Creato da: Destino333 il 24/08/2007
Visioni di un destrorso

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Ultime visite al Blog

simona.moretti1986biziettino0moroni.erikabotti98Destino333luciosolegiudittadomenicateruzzi.lfrancibella65MatisseMatisseelfricarla_piovesanglibralatobrunoeffe64palu2005
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« MemorieFallimenti. »

Differenze sostanziali

Post n°5 pubblicato il 13 Settembre 2007 da Destino333
 

Spesso, parlando con le persone, specialmente giovani, mi accorgo che tra Patria e Stato non riescono a cogliere la differenza abissale tra i due concetti.
Cerchiamo di chiarire secondo la mia esperienza e visione delle cose.
La Patria Ŕ il motivo per cui un contadino dell'entroterra siciliano, indoss˛ una divisa e and˛ a combattere sulla riva di un fiume, il Piave, a centinaia di chilometri di distanza, al grido di " Non Passa Lo Straniero" durante la prima guerra mondiale. Senza chiedere perchŔ o per chi, dando per scontato che il suolo patrio appartenesse agli italiani per diritto di sangue, lo " Jus Sanguinis " degli antichi romani e nessuno impunemente pu˛ calpestarlo in armi.
Lo stato invece, Ŕ quello che ha mandato lo stesso contadino a combattere sulla stessa riva dello stesso fiume con le scarpe di cartone, armi scadenti e cibo avariato.
La Patria Ŕ quella che durante lo sbarco degli Alleati ad Anzio, seconda guerra mondiale, ha fatto si che i superstiti delle brigate Barbarico e Folgore si opponessero sia agli Alleati stessi che ai tedeschi, in quanto stranieri sul suolo patrio. Lo stato Ŕ quello che l'8 settembre decise di tradire, per convenienza politica, gli alleati dell'Asse per proseguire la guerra con gli anglo-americani.
Spero che sia chiaro che la patria non si dovrebbe mai piegare alla ragion di stato, ma il contrario piuttosto!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog