Fa parte di quelle persone italiane mitiche che ho incontrato durante la mia carriera, un po' come Gianni Brera": così il presidente dell'Uefa, Michel Platini, ha reso omaggio a Candido Cannavò. "Non eravamo nella stessa posizione, lui in tribuna e io in campo, ma leggevo i suoi articoli in cui difendeva il bel calcio. Aveva la possibilità di mandare certi messaggi, ha dato allo sport il suo valore, ha reso piccoli grandi giocatori e anche il contrario".

 

 
 
 

Sanremo torna lo spettacolo per la famiglia

Post n°379 pubblicato il 22 Febbraio 2009 da magic325

 

 

Sanremo,Marco Carta è il vincitorePovia secondo, terzo Sal Da Vinci

E' Marco Carta, con il brano "La forza mia", il vincitore della 59esima edizione del Festival di Sanremo. Ha battuto in finale Povia (secondo) e Sal Da Vinci (terzo). Carta è la voce più giovane nella sezione Big del festival di Sanremo. Il cantante cagliaritano è salito sul palco dell'Ariston con il brano scritto e prodotto da Paolo Carta. La partecipazione al Festival arriva dopo la vittoria nel 2008 del programma televisivo Amici su Canale 5.

Ad accompagnarlo nella serata dei duetti del venerdì sono stati i Tazenda. "La forza mia" è anche il titolo del primo album di inediti, uscito sabato.

Oltre ad un vincitore giovane ed una bella canzone con un ritornello che rimane,anche le altre due cazone classificate 2 e 3° sono belle canzoni,quella di Povia la trovo emozionante e le polemiche sui gay assolutamente assurde...Sal DaVinci ha una bella voce e la canzone molto adatta per Sanremo...

Mi sono piaciute molto anche quella di Masini e quella di Pravo,quella di Albano...

e poi lo spettacolo attorno al festival è stato sempre molto godibile,uno spettacolo divertente e da concerto con i big e le nuove promesse della musica,con un Laurenti spettacolare,un'orchestra di grande livello e un Bonolis che ha saputo confezionare uno spettacolo per tutti,con interventi teatrali,di musica lirica,di rock,di vari generi che si sono fusi a far festa alla musica...al festival che è tornato per la famiglia,per i giovani e i grandi...e dove il pubblico finalmente si è sentito partecipe della musica e dello spettacolo,unico neo e momento negativo e polemico Benigni che se ci pensiamo bene era legato al vecchio festival quello di Baudo,quello degli sfottò ai cantanti,quello della poco correttezza verso la musica e soprattutto del non far ridere...

 
 
 

UN RICORDO PER ORESTE LIONELLO

Post n°378 pubblicato il 22 Febbraio 2009 da magic325

 

Lionello nasce a Rodi da genitori non calabresi, ciò nonostante cresce nella città di Reggio Calabria.

Muove i primi passi su un palcoscenico a 10 anni, quando vestito da valletto chiudeva il sipario del teatro Francesco Cilea a Reggio Calabria.

Inizia la sua carriera artistica come attore di teatro ed è considerato uno dei padri del cabaret italiano dove si impone già nel secondo dopoguerra.

Nel 1953 entra a far parte della Compagnia del Teatro Comico Musicale di Radio Roma della RAI.

Nel 1954 approda in televisione con la trasmissione per ragazzi Marziano Filippo.

Per quanto riguarda l'attività di doppiatore, Lionello è considerato tra i più grandi di sempre. Ricordiamo che ha dato voce a Charlie Chaplin nel ridoppiaggio del 1972 del Grande dittatore, a Groucho Marx nella Guerra lampo dei fratelli Marx, a Dick Van Dyke in Mary Poppins, a Peter Sellers nel Dottor Stranamore, a Gene Wilder in Frankenstein Junior, a Michel Serrault nella trilogia del Vizietto ma, soprattutto, è la voce italiana di Woody Allen nei film del regista e attore americano. È anche presente in molti film di Fellini, dove spesso dà la voce a più personaggi nella stessa pellicola.

Inoltre nel Cyrano de Bergerac con Gérard Depardieu ha provveduto alla traduzione delle battute del protagonista tutte rigorosamente in rima.

Con la compagnia del Bagaglino, fondata nei primi anni sessanta, compare in spettacoli e film televisivi.

È padre dell'attore Luca e delle doppiatrici Cristiana e Alessia Lionello.

Muore a Roma il 19 febbraio 2009 dopo una lunga malattia all'età di 81 anni[1][2]: lo stesso giorno viene ricordato da Paolo Bonolis in apertura della terza serata del Festival di Sanremo 2009.

Il giorno dopo Woody Allen dichiara, "Oreste Lionello mi ha reso per anni un attore molto migliore di quanto non fossi veramente. Ci siamo conosciuti personalmente e mi è sempre sembrato un uomo molto amabile".

Ma oltre ad una stupenda carriera teatrale,di cabaret e di attore...resta un grande uomo,un grande signore...una persona che ha sempre dimostrato la sua professionalità,il suo  Amore per il teatro,il suo Amore per la famiglia,il suo Amore per il pubblico...ricordo ogni spettacolo del bagaglino e ogni volta mi divertivo,sentivo l'ironia con grande classe...ricordo le sue prime apparizioni in film di totò..e anche la sua carriera di grande doppiatore...un'uomo di altri tempi,un personaggio che mi regalava un sorriso...perfino Andreotti lo rendeva più simpatico e ironico...

 

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: magic325
Data di creazione: 28/12/2006
 

IL MIO SOGNO

immagine
 

LE APPARENZE INGANNANO

 

IL MIO NAPOLI

immagine
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

sabrina.angelinosecriedilcom.srldipaolaadarietto7mariasol_3GuideAlpineCuneopaolo.cucchi2010carlo.ottolinifuria_48ing.campagnadennisalice3161italacostruzionisrlTripRadioIlDivenireWIDE_RED
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom