Creato da scricciolo68lbr il 17/02/2007

Pensieri e parole...

Riflessioni, emozioni, musica, idee e sogni di un internauta alle prese con la vita... Porto con me sempre il mio quaderno degli appunti, mi fermo, scrivo, riprendo il cammino... verso la Luce

 

Messaggi del 07/02/2024

GLI AGRICOLTORI IN PROTESTA A SANREMO? È LA BURLA DEL DEEP STATE, I VERI AGRICOLTORI VANNO A BRUXELLES!

Post n°1765 pubblicato il 07 Febbraio 2024 da scricciolo68lbr
 

Avete letto certamente che la protesta degli agricoltori è giunta anche a Sanremo... bene, i veri agricoltori in protesta non sono quelli che vanno a Sanremo, sono quelli che sono andati a Bruxelles, dove i politici che vogliono il bene dei cittadini europei, si come no, li nanno accolti con il filo spinato, gli idranti, i lacrimogeni e le forze di polizia schierate! 

Perchè le èlite sono furbe, quello che non possono eliminare, si eliminare perchè quello era, è e resta il loro piano, sfoltire, depopolare il pianeta, dicevo quello che non posso eliminare, lo comprano, lo corrompono, anzi in questo caso lo inventano, si perchè gli agricoltori a Sanremo non sono neppure veri agricoltori, sono gente pagata, comparse, gente presa e pagata per andare a Sanremo a recitare una parte.

Esattamente come gli attori durante la psicopandemenza, quelli, per lo più personaggi importanti, ma non solo, che sono andati in TV o sui giornali dicendo: "Io non ho avuto bisogno di fare il siero, perchè ho fatto gli anticorpi naturali perchè ho preso il Co**d!

Così hanno certificato che il vi**s esiste, danno in der posto al popolo perchè lo mantenevano nel terrore e giustificavano tutte le misure e le decisioni prese, lockdown e distanziamemto sociale annessi.

Adesso vedrete alle elezioni europee di giugno quanti si presenteranno del finto dissenso, per domandarci il voto per farsi eleggere e poter cambiare le cose da dentro... ah, ah, ah... che ridere... intanto loro si beccheranno i ventimila euro al mese, poi alla fine pure il vitalizio. Poi alla fine vi diranno: "Io non volevo l'Europa? Ma no, vi siete sbagliati", e ve lo metteranno in der posto. Perchè? Perchè ci sono tanti fessi in giro, e come diceva Wanna Marchi testuali parole: " I coglioni vanno incu**ti!"

 

 
 
 

TRIESTE, MARE CHE GHIACCIA!

Post n°1764 pubblicato il 07 Febbraio 2024 da scricciolo68lbr

Il mare ghiaccia al largo di Miramare: la natura continua a stupire.

Lo spettacolo ripreso dai ricercatori della Riserva marina di Miramare e dell'Ogs. Il fenomeno, come dichiarato dal biologo Franzosini, non è dovuto a temperature eccezionalmente basse ma al mare calmo e a una notte limpida che ha permesso al calore di disperdersi nell'atmosfera.

 

 

TRIESTE - Una distesa di microlastre di ghiaccio, ognuna larga come il palmo di una mano o poco più, per diverse decine di metri: ecco l’insolito spettacolo che hanno potuto ammirare questa mattina i ricercatori della Riserva Marina Protetta di Miramare e dell’Ogs, impegnati in un’operazione di monitoraggio nelle acque del golfo di Trieste.

Fenomeno raro

Questa presenza di ghiaccio è fenomeno non usuale, come spiega il biologo della riserva di Miramare Carlo Franzosini: “ una combinazione abbastanza unica di calma totale di mare e notte limpida, che disperde il calore in atmosfera. La temperatura, invece, era nella norma. Non era raro, in passato, che nel golfo di Trieste si verificassero gelate, ma di solito accade in ambiti confinati come darsene, sacchetta, laguna di Marano dove è un fenomeno abituale. In questo caso eravamo in mare aperto, un chilometro al largo partendo dalla torre del Castello, nella zona di rada delle petroliere”.

La crisi climatica

Contrariamente a quanto potrebbe apparire, quindi, il fenomeno è collegabile a una serie di fattori concomitanti, non a una temperatura eccezionalmente bassa. Rimane invece la realtà del surriscaldamento globale, confermata anche da campionamenti come quello effettuato stamattina. Si tratta, in particolare, di un lavoro di routine in collaborazione tra Miramare e Ogs per monitoraggi dei parametri chimico fisici e biologici del Golfo di Trieste nell’area dirimpetto alla Riserva Marina. Questa collaborazione pluriennale (dal 1973) è volta a realizzare una delle serie storiche più lunghe di dati raccolti su una stazione del Mediterraneo. Il monitoraggio permette anche di raccogliere dati sulla temperatura che, come dichiarato dal biologo “sono quelli che più ci preoccupano”.

 
 
 

DURE ACCUSE A ZUCKERBERG!

Post n°1763 pubblicato il 07 Febbraio 2024 da scricciolo68lbr
 

Avete le mani sporche di sangue. Queste le accuse di qualche giorno fa durante l'udienza al Senato che ha messo sotto torchio i social più importanti per il mancato controllo degli abusi che avvengono nei loro luoghi virtuali, in particolar modo a danno dei minori. «Mi dispiace per tutto quello che avete passato. Nessuno dovrebbe subire le cose che hanno sofferto le vostre famiglie». Così, Mark Zuckerberg si è scusato con i parenti delle giovani vittime di bullismo e abusi online. Scuse a dir poco tardive, specie considerando quante volte Zuckerberg è dovuto correre ai ripari negli scorsi anni. Nel 2007 scoppiò il caso Beacon, che faceva parte del sistema pubblicitario del social network. Lo strumento permetteva il tracciamento delle attività degli utenti su altri siti. Facebook subì una class action per la violazione della privacy e Zuck si scusò per la prima volta pubblicamente. Nel 2011 fu la Federal trade commission (l’agenzia governativa che tutela i consumatori americani) a lanciare l’allarme: senza preavviso o notifica successiva, i dati privati degli utenti erano stati resi pubblici (e condivisi con gli inserzionisti). Nel 2018 lo scandalo Cambridge Analytica. E poi tanta censura e troppa mancata regolamentazione sulla diffusione di materiale pedopornografico e sul cyberbullismo.
Ieri è stato il 20esimo anniversario della nascita di Facebook, vi propongo due articoli, uno del 2021, di Whitney Webb che ne esamina le origini militari (lo trovate a questo link https://rossellafidanza.substack.com/p/le-origini-militari-di-facebook ).
Secondo voi, Facebook ha portato qualcosa di buono?
Altro articolo su origine militare:
https://rossellafidanza.substack.com/p/le-origini-militari-di-facebook

 
 
 

AREA PERSONALE

 

RADIO DJVOCE

 

PAROLE

   

     IL TIBET NASCE LIBERO

  LASCIAMO CHE RESTI TALE

                             i

Le parole.

                       I

Le parole contano
dille piano...
tante volte rimangono
fanno male anche se dette per rabbia
si ricordano
In qualche modo restano.
Le parole, quante volte rimangono
le parole feriscono
le parole ti cambiano
le parole confortano.
Le parole fanno danni invisibili
sono note che aiutano
e che la notte confortano.
                                  i
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

scricciolo68lbrcassetta2norise1there0perla88sQuartoProvvisoriom12ps12Kanty0ssurfinia60Rico65moroPenna_MagicaThirteen13daniela.g0starluci
 

I LINK PREFERITI

DECISIONI.

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

IMMAGINI DI TE

 

 

 

 

 

CONTATTO

 

 

PASSIONE

immagine


 

 

LIBERTÀ.

 

 

Affrontare ciò che ci spaventa

è il modo migliore per superare

ciò che ancora non si conosce.

 

 

 
 

ATTIMI

 

 

 

UN GIOCO!

 

 

EMOZIONI

 

 

 

 

 

PASSAGGI

Contatore accessi gratuito

 

 

ABBRACCIO

 

  

 

 

BOCCA

 

 

 

 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963