Community
 
kalikaam
   
Creato da kalikaam il 17/06/2010

DURA LEX, SED LEX

La Legge è dura ma è pur sempre Legge

 

Buoni Carburante ENI? è una TRUFFA!

Post n°395 pubblicato il 02 Gennaio 2013 da kalikaam
 

Avete ricevuto questa e-mail?

Agip ti regala 50 litri di carburante al costo di 1 euro litro vai sul sito http://www.shopagip.org
Completa la registrazione ricevi a casa tua i Buoni Carburante

cestinatela! è una TRUFFA!

Il dominio a cui l’email rimanda è stato registrato la sera prima di Natale utilizzando un servizio che previene la visualizzazione del proprietario (cosa che difficilmente Eni farebbe per un sito legittimo!).

Allettando il cliente con la possibilità di acquistare 50 Euro di carburante al prezzo di 1 Euro, si prendono i dati della carta di credito e il conto corrente viene prosciugato!

fonte: Polizia Postale Web Site Fans

 
 
 

2013 arrivano gli aumenti!!!

Post n°394 pubblicato il 28 Dicembre 2012 da kalikaam
 

L’O.N.F (Osservatorio Nazionale Federconsumatori) ha calcolato le previsioni di aumento di prezzi e tariffe in arrivo nel 2013.

Secondo le prime previsioni, la stangata nel 2013 sara’ di 1.490 euro a famiglia.

PREVISIONI AUMENTI 2013 Euro annui

Rapportati Universo Famiglie ISTAT

ALIMENTAZIONE (+5%) 299 euro

TRASPORTI ( TRENI E SERVIZI LOCALI) 83 euro

SERVIZI BANCARI + MUTUI + BOLLI + TASSE 118 euro

CARBURANTI (COMPRESE ACCISE REGIONALI)

DERIVATI DEL PETROLIO,132 euro

DETERSIVI , PLASTICHE E PRODOTTI PER LA CASA 115 euro

ASSICURAZIONE AUTO (+5%) 61 euro

TARIFFE AUTOSTRADALI (+2%) 38 euro

TARIFFE AEROPORTUALI 31 euro

TARIFFE GAS (+3%) 39 euro

TARIFFE ELETTRICITA’ (+ 3%) 11 euro

TARIFFE ACQUA (+5-6% ) 26 euro

TARIFFE RIFIUTI (+25%) 64 euro

RISCALDAMENTO ( +4%) 44 euro

ADDIZIONALI TERRITORIALI 163 euro

SCUOLA (MENSE-LIBRI) 94 euro

TARIFFE PROFESSIONALI-ARTIGIANALI 114 euro

TARIFFE POSTALI + CANONE RAI 58 euro

TOTALE 1.490 euro

 
 
 

Babbo Natale denunciato per atti osceni

Post n°393 pubblicato il 27 Dicembre 2012 da kalikaam
 

Goliardia natalizia costata cara a tre giovani di Treviso!

Tre Babbi Natale vestiti solamente col classico cappellino rosso, le scarpe e una sciarpa per nascondere il volto, hanno fatto una corsa per la città, tra l'incredulità e il divertimento dei passanti. Partiti dalle vicinanze del Duomo, sono scesi lungo il centro per Calmaggiore e attraversato piazza dei Signori fino a raggiungere piazza Borsa.

La polizia ha già avviato le indagini per acciuffare i buontemponi che se verranno identificati dalle telecamere di sorveglianza del centro storico, rischiano una denuncia per atti osceni in luogo pubblico.

Non si conosce il motivo di tale bravata. Sicuramente si tratta solo di puro divertimento anche se i Santa Claus non hanno valutato bene le conseguenze!

Che sia colpa della crisi?!?....anche Babbo Natale è rimasto in mutande?!?....anzi nemmeno quelle.....

 
 
 

Marijuana sul terrazzo?...si può fare!

Post n°392 pubblicato il 01 Giugno 2012 da kalikaam
 

Avete il pollice verde?...adesso potete anche cimentarvi nella coltivazione della marijuana!...purchè vi limitiate ad una sola piantina però!!!

 Secondo la Corte di Cassazione la coltivazione di una sola pianta di marijuana "non è idonea a porre in pericolo il bene della salute pubblica o della sicurezza pubblica".

Con la sentenza numero 25674 la Suprema Corte ha assolto un ragazzo di 23 anni, di Scalea, in provincia di Cosenza, sorpreso con una piantina di marijuana sul balcone. 

I giudici hanno rilevato l'assenza di pericolosità del gesto, che è quindi non è soggetto a sazioni penali, anche se però la legge stabilisce il contrario, in caso di coltivazione di sostanze stupefacenti.

 

 
 
 

Il risotto di GOOGLE finisce in Tribunale

Post n°391 pubblicato il 26 Maggio 2012 da kalikaam
 

A volte capita, e quasi sempre quando ormai è troppo tardi per rimediare, di accorgersi di aver commesso qualche errore nella impaginazione di un atto giudiziario.
Il più delle volte è colpa del troppo abusato "copia e incolla"!!!

Ma stavolta gli avvocati di Google hanno preso davvero una bella svista!

Hanno accidentalmente incluso la ricetta di un risotto in un ricorso presentato alla Corte Superiore di Giustizia del Brasile


Il Tribunale, infatti, come si può leggere nel documento riportato nella foto qui sopra, invita a eliminare la pagina che contiene "una ricetta di risotto", in quanto non appartiene e non è correlato al processo.

Per la cronaca: la causa contro Google è stata intentata da una persona, la quale sostiene che la società non abbia provveduto a rimuovere un contenuto offensivo pubblicato sul suo primo social network, Orkut.

 
 
 

Virus SIAE

Post n°390 pubblicato il 17 Maggio 2012 da kalikaam
 

La SIAE in un comunicato avvisa che circola un VIRUS che minaccia di bloccare i PC degli utenti e offre una via di uscita in cambio di denaro, sfruttando il loro nome e  marchio.

Naturalmente di tratta dell'ennesima truffa posta in essere a danno dei "naviganti".

"Stanno arrivando al centralino della SIAE telefonate da più parti d'Italia che segnalano la circolazione in rete di un virus che blocca i computer e fa apparire un avviso con una richiesta di pagamento da parte della SIAE, con tanto di logo - informa il comunicato diffuso questo pomeriggio - Mai e in nessun modo la SIAE utilizza o potrebbe utilizzare sistemi di blocco dei computer degli utenti per fare richieste di pagamento". "Per contrastare l'ulteriore diffusione del virus sono state allertate le forze dell'ordine competenti" conclude il comunicato.

Questo tipo di "virus" viene definito ransomware o scareware: il termine inglese ransom significa riscatto,  che appunto viene richiesto per "liberare" il PC infetto. Nel caso dello scareware, in cui scare sta per paura, di solito invece si minaccia una infezione in corso per convincere l'utente a pagare per "curare" il PC. In entrambi i casi, però, di solito non vengono causati danni reali al PC infetto, anche se non è da escludere che possano anche venire carpite informazioni personali nel corso dell'infezione.

 
 
 

Avvocato querela Equitalia per stalking

Post n°389 pubblicato il 16 Maggio 2012 da kalikaam
 

Concetta Nunnari, un avvocato di Catanzaro ha querelato Equitalia per i reati di stalking, estorsione e associazione per delinquere, perchè nonstante avesse vinto tutti i ricorsi, Equitalia le ha messo all'asta la casa.

L'avvocato ha deciso di intraprendere l'azione legale contro Equitalia dopo aver ricevuto la notizia che la sua casa il 30 luglio verrà messa all'asta per debiti non dovuti poichè annullati da numerose sentenze passate in giudicato, che il legale descrive in modo dettagliato nella querela presentata.

 "Io ho avuto la possibilità di andare fino in fondo; ma penso a tutti coloro che questa possibilità non ce l'hanno" ha dichiarato l'avvocato.

 

 
 
 

Stupro di gruppo: si a pene alternative al carcere.

Post n°388 pubblicato il 03 Febbraio 2012 da kalikaam
 

La Corte di Cassazione, chiamata ad esaminare una violenza sessuale commessa da un gruppo, ha detto sì a misure alternative al carcere anche per i componenti del "branco".

E' stata, pertanto, annullata una ordinanza del Tribunale del riesame di Cassino che aveva confermato il carcere - ritenendo che fosse l'unica misura cautelare applicabile - per due giovani accusati di violenza sessuale di gruppo nei confronti di una ragazza  ed ha rinviato il fascicolo al Tribunale di Roma perché faccia una nuova valutazione.

La terza sezione penale della Corte di Cassazione (sentenza n.4377/12) ha emenato le decisone sulla base della sentenza n. 265 del 2010 della Corte Costituzionale.

La Corte Costituzionale ha deciso che per i reati di violenza sessuale e atti sessuali su minorenni, il giudice può anche decidere di applicare la misura cautelare diversa dal carcere, e la Cassazione ha stabilito  che la stessa decisone può essere applicata anche in caso di violenza sessuale di gruppo.

Voi cosa ne pensate?

 
 
 

Fare pipì per strada, anche se di notte, è reato.

Post n°387 pubblicato il 27 Gennaio 2012 da kalikaam
 

 

FARE PIPI' PER STRADA, ANCHE SE DI NOTTE, E' REATO!!!

lo dice la Cassazione


Ne sa sicuramente qualcosa il malcapitato ragazzo che dopo una serata passata in discoteca fa pipì in strada e viene denunciato.
Il Giudice di Pace lo assolve dal reato di atti contrari alla pubblica decenza (art. 726 c.p.), perché «la condotta posta in essere dal prevenuto non era stata neppure percepita dai presenti».

Il Procuratore Generale, però, decide di fare ricorso in Cassazione, affermando che nelle motivazioni del giudice di pace sarebbe stata fatta confusione tra gli atti osceni in luogo pubblico (art. 527 c.p.) – che “richiede la visibilità dei genitali” – con quella degli atti contrari alla pubblica decenza (art. 726 c.p.), “che invece richiede la sola possibilità di percezione del gesto contrario alla pubblica decenza”.

E la Cassazione ahimè da ragione alla Procura! e con la sentenza n. 40012/11 condanna il ragazzo.

 
 
 

Multa per gira con spray al peperoncino

Post n°386 pubblicato il 26 Gennaio 2012 da kalikaam
 

La Corte di Cassazione ha condannato una signora a 120 euro di multa perchè teneva in tasca una bomboletta di spray urticante al peperoncino come strumento di autodifesa.

I Giudici della Suprema Corte hanno confermato una sentenza del Tribunale di Verona che aveva condannato al pagamento della sanzione la donna sostenendo che: "Chi circola con una bomboletta urticante al peperoncino commette un reato perché porta con sé uno strumento atto ad offendere"

La Procura di Venezia però non condividendo la sentenza del Tribunale, ha fatto ricorso in Cassazione, sostenendo che la donna avrebbe dovuto essere condannata per il reato più grave di detenzione illegale di armi, poichè questo tipo di bomboletta può essere equiparata ad un'arma.

La Cassazione, invece ha rigettato il ricorso smentendo l'interpretazione della Procura di Venezia, in quanto la legge fa rientrare nella categoria delle armi soltanto contenitori di gas a base di prodotti chimici, biologici e radioattivi dotati di una spiccata potenzialità di offesa.

considerazione personale:
ma se lo spray al peperoncino è usato come difesa in caso di aggressione è normale che sia uno strumento atto ad offendere...altrimenti che difesa sarebbe?!?

 
 
 
Successivi »
 

LA GIUSTIZIA

 

 

ULTIMI COMMENTI

ottimo post http://www.onlinecasino.onweb.it
Inviato da: alexpix1975
il 26/07/2014 alle 21:02
 
super.
Inviato da: diyet
il 02/07/2014 alle 10:06
 
grazie!
Inviato da: diyetler
il 02/07/2014 alle 10:06
 
thank you so much
Inviato da: ramazan diyeti
il 02/07/2014 alle 10:06
 
thank you
Inviato da: online diyet
il 02/07/2014 alle 10:05
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 29
 

 

FACEBOOK

 
 

Dettagli blog.libero.it/ituoidiritti/

 
 

GRAZIE CLAUDIO - LEVRIERODGL0

 

 

antivirus gratis

 
 

Seguimi su Libero Mobile