« Messaggio #612Messaggio #614 »

Post N° 613

Post n°613 pubblicato il 19 Ottobre 2008 da latuaossessione3

Sveglia.

     Nervosa.

            Pensierosa.

                  Affamata.

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/LATUAOSSESSIONE3/trackback.php?msg=5684701

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
dpiktoriaa
dpiktoriaa il 19/10/08 alle 04:43 via WEB
Tutte azioni che a non trasmorfarsi marciranno insieme all'energìa che era da parte perché si realizzassero!
(Rispondi)
angel_night_ge
angel_night_ge il 19/10/08 alle 13:14 via WEB
buongiorno...la notte non e' fatta x i pensieri tristi... ma x l'amore.. si puo' mangiare....DOPO ..si resta SVEGLI....PRIMA..non si e' NERVOSI...DOPO... potevi chiamare.... il mio numero ce l'hai..sono sempre sveglio..quando tu sei sveglia... un bacio..buona domenica...gio
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 21
 

Ultime visite al Blog

daphne_adenaureliobotteghiDaiscristianespdolcepinguino2013testipaolo40fammi.sognare2psicologiaforenseseifebbraio1953barooneMylady811galaxy2013drhause78MenelaoParideagricolmedma
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

THE AWFUL TRUTH

Life is like a tale told by an idiot, full of sound and fury, signifying nothing

Shakespeare, Macbeth

 

THE MARVELLOUS TRUTH

We are such stuff
As dreams are made of and our little life
Is rounded with a sleep...

Shakespeare, The Tempest

 

SORELLA POESIA

Poesia d' amore  

Le grandi notti d'estate

che nulla muove oltre il chiaro filtro dei baci,

il tuo volto un sogno nelle mie mani.  

Lontana come i tuoi occhi

tu sei venuta dal mare

dal vento che pare l'anima.  

E baci perdutamente

sino a che l'arida bocca

come la notte è dischiusa

portata via dal suo soffio.  

Tu vivi allora, tu vivi il sogno ch'esisti è vero.

Da quanto t'ho cercata.  

Ti stringo per dirti che i sogni

son belli come il tuo volto,

lontani come i tuoi occhi.  

E il bacio che cerco è l'anima.       

ALFONSO GATTO

  

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963