« Messaggio #619Messaggio #621 »

Post N° 620

Post n°620 pubblicato il 04 Novembre 2008 da latuaossessione3
 

Un po' in Rete e un po' in tv non posso non seguire con interesse la maratona elettorale americana. Tra qualche ora sarà il fatidico martedì di voto. Gli indecisi sono ancora molti, quindi i giochi ancora tutti da fare.

McCain con la sua montagna di soldi e la moglie bionda e rifatta non mi piace, l'intolleranza bigotta della Palin (vittima di un gustosissimo scherzo telefonico ascoltabile in originale su Youtube) mi angoscia. 

Obama mi sembra la scelta giusta per un paese indicato da chi ci vive come profondamente razzista. E' giovane, dinamico, comunicativo. Non so se davvero riuscirà a cambiare il corso della storia, ma perlomeno spero faccia dimenticare le nefandezze di una bomba ad orologeria come George Bush.

Ah, occhio al titolo di apertura di Libero di oggi. Feltri sceglie: 'America al voto. Un futuro nero? Ma va'.

Chissà che 'Ma va' non glielo possano mandare a dire nei prossimi giorni gruppi di cittadini indignati precisando anche il posto dove invierebbero molto volentieri il direttore del popolare quotidiano

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/LATUAOSSESSIONE3/trackback.php?msg=5804955

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
unoacaso_rm
unoacaso_rm il 05/11/08 alle 14:12 via WEB
ho il piacere di leggerti quasi quotidianamente, mi sembra che il mio sia diventato un'appuntamento tipo oroscopo mattutino (a cui non credo ovviamente)...e piuttosto della serie "cosa tirerà fuori oggi dal cilindro"? condivido il giovanile (riferito ad obama, rispetto alle cariatidi che ci governano), il dinamico (gioca a basket ogni mattino), ....ma il comunicativo! sembra piu mediatico che comunicativo... non sarebbe meglio meno sogni e voli pindarici, meno consensi popolari e più certezza prossima anche a rischio di impopolarità. un saluto
(Rispondi)
 
latuaossessione3
latuaossessione3 il 05/11/08 alle 14:50 via WEB
Sicuramente mediatico. Per forza, siamo nel 2008, non potrebbe certo fare come D'Alema che con un orgoglio che sa molto di harakiri annuncia trionfante di non sapere nemmeno accendere il computer. Le impressioni che quest'uomo ci trasmette forse non sono le stesse, ma credo che il sogno americano abbia oggi più che mai bisogno di essere rinverdito, di grandi promesse, enormi entusiasmi, ideali giganti. Poi... poi si vedrà. Ps dal cilindro ogni tanto vorrei tirare fuori un po' di saggezza e di tranquillità ma non arrivano mai :-))
(Rispondi)
unoacaso_rm
unoacaso_rm il 05/11/08 alle 14:59 via WEB
saggio è colui che sa di non sapere. (socrate) una volta che conosci tutto.....finisce anche la curiosità. :-))
(Rispondi)
 
latuaossessione3
latuaossessione3 il 05/11/08 alle 15:09 via WEB
Saggezza intesa come arte di scegliere sempre i comportamenti meno nocivi per te e per gli altri. Mi piacerebbe, anche se non sarei più io, alla fine;-)
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 21
 

Ultime visite al Blog

daphne_adenaureliobotteghiDaiscristianespdolcepinguino2013testipaolo40fammi.sognare2psicologiaforenseseifebbraio1953barooneMylady811galaxy2013drhause78MenelaoParideagricolmedma
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

THE AWFUL TRUTH

Life is like a tale told by an idiot, full of sound and fury, signifying nothing

Shakespeare, Macbeth

 

THE MARVELLOUS TRUTH

We are such stuff
As dreams are made of and our little life
Is rounded with a sleep...

Shakespeare, The Tempest

 

SORELLA POESIA

Poesia d' amore  

Le grandi notti d'estate

che nulla muove oltre il chiaro filtro dei baci,

il tuo volto un sogno nelle mie mani.  

Lontana come i tuoi occhi

tu sei venuta dal mare

dal vento che pare l'anima.  

E baci perdutamente

sino a che l'arida bocca

come la notte è dischiusa

portata via dal suo soffio.  

Tu vivi allora, tu vivi il sogno ch'esisti è vero.

Da quanto t'ho cercata.  

Ti stringo per dirti che i sogni

son belli come il tuo volto,

lontani come i tuoi occhi.  

E il bacio che cerco è l'anima.       

ALFONSO GATTO

  

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963