Creato da scricciolo68lbr il 17/02/2007

Pensieri e parole...

Riflessioni, emozioni, musica, idee e sogni di un internauta alle prese con la vita... Porto con me sempre il mio quaderno degli appunti, mi fermo, scrivo, riprendo il cammino... verso la Luce

 

 

« UNO SCIOPERO ORGANIZZATO...QUANDO VEDREMO IN ITALIA... »

L’EX MINISTRO DELLA SALUTE SPERANZA INDAGATO PER “OMICIDIO” DALLA PROCURA DI ROMA.

Post n°1669 pubblicato il 23 Novembre 2023 da scricciolo68lbr
 

L'ex ministro iscritto nel registro insieme a Nicola Magrini, ex direttore generale dell'Aifa.ADESSO L'ULTIMA PAROLA SPETTA Al Tribunale dei ministri: procedere o archiviare.

 

I reati contestati a Speranza e Magrini: la vicenda dei vaccini e dei farmaci somministrati scaduti.

L'ex ministro della Salute ROBERTO SPERANZA e il direttore dell'Agenzia del farmaco NICOLA MAGRINI sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura di Roma, per vicende legate al Covid. I reati contestati - si legge sul quotidiano La Verità, in edicola oggi 23 Novembre 2023 - sono gravissimi: si va dalla somministrazione di medicinali scaduti, alle false dichiarazioni, per arrivare all,kaccusa di omicidio.

Tutto questo è frutto di un'indagine di "Fuori dal Coro", la trasmissione di Rete 4, condotta da MARIO GIORDANO.

I documenti interni ad Aifa sono finiti in una denuncia presentata da alcuni sindacati di polizia e Guardia di finanza e dal Comitato Ascoltami, che raduna i danneggiati dal siero e tutti quelli che non hanno creduto e non credono alle menzogne dei vaccini.

Ieri, durante la trasmissione in diretta di Giordano, è stato mostrato il documento che attesta l'avviso di garanzia.

Il conduttore Giordano è andato durissimo avverso l'ex Ministro Speranza, l'uomo dal sempre vigile sguardo. C'è scritto - leggendo il quotidiano La Verità - che Roberto Speranza e Nicola Magrini sono entrambi iscritti nel registro degli indagati per i reati sopra citati. Il Procuratore Francesco Lo Voi, leggendo la denuncia con tutti i documenti svelati, ha ritenuto che ci fossero i presupposti per aprire un fascicolo. Uno dei documenti chiave riguarda la prima omissione della campagna vaccinale. All'Agenzia del farmaco erano ben consapevoli che non esistessero dati che garantivano l'efficacia e la sicurezza dei sieri sulle persone fragili. Con tanto di messaggio interno sottolineato da un esperto dell'Agenzia e con frase scritta in rosso: "Attenzione! I pazienti fragili rientrano tra le popolazioni non studiate"

Affetti avversi dei vaccini sui neonati incompleta

Altro capitolo riguarda i dati sugli effetti avversi delle vaccinazioni ai neonati. Cancellati di colpo. “Già dal secondo report sulla sicurezza dei vaccini -scrive Marianna Canè-  quello di febbraio 2021,venivano segnalate reazioni avverse in neonati allattati al seno da mamme vaccinate. A fine febbraio 2021 ci sono due segnalazioni. Nel report del mese successivo, le segnalazioni salgono a sei. Quello dopo diventano otto e poi a fine maggio arrivano a 11. E da giugno 2021 in poi? Il nulla”. Nella bozza del sesto rapporto sulla sicurezza, quello che riportava i dati di fine giugno 2021, “viene riportata la frase del report precedente, che poi doveva essere aggiornata con i nuovi dati. Nella bozza si legge: «Undici segnalazioni sono relative a nove bambini allattati al seno la cui madre era vaccinata». Ma nelle note a margine un dirigente dell’Agenzia del farmaco suggerisce: «Togliamo?». E infatti verrà tolta, da quel report e da tutti i successivi”.

Astrazeneca e mortalità cardiovascolare, Aifa:  “Troppa enfasi, così si uccide un vaccino”.

Tra quei documenti prodotti e consegnati alla Procura di Roma c’è n’è un altro molto grave, a firma di Nicola Magrini. “Da una ricerca interna all’Aifa a marzo 2021, emerge «un eccesso di mortalità cardiovascolare», come scrivono gli esperti, dovuto al vaccino Astrazeneca. Ma Nicola Magrini decide di mettere tutto a tacere scrivendo: «Mi sembra tutto troppo, troppa enfasi a eventi non correlati. Così si uccide questo vaccino»”. Prima della “salvezza” di un vaccino dovrebbe venire la sicurezza delle persone, o almeno la loro informazioni di possibili effetti avversi.

A gelare l'entusiasmo di Giordano, arriva dopo qualche ora dall'annuncio durante la trasmissione, il legale di Speranza, l'avvocato Danilo Leva: "Si precisa che gli atti sono stati inoltrati al competente tribunale dei ministri con contestuale richiesta di archiviazione". 

"E' una inchiesta, tutto deve essere dimostrato, nessuno è colpevole - sottolineava Giordano -, tra l'altro a Speranza deve essere dato ancora il via libera all'indagine dal Tribunale dei ministri. Però qualcosa si muove, forse c'è uno spiraglio di verità. E tutto questo perché? Perché abbiamo avuto il coraggio di denunciare".

Preme sottolineare, come riferito dallo stesso conduttore televisivo, che per quanto riguarda Speranza manca un passaggio. Essendo Speranza un ministro della Repubblica all'epoca dei fatti contestati, per poter avviare l'indagine sulla sua persona, manca un'autorizzazione, spettante al Tribunale dei ministri, che entro 90 giorni dovrà decidere se concedere o meno il via libera.

L'ex ministro scriveva nel suo imperdibile libro, "Perchè guariremo", pubblicato e subito ritirato dal mercato, che non riusciva a dormire ai tempi della psico pandemia, quando sentiva passare la sera in macchina o sentiva piccoli assembramenti. Chissà se riuscirà a dormire ora che sa di essere indagato dalla Procura di Roma... 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/Sonoio68/trackback.php?msg=16722778

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
 

AREA PERSONALE

 

RADIO DJVOCE

 

PAROLE

   

     IL TIBET NASCE LIBERO

  LASCIAMO CHE RESTI TALE

                             i

Le parole.

                       I

Le parole contano
dille piano...
tante volte rimangono
fanno male anche se dette per rabbia
si ricordano
In qualche modo restano.
Le parole, quante volte rimangono
le parole feriscono
le parole ti cambiano
le parole confortano.
Le parole fanno danni invisibili
sono note che aiutano
e che la notte confortano.
                                  i
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

scricciolo68lbrQuartoProvvisoriom12ps12Kanty0ssurfinia60Rico65moroPenna_MagicaThirteen13daniela.g0starluciilmondodichanceAVV_PORFIRIORUBIROSAcassetta2Dott.Ficcaglia
 

I LINK PREFERITI

DECISIONI.

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

IMMAGINI DI TE

 

 

 

 

 

CONTATTO

 

 

PASSIONE

immagine


 

 

LIBERTÀ.

 

 

Affrontare ciò che ci spaventa

è il modo migliore per superare

ciò che ancora non si conosce.

 

 

 
 

ATTIMI

 

 

 

UN GIOCO!

 

 

EMOZIONI

 

 

 

 

 

PASSAGGI

Contatore accessi gratuito

 

 

ABBRACCIO

 

  

 

 

BOCCA

 

 

 

 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963