Creato da lo_snorki il 21/01/2005

Snorki sarai tu!

L'Italia non è un paese per onesti ...

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

TAG

 

EDITORIALI ZVEN

 

ZVEN SITE







 

ZVEN LEGGE ...

 
 
Il Manifesto

 

UNA CANZONE PER TE

Caricamento...
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 44
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Lady_SeleKtaardizzoia.nataliaaniram1959elisabetta.191172costanzatorrelli46cassetta2poeta_sempliceGUATAMELA1lubopolunadellupotheothersideofthebedmargherita5575Muttley666DaniloVelardiSignorina_Golightly
 

ZVEN CONSIGLIA ...

Bloguzz
Blogbabel

Quo M&dia Queer Blog 
Una canzone per te Un Posto al Sole Fan Forum

 

ANDREA BOCELLI, LA MADRE, LA LEGGE CHE NON C'ERA

 

SPOT NAPOLI PULITA: UNA FURBATA!

Da qualche giorno in tv gira una pubblicità che ricorda a tutti gli italiani che il governo ha ripulito Napoli e che invita gli stessi a tenerla pulita.

E' chiaro: trattasi di una furbata! Una furbata perchè Napoli non è mai stata ripulita, in quanto mentre hanno provveduto a togliere la sporcizia dal centro, hanno lasciato la periferia invasa dall'immondizia. Una furbata anche perchè mettere questa pubblixcità a poco più di due mesi dalle europee equivale a farsi pubblicità (che come abbiamo detto prima è inveritiera.

Nella prima parte del video sottostante c'è la pubblicità in questione interpretata dall'attrice Elena Russo (raccomandata da Berlusconi come le intercettazioni ci hanno fatto scoprire); poi segue una breve spiegazione della vera situazione del napoletano.

 

3193 280409 BIGNARDI - BRUNETTA

Francamente credevo che con quello che avevo scritto qualche post fa sulla sesta puntata di L'Era glaciale ci chiudere l'argomento. Mi riferisco all'intervista che la Bignardi ha fatto a Brunetta. Ma mi accorgo, invece, che in questi giorni non si fa altro che parlare di questo sia sui giornali, che in internet.

Io la mia l'ho già detta e francamente ho trovato Brunetta molto arrogante e non mi sento di rimproverare alla Bignardi di essere sbottata in più di un occasione. Perchè tutto ciò è umano. Noto invece che mentre chi è a favore della Bignardi argomenta (leggere ad esempio il mio pensiero nei commenti del post in questione); chi è favorevole a Brunetta lo fa d'ufficio in quanto elettore del centro destra. E ci capisce da quello che scrive. Ma l'apice l'ha toccato un signore che evidentemente oltre ad essere elettore del centrodestra è anche fan della Bignardi che ha argomentato che i toni devono essere sveleniti da entrambe le parti e che comunque la Bignardi da un anno a questa parte non è più la stessa. 

Che tristezza! Ecco dove va a finire la libera informazione...

PER COMMENTARE CLICCA QUI

 

REPUBBLICA.IT

Caricamento...
 

FLAG COUNTER

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Comunali 2012 (ballottaggi)La Francia dà la maggio... »

Amministrative 2012

Post n°4420 pubblicato il 22 Maggio 2012 da lo_snorki
 

E se il risultato delle amministrative dello scorso anno era sembrato uno sconquasso nello scenario politico; quelle di quest'anno sono proprio un tornado. Il fatto è che ci si sarebbe aspettati che dopo la vittoria di De Magistris a Napoli, i politici avrebbero preso atto della situazione e lottato contro la crisi; invece nonostante la caduta di Berlusconi (dovuta più a questioni esterne) ci si è arrocati nel "sostegno a un governo tecnico senz'anima" (cit. Leoluca Orlando nuovo sindaco di Palermo). La situazione è talmente grave che la gente presa dalla crisi economica e dalle tasse esagerate di questo governo ha rinunciato anche ad andare a votare. Solo il 50,1% è l'affluenza media di voto: un record neghativo per l'Italia. Se questo non bastasse il voto è avvenuto tra un attentato a una scuola (a una scuola di Brindisi, con una morta, una ferita grave e altre quattro in prognosi riservata) e un terremoto nel modenese (con danni irreversibili a edifici medievali e 5.000 sfollati). Ma c'è da segnalare anche i sonori fischi all'inno nazionale quando Arisa lo intona prima della finale di Coppa Italia di calcio tra Juventus e Napoli (poi vinta dai partenopei).

Questo basterebbe per denotare la forte crisi che attraversa il nostro paese anche senza parlare dei risultati. Del resto  queste sono state le elezioni delle praterie dove alcuni commettono errori enormi e altri vanno a caccia di elettorato altrui. Il Pdl ha perso quasi da pertutto, trattenendo solo Catanzaro, Gorizia e Lecce al primo turno e Frosinone, Trani e Trapani al secondo. Un partito, il Pdl che si nasconde dietro la scarsa affluenza e che crede facendo votare il M5s dove non è arrivato in ballottaggio e ripresentanto alle politiche del prossimo anno con un nuovo nome risolverà i suoi problemi. La Lega Nord ha pagato pegno per le inchieste sulla famiglia Bossi; ma in realtà per un comportamente di chi si credeva intoccabile. La Lega ha perso tutte le città che doveva rinnovare conservando solo la Verona di Tosi, che sembra più un successo personale che uno di partito (lista personale al 37% e quella di partito al 10%). Infine il Terzo Polo può considerarsi già al capolinea, concludendo la sua breve vita. Volevano davvero essere la nuova destra presentandosi dappertutto separati. Api e Mpa poi rischiano addirittura l'estinzione per i guai dei loro leader; mentre Fli e Udc dovranno fare attenzione alle scelte che far5anno di qui in avanti. Potrebbe essere il loro ultimo anno di vita (sopratutto per il Fli). Infine Montezemolo che dopo molti annunci sembra essersi convinto a schierare la sua Italia Futura nell'agone politico, occupando il vuoto lasciato dal Pdl. 

Al centrosinistra va meglio e si direbbe che da questo lato si possa cantare vittoria; se non fosse che anche qui ci sono molte evidenti crepe. Il Pd vince, ma sopratutto se si allea con Idv e Sel e raramente con l'Udc come invece vorrebbe D'Alema. Ma c'è di più: quando vince (vedi Genova) lo fa con un candidato di un altro partito (Doria di Sel) che ha sconfitto il suo alle primarie. Poi c'è il caso Idv, che anche se viene dimezzato come consensi dall'offensiva del M5s, conquista grazie a Orlando la città di Palermo; ribellando a un candidato che non solo era fuoriuscito pochi mesi prima dal partito per entrare nel Pd, ma che era appoggiato da Lombardo (motivo di estrema crisi nel centrosinistra siciliano). Sel pur conquistando Taranto e Genova perde consensi e non riesce a imporsi. Poi c'è Grillo che vince a Parma, dovendo adesso dimostrare di saper governare (anche se è facile fare meglio della precedente amministraziobne che ha lasciato 600 milioni di debiti). Questa voglia di ribellarsi a questa classe politica ha portato il M5s ha essere il terzo partito accreditati del 12,5% e a sfondare nell'ex elettorato monolitico emiliano-romagnolo.

Ma le elezioni dell'anno prossimo saranno le prime della terza repubblicao dovremo attendere ancora?

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ESTERI







 

SOCIETĄ











 

GIUSTIZIA







 

POLITICA















 

CONDOGLIANZE









 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: lo_snorki
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Etą: 42
Prov: MI
 

ZVEN SOSTIENE ...

Ti sembrano contro natura?
Fattene una ragione

Silvio c’è… ma a me me lo puppa!
Blog laico!
anti-pedofilia

 

BERLUSCONI SU TELEVISIONI E SCUOLE SUPERIORI

Guardate un pò cosa riesce a dire il Berlusconi davanti a un D'Alema e un Rutelli increduli. Per Berlusconi infatti scuole superiori e televisioni (ma non solo) sono in mano alla sinistra ...

Per non dimenticare

 

DEBORA SERRACCHIANI, IL VOLTO NUOVO DEL PD

Debora Serracchiani: trentotto anni, avvocato. E' la giovane che all'assemblea dei circoli del Pd ha scosso con un discorso infuocato i tremila delegati del cosiddetto 'territorio'. 

“Chiedo al mio segretario di dirci convintamente che il cambiamento che abbiamo avvertito da quando ha dato le dimissioni Veltroni non è la paura perché abbiamo toccato il fondo, ma è una strategia, che abbiamo la linea di sintesi”. Altri applausi. “Fino ad ora mai una linea netta, mai una linea unica”, incalza. E le mani dei delegati battono più intensamente.

“E' un errore assoluto quello di aver indicato come capogruppo della commissione Sanità chi non rappresenta l'opinione prevalente del partito”. Franceschini sorride. Non sembra affatto preoccupato. Lei prosegue: “Ne ho per tutti”. “E' intollerabile che dopo aver dato mandato all'allora vice segreterio di chiudere l’accordo sulla legge per le Europee, escano il giorno dopo critiche sul giornale”.

PER COMMENTARE CLICCA QUI

 

2138 11.02.07 IO DI.CO. DI SI!

Dico Pacs. Diritti e doveri delle persone stabilmente conviventi. Il Consiglio dei Ministri ha varato il decreto legislativo sulle coppie di fatto: non più pacs ma dico. Appena sentita la notizia ho pensato: finalmente il governo di centrocentrocentrocentrosinistra ha fatto qualcosa per i diritti civili. Poi mi sono soffermato sulla prima dichiarazione di RutelliRuini: "e' stata una scelta alta di riconciliazione". E mi sono preoccupato.

Di quale alta riconciliazione si tratta?. Via la dichiarazione congiunta. Una dichiarazione disgiunta che neppure il 730...Il convivente ha l'onere di dare comunicazione all'ignaro convivente numero due con raccomandata con ricevuta di ritorno. Il postino vestito in livrea?.

Alta riconciliazione. Successione: 9 anni. Quanto dura un matrimonio moderno?

PER COMMENTARE CLICCA QUI