Un blog creato da luc.conifru.nic il 29/12/2011

creando

un po' di tutto

 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 16
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

prefazione09tekilalcile54prolocoserdianaoscardellestellesaverio.anconama.franchi2010moussymartina.moraolgy120annamariabanfiElemento.Scostantedominjusehellahannamatrigianoun_uomo_della_folla
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

IN RICORDO DI AUGUSTO DAOLIO

 
 
 
 
 
 
 

PARIS MON AMOUR

 
 
 
 
 
 
 
QUESTO BLOG NON E' UNA TESTATA GIORNALISTICA
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità,a discrezione dell'autore
e comunque non sistematicamente. 
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 L'Autore, inoltre, dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore lo comunichi all'autore del blog che provvederà

alla loro pronta rimozione. 
 
 

 

 

 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

WEST LIFE

..hai preso le mie mani
hai toccato il mio cuore
mi hei sempre presente
vicino a me notte e giorno
attraverso tutte le difficoltà
ma vada come vada
spazzata via da un'onda di emozioni
sopraffatta dall'occhio della tempesta
e ogni volta che mi sorridi
faccio fatica a credere che
tu appartenga a me
questo amore è indistruttibile
è inequivocabile
e ogni volta che ti guardo negli occhi,
so perchè questo amore è intoccabile
sento che il mio cuore non può proprio negarlo
abbiamo riso insieme abbiamo pianto insieme
entrambi sappiamo che da qui ce la faremo
perche insieme siamo forti
le mie braccia sono il luogo a cui appartieni....ai abbracciato forte

...sono stato sfiorato dalle mani di un angelo
sono stato benedetto dal potere dell'amore
e ogni volta che sorridi
faccio fatica a credere che tu appartenga a me
questo amore è indistruttibile
tra fuoco e fiamme
quando arriverà la fine di tutto
il nostro amore continuerà ad esistere...

 

 

 
 
 
 
 
 
 

 

 
« Chiedo scusa...Un albero di trenta piani »

Ben ritrovati, ben ritrovate...

Post n°242 pubblicato il 27 Gennaio 2013 da luc.conifru.nic

Ben ritrovati amici, ben ritrovate amiche. Tutto bene? Mi auguro di sì.

Non ci posso credere! Sono stata assente una settimana? Bella amica che sono.

Si sono mancata, ma ho avuto un pensiero per tutti voi e poi ho lasciato i saluti in alcuni vostri blog.

Ho curato poco il mio spazio, ma ho navigato nell'web per regalare un sorriso in altri blog. La mia vita l'ho sempre dedicata agli altri: famiglia, scuola, parrocchia ecc...io arrivo sempre per ultima, prima di me c'è sempre qualcuno o qualcos'altro.

Questa settimana è stata molto intensa causa gli impegni scolastici e familiari.

Mettiamoci anche la testolina un po' matta che si è dilettata, a sorpresa, a fare le bizze e a costringermi a riposo forzato...una vera tortura per me che mi aggiro in casa come se fossi una trottola.

Per stare in tema con il tempo, c'è stato anche qualche nuvolone nel mio cielo, ho rischiato il nubifragio, ma mi sono corazzata e mi sono preparata l'arca come quella di Noè e così mi sono salvata.

Ho messo sull'arca le vostre parole, le vostre visite, i vostri sorrisi e me ne sono andata al largo da chi mi voleva affondare. Grazie.

Ora devo lasciarvi tornerò dopo.

Eccomi ritornata.

Ho impastato, bè diciamo che ho messo gli ingredienti...nella macchina da fare il pane.

Adesso sta impastando lei.

Ma...sì dai vi dò la ricetta

Ingredienti

450 gr di farina 00

225 ml di acqua

1 bustina di lievito mastro fornaio

2 cucchiani di zucchero

3 cucchiai di olio d'oliva

3 cucchiaini di sale

Metto tutto nella macchina del pane, le auguro buon lavoro e attendo h 1,30 il tempo perchè l'impasto sia pronto. Ungo due teglie di circa 30 cm di diametro, stendo l'impasto con le mani. Stendo, poi con il cucchiaio la passata di pomodoro ( io uso quella fatta dalla mia mamma...mmmm...che buona e genuina). Inforno a 200- 220 gradi, a metà cottura aggiungo la mozzarella (per non bagnare la pasta) il tonno scolato dal suo olio, e l'origano. Quando è cotta la irroro con un filo d'olio d'oliva estratto a freddo.

L'altra la faccio con lo stesso procedimento, verso la fine aggiungo fette di salame milano al posto del tonno.

In 10 minuti le fanno fuori tutte e due.

Ne faccio poi una terza più piccola per darla a mia figlia per il pranzo di lunedì da portare al lavoro. Quest'ultima la faccio ai formaggi con gorgonzola, mozzarella parmigiano grattuggiato, o con galbanino o con provolone piccante.

L'invito per stasera per degustare le pizze è aperto a tutti. Vi aspetto.

 

 

pizza al salame

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 
 
 
 
 

finestra

Vilma (gallovil), Massimiliano Gentile e i nostri cari guidano i nostri passi dalla finestra dell'universo.

 
 
 
 
 
 
 

PREGHIERA PER IL NUOVO ANNO

 

Quando ho paura
inghiottita dalla notte scura,
vedo la tua luce
il tuo volto che riluce.

Quando perdo la speranza
sento la tua voce in danza,
che mi indica la via
e sostiene l'anima mia.

Quando non vedo coi miei occhi
tu li apri e il cuore tocchi,
la tua strada è sempre là
per chi cerca la verità.

Quando guardo le mie mani
vuote senza domani,
trovo la tua forza infinita il futuro oltre la vita

Tu ci sei non mi abbandoni
sono io che non vedo i tuoi doni,
donami Signore il coraggio
di portarti nel cuore in questo viaggio.

Manuela