Oltre

Alternativa

 

FACEBOOK

 
 

USCITA DI SICUREZZA

- GOOGLE
- FACEBOOK
- YOUTUBE
- TRADUTTORE
- Carla Parola
- post.it
- My life TV
- LORELLA DE LUCA
- training-autogeno
- Non solo anima TV
- Rossella Panigatti
- La formula per la vita
- La legge di attrazione
- Meditazione
- Altro Giornale
- Meditazioni Guidate
- musical-mente
- e-book
- EFT
- Superfrutto
- POST
- Musica a 432 hz
- Tony Germani
- KUNPEN LAMA GANGCHEN
- VALDO VACCARO
- VEGETARIANI
- MEDICINA NATURALE
- BREATHARIANISMO
- FRUTTARIANA
- Codex Veganus
- CRUDISMO
- VEGAN 3000
- IGIENE NATURALE
- Jericho Sunfire
- RAW FOOD
- RICETTE VEGAN
- CUCCHIAIO DI LEGNO
- Alvise Cornaro
- Viaggio Sciamanico
- VEGANIC
- Med-Nat
- Un equilibrio delicato
- VEGFACILE
- ARNOLD EHRET
- FRUTTALIA
- Vegetarian Society
- Party for the Animals
- THE CHINA STUDY
- Digiuno Consapevole
- Strike Photos
- STATI UNITI DEL MONDO
- LA VOCE DEL CARRO
- CONVINZIONI
- REWILD
- FRUTTALIA
- STAMPA LIBERA
- COMILVA
- AVA
- TERRA NUOVA
- PALEODIETA
- Salute e Libertà
- VEGAN ITALIA
- FRUTTARIANI
- NO CENSURA
- VEGGIE CHANNELL
- Non Medicine
- Giorgio Cerquetti
- Ricette Vegane
- Meat the Truth
- Earthlings - Terrestri
- Scuola della Salute
- Capo Horn
- Raggio Indaco
- SAF RESTAURANT
- Kerry McCarthy
- ZEITGEIST
- ZEITGEIST ITALIA
- AGIRE ORA
- "Facciamo il Collegamento"
- "Carne da Macello"
- VEGAN SPORT
- Igiene Naturale o Igienismo
- Gary Yourofsky
- Digiuno
- La Vera Bestia
- HOME
- Lo Sfidante, integrale. - Esoteric Fruit Channel
- Fruttarismo e Respirarismo - Natural Expo' Forli - 26/02/12
- Vegan: un punto di vista medico
- Impronte di Luce
- Scuola della Salute
- Ehretismo
- Il concetto di salute
- Solar healing - Sun Gazing
- Meditation
- Twitter
- Giù le mani dai bambini
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

 

Il mio blog su google

Post n°247 pubblicato il 14 Settembre 2013 da Emilio_64
 

Se può interessarti segui sul mio blog Igiene Naturale http://igienenatural.blogspot.it/

 
 
 

I miei video preferiti su youtube

Post n°246 pubblicato il 14 Settembre 2013 da Emilio_64

Se possono interessarti guarda i miei video preferiti su youtube:

 http://www.youtube.com/watch?v=8DQoJTwEN0Q&list=PLT8paBRYgtuBswva9qBXCp_6qtkdXQdXD

 
 
 

Cibo

Post n°245 pubblicato il 30 Maggio 2013 da Emilio_64
 

I PROBLEMI DEL CIBO COTTO

Che il cotto distrugga il valore dei cibi è un fatto accertato. Che le alte temperature portino a formazione di pericolosi veleni (tipo l'acrilamide, dai 120°C in su) è cosa altrettanto nota. Enzimi e lieviti, sostanze preziose degli alimenti crudi, legate al basilare gruppo-B, sono termolabili e vengono distrutte a partire dai 45 °C. La clorofilla si degrada con la cottura. Gli acidi organici utilissimi alla salute (formico, acetico, propionico, butirrico, benzoico, salicilico) svaniscono. Gli acidi non volatili (ossalico, succinico, malico, tartarico, citrico) si sciolgono nell'acqua e vanno dispersi. I minerali perdono l'organicazione e ridiventano inorganici, nemici della funzione renale. I grassi, che per nessuna ragione dovrebbero subire cotture, fondono e si idrolizzano. I glucidi caramelizzano, le molecole proteiche subiscono una flocculazione e coagulano. La degenerazione dei grassi conduce all'acreolina, ingrassante ed irritante per il fegato. Il cavolo crudo, tanto per citare un esempio, si digerisce in 2 ore, quello cotto in 4 ore e mezza.

LE FORMIDABILI REFERENZE DEL CRUDISMO

Le crudità invece presentano una formidabile lista di referenze:

1) Contengono tutti gli ingredienti per la salute, la crescita, il mantenimento e la riparazione.
2) Sono altamente digeribili.
3) Offrono energia netta a costo digestivo zero, grazie ai loro food enzyme.
4) Costano di meno e fanno risparmiare sui pesanti costi di cottura (gas, elettricità)
5) Consentono facile e rapida preparazione.
6) Permettono veloce pulizia stoviglie, piatti e lavelli.
7) Aiutano a mantenere il peso-forma.
8) Non causano malattie degenerative.
9) Soddisfano l'appetito e non inducono alla sovra-alimentazione.
10) Danno benessere ed energia disponibile, resistenza alla fatica, capacità di recupero e minore necessità di sonno.
11) Eliminano i cattivi odori corporali e l'alito pesante.
12) Risolvono le mestruazioni difficili e i fastidi della menopausa.
13) Migliorano la resa mentale, la concentrazione, la memoria, la capacità di riflettere.
14) Aiutano a mantenere la calma e la stabilità emozionale, a superare i traumi quotidiani.
15) Evitano gli sbalzi glicemici e le sovra-stimolazioni delle diete comuni.
16) Ci mettono in armonia col creatore perché finalmente ci alimentiamo secondo i suoi disegni.

MANGIARE SEMPLICE, SOBRIO E FRUGALE

Per la scienza igienista il termine "naturale" ha precisi significati. Sta per non raffinato, non adulterato, non privo di fibra, non privo di acqua biologica, non cotto e non devitalizzato. Per noi è importante non sovralimentarsi. La quantità distrugge la qualità. Una delle maggiori cause di malattia sono gli eccessi alimentari, come pure le mescole di troppi cibi in una sola volta. Una dieta bilanciata è una dieta leggera che non pretende di comprendere troppi ingredienti in un sol colpo. Essere vegan significa mangiare
semplice, sobrio e frugale.

SOSTANZE INNOCENTI E UTILIZZABILI

L'igiene non cerca sostanze strane e speciali per stimolare il corpo. L'igiene cerca di sostenere l'azione del corpo fornendogli le cose essenziali e rimuovendo tutte le interferenze. Per ogni sostanza alimentare ci poniamo alcune domande-chiave: A) Il corpo la richiede? B) Il corpo la può utilizzare? C) Viene dall'albero, dal cespuglio, dalla terra? O viene invece dal macello o dalla mattanza marina? Ogni sostanza ha valore positivo o negativo in base al suo grado di innocenza e al suo grado di utilizzo.

PIÙ CHE INGREDIENTI, ELISIR DI SALUTE

Tutte le misure igieniste, come l'alimentazione semplice, il cibo naturale, lo stare attivi, l'assicurarsi il riposo, il sonno e un ambiente sereno e rilassante, il mantenere uno stato di autostima, il rispettare il prossimo, non sono in realtà semplici regole, ma autentici  elisir di salute e di benessere.

http://valdovaccaro.blogspot.it/2013/05/alimentazione-naturale-per-un-benessere.html

PRINCIPI CHIARI E NON CERVELLOTICI

Le regole  dell'igiene naturale non sono poi impossibili, difficoltose o cervellotiche:

1) Non mettere niente in bocca che non sia vivo, fresco e naturale (ogni trasgressione si paga cara).
2) Respirare lungo, ritmato e diaframmatico, con adeguata attività aerobica, è basilare.
3) Dormire bene, senza aiuti farmacologici, è una priorità.
4) Disporre sempre di aria pura, di acqua leggera e di sole.
5) Prendere nota che viviamo in un mondo disegnato per farci ammalare e che, se vogliamo mantenerci sani e felici ai massimi livelli, dobbiamo diventare tutti "independent thinkers", ovvero pensatori autonomi.
6) La salute è sempre il risultato di un vivere salubre.
7) Il corpo autoguarisce non in modo spontaneo e casuale, ma non appena gli diamo la possibilità di farlo, smettendola di mettergli i bastoni tra le ruote con cure invasive e con interferenze di ogni genere.

 
 
 

"IL VERO VEGANISMO E' IL FRUTTARISMO"

Post n°244 pubblicato il 24 Maggio 2013 da Emilio_64
 

FRUTTARISMO (e specialmente MELARISMO): modello alimentare al MASSIMO LIVELLO ETICO in quanto non solo è L'UNICO MODO PER NON UCCIDERE (nè animali nè vegetali) ma addirittura, al tempo stesso, SI SALVA LA VITA (alla pianta). 

Questa simbiosi è affascinante ed assolutamente attraente non solo scientificamente ma anche DAL PUNTO DI VISTA ETICO: l'uomo, quando si nutre di un frutto NON SOLO NON UCCIDE NESSUN ESSERE VIVENTE, ma, come abbiamo visto, ADDIRITTURA AIUTA LA PIANTA MADRE A PARTORIRE I SUOI FIGLI.

La pianta, come accennavamo, fa il frutto proprio
SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER ESSERE MANGIATO:
essa lo produce, infatti, con una struttura a "sacchetto",
CONTENENTE TUTTI I PIU' PERFETTI PRINCIPI NUTRITIVI
(proteine, grassi, carboidrati, vitamine, sali minerali, acqua, ecc.), (i quali lo rendono talmente gustoso che fa di esso l'unico cibo che di più al mondo l'uomo non è costretto a "condire" per poterlo mangiare), che entra in una fase assolutamente BIOSTAZIONARIA, in cui disattiva addirittura i cloroplasti, che si trasformano, con il processo di maturazione del frutto, gradualmente negli "statici" cromoplasti ("cromo" sta per colore), che sono precisamente quelle strutture che, conferendo al frutto un colore diverso dalle foglie, fanno in modo che l'animale lo distingua, e ne sia attratto anche da lontano,
oltre ad innescarsi la produzione di un profumo specie-specifico per la specie animale a cui è destinato, ecc.
(la pianta fa di tutto, quindi, PROPRIO NON SOLO PER FARLO MANGIARE, MA PERSINO NEL PIU' BREVE TEMPO POSSIBILE).

Quindi, MANGIARE SOLO FRUTTA (e, in particolare, quella adatta alla nostra specie) non solo E' ASSOLUTAMENTE L'UNICO MODO CHE ABBIAMO PER NUTRIRCI SENZA UCCIDERE NESSUNO (o provocare sofferenza, o danneggiare), (sia riguardo altri animali, che le piante),
(oltre, ovviamente, al più evoluto predetto respirarismo),
MA ADDIRITTURA SI AIUTA QUALCUNO A SOPRAVVIVERE
(in quanto la pianta a frutto polposo, senza l'animale che di esso si nutre gettando il seme più lontano, non ce la farebbe assolutamente, e nemmeno i suoi figli, perchè, come abbiamo già visto, se tutti i semi cadessero per
gravità sotto la pianta madre, le piante figlie risultanti si soffocherebbero a vicenda, e, allo stesso tempo, soffocherebbero la pianta madre), quindi praticamente SI SALVA LETTERALMENTE QUALCUNO.

 
 
 

VITA

Post n°243 pubblicato il 24 Maggio 2013 da Emilio_64
 


AMA TE STESSO... 
Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
mi sono reso conto che la sofferenza e il dolore emozionali
sono solo un avvertimento che mi dice di non vivere contro la mia verità.
Oggi so che questo si chiama
AUTENTICITA’
Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho capito
com’è imbarazzante aver voluto imporre a qualcuno i miei desideri,
pur sapendo che i tempi non erano maturi e la persona non era pronta,
anche se quella persona ero io.
Oggi so che questo si chiama
RISPETTO PER SE STESSI.
Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho smesso
di desiderare un’altra vita e mi sono accorto che tutto ciò che mi circonda
é un invito a crescere.
Oggi so che questo si chiama
MATURITA’.
Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho capito di trovarmi sempre
ed in ogni occasione al posto giusto nel momento giusto e che tutto quello
che succede va bene.
Da allora ho potuto stare tranquillo.
Oggi so che questo si chiama
RISPETTO PER SE STESSI.
Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
ho smesso di privarmi del mio tempo libero
e di concepire progetti grandiosi per il futuro.
Oggi faccio solo ciò che mi procura gioia e divertimento,
ciò che amo e che mi fa ridere, a modo mio e con i miei ritmi.
Oggi so che questo si chiama
SINCERITA’.
Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono liberato di tutto ciò
che non mi faceva del bene: cibi, persone, cose, situazioni e da tutto ciò
che mi tirava verso il basso allontanandomi da me stesso,
all’inizio lo chiamavo “sano egoismo”, ma oggi so che questo è
AMORE DI SE’
Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
ho smesso di voler avere sempre ragione.
E cosi ho commesso meno errori.
Oggi mi sono reso conto che questo si chiama
SEMPLICITA’.
Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
mi sono rifiutato di vivere nel passato
e di preoccuparmi del mio futuro.
Ora vivo di piu nel momento presente, in cui TUTTO ha un luogo.
E’ la mia condizione di vita quotidiana e la chiamo
PERFEZIONE.
Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
mi sono reso conto che il mio pensiero può
rendermi miserabile e malato.
Ma quando ho chiamato a raccolta le energie del mio cuore,
l’intelletto è diventato un compagno importante.
Oggi a questa unione do il nome di
SAGGEZZA DEL CUORE.
Non dobbiamo continuare a temere i contrasti,
i conflitti e i problemi con noi stessi e con gli altri
perché perfino le stelle, a volte, si scontrano fra loro dando origine
a nuovi mondi.
Oggi so che QUESTO è LA VITA!
(Charlie Chaplin)
 

 
 
 

Energia

Tutto l'Universo è avvolto in un'energia che permea minerali, vegetali, animali ma anche l'intero pianeta e le galassie più lontane. Questa Energia di vita, che le diverse dottrine chiamano di volta in volta Prana, Ki, Chi, Takione, Orgone, circola liberamente nel nostro organismo dando salute e benessere e influenzando il respiro, l'alimentazione, il pensiero, le emozioni, la sessualità; quando invece l'energia si blocca o si perde, nascono il disagio e la malattia.

 
 
 

LO SCENARIO IDEALE DI UN MONDO SENZA CARNE

Post n°241 pubblicato il 23 Maggio 2013 da Emilio_64
 

1) Caduta clamorosa di cancro e infarto, i due maggiori killer mondiali.
2) Caduta contemporanea di una lunga serie di patologie legate al consumo di proteine animali.
3) Caduta dei tanti sbilanci ormonali, e delle tiroiditi in particolare.
4) Caduta dei disordini neurologici, dell'autismo e dei difetti di nascita.
5) Soddisfazione di sedersi a tavola senza provare la vergogna, l'imbarazzo ed il rimorso di sentirsi colpevoli.
6) Soddisfazione di sapere che con coltivazioni volte all'alimentazione umana diretta otteniamo 5 volte più cibo e risolviamo i problemi di malnutrizione e di fame nel mondo.
7) Soddisfazione del respirare e del mettersi in contatto telepatico ed emozionale con i nostri fratelli e sorelle del mondo animale.
8) Soddisfazione di assicurarsi che le grandi foreste del mondo, dal Mato Grosso brasiliano alla giungla indonesiana, riprendono a crescere e a donare ossigeno.
9) Soddisfazione di apprendere che, grazie ai risparmi energetici derivanti dal vegetarismo, cala la dipendenza dalla bolletta petrolifera.

http://valdovaccaro.blogspot.it/2013/05/alimentazione-naturale-apportatrice-di.html

 
 
 

Il Campo

Post n°240 pubblicato il 17 Maggio 2013 da Emilio_64
 

Se cambi 
il campo elettromagnetico 
intorno all'atomo, 
cambi inevitabilmente l'atomo. 
Per cui 
se impieghi il tempo 
a trasformare i pensieri 
da negativi in positivi 
dando origine 
ad una nuova credenza 
fatta di incrollabile 
fiducia nell'amore, 
puoi cambiare le sorti 
di un intero organismo.
(Gregg Braden) 

 
 
 

LETTERA APERTA AI PRO VIVISETTORI

Post n°239 pubblicato il 06 Maggio 2013 da Emilio_64
 

Cari scienziati e ricercatori a favore della sperimentazione animale, questa è una lettera aperta, il cui scopo è invitarvi a riflettere sul concetto sottovalutato di salute e benessere collettivo.

Le malattie sono in costante aumento. I casi di celiachia, intolleranze e diabete giovanile sono all’ ordine del giorno, così come i tumori, le malattie cardiovascolari e quelle autoimmuni . Stiamo vivendo un periodo storico paradossale dove una popolazione sempre più obesa, infelice e malata sta consumando le risorse planetarie in pochi decenni, perdendo sempre più contatto con quella che e' la sua vera natura di "essere" in evoluzione. Siamo trilioni di cellule in attivita' costante, alcuni scienziati ci definiscono "figli delle stelle", e passiamo tre quarti del nostro tempo a produrre e consumare oggetti inutili e obsoleti. 

Tutto questo sfruttando in modo sempre piu' sistematico e aberrante tutte le altre specie. Esseri senzienti che sono nati sulla terra proprio come noi; che dormono, sognano, giocano, si riproducono, piangono, si incuriosiscono, si spaventano e provano paura e dolore proprio come noi.

Ma non è del rapporto tra scienza ed etica che vi voglio parlare oggi, anche se personalmente lo ritengo fondamentale, e nemmeno dei limiti della medicina allopatica.

E’ arrivato il momento di rivedere le proprie posizioni e di rimettersi in discussione. Di capire che i libri che avete studiato, gli esami faticosamente superati per arrivare dove siete ora, sono solo una delle tante realtà! Non certo un dogma da accettare passivamente. Non metto in dubbio la professionalità e l’impegno nella ricerca da parte vostra ma credo si sia perso, soprattutto in questi ultimi anni, il vero nocciolo della questione: la prevenzione prima della cura.

Oggi grazie ai social network abbiamo la possibilità di ampliare ed arricchire le nostre conoscenze. Sta già avvenendo tra l’altro e non si può più fermare.  Paul Hawken ne parla nel suo libro “Moltitudine inarrestabile”. Evoluzione significa collegarsi al tutto e vedere le cose da una prospettiva meno individualistica. Le soluzioni ci sono e molte le spiega chiaramente il biologo Colin Tudge nel libro “Nutrire il mondo è facile”.

Sono passati secoli e abbiamo raggiunto nella tecnologia traguardi impensabili ma guarda un po'...abbiamo ancora i peli! Dormiamo, ci nutriamo, defechiamo e ci riproduciamo allo stesso modo di molti di quegli animali chiusi nei  laboratori. Le leggi naturali, la chimica, la biologia, l’anatomia e tantissime altre scienze sono al nostro servizio per aiutarci a ritrovare la bussola. Dobbiamo solo farle lavorare in sinergia, rimescolare il mazzo con umiltà.

Abbiamo dimenticato le fondamentali regole di Ippocrate della medicina : “Primo non nuocere” e “La natura è sovrana medicatrice di tutti i mali” .

Concentrati sullo studio dei sintomi avete dimenticato di lavorare sulla cause delle malattie.

Il mondo oggi, per evolversi, deve attingere dai grandi che ci hanno indicato la strada, come Einstein, Leonardo, Pitagora, Ghandi. Abbiamo  bisogno di cultura igienistica per salvarci.e per far questo abbiamo bisogno di voi, soprattutto di voi.

Non si può parlare di salute oggi senza aver prima studiato a fondo i contributi della medicina naturale.

La dieta senza muco di Ehret, il potere sottovalutato della vitamina c naturale di Gerson, le combinazioni alimentari e il digiuno terapeutico di Shelton, la salute alla portata di tutti di Lazaeta, le radiazioni degli alimenti di Simoneton, le ricerche sulla leucocitosi di Kouchakoff, China Study di Campbell, le lezioni igienistiche di Marco Aurelio, le intuizioni del Dott Hamer, gli ammonimenti di Pitagora, Leonardo, Paracelso, la leggendaria e illustre scuola medica salernitana, lo studio sugli enzimi  del Dott Howell e quelli sull’intestino di Jensen, gli esperimenti insabbiati di Cambridge 2000, la tossiemia di Tilden, il fondamentale Fit for life di Diamond, gli studi sul fruttarismo dell’ indimenticato Prof D’Elia, i contributi essenziali di Goldhamer, Bircher, Kuhne, Trall, Pettenkofer, Florence Nightingale e tutti quelli che potrei citare.

Mentre voi focalizzavate la vostra attenzione sui sintomi, questi illustri colleghi lavoravano sulle cause e i risultati, credetemi, vanno oltre le vostre più rosee previsioni.

Vi lascio con un contributo del grande igienista friulano Valdo Vaccaro autore di un testo “Alimentazione naturale” che ha aperto gli occhi a migliaia di persone che ogni giorno testimoniano sulla sua fanpage i clamorosi risultati sulla salute senza l’utilizzo di farmaci. E’ autore inoltre di migliaia di tesine sul web a disposizione di tutti,  su qualunque tipo di malattia.

Vi prego di dargli una possibilità, di rivedere e discutere tra voi la vostra posizione sul concetto di malattia e ricerca. Con il vostro aiuto potremmo velocizzare i tempi di una rivoluzione culturale già in atto perché come diceva Victor Hugo “Non c'è nulla di più potente di un'idea il cui tempo è venuto”.

Gianluca Ronchi 

BIohaus raw vegan food

Ps: Farmakon in greco signfica veleno. 

 

“Paradossalmente, non si può scrivere una storia dell’igienismo prescindendo dal contributo di molti medici dissidenti. Medici che hanno scritto le più belle e più vivaci pagine di critica igienistica alla loro stessa disciplina di origine.

Per i filosofi naturalisti, per i naturo-terapisti, ed anche per i medici-contro, la medicina odierna non ha le qualità per essere definita scienza della salute, essendo essa diventata un complesso di tecnologie e metodologie riparatorie di tipo invasivo, improntate alla chirurgia facile, al trapianto spettacolare, alla farmacologia, e alla prevenzione di tipo vaccinatorio, in linea perfetta e solidale con gli interessi organizzativi-politici-mercantili dell’Ordine Medico Internazionale, delle Chiese mediche tipo l’OMS, il CDC e la FDA, e delle multinazionali del farmaco, del cibo depotenziato-salato-zuccherato, della bevanda alcolica-nervina-zuccherata-gassata-aspartamizzata, e del drogante integratore mineral-vitaminico.

 

Riassunta in soldoni, la medicina ufficiale verte su 3 punti fondamentali attinenti la malattia:

A) La malattia è un acerrimo ed insidioso nemico di tipo esterno, che arriva da lontano e si concretizza in disfunzioni, dolori, febbre, infiammazioni, ulcerazioni, squilibri ormonali, carenze, escrescenze.

Un nemico da combattere duramente e sgominare facendo ampio impiego di farmaci, bisturi e trapianti (che sono le tipiche armi della medicina curativa-interventista).

B) Le cause di malattia, da Pasteur in poi, non sono più il malocchio e gli spiriti maligni da contrastare

mediante esorcismi, ma i batteri e i virus, da annientare coi vaccini (che sono le armi tipiche della medicina preventiva allopatica-omeopatica).

C) La malattia, identificata e confusa col dolore e col sintomo locale o distrettuale, si combatte senza quartiere, organo per organo, con la tecnica search and destroy (cerca e distruggi) dei marines, mediante terapie specialistiche.

Il concetto igienistico-naturale, sostiene al contrario quanto segue:

A) La malattia non è un nemico ma un alleato. Non è una presenza estranea ma è il rovescio della medaglia chiamata salute. Combattere la malattia col napalm, per quanto inverosimile appaia, significa napalmizzare la salute, ovvero perseguitare se stessi e il proprio sistema immunitario.

Meglio di tutto restare sempre sani. Ma se si perde l’equilibrio e ci si ammala, il processo patologico non è altro che la via più economica-rapida-intelligente verso il ripristino della normalità.

La malattia in altre parole è una benettia. È la chiave che conduce all’autoguarigione.

Controproducente combatterla, mentre serve solo coadiuvarla e rispettarla, togliendo però le motivazioni causative a monte, e lasciando il compito risolutivo finale al sistema immunitario, cioè all’infallibile medico interno di cui ogni organismo vivente è in possesso.

B) I virus sono figli naturali ed innocenti delle nostre cellule in continua moria e disgregazione, mentre i batteri sono nostri preziosi soci nel complesso e meraviglioso affare della nostra vita, e collaborano nel ripulire l’organismo fagocitando scorie e virus inespulsi, ovvero materiale intasante che il nostro organismo non è riuscito ad espellere.

C) La malattia vera non è dunque il sintomo (segnale d’allarme e spia rossa), non è lo sbrocco di essudati dell’herpes, non è il muco che fuoriesce, non è la fronte che scotta, non è il grasso che dilaga, non è la testa che scoppia, non è la cellula che muta e tumorizza i tessuti.

Qual’è allora la reale patologia? E’ la scelta di vita, il comportamento, il pensiero, l’alimento,

l’ambiente, l’atteggiamento etico-morale, è la cattiveria e l’ignoranza che stanno a monte degli effetti dolorosi.

Al limite c’è la sfortuna, il caso, l’incidente, tutte situazioni di emergenza dove l’igienismo naturale ammette un uso limitato e mirato di armamentario medico.

Il direttore d’orchestra è sempre e solo il sistema immunitario

La distinzione tra medicina e igienismo potrebbe apparire sibillina e sofisticata, ma invece non lo è affatto.

Poteri ammalanti e poteri guarenti sono entrambi di esclusiva pertinenza del sistema immunitario.

E’ lui il direttore d’orchestra che, a bacchetta, ordina al corpo di accaldarsi e sfebbrarsi, di ripulirsi ed espellere il muco, di trovare vie eliminative per i veleni depositati sotto la pelle, tramite le pustolette e gli herpes labiali e genitali.

E’ lui che ordina ai punti critici dell’organismo di infiammarsi o disinfiammarsi, di ulcerarsi e cicatrizzarsi, di guarire o invece cancerizzarsi (quando sa che non ci sono più risorse).

In lingua greca, il termine farmakon significa veleno.

Se le farmacie si chiamassero non più farmacie ma velenìe, è probabile che non sarebbero costantemente sovraffollate, come sta accadendo ai nostri giorni.

Per l’igienismo niente sale operatorie, sostituite dal riposo fisiologico totale (digiuno) associato all’acqua distillata, sistema che agisce come un bisturi nei riguardi di ogni presenza anormale interna, di ogni scoria velenosa e di ogni crescita cellulare fuori posto.”

Valdo Vaccaro

 

 
 
 

Film rivelazione

Post n°238 pubblicato il 05 Maggio 2013 da Emilio_64
 

Il film rivelazione che vi permette di gettare uno sguardo su di un mondo finora precluso:

il mondo della sperimentazione animale, dove pseudo scienziati, affamati di sovvenzioni, sono responsabili non solo della tortura di animali, ma anche della sistematica distruzione della nostra salute e del collasso della nostra economia.

Il film che dovrete vedere prima di assumere qualsiasi medicinale, o prescrizione medica, di decidere se lasciar vaccinare i vostri bambini, e di accettare di sottoporvi ad un intervento chirurgico o a qualsiasi altro tipo di procedura medica. Questo film puo salvarvi la vita.

CRIMINI NASCOSTI include anche FILMATI SEGRETI che il FRONTE DI LIBERAZIONE ANIMALE

{ANIMAL LIBERATION FRONT}

ha girato nei centri di ricerche della pennsylvania e california.

Guardate quello che non vedrete mai in televisione!

Solo per esigenze tecniche il video e` stato suddiviso in 8 parti {numerate progressivamente}.
-------------------------------
1 parte: https://www.youtube.com/watch?v=F_C7wg3mlDA

2 parte: https://www.youtube.com/watch?v=umt7-ZOwMDY

3 parte: https://www.youtube.com/watch?v=zAKZXW7LYzE
4 parte: https://www.youtube.com/watch?v=j6kIxhSHAkM

5 parte: https://www.youtube.com/watch?v=-Hpkgc40GBU

6 parte: https://www.youtube.com/watch?v=wfQqbfkC0FQ

7 parte: https://www.youtube.com/watch?v=dlhJ5WdMR_k

8 parte: https://www.youtube.com/watch?v=fHTBFwVuAIc
-------------------------------
STOPVIVISEZIONE.NET ringrazia calorosamente la produzione THE NATURE OF WELINESS per la gentile concessione all`uso del video.

Siamo tutti profondamente grati a MR. Javier burgos per aver prodotto questo straordinario documentario.

CRIMINI NASCOSTI e` di gran lunga il piu importante e l`unico sincero documentario antivivisezionista mai fatto al mondo poiche` e` il solo a descrivere l`intera realta`, senza tralasciare nulla.

'Hans Ruesch"
-------------------------------

ATTENZIONE PER I PIU SENSIBILI:

Qui sotto trovate un elenco con un audio per ogni video.

Un modo per conoscere questo film ascoltandolo senza essere costretti a guardare.

(Audio creato dalla nostra amica rossella)
Che ringrazio vivamente!

Per ascoltare l`audio della 1 / 2 parte del film, cliccate qui: 

http://www.youtube.com/watch?v=gQ1VYSS_u0k&list=UUfcI4A3xjrsapfLL8-wLgjg&index=10

Audio 3 / 4 parte: http://www.youtube.com/watch?v=bUk5zAMf8u4

Audio 5 / 6 parte: http://www.youtube.com/watch?v=9vv9EPwij-A

Audio 7 / 8 parte: http://www.youtube.com/watch?v=G8Hp3SoH1fI

---------------------------------------------------------------------------------------------
"LOOK WHAT 'ON TELEVISION THAT DOES NOT MAKE YOU SEE"

The film revelation that allows you a glimpse of a world so far precluded: the world of animal experimentation, where pseudo scientists, hungry for subsidies, are responsible not only for the torture of animals, but also of the systematic destruction of our health and collapse of our economy.

The film that you see before taking any medication, or prescription, to decide whether to let vaccinate your children, and you agree to submit to surgery or any other type of medical procedure.
This film can save your life.

HIDDEN SECRETS OF CRIME MOVIES also includes the

ANIMAL LIBERATION FRONT

turned into centers of research of the Pennsylvania and California.

Look at what you will never see on television!

Only for technical reasons the video is been divided into 8 parts} {numbered consecutively.

HIDDEN CRIMES:

Part 1 - http://youtu.be/bPtj89MzoZk

Part 2 - http://youtu.be/5zrb6kNVcUo

Part 3 - http://youtu.be/6wjScxMdqJI

Part 4 - http://youtu.be/AFjBFchlXgE

Part 5 - http://youtu.be/df2eLgsb-Pk

Part 6 - http://youtu.be/vAm08hV1qDw

Part 7 - http://youtu.be/c0stVF9PCx0

Part 8 - http://youtu.be/l-WpJnIRG3k

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

STOPVIVISEZIONE.NET warmly thanked the production THE NATURE OF WELINESS for permission to use the `video.

We are all deeply grateful to MR. Javier burgos for having produced this extraordinary documentary.

HIDDEN CRIMES is by far the most important and the only speech sincere antivivisectionist documentary ever made in the world since `and` only `to describe 
the whole reality, leaving no stone unturned.

'Hans Ruesch"

 
 
 

Il Momento...

Il momento presente è talvolta inaccettabile, spiacevole o terribile.
È così com’è. Osservate come la mente lo etichetti e come questo procedimento di etichettatura, questo continuo sedere in giudizio, crei dolore e infelicità. Osservando la meccanica della mente, uscite dai suoi schemi di resistenza e potrete allora consentire al momento presente di esistere. Questo vi darà un assaggio dello stato di libertà interiore dalle condizioni esterne, dello stato di vera pace interiore. Allora potrete vedere che cosa succede e agire se necessario o possibile.
Bisogna accettare, e poi agire. Qualunque cosa comporti il momento presente, dovete accettarlo come se l’aveste scelto voi. Dovete sempre operare con il momento presente, non contro di esso. Fatene il vostro amico e alleato, non il vostro nemico. Così si trasformerà miracolosamente l’intera vostra vita.
E. Tolle

 
 
 

Legge Attrazione

Post n°236 pubblicato il 03 Maggio 2013 da Emilio_64
 

Uno degli aspetti essenziali della Legge dell'Attrazione 
è la comprensione dell'arte del permettere. 
Se chiedi all'universo di darti ciò che desideri, 
l'universo provvederà affinché tu lo ottenga: 
ma ciò accadrà solo 
se permetti a questo processo di avvenire.
"Il Potere di far accadere le cose" 
ti porta ancora piu' in profondita', dentro di te. 
Aiuta a costruire la sicurezza interiore, 
perche' ora scoprirai 
che disponi di innumerevoli strumenti 
che ti aiutano a prenderti cura 
di qualsiasi situazione tu ti trovi a dover affrontare. 
Mentre cresce la sicurezza in te stesso, 
impari che puoi realizzare qualsiasi cosa.

 
 
 

ATOMO

Post n°235 pubblicato il 01 Maggio 2013 da Emilio_64
 

Se cambi 
il campo elettromagnetico 
intorno all'atomo, 
cambi inevitabilmente l'atomo. 
Per cui 
se impieghi il tempo 
a trasformare i pensieri 
da negativi in positivi 
dando origine 
ad una nuova credenza 
fatta di incrollabile 
fiducia nell'amore, 
puoi cambiare le sorti 
di un intero organismo.
(Gregg Braden) 

 
 
 

Onnivori o fruttivori?

Post n°234 pubblicato il 29 Aprile 2013 da Emilio_64
 

Gli Animali presunti "Onnivori" presentano una Dentatura Brachiodonta (da "Brachius"=Braccio, cioè con le Cuspidi Generali e delle Corone Dentarie molto allungate a sembrare proprio addirittura delle braccia che si allungano verso l'alto, la cui funzionalità anatomica è perfetta proprio per entrare e spaccare la struttura spesso durissima e coriacea delle Radici). Gli animali Carnivori presentano, invece, una Dentatura Secodonta (da "Seco"= Sega, cioè con le Cuspidi Generali e delle Corone Dentarie a forma proprio di "Sega", la cui funzionalità anatomica è perfetta proprio per lacerare le Carni delle loro prede e, addirittura, anche per sgretolare l'intera struttura, esterna e interna, delle loro Ossa, fonte principale, per i Carnivori, di tutti i Sali Minerali di cui hanno bisogno). Gli animali Erbivori presentano, molto diversamente, una dentatura Selenodonta (o analoghi), (da "Selenia"=Luna, cioè con le Cuspidi Generali e delle Corone Dentarie a forma di spicchio di luna, orientate in modo orizzontale e, nei Premolari e Molari, disposte in ordine sequenziale, tale da formare una specie di "Raspa" naturale, la cui funzionalità anatomica è perfetta proprio per una macerazione meccanica delle massicce fibre Cellulosiche delle piante erbacee). Gli animali Fruttivori presentano, con una impostazione strutturale addirittura completamente opposta a tutte le altre, una dentatura Bunodonta (da "Bunos"= Collina, cioè con le Cuspidi Generali e delle Corone Dentarie a forma proprio di piccola Collina, cioè molto Arrotondate e Basse, la cui funzionalità anatomica è assolutamente perfetta proprio per scindere la struttura della Frutta polposa dolce). Ora, la Specie Umana presenta una dentatura perfettamente Bunodonta, esattamente come la dentatura degli animali Fruttivori. Quindi, anche a livello Odontologico, la Specie Umana ha una struttura perfettamente Fruttivora. https://www.facebook.com/photo.php?fbid=593771300640894&set=a.326738917344135.83224.321909044493789&type=1&theater

 
 
 

PERCHE’ EVITARE IL GLUTINE

Il glutine è una molecola proteica che si trova in molti cereali come il FRUMENTO , l’ORZO, SEGALE, FARRO ed AVENA.
Quindi lo si trova in quasi tutte le varietà di pane, pasta, pizza, e in tutti gli altri prodotti da forno.

Vediamo perché il glutina andrebbe evitato:

•Il glutine è una COLLA a tutti gli effetti.
Avrai notato che quando metti in bocca un pezzo di pane e lo mastichi, diventa appiccicoso proprio come una colla. Pensa ora cosa fa al tuo stomaco, specialmente al tuo colon: lo intasa totalmente, rallenta il sistema digerente, supporta la costipazione e si attacca alle pareti intestinali come una colla in modo abbastanza pericoloso.

•Il glutine contiene delle Lectine (proteine) molto irritanti per l’intestino e Fitati che si legano cosi strettamente ai minerali che consumiamo tramite frutta e verdura da impedirne l’assorbimento. Quindi il glutine contenuto nei cereali IMPEDISCE L’ASSORBIMENTO DI MINERALI molto importanti per il nostro organismo.

•Nel glutine si trovano dei PEPTIDI OPPIOIDI, si tratta della droga che si trova nella morfina ed in altre sostanze che creano dipendenza. Ed è questo il motivo perche molte persone trovano difficile abbandonare pane, pasta o pizza. Inoltre è stato riscontrato un collegamento fra i peptidi oppioidi e l’autismo e i disturbi comportamentali, e si è visto che togliendo dalla dieta di un bambino che presenta queste condizioni il glutine (come anche la caseina) ci sono stati in molti casi dei miglioramenti comportamentali.

•Il glutine CAUSA INFIAMMAZIONE INTESTINALE: l’80% delle persone creano anticorpi contro le proteine del glutine, e attribuiscono i loro problemi di salute a qualcos’altro, non sapendo che si tratta del glutine.

•Il glutine può supportare la crescita di cellule tumorali: anche se non direttamente causa del cancro, comunque ne favorisce le basi perche ostruisce il sistema, lo demineralizza e ed impedisce l’assorbimento dei minerali, quindi mangiando tutti i giorni pane e pasta si indebolisce il sistema immunitario

I prodotti a base di farina, pasta, pane, pizza, focaccia, dolci (da non dimenticare il seitan che è un estratto concentrato di glutine) saranno anche buoni.. ma bisogna considerare che il glutine ha una struttura collosa che nell'intestino crea una situazione non ottimale per la digestione.

Il mio consiglio è di evitare TUTTI i prodotti a base di glutine o comunque di limitare moltissimo il loro uso a favore di "cereali" che ne sono totalmente privi come il grano saraceno, amaranto, quinoa, oppure il miglio, il mais e il riso (integrale), e comunque privilegiare sempre la frutta e la verdura.

(Ispirato ad un articolo di The Rawfoodfamily)

 
 
 

Fiducia in te stesso.

Post n°232 pubblicato il 26 Aprile 2013 da Emilio_64
 

Tu non sai che cosa diventerai. Non conosci il tipo di fiore nel quale fiorirai, quale sarà il suo colore, quale sarà il suo profumo. Non lo sai. Ti muovi in un territorio sconosciuto. Semplicemente ti fidi dell'energia della vita. Ti ha fatto nascere, è il tuo fondamento, il tuo essere. Ti fidi. Sai di essere figlio di questo universo e se questo universo ti ha dato la vita, si prenderà anche cura di te. Quando hai fiducia in te stesso, hai fiducia anche in tutto l'universo. E questo universo è così bello. Devi solo guardare… ci sono così tanti fiori che nascono, come puoi non avere fiducia? C'è una bellezza così incredibile tutto intorno a noi, come puoi non fidarti? Una tale vastità, una tale grazia, dalla più piccola particella di polvere alla più grande delle stelle; una tale simmetria, una tale armonia; come puoi non fidarti di tutto questo?
Basho ha detto: “Se da questo universo nascono i fiori, allora ho fiducia”. Capite? Mi sembra che sia abbastanza logico, un ottimo argomento: se questo universo può far nascere così tanti bellissimi fiori, se una rosa può esistere, allora ho fiducia... Se è possibile che nasca un fiore di loto, allora ho fiducia nell'universo. La vera educazione è la fiducia in te stesso e nell'esistenza che ti permetta di sviluppare qualsiasi cosa sia nascosta nel tuo potenziale, portare all'esterno, manifestare qualsiasi cosa ci sia dentro di te. Ma questo non succede mai nella cosiddetta “educazione”. Invece di portare le cose all'esterno, ti vengono messe dentro con la forza. Vieni riempito di informazioni. Alla società interessano le sue idee, le sue ideologie, i suoi pregiudizi, la sua tecnologia. La tua testa viene usata come uno spazio vuoto, che la società deve arredare, ammobiliare. Di solito qualsiasi cosa sia disponibile sotto il nome di educazione, altro non è che imbottire la tua mente di conoscenza, perché la conoscenza è utile. A nessuno importa di te, a nessuno importa del tuo destino.
C'è bisogno di più dottori, di più ingegneri, di più generali, c'è bisogno di tecnici, idraulici, elettricisti. Così vieni costretto a diventare un idraulico, oppure a diventare un dottore, un ingegnere. Non sto dicendo che ci sia qualcosa di sbagliato nell'essere un ingegnere o un dottore, ma è certamente sbagliato se questo viene indotto dall'esterno. Se essere un dottore nasce dalla fioritura di una persona, allora intorno a lei vedrete accadere un grande fenomeno di guarigione. Sarà un guaritore nato. Sarà veramente un dottore, il suo tocco sarà magico. È nato per essere un dottore. 
Ma quando viene indotto dall'esterno, quando diventa una semplice professione, perché si deve vivere e si deve imparare a guadagnarsi da vivere... io questo non lo chiamo educazione, lo chiamo crimine. È veramente un miracolo che nonostante tutto questo, qualche volta nel modo fiorisca un buddha. È un miracolo. È semplicemente incredibile che qualcuno riesca a fuggire. È una metodologia per ucciderti. I bambini piccoli vengono intrappolati dentro questo meccanismo. Non sanno dove stanno andando, non sanno che cosa viene fatto loro. E quando ne diventano consapevoli, sono già completamente distrutti, corrotti. Quando arriva il momento di scegliere cosa fare della propria vita, sono quasi del tutto incapaci di muoversi in una direzione diversa da ciò che gli è stato insegnato. Questa è la ragione per cui nel mondo c'è così tanto caos: tutti sono nel posto sbagliato, nessuno è dove dovrebbe essere.
Le mie meditazioni sono fatte per riportarti all'infanzia, quando non eri rispettabile, quando potevi fare cose pazze, quando eri innocente, incorrotto dalla società, quando ancora non avevi imparato gli inganni del mondo, quando non eri di questo mondo. Mi piacerebbe che tu tornassi a quel punto. E da lì, ricominciare. E questa è la tua vita. Ci sarà bisogno di disimparare. Disimparare significa che la smetti con questi modi sbagliati, smetti di percorrere strade che non sono tue, strade in cui sei stato costretto dalla società che ti ha convinto ad accettarle come giuste. Ti prendi la responsabilità della tua vita, diventi il maestro di te stesso. 
Osho....Nella liberazione tu sei il protagonista della tua vita tu sei il tuo signore...Non esistono maestri se non di te stesso...felice giorno a tutti un abbraccio da ♥ a ♥ Dolce Guerriera...♥ https://www.facebook.com/groups/472509886102449/559863700700400/?notif_t=group_activity

 
 
 

LA DIETA SENZA MUCO

Post n°231 pubblicato il 26 Aprile 2013 da Emilio_64
 

La dieta senza muco: il libro è stato pubblicato per la prima volta nel 1922, risponde a domande a cui molti ancora oggi pensano che non ci siano risposte. La natura dei cibi, in che modo e perché causano buona o cattiva salute, gli errori comunemente accettati come sacrosante verità e come ottenere una salute a livelli mai prima raggiunti, ogni cosa è spiegata in maniera semplice ed intuitiva. La definizione di guarigione che appartiene al contesto della Dieta Senza Muco è questa: il processo naturale con il quale il corpo ripara se stesso. Il traguardo della dieta è un corpo che ripara se stesso e lo raggiunge rimuovendo gradualmente tutti gli impedimenti, i depositi di materiali fermentati, le tossine, i veleni, le sostanze chimiche estrane, il muco e tutto quanto non appartiene alla composizione naturale del corpo. I germi, batteri o virus, comunque si voglia chiamarli, non attecchiscono in un terreno fisiologico pulito, semplicemente transitano. Cosa significa Dieta Senza Muco? Significa una dieta che utilizza cibi che non 
creano muco. Il muco qui ha un valore più esteso di quello comunemente noto come secrezione fluida nasale o secrezione protettiva della membrana intestinale. Con quel termine si accomunano tutte quelle sostanze vischiose come colesterolo, 
catarro, flemma, ecc., molto irriverente per la precisa distinzione che la scienza ha per ognuno di questi termini, ma nella Dieta Senza Muco è irrilevante. Infatti il muco è un soggetto trattato in modo esteso da Ehret, in quanto si lega ai cibi inadatti incistandosi nel colon e da lì inserendosi in tutti gli organi del corpo. 
Con il passare degli anni, la situazione peggiora e il nostro ventre diventa come il vaso di Pandora che conteneva tutti i vizi. Il nostro vaso contiene la causa di malattie che periodicamente, e poi tutte insieme ci colpiscono. Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco, rimuove quell'indesiderabile fardello e molto di più. A quel punto il corpo inizia a guarire se stesso, come intendeva Ippocrate.
La Dieta Senza Muco è anche una dieta per chi è sano e vuole restare tale. I principi che si apprendono se applicati ci permettono di avere una vita attiva ed energica, libera dagli avvelenamenti a cui tutti purtroppo in maggior o minor misura siamo oggi soggetti.
(Prof. Arnold Ehret - Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco)http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__sistema_guarigione_dieta_senza_muco.php?pn=4351

 
 
 

Alimentazione vivificante

Post n°230 pubblicato il 21 Aprile 2013 da Emilio_64
 

“..non uccidete né uomini, né animali, né il cibo che va nella vostra
bocca ….
Se vi nutrite di cibi vivi, questi vi vivificheranno,
se uccidete il vostro cibo, il cibo morto vi ucciderà..
La vita viene dalla vita, dalla morte viene sempre la morte..
ciò che uccide il vostro cibo, uccide anche le vostre anime..
i vostri corpi diventano ciò che mangiate,
come le vostre anime diventano ciò che voi pensate.
Perciò, non mangiate ciò che il gelo e il fuoco hanno distrutto,
perché i cibi bruciati, gelati e decomposti, bruceranno, geleranno e
decomporranno il vostro corpo..
Mangiate frutti e erbe..
alimentati e maturati dal fuoco della vita..”

dal vangelo esseno della pace

 
 
 

Effetto placebo

Post n°229 pubblicato il 20 Aprile 2013 da Emilio_64
 

n diverse patologie l’efficacia dell’effetto placebo è stata dimostrata scientificamente: niente effetti collaterali, ha successo in almeno un terzo dei casi.
- Parkinson, l’effetto placebo è collegato con la liberazione di dopamina a livello cerebrale -http://www.sciencemag.org/content/293/5532/1164
- Depressione: l’azione dell’effetto placebo coinvolge molte delle aree attivate dagli antidepressivi e, in più, la corteccia prefrontale - http://ajp.psychiatryonline.org/article.aspx?articleID=175519
Nel 1998 una metanalisi delle prove sperimentali eseguite sugli antidepressivi ha determinato che il 75% dell’efficacia dei farmaci è dovuta all’effetto placebo e non al farmaco in sé - http://psycnet.apa.org/index.cfm?fa=buy.optionToBuy&uid=1999-11094-001
Nella maggioranza dei test condotti dalle case farmaceutiche durante gli ultimi decenni le pillole di zucchero hanno avuto risultati uguali - o migliori - degli antidepressivi. E’ stato necessario ripetere le prove molte volte per ottenerne due (il risultato minimo richiesto dalla FDA per approvare il farmaco) che dimostrassero la superiorità del principio attivo sul placebo. I produttori del Prozac hanno dovuto fare cinque prove per ottenerne due positive, quelli del Paxil e dello Zoloft hanno dovuto farne anche di più - http://www.chelationtherapyonline.com/technical/p58.htm

 
 
 

Da quali fonti l’apparato digerente umano è fruttariano?

Post n°228 pubblicato il 14 Aprile 2013 da Emilio_64
 

 

Da quali fonti l’apparato digerente umano è fruttariano?
Fonte: Valdo Vaccaro 
- Premetto che quando dico fruttariano intendo tutta la frutta, anche quella orticola (zucchine, zucche, cetrioli, pomodori, melanzane, tegoline, piselli), e intendo pure la verdura, nel senso di includere tuberi, foglie, germogli, radici, cereali e semi vari.
Vorrei rispondervi citandovi le fonti classiche, tipo Talete e Pitagora, Platone ed Aristotele, Leonardo e Savonarola, Rousseau e Voltaire, Tilden ed Einstein, ma pare che i grandi del passato siano passati di moda …

Quali allora le fonti che confermano la fruttarianeità dell’apparato digerente del corpo umano?

- Dallo stesso latte umano che ha l’identica formula della frutta naturale.
- Dal fatto che frutta e verdura crude danno nutrimento al 100 per cento, senza rubare niente in termini di costi energetico-digestivi-assimilativi-emuntori.
- Dal fatto che la frutta e la verdura crude producono zero leucocitosi in sede digestiva, come esperimenti Kautchakoff 1930, per i quali altri studiosi vinsero poi il Nobel per la Medicina nel 1948.
- Dal fatto che il sangue umano è alcalino e non acido come negli animali onnivoro-carnivori, e che la frutta nutre e stranutre alla perfezione senza acidificare, l’esatto contrario di carne e latticini.

- Dal fatto che il nostro stomaco ha 10 volte meno acido cloridrico, atto a demolire e trasformare le proteine in aminoacidi, rispetto agli animali onnivoro-carnivori, per cui è adatto a frutta e verdura, ma non al resto.

- Dal fatto che il nostro intestino è assai intricato, complesso e lungo quasi 10 metri, contro i 2 metri dei normali onnivoro-carnivori, e che è inoltre molto spugnoso, per nulla adatto a trattare proteine animali.
- Dal fatto che il carburante frutta-verdura crude è l’unico a non causare crisi ossidative e rilascio di radicali liberi.
- Dal fatto che il carburante frutta e verdura crude non contiene acidi urici , e va a pennello nel nostro corpo fruttariano totalmente sprovvisto di enzimi uricasi indispensabili per la demolizione dell’acido urico (28 gr per kg nella carne). Enzimi uricasi che abbondano negli animali di segno opposto, cioè
negli anti-fruttariani od onnivori che dir si voglia.
- Dal fatto che servono almeno 5 piatti sazianti di sola frutta al giorno per eludere totalmente cancro e cardiopatia (i due maggiori killer mondiali), come dimostrato dal maggiore esperimento nutrizionale di tutti i tempi (Cambridge University 2000), invano segretato ed insabbiato da FBI e da Scotland Yard.
- Dal fatto che l’uomo paleolitico faceva ben 12 pasti di sola frutta al giorno, come dimostrato dai reperti analizzati dal maggiore studioso mondiale di alimentazione paleolitica dr Boyd Eaton.
- Dal fatto che i Pimas americani dell’Arizona erano un popolo sanissimo quando nel 1900 vivevano da vegani e che in soli 100 anni sono diventati il popolo più obeso-diabetico-canceroso del mondo, dopo che furono costretti con la forza (deviazione fiumi da parte dei federali) a cambiare radicalmente dieta (mentre i Pimas della regione messicana adiacente restano oggi sani e pimpanti con 28 kg in meno di peso individuale medio rispetto ai fratelli vicini).


L’isovalenza tra proteine vegetali e proteine animali provata nel 1728 da Bartolomeo Beccari

In natura esistono diversi milioni di proteine, mentre nel corpo umano se ne contano circa 10 mila. Le proteine animali danno molti inconvenienti al corpo umano come appena visto (acido urico e gotta, acidità ed osteoporosi, putrefazione e cancro, crisi ossidative e radicali liberi), mentre le proteine vegetali non lasciano traccia.
Già nel 1728, il grande Bartolomeo Beccari, scopritore del glutine nel frumento, dimostrò scientificamente l’isovalenza tra proteine vegetali e proteine animali (via quindi i termini nobile ed essenziale, usati ed abusati a sproposito).

L’alta biodisponibilità proteica dei cibi basso-proteici come la frutta (100%)

L’utilizzazione della proteina da un determinato alimento è tanto più grande quanto minore è la sua percentuale proteica (vedi l’esempio eclatante del bebè umano che nel suo periodo di massimo fabbisogno proteico marcia a latte umano, che ha percentuale proteica bassa al pari della frutta).

L’organismo umano riesce a utilizzare dalle patate una quantità di proteine 7 volte maggiore di quella della carne o del formaggio.

La percentuale proteica utilizzata dalla frutta è addirittura del 100%. E la frutta, come ogni cosa sotto il sole e sotto la nostra atmosfera alto-proteica (80% azoto N e 20% ossigeno O2), contiene proteine nella giusta percentuale. Il valore biologico, ovvero la biodisponibilità delle proteine, è strettamente condizionato dalla presenza di vitamine-minerali-enzimi. Frutta e verdura crude sono al top della digeribilità e della Biodisponibilità senza perversi effetti collaterali di breve o lungo periodo.

L’alimentazione anti-frutta, ovvero la carno-lattea, provoca segni cancerogeni inequivocabili

Non stiamo qui a citare la rapida proliferazione delle cellule cancerogene non appena entrano proteine animali nel corpo umano. La prova non sta solo nel fatto che, nelle sale di anatomia, il sezionamento dei cancri evidenzia in
continuazione bacilli tipo il bacillus enteridis, il bacillus Breslay, il bacillus suispestifer, il bacillus clostridium, il bacillus streptococcus bovis, tutti derivanti dalle varie carni di animali di terra e di acqua. Se si prende un malato di tumore o di cancro, e lo si sottopone a dieta rigorosamente priva di proteine
animali, il tumore benigno nel primo e la neoplasia maligna nel secondo rallentano lo sviluppo a vista d’occhio.

Il Medico Max Gerson

Ne sapeva qualcosa in proposito il celebre terapista dei malati terminali di cancro, il medico tedescoamericano Max Gerson, che li imbottiva di frutta da mattina a sera. Metchnikoff dimostrò poi in passato come l’origine di tutte le malattie è da individuare nella putrefazione degli alimenti nell’intestino, nei miasmi incredibili che vi si sviluppano per colpa di carni e latticini.

I disastri delle scorie proteiche ineliminate all’interno del corpo umano

Le scorie prodotte dal consumo proteico-animale affaticano incredibilmente fegato-reni-pancreas, gli organi-chiave del funzionamento chimico del corpo umano, e sono causa dimostratissima di uricemia, obesità, diabete, calcolosi, reumatismi, dispepsie, eczemi, arteriosclerosi. Quel che è peggio, le proteine eccedenti il fabbisogno giornaliero non possono essere accumulate nell’organismo sottoforma di grassi, e il fegato le deve trasformare in urea ed indirizzarle ai poveri reni.

Il sistema renale, stressato da questi ripetuti insulti, non ce la fa ad espellere il veleno, non lo elimina totalmente, ed il corpo lo riassorbe intossicandosi.

Il sistema immunitario, prende malvolentieri gli scarti proteici ineliminati e li lega alle pareti dei capillari che così si ispessiscono e perdono funzionalità, e alle pareti delle arterie che così sviluppano ateromi. Tutto questo non succede affatto con le proteine vegetali, le quali non acidificano e non avvelenano il sangue.

Non esiste al mondo una singola malattia da carenza proteica, mentre siamo flagellati da morbi carneo-derivati

Più proteine animali mangiamo e più acidifichiamo il nostro sangue alcalino. Acidificazione significa blocco immediato di tutte le reazioni bioelettriche corporali e dunque morte immediata. Ecco allora l’intervento disperato del sistema immunitario a richiamare osseina dal midollo. Ecco lo svuotamento misterioso di calcio buono dal sistema osseo ogniqualvolta si mangiano carni-uova-pesce-latticini, tutti cibi anti-frutta.

L’uomo deve dunque aver paura dell’eccesso di proteine, non certo della carenza.

Non esiste al mondo una singola malattia dovuta a carenze proteiche, mentre il pianeta è flagellato da moltissime affezioni da eccesso proteico di tipo animale.

Dove ricaviamo dunque gli 8 aminoacidi essenziali?

Venendo alla domanda specifica, trattasi di un quesito di retroguardia. Sappiamo da anni ormai che non esistono affatto questi 8 aminoacidi essenziali. Soltanto due aminoacidi, la treonina e la lisina risultano infatti essere indispensabili e, partendo da essi il corpo umano ricava agevolmente tutti gli altri per trasformazione biologica. Treonina e lisina si trovano in abbondanza in tutta la frutta oleosa (arachidi, pinoli, mandorle, pistacchi, anacardi, noci, nocciole), ma anche nei semi, nei cereali, nei germogli, nei funghi, negli spinaci, negli asparagi, nei carciofi. Le carote sono poi una fonte incredibile di proteine vegetali, coprendo l’intera gamma degli aminoacidi.

La formula biochimica del latte umano è prova inconfutabile del fruttarianismo umano

Il latte umano ha poi una formula biochimica che è decisiva per capire come siamo fatti e di cosa abbiamo realmente bisogno. Nel periodo di massima crescita, il cucciolo dell’uomo si serve di un alimento che ha una percentuale proteica 20 volte inferiore a quella della carne, e 7 volte inferiore a quella del latticini mucca-derivati. La parola svezzamento significa abbandono rigoroso del latte materno e ancor di più del latte di altri, cosa che ogni animale rispetta, fuorchè lo stolto animale umano. In questa delicata fase di svezzamento, far passare il bebé umano da una dieta naturale ipo-proteica a una dieta 7-20 volte più proteica, è quanto di peggio si possa fare contro l’infanzia.
Gli enormi ed irreversibili danni dei latticini al sistema renale

Il carnivorismo e l’eccesso di proteine imposto ai piccoli umani appena svezzati predispone a tutte le malattie che sono esclusiva dell’animale umano, e conduce all’ipertrofia (ingrossamento) epatico e renale ed all’obesità infantile. I danni più gravi al sistema renale sono causati dal vero e proprio consumo di latte normale. Cosa del resto che si sapeva benissimo in campo medico-igienistico.

Omogeneizzato, ovvero un frullato di cadavere per gli ignari bambini umani

La composizione biologica più vicina al latte materno è la frutta, e non certo il frullato di cadavere, misto a verdurine cotte, denominato eufemisticamente omogeneizzato. Gli unici bambini sani al mondo sono quei pochi super-privilegiati che hanno la fortuna di avere dei genitori avveduti, informati e quindi vegani. Quei bambini avranno due grossi vantaggi nella vita. Saranno molto più sani degli altri, con organi e peso-forma normalissimi, con crescita appropriatamente lenta ed equilibrata, e saranno dotati di particolare sensibilità ed intelligenza. In più non avranno sulla coscienza indirettamente l’uccisione dei loro fratelli cuccioli di altre specie.

In ogni tempo l’uomo ha mangiato carne?

Dire che l’uomo ha sempre e dovunque mangiato carne non risponde per niente alla realtà storica. Gli antichi greci erano tutti essenzialmente vegetariani, sia a Sparta che ad Atene. Questo non riguardava solo gli artisti e i grandi filosofi, ma anche i soldati, anche il popolo. Etruschi, romani, sabini, avevano una alimentazione bilanciata, con abbondanza di frutta, ortaggi e cereali. A quei tempi non c’era divorzio tra salute e tavola. Il cuoco era anche medico. Gli insegnamenti di Pitagora e di Ippocrate, che prescrivevano cibi crudi per prevenire i mali, erano ancora troppo recenti per essere dimenticati. Ad Olimpia si sapeva benissimo che il crudo rende più forti e veloci, e che fa pure vincere le maratone.

Il cotto ha sempre caratterizzato il declino dell’individuo e quello dei popoli.

Un esercito di cuochi e di sommelier col nobile scopo di rovinare l’umanità.
La cottura è un processo di adulterazione e di corruzione dei cibi giusti, e un trionfo dei cibi assassini. Un esercito interminabile di cuochi occupati a rovinare i micronutrienti e a rendere attraenti e appetitose le peggiore schifezze dei macelli, con frotte di sommelier pronti ad ingozzare di vino, a mandare giù ed a
nascondere i miasmi, le puzze e il voltastomaco delle carogne. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. I conti tornano alla perfezione. Miliardi di animali sgozzati e brutalizzati ogni porco-santo giorno da un lato, e milioni di malati gravi in
tutto il pianeta.

La putredine reale che diventa putredine popolare

Nel periodo medioevale e negli anni successivi, la plebe mangiava a volte carne, ma solo a Pasqua e a Natale, più per imitare le gozzovigliate continue dei re e dei loro cortigiani. Tanto che, a quel tempo, il cancro non si chiamava cancro, ma putredine reale. Oggi, la putredine reale si è finalmente trasformata in putredine popolare, visto che il veleno carne è a pronta disposizione del popolo. Anche nelle nostre campagne di un tempo, la carne veniva consumata assai raramente. Non erano di moda le pratiche sado-masochistiche e le teorie suicide che affliggono la nostra società dei consumi sballati.

A cosa servono allora gli enzimi digestivi (amilasi, proteasi, ecc)?

Servono sicuramente. Servono a digerire gli amidi (amilasi) e le proteine (proteasi), ma sempre e solo quelle delle piante. La proteine vegetali stanno infatti confezionate in un guscio difensivo leggero, demolibile, commisurato
allo stomaco ipo-cloridrico umano. Aggiungo che mi piace molto la voglia di ristudiare e di rimettersi in discussione, cercando una seconda e una terza opinione quando non si è totalmente soddisfatti delle proprie convinzioni.
Questo è segno di saggezza e di intelligenza, non di precarietà.

Solo l’ignorante è sempre convinto al 100 %, salvo cambiare poi opinione di colpo.

La verità sta oggettivamente dalla nostra parte, non altrove. Noi vegani siamo, direi per fortuna, costretti a non variare troppo opinione. Meritata o casuale che sia, godiamo di una rendita di posizione. Quando arrivi infatti in zona fuoco-fuoco, quando sfiori la verità, rimane poco spazio per divagare e svariare, per concedere delle chance alla parte avversa. Possiamo solo approfondire, correndo magari il rischio di sembrare presuntuosi. Noi siamo davvero in zona verità, non per motivazioni ideologiche, spirituali, fideistiche, ma perché la scienza, la logica, la natura, i fatti, ci permettono continue verifiche e ci regalano continue conferme.

Noi siamo con le Leggi della creazione, con le Leggi divine o della evoluzione.

Siamo con l’uomo e con l’animale, con gli alimenti naturali dell’uomo e contro tutto il resto. Siamo contro tutta la monnezza anti-uomo ed anti-vita, ideologica e pratica, prima tra esse la carne e il latte, che nascondono dietro di sé il top della indecenza, della crudeltà, della sopraffazione, della viltà, della vera peste bubbonica.
Fonte: Valdo Vaccaro - http://valdovaccaro.blogspot.com/

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: Emilio_64
Data di creazione: 10/03/2010
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Emilio_64
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 50
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

filippozerilloyukidorobi196Emilio_64michelemassaroni57yleniamorselliSw33tboydemonangeloveobelixdgl16dieffesrl2014LuceDiVita88cristobiondoluca101266simopolmosigaliano2010
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

ULTIMI COMMENTI