Creato da ciaobettina0 il 19/09/2014

Beauty and the Past

la bellezza dell'arte, l'arte della bellezza

ARMONIEONLINE
la mia pagina Facebook
dedicata alla mostra "Armonie"
 

sotto:
presentazione della mostra Armonie di luglio e settembre 2015.
CLICCA SULLE TRE PAGINE CHE SEGUONO PER LEGGERE LA PRESENTAZIONE 

 


PITTURA E DECORAZIONE

 

GLICINI E ORTENSIE
E. Neri 
finta finestra su tavola 

dipinto di Elisabetta Neri

clicca per ingrandire

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

 

« l'ABC del trompe l'oei...l'ABC del trompe l'oei... »

l'ABC del trompe l'oeil: 3 - LA PROSPETTIVA: le altezze

Post n°11 pubblicato il 06 Febbraio 2015 da ciaobettina0
 

dipinto di Elisabetta Neri

Come stabilire la giusta altezza degli elementi che vediamo alle diverse distanze in un disegno in prospettiva? 
Innanzitutto bisogna tener presente che, quando si rappresenta un'immagine in prospettiva, ogni misura va presa su quello che viene chiamato QUADRO PROSPETTICO.

QUADRO PROSPETTICO - è un piano immaginario, in questo caso verticale, che bisogna pensare come uno schermo trasparente (nella figura sopra in celeste) frapposto tra noi e gli elementi che vogliamo rappresentare. Su di esso vanno segnate le misure reali di ogni oggetto che vogliamo disegnare.

Ad esempio, ammettiamo di voler rappresentare in prospettiva il parallelepipedo che si trova nell'immagine in alto, e di stabilire che nella realtà quel parallelepipedo debba misurare 1 m di altezza; in tal caso si deve procedere nel seguente modo:

  1. tracciare la linea verticale (rossa) AB lunga 1 m
  2. tracciare le linee che uniscono il punto B e il punto A al punto di fuga (nell'immagine in basso in azzurro)
  3. stabilire, sul piano in prospettiva (nell'immagine, quello quadrettato) in quale punto si vuole disegnare il parallelepipedo e da quel punto tracciare la linea vericale A'B' (nell'immagine sotto, in giallo) e terminarla quando interseca la linea azzurra.

Il segmento giallo A'B' è dunque l'altezza del nostro parallelepipedo in prospettiva.

Nel trompe l'oeil la parete su cui realizzare il dipinto va immaginata come il quadro prospettico su cui stabilire le misure reali di ogni elemento da rappresentare. Le altezze non si possono definire a caso, altrimenti risulterebbero poco realistiche. 

Nell'immagine in basso, ad esempio, volevo che l'arco a sesto acuto oltrepassato visto in lontananza fosse identico nelle misure a quello in primo piano.

dipinto di Elisabetta Neri

dipinto di Elisabetta Neri

Dopo aver disegnato l'arcata in primo piano, quindi, ho tracciato una linea (a sinistra, in rosso) che unisse l'altezza del pilastro (a sinistra, in viola) con il punto di fuga. ho poi alzato la verticale dal punto in cui volevo far cominciare il pilastro sullo sfondo (viola) fino a farle toccare la linea rossa. Le due facciate dei pilastri che nella foto ho colorato in verde, se fossero reali, sarebbero quindi identiche.

Ma come fare per stabilire l'altezza dell'arco? In un primo momento può sembrare impossibile poterla individuare utilizzando questo metodo, visto che l'altezza massima dell'arco è perfettamente allineata al punto di fuga

Per definire l'altezza dell'arco sullo sfondo ho quindi seguito questi passaggi:

  1. ho prolungato lo spigolo del pilastro in primo piano (in viola a destra nlla foto) 
  2. ho tracciato una linea orizzontale (gialla) che partisse dal punto più alto dell'arco ed intercettasse la linea (viola) precedentemente tracciata
  3. ho unito con una linea (rossa) il punto d'incontro dei due segnenti con il punto di fuga
  4. ho ripetuto il punto 2 e 3 dove volevo disegnare l'arco sullo sfondo.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

TAG

 

da... ART!!!

L'OCCHIO, DISEGNO A PASTELLO - parte 1

 

L'OCCHIO, DISEGNO A PASTELLO - parte 2

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

giovanni.guandalinipaolopetrarca82ciaobettina0je_est_un_autreapungi1950_2mari4570solodolci_pensierixtorionemagicomedia.staffolivirgola_dfStolen_wordsmgf70LolieMiuIltuocognatinochiarasany
 

 

Esecuzione live del Gloria RV 589 di Vivaldi alla quale ho avuto l'onore di prendere parte come corista...

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Locations of Site Visitors