Un blog creato da paghe_contributi il 19/06/2007

Paghe e contabilità

Scienze naturali ed economiche

 
 
 
 
 
 

I LIBRI DI WALTER CAPUTO

LA PIZZA AL MICROSCOPIO (con Luigina Pugno) - 1° edizione 2016 (rassegna stampa)

L'ANALISI PER FLUSSI E IL RENDICONTO FINANZIARIO - 2° edizione 2011

CASI SVOLTI DI CONTABILITA' E BILANCIO - 1° edizione 2007

CORSO BASE CONTROLLO DI GESTIONE - 2° edizione 2009

PAGHE E CONTRIBUTI - 6° edizione 2011

CASI SVOLTI DI PAGHE E CONTRIBUTI - 3° edizione 2008

CORSO BASE DI CONTABILITA' E BILANCIO - 6° edizione 2011

T.F.R. 2007 - COSA CAMBIA E COSA FARE - 1° edizione 2007

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

C'ERA UNA VOLTA IL MODELLO UNICO

Post n°777 pubblicato il 22 Marzo 2017 da paghe_contributi
 

Ormai avevamo imparato il suo nome. Il nome della dichiarazione dei redditi (delle persone fisiche) è "Modello Unico" oppure "730". Persino al bar si sente normalmente dire: "Ma tu quest'anno fai l'Unico oppure il 730?".

Ecco, da quest'anno non si chiama più "Modello Unico", ma semplicemente "Modello Redditi". Infatti "unico" significava che doveva trattarsi di una dichiarazione UNIficata COmpensativa e infatti comprendeva diverse dichiarazioni (sostituti d'imposta, IRAP, IVA). Oggi ormai non comprende più nulla, quindi non ha più senso chiamarla UNICO.

E così l'Agenzia delle Entrate ha modificato il nome della storica dichiarazione dei redditi. A proposito, conviene già pianificare in agenda alcune attività per redigere il nuovo Modello Redditi. Cominciate a raccogliere ed ordinare i documenti necessari. Stampate il modello e poi cominciate a fare i conti....

Walter Caputo

 
 
 

NON SOLO CASSA NEL NUOVO REGIME FISCALE PER LE IMPRESE MINORI

Post n°776 pubblicato il 09 Marzo 2017 da paghe_contributi
 

In un recente articolo vi ho descritto brevemente il nuovo regime di cassa per le imprese minori, in vigore dal 1° gennaio 2017

E' indubbio che si tratta di una riforma (introdotta dalla Legge di Bilancio 2017) che inciderà molto sull'imposizione fiscale dei redditi delle imprese in contabilità semplificata. Pagare le imposte su un reddito calcolato come differenza fra ricavi effettivamente incassati e costi effettivamente spesi appare preferibile.

In realtà, il nuovo meccanismo fiscale va osservato da più vicino prima di trarre conclusioni affrettate. Innanzitutto - per una questione di incassi casualmente concentrati in certi periodi - può capitare che vi sia un reddito anomalo, ma molto alto, con una conseguente imposta piuttosto elevata. 

Inoltre il nuovo sistema in realtà non è perfettamente in linea con quello dei professionisti, ma è definibile come misto di cassa e competenza. Fortunatamente, per tutti coloro che hanno bisogno di capire più nel dettaglio e/o applicare il nuovo sistema, è stato recentemente pubblicato - dall'editore Maggioli - un libro completo ad hoc.

Si tratta di "Contabilità per cassa e nuova IRI", scritto da Nicola Forte e Giovanni Petruzzellis. Buona lettura.

Walter Caputo

 

 
 
 

IL CONTABILE SENZA IL PC E' IL VERO CONTABILE

Post n°775 pubblicato il 18 Febbraio 2017 da paghe_contributi

Sono perfettamente consapevole che oggi la contabilità va tenuta con il computer. In questo modo si possono gestire tantissime fatture d'acquisto e di vendita, si possono eseguire moltissime scritture contabili in poco tempo, si possono addirittura seguire senza difficoltà più aziende contemporaneamente. In una parola, si diventa più efficienti.

Ma lasciatemelo dire una volta per tutte: la contabilità si impara a mano. Se volete diventare contabili dovete imparare a ragionare con la vostra testa, senza l'assistenza del computer o del collega più anziano. Dovete dimostrare di saper redigere scritture contabili con carta e penna. Nient'altro. Non a caso una volta si chiamavano "ragionieri".

Il vero contabile è colui che ha appreso un metodo, ovvero ha interiorizzato lo schema di funzionamento del metodo della Partita Doppia, conosce bene almeno un minimo piano dei conti ed il meccanismo di funzionamento delle principali operazioni aziendali. Ve lo dice uno che forma contabili da quasi 20 anni e che ha imparato il mestiere come si faceva una volta. Ed oggi, quante persone ritengono di saper svolgere il mestiere del contabile, ma in realtà senza computer non saprebbero fare nulla?

Per questi motivi, ho condensato la formazione del contabile in un corso ad hoc, che vi consentirà di apprendere effettivamente il mestiere, senza alcun ausilio. Vi basterà la vostra testa.

Walter Caputo

Docente del corso di Contabilità e Bilancio dell'Accademia Telematica

Autore di un ebook di contabilità di base

 
 
 

I CALCOLI FINANZIARI DIVENTANO FACILI CON EXCEL

Post n°774 pubblicato il 07 Febbraio 2017 da paghe_contributi
 

Molte persone e aziende hanno bisogno di fare calcoli inerenti interessi, rate e piani di finanziamento. Se è vero che i tassi sono in discesa da parecchio tempo e ormai prossimi allo zero, non è generalmente questo il tasso che ci viene proposto quando chiediamo soldi in prestito ad una banca o ad una società finanziaria. Spesso, in aggiunta al tasso, ci vengono addebitate una serie di spese (apertura pratica, assicurazione e simili) che alla fine rendono il finanziamento più o meno oneroso.

Se è vero che abbiamo bisogno di fare calcoli per fare oculate scelte finanziarie, è anche vero che spesso non abbiamo sufficienti competenze di matematica finanziaria. E' proprio questa una delle (tante) situazioni in cui Excel (o qualsiasi software equivalente gratuito, come ad es. Libre Office) può darci un aiuto piuttosto immediato.

Se pensavate di conoscere a sufficienza Excel, ma in realtà non è così, sappiate che è stato predisposto un corso (ad un prezzo molto popolare!) che vi consentirà - in breve tempo - di passare dalle basi alla realizzazione di modelli, ovvero di automatismi che - una volta creati - lavoreranno al posto vostro. 

E' un corso nato dall'unione di una società incubata al Politecnico di Torino, un'altra specializzata nella comunicazione multimediale e nella produzione artistica e un docente - il sottoscritto - con quasi 20 anni di esperienza. Se volete farvi un'idea del corso, qui potete guardare gratuitamente la prima lezione. Se siete architetti o ingegneri, con questo corso, otterrete 4 crediti formativi professionali. E' disponibile anche un pdf scaricabile con tutti i dettagli dell'indice e del contenuto del corso. 

Walter Caputo

 

 
 
 

CANONE RAI 2017

Post n°773 pubblicato il 30 Gennaio 2017 da paghe_contributi
 
Tag: tasse

Nel 2017, sulla base dell'art. 1 comma 40 della legge di bilancio 2017, il canone RAI è stato fissato nella misura di 90 euro.

Nel 2016 era pari a 100 euro, mentre nel 2015 ammontava a 113,50 euro: si assiste quindi ad un trend di riduzione. 

Sulla bolletta elettrica pagheremo 9 euro al mese per 10 mesi, da gennaio ad ottobre.

Walter Caputo

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

uskebasy1lacky.procinobarbara.sacannapaghe_contributiSky_EagleIrrequietaDfrancesca632sere_9320sorgentecomunitavirgola_dfnata.liberissimapaliasagricola.caprisimona_77rmtania.di
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 

L'AUTORE DEL BLOG: CHI E' WALTER CAPUTO ?

Ha un diploma universitario in Amministrazione Aziendale, con specializzazione in Finanza. E’ laureato in Economia e Commercio e in Scienze Statistiche. Insegna sia materie matematico - fisico – statistiche che economico - giuridico - fiscali.
Su questi temi: contabilità, controllo di gestione, paghe e contributi, matematica, divulgazione scientifica ha scritto 13 libri. Inoltre ha pubblicato più di 200 articoli di divulgazione scientifica. Da giugno 2016 è coautore del blog Cibo al microscopio. Da novembre 2012 è cofondatore di Risparmiare Fare Guadagnare. Da novembre 2008 è science writer per Gravità Zero, corporate blog di divulgazione scientifica. Da giugno 2007 è autore di un Blog di Scienze naturali ed economiche.

I suoi articoli si leggono qui.

Il suo profilo Linkedin, Facebook, Twitter, Google+

Qualcosa di divertente sull'autore di qusto blog.