Creato da gatta.sissi il 18/06/2012

ricomincio da zero

sfogo di una donna

 

 

la tinta al pelo

Post n°103 pubblicato il 25 Maggio 2015 da gatta.sissi

Come detto nel post precedente noi donne abbiamo la mania del pelo.

Anche gli uomini però... Arrivati alla soglia dei cinquanta, si perdono nella selva oscura e smarriscono la dritta via come l'amico Alighieri.

E non dico che precipitano nei gironi infernali ma certo non bazzicano in paradiso. ad esempio.

Insinna.


Il re dei pacchi. Pacman. Beh, si è fatto biondo.  Capelli color maionese.

Fa impressione. 


Lo guardi e ti sembra di vedere la De Filippi obesa con la voce un po' meno maschia.  Qualcuno accendendo la tv ha chiamato il tecnico pensando che il colore fosse andato a ramengo?... La verità è che lui ha fatto una scommessa. Che se "Affari Tuoi" fosse andato bene, anzi, meglio dell'anno scorso, si sarebbe fatto biondo. "Affari tuoi" sta andando benissimo, e così ha dovuto ossigenarsi. Però è andata  già bene che non ha fatto il voto di fare lo strip in diretta, come la Ferilli quando ha vinto la Roma.

Altro tinteggiato è Cracco.


Il cuoco.

Il figone di Masterchef.

Lui ha lasciato intatta la chioma ma si è tinto la barba. Ce l'aveva brizzolata, molto sale e pepe che per un cuoco è la morte sua... bon. Partito l'embolo se l'è tinta. Se l'è fatta color cioccolato fondente con pralinatura di fave di cacao. Magari è stato un incidente.

Gli è rimasta nell'impasto mentre preparava la Sacher .

Tanto non c'è niente da fare.

L'unico maschio che sta bene tinto è Malgioglio.


Lui e il suo ciuffo di puzzola.

Una pennellata di chantilly.

Pensate chein una intervista alla radio ha detto che una volta in una trasmissione, per fare una gag, Belen gli ha messo la lingua in bocca e lui ha vomitato una settimana. Manco fosse stata la lingua di una vipera.

Ma dai...  Il 99% dei maschi italiani starebbero con la bocca aperta come i passerotti pur di farci entrare dentro qualcosa di Belen, lui niente. 

Chissà, magari Belen è fighissima, però l'alito difetta... Avrà un fiato importante.

Forse è per quello, che Malgioglio è rimasto indisposto.

D'altronde qualche difetto ce lo deve avere pure lei no?


 

 
 
 

hairstyling per le "acconciature intime"

Post n°102 pubblicato il 22 Maggio 2015 da gatta.sissi

Notizionaaaa... Bellissime novità per noi donne è arrivata un'invenzione che aspettavamo da tempo e ora possiamo tirare un sospiro di sollievo. Cos'è che noi donne aspettavamo da tempo?

Il riso che non scuoce?

Una gomma da cancellare che leva le occhiaie?

Un collant di ghisa che si smaglia solo se ti graffia una tigre della Malesia?

No.

È in arrivo sul mercato un nuovo rasoio per femmine, specifico per la zona bikini femminile...


Zona per cui noi siamo diventate paranoiche ... non dico di lasciare tutto incolto, che è brutto, poi ti metti il bikini e sbuca la testa di Giovanni Allevi, ma neanche esagerare.

Ma poi per chi?

Per l'uomo?

Ma il maschio non ci fa manco caso.

Non si accorge neanche quando esci coi capelli rossi e lunghi come la Mannoia e torni coi capelli corti e biondi alla De Filippi...e secondo te si accorge se hai un trifoglio  LI'?

Comunque questo rasoio è snodatissimo e può andare a scovare i peli negli anfratti e nelle caverne più oscure e fosche.


Ma la cosa figa, che mi sembra l'espressione perfetta, è che insieme a questo rasoio ti danno pure in omaggio degli stampini. Non come quelli dei biscotti. Delle specie di cartamodelli, come quelli che trovi su Burda o Mani di fata, solo che invece di avere il modello del centrino o della gonna a godet, ci sono le forme da dare alla tua parte intima. Tu lo ritagli, col dito tieni e poi usi il rasoio come tagliaerba

.

Praticamente fai del découpage. Così ogni donna può scegliere che forma dare alla propria foresta vergine.

Ma la cosa bella è che loro, gli inventori, dicono che così le donne acquistano maggiore autostima.
Sarà... Può darsi, che la moda di depilarsi con le formine serva, ma per me il cartamodello all'uomo non aggiunge niente.

L'uomo, si comporta come il critico d'arte con il quadro. Non gliene frega niente della cornice

 
 
 

un post semiserio: come inventarsi un lavoro

Post n°101 pubblicato il 21 Maggio 2015 da gatta.sissi

IL PROPRIETARIO MUORE?

NEGLI USA C'E' LA "CASA DI RIPOSO" PER ANIMALI



Per prenotare un posto servono fino a 2.000 dollari

Una casa di riposo per cani e gatti, ospitati una volta che i loro proprietari non ci saranno più. Con l'aumento delle famiglie senza figli e con un animale e del numero degli anziani che trascorrono la loro vecchiaia con un quattrozampe, sta riscuotendo grande successo l'iniziativa lanciata in Texas, negli Stati Uniti: una casa riposo in grado di accogliere il "miglior amico" una volta che chi se ne occupa regolarmente non ci sarà più.


Per prenotare un posto è necessario pagare fra i mille e i duemila dollari, poi i proprietari - guardando al futuro benessere dell'animale - dovranno mettere a disposizione un fondo dai 50 mila ai 210 mila dollari a seconda dell'età dei proprietari e del tipo di animale. Più giovane è il proprietario, più è alto il costo: il centro offre la possibilità di "sostituire" una bestiola con un'altra in caso di morte prematura dell'iscritto.

Al momento la casa di riposo ospita 34 animali, ma altri 510 sono iscritti: ci sono cani, gatti, cavalli, asini, conigli e anche un lama.

''Cinquanta anni fa un centro come questo non esisteva - spiega Hanry L. Presal, il direttore del centro -. Ma con il rafforzarsi delle relazioni fra uomo e animale, l'aumento delle coppie senza figli e di anziani che vivono senza figli, questa è un'opzione che piace''. Eppure, centri come questo sono ancora rari. Negli Stati Uniti ce ne sono pochi altri, altri simili ci sono in Gran Bretagna e in Giappone.


Perchè non farlo anche qui in Italia?

io ho tre splendidi gatti e se mi dovesse capitare qualche cosa ho  già chiesto ad alcuni amici e parenti di occuparsene... ma per chi non ha questa fortuna potrebbe essere una soluzione ....

bau miao


 

 
 
 

ex fidanzati = vestiti stagione passata

Post n°100 pubblicato il 20 Maggio 2015 da gatta.sissi


Spendere denaro è spreco.. fare shopping è diverso.. Rilassa.. Diverte e diverge da pensieri oscuri...

oltre a queste parole sacre ho anche guardato nell'armadio e ho scoperto che:

ecco perchè oggi andrò per negozi....

e voi solitamente come divergete dai pensieri oscuri?

 

 
 
 

reggiseni, slip e reggicalze non solo per domme

Post n°99 pubblicato il 12 Maggio 2015 da gatta.sissi



composite-2

Non si può dire che l'universo femminile non possa sbizzarrirsi in fatto di lingerie: tra reggiseni, slip, reggicalze e babydoll, la varietà della biancheria intima spesso supera la semplice immaginazione.


Una capacità di scelta di cui l'uomo è spesso privato, costretto a slip o parigamba in tinta unita o, se particolarmente creativo, abbelliti con delle stampe colorate.


Questo fino a oggi: una società australiana, infatti, ha lanciato una linea di reggiseni e culotte tutta declinata al maschile.

HommeMystere, una società con base in Australia, ha deciso di offrire della lingerie sexy specificatamente dedicata a quegli uomini che, forse spinti dalla curiosità, vogliono approfittare del gusto della scelta. «Un numero sempre più grande di uomini stanno scoprendo il comfort di una lingerie leggera  

HommeMystere comprende il desiderio di un intimo fatto con cura, attenzione al dettaglio e creato per vestire il corpo maschile perfettamente».

Reggiseni, culotte, slip in pizzo, reggicalze e tanto altro: così si rinnova l'armadio del genere maschile, pronto a vestire - letteralmente - i panni della compagna.

Un'iniziativa nata per offrire anche agli uomini il senso di comodità e di lusso da sempre esclusivo della controparte femminile, indipendentemente dal fatto il cliente sia «gay, etero, vegetariano, repubblicano, anglicano, marziano o qualsiasi altra convinzione».

Gli acquirenti sembrano apprezzare l'idea: interrogato dall'Huffington Post sul perché il sesso maschile dovrebbe indossare un reggiseno, il presidente dell'azienda Brent Krause ha spiegato: «Credo che piaccia la sensazione del reggiseno. Non so se si tratti del tessuto avvolto attorno al petto o di altro, ma è la sensazione che li convince».

 

Fonte:http://www.ilgiornale.it

 

 
 
 
Successivi »
 

 

ADORO LA CIOCCOLATA

Image and video hosting by TinyPic
 

470.000 contatti cancellati... ma non dimenticati

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Strada.Senza.Uscitagatta.sissiMR.DANDYesmeralda.cariniNarciso_AleRicamiAmochristie_malrymi.descrivoperpoche1Estelle_kciro.emanueleidentita.perdutadancewiththesunmatdill
 

ULTIMI COMMENTI

buon inizio anche a te, per il resto fai benissimo!!!!
Inviato da: gatta.sissi
il 25/05/2015 alle 16:49
 
Infattiiiii :)
Inviato da: gatta.sissi
il 25/05/2015 alle 16:49
 
Buon inizio settimana SIssi per il resto rimango...
Inviato da: MR.DANDY
il 25/05/2015 alle 16:19
 
Insinna, proprio nun se pò guardà biondo :-D
Inviato da: Narciso_Ale
il 25/05/2015 alle 15:57
 
buona giornata a te :)
Inviato da: gatta.sissi
il 25/05/2015 alle 12:30
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom