Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

martellodgl13ufewufedechiaragianginodgl1m_massimobondzerozerosettewolfy6QuartoProvvisoriosalvo_costanzolorenzobortonegppearkdeluciaechesopasqualesamiautovetturedora.dorissportaction
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Dopo di noi il Diluvio (...Tsunami magnetici e dintorni. »

Del parlare di cose 'serie'.

Post n°2258 pubblicato il 03 Ottobre 2022 da fedechiara
 


Chissà cosa aveva in mente il papa quando ha invitato Zelensky ad una trattativa di pace 'seria'.
Che cos'è 'serio' in questa guerra per procura Nato il cui esito finale non dipende da Zelensky e dalla sua controffensiva miserella e provvisoria, bensì dai suoi alleati Stoltenberg (nomen omen) - una alleanza militare Nato che lo ha foraggiato di soldi e di armamenti capaci di tenere testa all'esercito russo, e che continua a sostenere, con perfetta faccia di tolla, di non essere parte attiva e maggiore nel conflitto?
Con quale legittimazione, allora, e sensate e condivisibili argomentazioni minaccia la Russia di intervenire pesantemente nel conflitto qualora Putin usasse le atomiche tattiche per difendere la 'Nova Russia' liberata?
C'è qualcuno che ha ancora qualche dubbio sul fatto che a non volere la pace sono le nazioni che si stringono nello sciagurato patto militare degli Stranamore Nato di oltre Atlantico ed oggi organizzano il teatro dell'assurdo di far convocare gli ambasciatori russi uno ad uno per ribadire che 'mai riconosceremo il risultato dei referendum dell'annessione'?
O è serio che Zelensky accetti il fatto compiuto di quattro province orientali ormai saldamente in mani del nemico le cui popolazioni, nei referendum che hanno confermato l'annessione (un plebiscito), hanno lasciato chiaramente intendere quale massacro epocale e tragedie di profughi all'incontrario potrebbe avvenire in caso di una fantasiosa vittoria finale ucraina con appoggio Nato e la Russia umiliata? Questo è 'serio'?
Il papa è buono per definizione e altissime sono le sue ispirazioni ideali e i suoi Celesti Referenti Ultimi, ma temo che non legga direttamente i giornali e la stampa internazionale e non abbia suoi inviati di guerra in territorio russo o ucraino che gli facciano la tara della maledetta propaganda di guerra. Perciò gli chiediamo umilmente di dirci quali sono le sue fonti di informazione e attraverso quali percorsi mentali è giunto alle sue conclusioni e perorazioni - peraltro condivisibili nella finale istanza di 'Fermate la guerra!'.
Specialmente quelle relative all'Olocausto Finale che consegue alla prossima guerra termonucleare che i paesi Nato intendono combattere insensatamente 'costi quel che costa' all'umanità tutta.
Riscriviamo collettivamente l'Elogio della follia di Erasmo, aggiornandolo ai tempi nostri.
Potrebbe essere l'ultima pubblicazione tradotta in tutte le lingue del pianeta da lanciare nel cosmo per raccontare alle intelligenze aliene del futuro la Grande Estinzione sul pianeta Terra.

(...) La Follia si proclama figlia di Pluto, dio della ricchezza e della giovinezza, e dice inoltre di essere stata allevata dall'Ignoranza e dall'Ubriachezza. I suoi più fedeli compagni sono Philautia (Vanità), Kolakia (Adulazione), Lethe (Dimenticanza), Misoponia (Accidia), Hedonè (Piacere), Anoia (Demenza), Tryphe (Licenziosità), Komos (Intemperanza) ed Eegretos Hypnos (sonno mortale).
La Morìa descrive sé stessa come portatrice di allegria e spensieratezza e giustifica l'autoelogio con la sua natura schietta, che si rivela anche nel linguaggio diretto. Nel saggio si riportano numerosi esempi e citazioni a favore della grandezza della Pazzia...
Fonte: Wikipedia
Elogio della follia - Wikipedia
IT.WIKIPEDIA.ORG
Elogio della follia - Wikipedia
L'Elogio della follia (titolo originale in latino: Moriae encomium; in greco: Μωρίας ἐγκώμιον [Morias enkomion]; in olandese: Lof der Zotheid) è un saggio scritto in latino da Erasmo da Rotterdam nel 1509 e pubblicato per la prima volta nel 1511.


 
 
 
Vai alla Home Page del blog