Glom!!

Blog di un giovane uomo sospeso tra Dante, l'Islam, il russo, il Medioevo e Topolino

 

BANNERINO

grazie irish.lover!!

 

FORZA VIOLA!

Image Hosted by ImageShack.us

 

DIECI E LODE

Assegnatomi da IRISH.LOVER

Motivazione: perchè quello che scrive è vero ed è simpaticissimo!

 

AREA PERSONALE

 

I MIEI PREFERITI

Image Hosted by ImageShack.us L'Altissimo Poeta
Image Hosted by ImageShack.us     Ovidio
Image Hosted by ImageShack.us   Sua Maestà Carlo Magno
Image Hosted by ImageShack.us Guido Cavalcanti
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

GLOMMIZZATI ONLINE

 

 

DI NUOVO CAPODANNO...

Post n°143 pubblicato il 28 Novembre 2010 da grandeboh83

Eh si 15 mesi di silenzio ed ora 2 post in un giorno, mamma mia!
Comunque...

Io sono asociale. Nel senso non che non voglia conoscere nessuno (preferisco conoscere gatti però all'occorrenza vado d'accordo anche con gli umani ) ma davvero ci sono cose che non riesco a comprendere; perciò chiedo aiuto a voi miei cari utenti pieni di amici, vestiti trendy e serate alla moda.

Cosa c'è di male a passare il 31 dicembre (giorno che tra l'altro odio) nella propria casa con la propria ragazza? Da soli?

Varia Umanità ha così reagito alla notizia

Reazione 1: "Eh ma così fate gli asociali, che palle solo voi due, andate in qualche locale..."
Reazione 2: "ma vi annoiate... Pensa in piazza in mezzo alla gente ad ascoltare musica che bello!"
Reazione 3: "Che tristezza..."


1) DETESTO i locali in giorni normali, figuriamoci il 31 dicembre....
2) eheh penso proprio che NON ci annoieremo
3) secondo me siete tristi VOI! con le vostre serate "per forza" coi vostri 1400 amici sul Facebook dei quali ne sentite 13 se va bene, coi vostri 4 cellulari che manco Montezemolo avrà, con la vostra vita sociale finta, basata sull'apparire "perchè altrimenti se non andiamo tizio si offende o facciamo una brutta figura" appunto "la figura dell'asociale".

Ebbene sì, io sono asociale.
NON vesto trendy, NON ho 1400 amici sul Facebook, ho un solo cellulare, la stessa macchina da 12 anni, ecc...
Eppure mi va bene così. Touchè.

Scusate lo sfogo, ma i blog del resto servono a questo no?

 
 
 

BLOB

Post n°142 pubblicato il 28 Novembre 2010 da grandeboh83
 

Non ho più scritto in questo blog da agosto 2009, ovvero circa 15 mesi fa. Perchè non lo so, semplicemente non mi andava più, o non avevo niente da scrivervi chissà, misteri di una mente medievale....

Vedo link a facebook (qualcuno mi spiega cosa c'entrano i link a facebook qui sopra?) e tanti blog che - all'epoca - erano miei amici non ci sono più oppure avranno cambiato nome, forse nick le persone che vi scrivevano. In 15 mesi capitano tante cose, la vita può cambiare, e quella del vostro medievalista anche è cambiata in un certo senso.

Ero precario. Ora lavoro fisso (però sempre part time  per esigenze non precisate aziendali), ero single, ora sono fidanzato, quindi qualcosina da scrivere ce l'ho. Non so se vi ricordate ancora di me, ma in ogni caso proverò con una certa regolarità ad allietare i vostri giorni con le mie storielle e frustrazioni quotidiane

 

 

 
 
 

TUTTO SUL PASSAPORTO

Post n°141 pubblicato il 26 Agosto 2009 da grandeboh83

Tra le disparate attività che svolgo c'è anche quella inerente l'accettazione delle domande per il rilascio/rinnovo del passaporto e dopo diverso tempo passato a rispondere alle domande poste dai clienti in merito, ho deciso di scrivere qui un post di pubblica utilità per spiegare alcune cosette soprattutto inerenti l'odiata marca da bollo di 40,29 euro dovuta per la tassa annuale.

1) PASSAPORTO ELETTRONICO. Il passaporto elettronico presenta un chip inserito nella copertina in cui sono memorizzate le informazioni inerenti il titolare. Inoltre la foto è stampata anzichè incollata sulla pagina identificativa. Ma per il resto è un normale libretto da 32 o 48 pagine a seconda della scelta, Quindi i visti e i timbri si collocano normalmente. Questo passaporto consente di recarsi senza visto negli Stati Uniti.

2) VALIDITA'. A partire dal 2003 i passaporti, come gli altri documenti, sono validi 10 anni dalla data di rilascio. Occorre prestare molta attenzione alla data di rilascio del documento perchè è a partire da questa che si calcola la durata della tassa annuale (marca da bollo)

3) ALTRE INFORMAZIONI. I soggetti che hanno figli minori possono ottenere il passaporto solo previo assenso scritto dell'altro genitore del minore indipendentemente dalla situazione sentimentale (matrimonio ecc.).

4) MINORENNI. Tutti i cittadini italiani possono ottenere un passaporto proprio, a qualsiasi età. I minorenni di età inferiore ai 15 anni possono anche essere iscritti su quello dei genitori (per far ciò serve assenso scritto dei genitori con fotocopie dei documenti e foto autenticata del minore), mentre da 15 anni è obbligatorio il passaporto proprio, ottenibile con l'assenso e la presenza di entrambi i genitori davanti all'operatore.

5) TASSA. Per ottenere il rilascio/rinnovo si paga la tassa di 40,29 euro che poi va pagata ogni anno SE SI ESPATRIA VERSO NAZIONI NON COMUNITARIE. Infatti la tassa NON è dovuta se si va in tutte le nazioni europee (sufficiente la validità del documento). La tassa vale un anno ma attenzione, l'anno non si calcola a partire dal pagamento della tassa ma a partire dalla data di rilascio del passaporto.
Cioè: passaporto rilasciato il 15 agosto 2009, tassa valida fino ad agosto 2010. Se il titolare vuole andare in Australia a maggio 2011 e paga la tassa questa sarà sempre valida fino al 15 agosto; quindi se poi ripartirà il 30 settembre dovrà ripagarla di nuovo.

La tassa è controllata dalla polizia di frontiera italiana quando si prende un volo Italia-paese non Schengen diretto. Facendo un volo Italia-Europa-Usa non dovrebbero controllarla poichè la polizia straniera non sa nemmeno cosa sia una marca da bollo essendo questa una tassa italiana. :)

 

 
 
 

CONSIGLI PER PRESENTARSI ALLO SPORTELLO DI UN PUBBLICO UFFICIO

Post n°140 pubblicato il 08 Agosto 2009 da grandeboh83
 

Benchè io sappia quanto difficile e snervante sia sopportare lunghe code negli uffici per svolgere un'operazione da 10 secondi netti, desidero comunque illustrare alcune regole al pubblico nel rivolgersi ad un operatore di sportello. Il quale, non scordatevelo, è un essere umano, non un robot che meccanicamente esegue operazioni e incassa o consegna denaro.

1) Quando arriva il vostro turno, fareste bene a salutare l'operatore. Dire "buongiorno" o "salve" non costa nulla. Così come ripetere le stesse parole quando vi congedate al termine dell'operazione. Inoltre, sarebbe meglio essere gentili evitando affermazioni come "senti pagami la pensione". L'operatore infatti non è vostro fratello e anche se giovane sarebbe sempre meglio dare del lei.

2) Fareste bene a stare attenti all'uscita dei numeri anzichè chiacchierare a voce altissima stile mercato del pesce. Infatti l'ufficio, oltre che un punto di incontro, è pur sempre un ufficio e c'è gente che lavora. Vociare non solo disturba gli operatori, ma spesso vi fa perdere di vista il vostro turno, con inutili perdite di tempo.

3) Quando dovete pagare, assicuratevi di avere i soldi con voi. Non funzionano sistemi come "beh passo domani" perchè la cassa a fine giornata va chiusa e deve quadrare.

4) Quando venite allo sportello NON PARLATE AL CELLULARE! Rischiate di fraintendere l'operatore quando parla, o di spiegarvi male. La vostra telefonata che allunga la vita fatela dopo. 

5) Cercate sempre di non stropicciare i bollettini o le distinte perchè le stampanti rischiano di strapparli se eccessivamente deteriorati.

6) E' inutile maledire l'operatore se i prezzi sono più alti di quello che credevate. Ahimè, noi non abbiamo molti poteri in merito.

7) E' altresì inutile insultare l'operatore se sul vostro bancomat non c'è sufficiente credito. Esclamare "che cazzo dici? Mi stai dando del pezzente?" non vi aprirà la strada al pagamento del bollettino...

8) Non funziona presentarsi allo sportello con un numero diverso da quello appena uscito "perchè tanto non c'è nessuno prima". Se il numero 150 non c'è e voi avete il 210 probabilmente tra il 151 e il 209 qualcun altro ci sarà.

9) E' scorretto sbuffare e infastidirsi quando viene data la precedenza a persone disabili. Talvolta vedo gente che sbuffa e impreca. Se proprio ci tenete a passare avanti non c'è problema vi rompo io le gambe e così anche voi sarete su una sedia a rotelle!

10) E infine, è inutile ancora fingersi disabile. Affermare di avere avuto un infarto 4 anni fa non vi eviterà la coda. Perchè ora state meglio di me...

 
 
 

CLIENTI

Post n°139 pubblicato il 07 Luglio 2009 da grandeboh83

Ritorno dopo qualche mesetto di oblio, in cui probabilmente avete pensato che il vostro storico medievale è tornato nella sua epoca di pertinenza, regalandovi le ultime chicche della splendida clientela che ogni giorno mi omaggia della sua dolce presenza.

Arriva questo tizio giovane apparentemente con in mano due certificati medici sul cui retro ha apposto la seguente frase: X INPS. Me li da con fare sprezzante e dice: "quant'è?" Ecco il dialogo:

Grandeboh: ma... scusi... e la busta?
Cliente: beh e non la mettete voi? io che ne so che ci vuole la busta
G:  deve prenderla al negozio
Lui va torna con la busta bianca me la da e dice: ecco
G: deve scrivere l'indirizzo
Lui scrive X INPS e me la ridà
G: si ma non c'è un indirizzo... (lo ammazzo, lo ammazzo...)
C: eh ma non posso sapere tutto io...

 

Altro signore, altra lettera bianca, ha scritto l'indirizzo solo sui moduli per la raccomandata
G: deve segnarlo pure sulla busta l'indirizzo
C: ah davvero?
G: eh si...
C: (mentre scrive) senta... devo scrivere anche la via??
G:  beh si...
GLOM!

 
 
 

HUMOUR RUSSO

Post n°138 pubblicato il 31 Marzo 2009 da grandeboh83

Eccovi alcune barzellette russe tradotte in esclusiva per voi dal vostro storico del medioevo preferito.

AL CONCERTO

Un uomo disse ad una donna sedutagli accanto: "Come canta male questo artista"
"E' mio marito" rispose lei
"Mi scusi! Io non volevo dire che che è un cattivo cantante, volevo solo dire che non mi piace questa canzone"
"Questa  canzone l'ho scritta io"

***

Olya era ancora piccola, non sapeva nè leggere, nè scrivere. Una volta Tanya, sua sorella maggiore, vide che Olya stava scrivendo qualcosa.
"Che fai?" le chiese
"Scrivo una lettera ad un'amica"
"Ma tu non sai scrivere!"
"Fa niente. La mia amica non sa leggere".

***

"Tu sei così grande e grosso, e fai portare lo zaino al tuo fratellino!"
"Io gli insegno questo: deve aiutare i più anziani"

***

"Pjotr" disse un vicino dalla finestra "dove vai col cane?"
"Vado a caccia"
"E non hai il fucile?"
"E Perchè dovrei averlo?" rispose Pjotr "Senza fucile è più economico, e il risultato è lo stesso che ce l'abbia o no"

 

Piaciuto lo humour russo? ;)  

 

 
 
 

SULLA MENTE UMANA

Post n°137 pubblicato il 18 Marzo 2009 da grandeboh83
 

C'è una cosa che nella mia funzione di dipendente sportellista mi ha sempre meravigliato nella clientela. Ossia la tendenza a prendere curiose iniziative dettate dal nulla.

Ad esempio, cosa spinge una mente umana a:

  • gettare nell'immondizia la check-list presente nei kit per fare il passaporto. "Eh l'ho buttata pensavo non servisse". In base a cosa hai desunto ciò? Quel foglio serve per indicare i documenti da allegare per ottenere il passaporto e tu lo getti via? Cosa spinge la tua mente a prendere questa iniziativa?
  • Staccare i talloncini adesivi presenti sulla ricevuta di ritorno delle raccomandate. Ora c'è scritto "non piegare" "non staccare" e tu li stacchi. Perchè? Che contorto ragionamento fa il tuo cervello per ordinare alle mani di compiere un'insignificante azione la quale mi impedisce poi di attaccarti normalmente la ricevuta sulla raccomandata?
  • Presentarsi in un ufficio per ritirare la corrispondenza inesitata quando sull'avviso di giacenza ne è indicato un altro distante 20 km. Ora finchè si tratta di uffici adiacenti d'accordo, ma di due comuni diversi. "ah non è qui?" "e no! leggi, figliolo, il timbrino col nome dell'ufficio..."
  • Restare increduli quasi sbigottiti nel momento in cui si scopre che sulla ricevuta di ritorno bisogna indicare il proprio indirizzo. "ah cioè devo scrivere il mio indirizzo?" "beh e a chi torna la ricevuta sennò?"
  • Fare deleghe false davanti agli occhi dell'impiegato. "Ah aspetti mi da la penna che firmo per mio padre?" Ma mi prendi per il c...?

Resto in attesa di vostre risposte a questi misteri cosmici...

 
 
 

SULLA MANCANZA

Post n°136 pubblicato il 03 Marzo 2009 da grandeboh83

Dov'è il medievalista? Si il medievalista è vivo, per vostra sfortuna , del resto gli Scorpioni non muoiono mai, dovreste saperlo ;)

Semplicemente capitano i momenti in cui non hai voglia di scrivere, non sai cosa scrivere, e sei vittima degli eventi. Avevo bisogno di staccare un po'. Non ho abbandonato il blog, semplicemente ho perso la voglia di scrivervi in questo mesetto.

Ora vi racconto brevemente la mia splendida giornata di ieri.

-Alle 3,30 di notte un bagliore illumina la mia stanza, squarciando l'oscurità della notte ed io, che mi trovavo in quella situazione definita a Napoli come int'o mmegl r'o suonn traducibile "nella parte migliore del sonno", mi sveglio all'improvviso. Ma non si trattava nè di una apparizione mistica nè di un'invasione aliena. Semplicemente era saltato il contatore della luce e quindi si era accesa la lucetta di emergenza. E solo una cosa può svegliare il medievalista quando dorme: la LUCE. Non sento rumori, nulla. Ma dormo al buio assoluto. Mi alzo, riattivo il contatore torno a dormire.

-Alle 4,30 di nuovo il bagliore.  Ed io, con la tipica faccia da rincoglionito brancolo verso il contatore per riattivarlo. Ma cosa sarà? In casa medievalista non era acceso nulla di notte...

Non riesco più a dormire bene, alle 7 la sveglia, vado al lavoro. E mentre guido Fulgenzia l'auto davanti a me inchioda, inchiodo anch'io ma tardi. SBAM! Porca paletta... Caz... Si ferma, mi fermo. Una leggera incrinatura sul parafango dell'auto davanti, una leggera ammacatura sul cofano di Fulgenzia.

Costatazione amichevole. Il preventivo del carrozziere per riparare un'invisibile incrinatura è di 750 euro. Stai fuori. Se la vede l'assicurazione; e questo mi fa capire una cosa. Da grande avrei dovuto fare il carrozziere anzichè gettare fatica sui libri d'arabo... certo avrei guadagnato di più ;)

Ma c'est la vie. Mi consolo con la lezione di russo e  col programma della mia prossima estate nuovamente in quella dolce terra...  

 

 
 
 

FACEBOOK MANIA

Post n°135 pubblicato il 25 Gennaio 2009 da grandeboh83

E' ormai da diverso tempo che impazza nel web il social network Facebook, "libro faccia" (che mai significherà non so), del quale anche il vostro storico del medioevo fa parte.


E' stata mia cugina ad avermi fatto iscrivere, ad avermi presentato questo "mostro"  e in breve si sono materializzati individui che non sentivo nè vedevo dalla maturità (2001) dall'università (2004-07) e via dicendo. Anche li ho potuto notare una tipica mania degli italiani, il fare vedere.


Cosa direte voi. Ho incontrato persone con 900 amici, chi con 500, chi con 400, chi con 1000 addirittura ; è scientificamente impossibile avere così tanti conoscenti e non è difficile capire come mai cotali persone ne abbiano. Aggiungono infatti TUTTI anche quello a cui hai detto "ciao" 2 anni fa per sbaglio. Tutto ciò per far vedere (appunto) di essere uomini di mondo, di conoscere tanta gente, di dimostrare agli altri che si è qualcuno, si conta qualcosa.


Ed il fatto che per dimostrare ciò si ricorra all'aggiunta di chicchessia su Facebook la dice lunga sulla straordinarietà dell'epoca in cui viviamo. Perciò ho sempre più voglia di chiedere al professor Zapotec la sua macchina del tempo...


Beh ma siccome il prof. non esiste (è stato inventato dal grande Massimo De Vita nel 1979 e fece la sua comparsa nella fantastica storia "Topolino e l'enigma di Mu" per la cronaca) spero presto di tornare nella dolce Russia...

 
 
 

CARO 2009

Post n°134 pubblicato il 05 Gennaio 2009 da grandeboh83
 

Caro anno nuovo,

è il tuo medievalista che scrive, si quello che in tale epoca non ci vorrebbe vivere. Ma ahimè visto che dobbiamo convivere per forza, ho deciso di scriverti questa letterina: così facciamo conoscenza

Dunque, nei 12 mesi in cui vivremo sotto lo stesso tetto accadranno di certo tante cose, ma senz'altro la prima cosa che mi auguro tu possa portarmi è l'assunzione: alla fine di aprile avrà termine il mio contratto e da maggio il mio futuro potrà tingersi di nero o di colori più allegri. Francamente mi auguro la seconda, in quel caso mi ricorderò di te per i secoli dei secoli. E fra 20 anni dirò "ah come è stato bello il 2009". Se invece ciò non avverrà ugualmente mi ricorderò di te, caro 2009; ma per ben altri motivi .

Sarai per me l'anno più bello se finalmente dopo anni di disavventure mi farai incontrare LA ragazza e si badi bene, non UNA, bensì LA. E tra articolo determinativo ed indeterminativo esiste una differenza precisa; in Italia, in Russia, dove vuoi, purchè la incontri. Ecco, se mi licenzieranno ma incontrerò lei ugualmente sarai un anno d'oro. Anzi, di platino.

Potrai essere anno di cambiamenti, di chiusure di porte, di trasferimenti, spostamenti, aprile cavolo è così vicino... In ogni caso, mio caro anno nuovo, spero sarai un coniquilino piacevole, come per me è stato il 2008. Senza infamia e senza lode. Iniziato disoccupato e finito occupato. Spero tu non sarai il contrario.

Con (qualche) speranza e senza illusioni

                                                                      tuo Grandeboh83

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: grandeboh83
Data di creazione: 23/09/2007
 

SAMARCANDA ANGELO & VECCHIONI

 

LA MIA DONNA IDEALE

Vorrei trovarti così:

io vidi già nel cominciar del giorno
la parte oriental tutta rosata,
e l'altro ciel di bel sereno adorno;
e la faccia del sol nascere ombrata,
sì che, per temperanza di vapori,
l'occhio la sostenea lunga fiata:
così dentro una nuvola di fiori
che dalle mani angeliche saliva
e ricadeva giù dentro e di fori
sovra candido vel cinta d'uliva
donna m'apparve, sotto verde manto
vestita di color di fiamma viva.

(Dante, Purgatorio, XXX, 22-33)

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

patty1_mahstrong_passionjajirajiFayawaygiovanna_bellongianluigifraieseonthe.maglianograndeboh83ginevra1154Dark.Angel_85r.broccolicastor66estro10Pamkidlfmaremossosub
 

ULTIMI COMMENTI

ti auguro una felice sera e un buon inizio settimana un...
Inviato da: ginevra1154
il 29/09/2013 alle 18:48
 
Ciao...... Lizzy
Inviato da: unblogaquattrozampe
il 01/09/2009 alle 17:59
 
Ciao come hai passato l'estate?
Inviato da: ipsadixit68
il 26/08/2009 alle 17:13
 
ciaooooooooo.. Lizzy
Inviato da: unblogaquattrozampe
il 20/08/2009 alle 11:51
 
bentornato!!!! Bauuuuuuuuu
Inviato da: unblogaquattrozampe
il 12/07/2009 alle 18:25
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom