Creato da stabia_info il 19/06/2007

STABIA NEWS

Notizie dell'hinterland stabiese

 

« Lega Pro, Lucchese - Juv...Sos: franano le ville di Stabiae »

Eccellenza, Libertas Stabia - Striano 2-3: Tabellino e sintesi

Post n°15459 pubblicato il 05 Dicembre 2010 da stabia_info
 
Foto di stabia_info

LIBERTAS STABIA: Labagnara 4, D’Urso 5.5, Esposito U. 5.5 (43’st Mosca s.v.), Tufano 5 (1’st Di Ruocco F. 5), Caraviello 5, Cirillo 5.5, Esposito L. 5.5 (3’st Landi 5), Labaro 5.5, Calendo 6, Di Ruocco V. 5, Migliozzi 6. A disp.: Lo Schiavo, Langellotti, Bugliolo, Di Capua. All. Esposito 6.
STRIANO: Alfieri 4.5, Coppola 6.5, Pescatore 6, Loffredo 6, Autiero 6 (23’st Marinelli 6), Villacaro 6, Borrelli 5.5, Logoluso 6, Squitieri 6, (33’st Balzano s.v.), Altomare 6.5, Petrozzi 7 (37’st Caracciolo s.v.). A disp.: Del Gaudio, Arpaia, Sito, Odierno. All. Rosolino 6.
ARBITRO: Cardone di Agropoli 5
RETI: 5’pt Cirillo, 7’pt e 33’pt Petrozzi, 15’pt Calendo, 43’pt Altomare

CASTELLAMMARE DI STABIA. Lo Striano si aggiudica per 3- 2 il festival della papera di scena al “Romeo Menti” e fa propri tre punti fondamentali in chiave salvezza. Protagonisti indiscussi della gara sono stati i due estremi difensori, Alfieri e Labagnara, che hanno impresso a fuoco il proprio marchio sul risultato finale propiziando di fatto tutte le realizzazioni dell’incontro. Pronti, via e la Libertas passa in vantaggio: Vincenzo Di Ruocco batte un calcio di punizione dalla destra, Alfieri dà il là allo show di giornata non bloccando la sfera e Cirillo spinge la palla in rete da distanza ravvicinata. Al 7’ l’immediato pareggio ospite con Petrozzi che si infila tra le maglie della difesa gialloblù e supera sul primo palo un Labagnara che gli lascia l’intero corridoio libero. Al 15’ il raddoppio dei tigrotti: Calendo raccoglie un lancio dalla propria trequarti e sorprende l’estremo difensore avversario, colpevolmente fuori dai pali, con un tiro al volo dai trenta metri che lo scavalca imparabilmente. Gli ospiti sembrano storditi dalla rete dello svantaggio, ma al 33’ Petrozzi timbra inaspettatamente la propria doppietta personale ristabilendo la parità con una staffilata centrale dai venticinque metri che supera un numero uno termale tutt’altro che impeccabile. Chi crede di aver visto tutto in questo match si sbaglia e così al 43’ Labagnara pensa bene di completare il vademecum del goffo portiere andando a recuperare un lancio destinato sul fondo e facendosi incredibilmente sfuggire la sfera dalle mani permettendo ad Altomare di infilare di punta la terza marcatura ospite. Nell’intervallo mister Esposito prova a dare nuova linfa ai suoi inserendo Francesco Di Ruocco e Landi al posto di Tufano e Luca Esposito, ma al 6’ è Altomare ad avere sui piedi la palla per chiudere il match, con l’estremo difensore gialloblù che stavolta è bravo ad opporsi di pugno. Al 20’ episodio contestato dai padroni di casa: Alfieri si oppone ad un fendente di Vincenzo Di Ruocco, Landi si avventa sulla ribattuta e insacca, ma il signor Cardone annulla per un dubbio offside. Il tentativo di ribaltare il risultato è tutto qui, con i minuti finali che regalano esclusivamente delle velleitarie conclusioni dalla distanza che neanche centrano lo specchio della porta. Al triplice fischio finale a brindare è così lo Striano, mentre per gli stabiesi, alla terza sconfitta consecutiva tra campionato e Coppa, la crisi rappresenta molto più che uno spettro. Gioacchino Roberto Di Maio - Il Roma

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

FACEBOOK

 
 

PER INFO, SEGNALAZIONI, SUGGERIMENTI E RECLAMI

CONTATTAMI SU MSN

 
 


immagineShinystat

immagine

immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
 

web counter

 
 

AREA PERSONALE

 

LA RADIOCRONACA DELLA JUVE STABIA SUL GUESTBOOK

 
http://blog.libero.it/STABIA è un blog d’informazione senza scopi di lucro. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume. Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.