« DETENUTO IN ATTESA DI GI...Messaggio #11 »

DETENUTO IN ATTESA DI GIUDIZIO (PARTE IV)

Post n°10 pubblicato il 26 Ottobre 2007 da topolinolaringoiatra

 La difesa

Riassunto delle puntate precedenti: vedi posts 7,8 &9

Topo,alzati e seguimi”-grido’ imperioso l’agente Ammaturo-“Ti vogliono in parlatorio”.”Chi mi cerca?”-replicai-“Credo sia il tuo avvocato…”.”Bene”-pensai tra me e me-“Forse e’ la volta buona che ci capisca qualcosa di piu’ di questo guazzabuglio!”.Seguii Ammaturo,rigorosamente in manette , fino al parlatorio.Adesso devo fare una rigorosa premessa:io non ho mai creduto alla teoria Lombrosiana della fisionomica,ogni qualvolta questa si fa strada nel mio cervello,nei miei pensieri,la ricaccio indietro per far posto a una piu’ rigorosa analisi dettata dalla logica.Dico questo perche’ l’individuo che mi si presento’ davanti non faceva altro che farmi cadere nei cliche’ imposti proprio dal buon Lombroso.Quello che doveva essere il mio avvocato tutto sembrava fuorche’ un leguleio: basso,tozzo,grasso,coi capelli impomatati da gaga’ in disarmo, i baffetti inforforati e impomatati anche quelli.Indossava un cappotto gogoliano reduce da mille e piu’ cause processuali,emanava anche un vago olezzo di baccala e un moccolo stalagmitico pendeva tragicamente dal suo naso facendo sembrare le sue narici simili alle Grotte di Postumia.

“Ahhhhhhh eccu u famosu Topuuuuuuuu”- si presento’ in un italiano incomprensibile molto piu’ simile a un dialetto uzbeko che alla lingua di Dante-“Io sono l’avvocato Codicillo(nomen omen),avvucatu di ufficiuuuuu di lei…signor Topuuuuuu”.

Non so perche’,ma rimasi senza parole..mille e piu’ pensieri si affastellavano nella mia mente,primo su tutti il dubbio sull’efficacia del presunto avvocato.Poi mi feci coraggio, in fondo costui era li’ per difendermi:”Avvocato…senta , ecco vede..puo’ dirmi per cortesia qual’e’ il capo d’inputazione?”

“Ahhh nunu lusaaaaaaa??Ahhh e manco iooooo..manun zi preoccupiiiiiii che se la cavera’ cun pocu…che ne zooo…20…30 anniiiii”-disse, spalmandosi il moccolo sui baffi.

“Ma…scusi se non sa di che mi si accusa,come fa a dire cio’?”

“Ahhh topuuuu che non se la prendaaaaa ,lei e’ nu pocu anziosooooo ..che vuole che sianu 30 anni davanti all’eternit (voleva dire “eternita’” ndr).

Poi mise mano etabetianamente alla tasca e tiro’ fuori un librone consunto:

“Ecco vede? Tuttu qui e’ scritttuuuu …qui ce’ tuttuuuu..ugiudiziu….l’accusaaaaa..tuttu..tuttu”

“Scusi ma che e’? Il codice penale?”-aggiunsi timidamente..

“Noooooo e’ la Bibbiaaaa”.

Rabbrividii,l’idea di un avvocato che mi difendeva alla Ponzio Pilato non faceva certo di me l’uomo piu’ felice del mondo.

Codicillo si passo’ le mani nei capelli,un’orgia di forfora si sparse nel pavimento rendendolo simile a una innevata strada di Anchorage,poi si avvicino’ alle mie orecchie e con fare furtivo mi sussurro’:”Topu…mi zenta…che ce l’ha quacche conoscenza importante?Un cardinale…nu ministru…e’ scritto a quacche loggia amazzonica (voleva dire “massonica” ndr)?”.

“No no avvocato…io sono solo un povero disgraziato alle prese con un incubo kafkiano”

“Topu…nun palli difficili adesso…che e’ stu incubu cantante?”.

“Nulla ..avvocato..nulla”-sospirai rassegnato.

A ben pensarci ,io in passato,un piccolo contatto con la massoneria l’ebbi:ricordo ancora,quando,nel 1980 un mio amico geometra al catasto di Vigevano mi convinse ad iscrivermi a una loggia( non ricordo bene il nome..mi pare P2…p3..o qualcosa del genere):fu un’esperienza breve ma intensa,avevo la tessera n.1817 e ,all’atto dell’iscrizione conobbi il mio vicino di tessera, quello con il n.1816,bravo e simpatico ragazzo…mi hanno detto abbia fatto carriera adesso.Mi dimisi dall’associazione un paio di anni dopo:il cappuccio nero rovinava la mia capigliatura e non volevo che il mio lato edonistico ne risentisse.

“E chisto e’ tuttu Topuuuu…nun zi preoccupii che ci penzu iooo:zono o non zonu i suo azzeccacappugli (voleva dire “azzeccagarbugli” ndr)???”.

Poi mise la mano in tasca e tiro’ fuori un pacchetto maleodorante:

“Minchiaaa ecco dov’era finitu u baccala’ di mia moglieeee..manaccia la pupazza..che minchia di memoria che c’iaiu!!!-disse arrossendo lievemente.

“Si..si..avvocato”-aggiunsi mestamente-“Ecco dov’era finito….”

“Il colloquio e’ finito!!!”-grido’ Ammaturo fragorosamente-“Si torna in cella!!!”

Strinsi la mano all’avvocato,porsi i polsi ad Ammaturo,che mi ammanetto’ghignando e mi avvia tristemente verso la mia cella…Turiddu u sciancato mi aspettava ansioso..mi sussurro’ tenere e dolci paroline e ci addormentammo mano nella mano…

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

Ultime visite al Blog

nickjacksonpaperinopa_1974lisydgl2Hannah26.7tamytamcristian.hulkThe_Beloved_Queengiselle2005.1xsensatinnicole.clown85la_pretenziosasilvia_milano2015salisal4ylli76lilium601
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom